RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Canon 24-105 vs Sigma 24-70 2.8 HSM vs Tamron 28-75 2.8



 
Sigma 24-70 2.8 HSM, Canon 24-105 IS USM, Tamron 28-75 2.8. Clicca qui per ingrandire.
 
Gli zoom standard sono tra gli obiettivi più popolari per ogni casa produttrice; ci sono decine di zoom standard, e quasi ogni fotografo ne possiede uno. In questo test, ho confrontato tre dei migliori zoom standard (con attacco Canon EF...in futuro proverò anche i Nikon e Sony). Possiedo il versatile Canon 24-105 IS, e l'ho confrontato col nuovo Sigma 24-70 2.8 HSM e col Tamron 28-75 f/2.8, uno degli zoom f/2.8 più economici attualmente sul mercato.
 
 

Caratteristiche tecniche


  Canon 24-105 f/4 L IS USM Sigma 24-70 2.8  Tamron 28-75 2.8
 Focale 24-105 mm 24-70 mm 28-75 mm
 Costruzione 18 elementi/13 gruppi 14 elementi/12 gruppi 14 elementi/14 gruppi
 Rapporto macro 0.23x (1:4.3) 0.18x (1:5.3) 0.25x (1:3.9)
 Diaframma max. f/4 f/2.8 f/2.8
 Stabilizzazione Sì No No
 Autofocus Motore a ultrasuoni Motore a ultrasuoni Motore AF (tipo "tradizionale")
 Min. distanza di fuoco 0.45 metri 0.38 metri 0.33 metri
 Dimensioni 83 x 107 mm 88 x 94 mm 73 x 92 mm
 Peso 670 g 790 g 510 g
 Tropicalizzazione Sì No No
 Prezzo 900 € 830 € 300 €
 Produzione 2005 2008 2003


 
 

Qualità costruttiva, stabilizzazione e autofocus

Sia il Canon che il Sigma hanno eccellente qualità costuttiva: sono solidi e professionali; il Canon è anche tropicalizzato. In confronto, il Tamron ha un aspetto più "amatoriale", è molto pià leggero del Sigma ed ha un'estetica meno curata...d'altra parte, non bisogna dimenticare che il Tamron costa appena 300 €, mentre il Canon e il Sigma costano tre volte tanto! Tutti questi obiettivi hanno ampie ghiere per messa a fuoco e zoom; si estendono considerevolmente durante la zoomata.


 
Sigma 24-70 2.8 HSM, Canon 24-105 IS USM, Tamron 28-75 2.8, estesi e con paraluce montato. Clicca qui per ingrandire.
 
Il Canon e il Sigma hanno un motore AF ad ultrasuoni che dà un autofocus veloce e silezioso, oltre al full time manual focus; il Tamron invece ha un motore AF tradizionale, che è abbastanza rumoroso e non è veloce come quello degli altri due obiettivi. Il Canon ha un grande vantaggio: la stabilizzazione. Possiedo il Canon da alcuni anni e ho apprezzato moltissimo la stabilizzazione, a volte fa davvero la differenza tra una foto nitida a una mossa. Dovete valutare se per voi è più importante il diaframma f/2.8, o se preferite il vantaggio dato dall'IS sul 24-105, nonostante il diaframma f/4. Personalmente, uso raramente gli zoom standard a tutta apertura, quindi preferisco avere la stabilizzazione piuttosto che il diaframma f/2.8.
 
 

Confronto: qualità d'immagine

Ho provato gli obiettivi sulla mia Canon 1DsIII (21 megapixel, FF). Gli obiettivi erano montati su treppiede; ho usato autoscatto e sollevamento specchio. Le seguenti immagini sono ritagli al 100% dal RAW non elaborato. (nota: c24 è Canon 24-105 IS, s24 è Sigma 24-70 HSM e t28 è Tamron 28-75).  
 
 
 
24/28mm, centro:

  diaframma più aperto f/8
 c24  
 s24  
 t28  

 
 
 
 
24/28mm, angolo:

  diaframma più aperto f/8
 c24  
 s24  
 t28  

Al centro, tutti i tre obiettivi danno eccellente qualità d'immagine, sia al diaframma più aperto che a f/8. Negli angoli, invece, sono abbastanza soffici; il Canon e il Tamron sono i migliori (anche se bisogna chiudere a f/8 per avere una buona nitidezza degli angoli), mentre il Sigma ha angoli poco nitidi, anche a f/8.  
 
 
 
40mm, centro:

  diaframma più aperto f/8
 c24  
 s24  
 t28  

 
 
 
 
40mm, angolo:

  diaframma più aperto f/8
 c24  
 s24  
 t28  

Nel centro, tutti gli obiettivi danno eccellente qualità d'immagine a f/8; il Canon 24-105 è leggermente migliore al diaframma più aperto. Negli angoli, invece, il Tamron è il più nitido sia a tutta apertura che a f/8, mentre il Canon e il Sigma hanno angoli poco nitidi.  
 
 
 
70mm, centro:

  diaframma più aperto f/8
 c24  
 s24  
 t28  

 
 
 
 
70mm, angolo:

  diaframma più aperto f/8
 c24  
 s24  
 t28  

Nel centro, tutti i tre obiettivi danno eccellente qualità d'immagine sia al diaframma più aperto che a f/8; il Tamron è l'unico che mostra un poco meno contrasto a f/2.8. Negli angoli, i risultati sono molto simili per tutti i tre obiettivi; il Tamron è leggermente più nitido degli altri, ma è una differenza minima.
 
 

Flare


  diaframma più aperto f/16
 c24  
 s24  
 t28  

Il flare è un'aspetto da tenere in considerazione nella scelta di un obiettivo: è quasi impossibile correggere il flare in fase di elaborazione. Il flare è il tallone d'Achille del Canon 24-105: va già male al diaframma più aperto, ed è inutilizzabile a f/16, se ci sono forti sorgenti luminose nel fotogramma. Il Tamron non è così male come il Canon, ma è tutt'altro che perfetto, sopratutto ai diaframmi chiusi. Il Sigma, invece, è impressionante: è praticamente privo di flare al diaframma più aperto, e anche a f/16 è ancora piuttosto buono.
 
 

Vignettatura e distorsione


 Canon 24-105 Sigma 24-70 Tamron 28-75
   


 Canon 24-105 Sigma 24-70 Tamron 28-75
   

Non do molta importanza a distorsione e vignettatura perchè possono essere corrette facilmente con Photoshop; in ogni caso, questo è il risultato: il Sigma e il Tamron sono simili (abbastanza buoni), mentre il Canon mostra un pò più distorsione e vignettatura.
 
 

La differenza dell'angolo di campo

Anche se tutti e tre gli obiettivi possono essere considerati zoom standard, coprono angoli diversi. Il Tamron ha meno grandangolo del Canon e del Sigma, e il Canon ha più tele degli altri due.  
 
Questa è la differenza tra 24mm e 28mm:


 
 
 
 
 
E questa è la differenza tra 70, 75 e 105mm:


 

 
 

Conclusioni

Tutti e tre gli obiettivi sono abbastanza buoni, ma ognuno ha le sue debolezze. Il Canon è nitido; ha una gamma di focali molto ampia, qualità costruttiva professionale, autofocus veloce e stabilizzazione d'immagine - nel complesso, è il mio zoom standard preferito, ma ha un grande problema: il flare. Se scattate spesso foto che includono il sole o altre forti luci nell'inquadratura, non vi consiglio il Canon 24-105: a f/16, è quasi inutilizzabile in queste situazioni; per tutto il resto è una scelta eccellente.  
 
Il Sigma costa quasi come il Canon; la qualità costruttiva è ottima, e il motore HSM è buono come quello USM del Canon. In termini di qualità d'immagine, è alla pari col Canon al centro, ma è meno nitido negli angoli, in particolare a 24mm. Un grande vantaggio del Sigma è la notevole resistenza al flare: anche col sole direttamente nell'inquadratura, mostra un flare ridottissimo. Se scattate spesso foto che includono il sole, il Sigma 24-70 è una scelta migliore del Canon, a parte la mancanza di nitidezza negli angoli (su reflex FF).  
 
Il Tamron è stata una bella sorpresa. Questo obiettivo è veramente molto economico, costa un terzo del Sigma e del Canon, ma ha ottima qualità d'immagine: è nitido come il Canon, e in certi casi addirittura migliore. Manca la stabilizzazione e l'AF non è così buono come quello Canon e Sigma, ma per il suo prezzo è veramente un gioiellino; consiglio questo obiettivo a chi ha un budget limitato e vuole uno zoom standard f/2.8 con ottima qualità d'immagine.
 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me