RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

Canon 18-200 vs Sigma 18-250 vs Tamron 18-250 e 18-270



 
Canon 18-200, Tamron 18-250, Tamron 18-270, Sigma 18-250. Clicca qui per ingrandire.
 
I superzoom sono obiettivi popolari tra i fotoamatori: sono molto versatili, e permettono di scattare quasi ogni genere di fotografia con un singolo obiettivo. Sono abbastanza piccoli e leggeri, e non troppo costosi. Ma la qualità è accettabile? O i compromessi necessari per realizzare uno zoom 11x o 15x a basso prezzo riducono eccessivamente la qualità? Ho provato gli ultimi modelli di Canon, Sigma e Tamron per rispondere a queste domande...  
 




DigitalfotoGrazie a...

Un ringraziamento speciale a DigitalFoto (www.digitalfoto.it), che ha fornito tutti gli obiettivi esaminati in questa recensione! Digitalfoto è uno dei più grandi rivenditori italiani di materiale fotografico, e ho acquistato qui buona parte della mia attrezzatura...ottimi prezzi, velocità e serietà: molto consigliato!



 
 

Caratteristiche tecniche


  Canon 18-200 IS Sigma 18-250 OS Tamron 18-250 Tamron 18-270 VC
 Focale 18-200 mm 18-250 mm 18-250 mm 18-270 mm
 Focale reale 18-190 mm 18-220 mm 18-220 mm 18-230 mm
 Capacità macro 0.25x (1:4.0) 0.30x (1:3.4) 0.29x (1:3.5) 0.29x (1:3.5)
 Diaframma max f/3.5-5.6 f/3.5-6.3 f/3.5-6.3 f/3.5-6.3
 Stabilizzazione Sì Sì No Sì
 Autofocus Motore non USM Motore non USM Motore non USM Motore non USM
 Min. distanza fuoco 0.45 metri 0.45 metri 0.45 metri 0.49 metri
 Dimensioni 79 x 102 mm 79 x 101 mm 74 x 84 mm 80 x 101 mm
 Peso 600 g 630 g 430 g 560 g
 Tropicalizzazione No No No No
 Prezzo $ 600 $ 530 $ 450 $ 630
 Annunciato 2008 2009 2006 2008

(nota: ho elencato anche la focale reale perchè spesso l'ampiezza dello zoom è minore di quella dichiarata. I dati della focale reale sono una stima basata sui miei test).

Qualità costruttiva, stabilizzazione e autofocus

La qualità costruttiva è simile per tutti e quattro gli obiettivi; il Tamron 18-250 dà un'impressione un pò meno solida, ma è dovuto principalmente al peso inferiore. Il Tamron 18-250 è anche il più compatto dei quattro, mentre gli altri sono chiaramente più grandi e pesanti. Tutti si estendono considerevolmente durante la zoomata. La ghiera zoom è ampia, ma la zoomata non è fluida in nessuno dei quattro - il Canon 18-200 e il Tamron 18-250 sono leggermente migliori da questo punto di vista, ma nessuno è eccezionale. I Sigma e i Tamron sono forniti col paraluce, mentre il Canon ne è privo (chi lo volesse lo può acquistare per circa 25 euro).


 
Canon 18-200, Tamron 18-250, Tamron 18-270, Sigma 18-250. Massima focale; tutti gli obiettivi sono mostrati col paraluce ad eccezione del Canon 18-200 IS (Canon non fornisce nessun paraluce con questo obiettivo!). Clicca qui per ingrandire.
 
L'autofocus è pressapoco identico: il Canon è leggermente più veloce, ma non c'è molta differenza. Tutti e quattro hanno motore AF "tradizionale", non hanno motore a ultrasuoni. Anche il Sigma, che è etichettato come "HSM", in realtà non è un vero HSM - utilizza il cosiddetto "micro-HSM", che non ha nessuno dei vantaggi del vero motore HSM. Canon è stata la prima casa produttrice a utilizzare questo tipo di etichettatura ingannevole, chiamando "USM" anche gli obiettivi che avevano l'economico "micro-USM", e purtroppo anche Nikon e Sigma hanno seguito questo trend... La stabilizzazione d'immagine su questi obiettivi permette di compensare circa 2-3 stop di vibrazioni (le case produttrici dichiarano 4 stop, ma penso sia un pò ottimistico). La stabilizzazione è un grande aiuto su questi obiettivi, e ne sento davvero la mancanza nel Tamron 18-250; ovviamente se avete una fotocamera con stabilizzazione sul sensore non avete più necessità dello stabilizzatore nell'obiettivo.
 
 

Qualità d'immagine (test in studio)

Ho testato gli obiettivi sulla mia Canon 500D (15 megapixel, APS-C). Gli obiettivi erano montati su treppiede; ho usato sollevamento specchio e autoscatto. Le seguenti immagini sono ritagli 100% dal centro dei file RAW non ritoccati (nota: "sig" è il Sigma 18-250, "can" è il Canon 18-200, "t25" è il Tamron 18-250 e "t27" è il Tamron 18-270).  
 
 
 
18mm, centro:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 can  
 t25  
 t27  

 
 
 
 
18mm, angolo:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 can  
 t25  
 t27  

A 18mm, tutti i quattro obiettivi sono essenzialmente identici: molto buoni al centro, un pò soft negli angoli (comunque non male per degli zoom così estremi). Il Tamron 18-270 è leggermente peggiore degli altri negli angoli, ma la differenza è poca. Tutti e quattro mostrano un pò di aberrazione cromatica, un problema molto comune ai superzoom.  
 
 
 
50mm, centro:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 can  
 t25  
 t27  

 
 
 
 
50mm, angolo:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 can  
 t25  
 t27  

A 50mm, la situazione è simile: tutti gli obiettivi sono pressapoco pari; nitidi al centro, ma soffici negli angoli. Il Tamron 18-250 e il Sigma 18-250 sono leggermente migliori negli angoli, al diaframma 8, ma è una piccola differenza. A questa focale l'aberrazione cromatica è quasi inesistente.  
 
 
 
200mm, centro:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 can  
 t25  
 t27  

 
 
 
 
200mm, angolo:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 can  
 t25  
 t27  

A 200mm, c'è una differenza marcata. Al centro, il Canon è ancora abbastanza nitido; il Tamron 18-250 ci si avvicina, mentre sia il Sigma che il Tamron 18-270 sono un pò meno nitidi. Negli angoli, il Canon è nettamente migliore degli altri tre, che sono poco nitidi a qualsiasi diaframma.  
 
 
 
250/270mm, centro:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 t25  
 t27  

 
 
 
 
250/270mm, angolo:

  diaframma più aperto f/8
 sig  
 t25  
 t27  

Il Sigma e i due Tamrons permettono di raggiungere 250 e 270mm. Alla focale più spinta, i tre danno risultati simili: sono ok al centro (non nitidissimi, ma utilizzabili) e scarsi negli angoli.
 
 

Soggetti distanti, focale reale e qualità d'immagine

In questo test, ho fotografato un soggetto distante dallo stesso punto di ripresa, fisso per tutti gli obiettivi. Ho aggiunto al confronto il Canon 180 Macro col moltiplicatore 1.4x, che dà un vero 250mm, per verificare la focale degli zoom.

 Sigma 18-250 Tamron 18-250
  


 Tamron 18-270 Canon 18-200
  


 Canon 180mm + 1.4x (250mm)
 

I risultati sono interessanti. Il Canon 180+1.4x (250mm) dà più ingrandimento di tutti e quattro gli zoom, incluso il 18-270. Direi che il 18-270 alla focale massima è in realtà circa un 230mm; il Sigma 18-250 e il Tamron 18-250 sono circa dei 220mm, e il Canon 18-200 è approssimativamente un 190mm alla massima focale.  
 
Che dire della qualità d'immagine? Questi sono ritagli al 100% dal centro. Le foto sono scattate al diaframma più aperto (f/5.6 o f/6.3).

 Sigma 18-250
 


 Tamron 18-250
 


 Tamron 18-270
 


 Canon 18-200 (interpolato per dare lo stesso ingrandimento del sigma e tamron 250mm)
 


 Canon 18-200
 


 Canon 180 Macro con 1.4x TC, a f/6.3
 

Alla focale più lunga, il Canon 18-200 è il vincitore tra i superzoom: mostra più contrasto e nitidezza degli altri. L'ingrandimento è minore, ma sorprendentemente, anche interpolandolo a circa 250mm, dà lo stesso dettaglio degli altri obiettivi, e un pò più contrasto. Inutile dire che il Canon 180 + 1.4x è superiore a tutti i superzoom - ma non è un confronto equo ;-)
 
 

Grandangolo: qual'è la focale reale a 18mm?

Visti i risultati del test precedente, mi sono chiesto se le ottiche fossero veramente 18mm alla focale più corta. Ho scattato quattro foto dallo stesso punto di vista, e ho aggiunto il Sigma 20mm f/1.8 per confronto.

 Sigma 18-250 Tamron 18-250
  


 Tamron 18-270 Canon 18-200
  


 Sigma 20mm
 

In questo caso, tutti e quattro danno un'inquadratura più ampia dell'ottica di confronto: sono veramente 18mm.
 
 

Capacità macro

Sulla carta, i quattro obiettivi hanno capacità macro abbastanza simili...in realtà, sono piuttosto differenti. Queste quattro foto sono scattate alla minima distanza di fuoco, utilizzando la focale più lunga a disposizione:

 Sigma 18-250 Tamron 18-250
  


 Tamron 18-270 Canon 18-200
  

Il Canon 18-200 e il Tamron 18-250 sono pressapoco alla pari, mentre il Tamron 18-270 dà un pò più ingrandimento, e il Sigma ingrandisce ancora più. Sigma sembra il vincitore, ma guardando la qualità d'immagine, la situazione è diversa.  
 
 
 
Centro:

 Sigma 18-250 Tamron 18-250
  


 Tamron 18-270 Canon 18-200
  

 
 
angolo:

 Sigma 18-250 Tamron 18-250
  


 Tamron 18-270 Canon 18-200
  

Il Sigma, il Canon e il Tamron 18-250 sono abbastanza scarsi al massimo ingrandimento macro. Sorprendentemente, il Tamron 18-270 è visibilmente migliore degli altri per la macro - è un pò più nitido negli angoli, e molto più nitido nel centro.
 
 

Resistenza al flare

In questo test, ho confrontato la resistenza al flare dei quattro obiettivi. Ho aggiunto per confronto il Canon 24-105, che è il mio obiettivo peggiore in termini di flare. (nota: "c18" è il Canon 18-200, "sig" è il Sigma 18-250, "t25" è il Tamron 18-250, "t27" è il Tamron 18-270, c24 è il Canon 24-105).

  diaframma più aperto f/11
 c18  
 sig  
 t25  
 t27  
 c24  

Il Canon 18-200 e il Tamron 18-270 mostrano un pò meno flare degli altri due superzoom; tutti e quattro sono migliori del 24-105 L, in termini di flare.
 
 

Conclusioni

Se dovessi scegliere tra questi quattro superzoom, prenderei il Canon. Alle focali corte sono tutti circa sullo stesso livello, ma il Canon ha un chiaro vantaggio sulle focali lunghe, nonostante la portata leggermente inferiore. Se volete un obiettivo compatto e versatile per i vostri viaggi o le vostre vacanze, il Canon 18-200 può essere l'obiettivo che fa per voi, a patto di accettare i limiti di un superzoom (non molto luminoso, aberrazione cromatica, distorsione, non così nitido come zoom meno spinti).  
 
I Sigma e i Tamron sono pressapoco alla pari; il Tamron 18-250 è il migliore dei tre, in termini di qualità ottica alle distanze "normali", mentre il Tamron 18-270 è il migliore per le capacità macro (anche se tutti sono peggiori di un vero obiettivo macro).
 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me