Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Enel X si espande in tutta Europa

AutoElettrica101 » Forum » Enel X si espande in tutta Europa




Juza
avataradmin
inviato il 01 Luglio 2019 ore 9:07





Da oggi, l'applicazione EnelX è compatibile anche con i circuiti di ricarica di alcuni altri operatori, tra cui 800 colonnine in tutta Europa! In particolare, ora è possibile utilizzare anche le colonnine Ionity e Smatrics tramite Enel X. E' un passo avanti importante per la mobilità elettrica, dato che fino ad ora era necessario utilizzare applicazioni separate per ciascun gestore; ora un'unica app consente di muoversi sia in Italia che all'estero.

Comunicato stampa :

La mobilità elettrica di Enel X si estende in Europa: da oggi con l'app X Recharge è possibile usufruire di una rete complessiva di più di 6mila punti di ricarica, di cui più di 800 fuori dall'Italia, che diventeranno 1.600 entro la fine del 2020, grazie agli accordi firmati da Enel X con SMATRICS e IONITY, due tra i principali operatori di reti di ricarica del Continente.
Francesco Venturini, responsabile di Enel X, ha dichiarato: “L'interoperabilità è strategica per lo sviluppo della mobilità elettrica e offre ai nostri clienti, tramite la app X Recharge, un'esperienza di servizio completa e fluida anche attraverso reti di altri operatori di infrastrutture di ricarica, senza limiti territoriali. Di conseguenza, prevediamo di espandere la rete interoperabile sia tramite gli accordi con IONITY e SMATRICS che aprendoci a nuove partnership con altri operatori.”

L'intesa raggiunta consentirà ai clienti dell'app X Recharge, senza dover sottoscrivere nuovi contratti, di poter ricaricare su tutta la rete europea di IONITY, che già oggi vede attivi oltre 100 siti, con l'obiettivo di raggiungerne 400 al 2020. Ciascun sito ha da 4 a 12 punti di ricarica da 350 kW l'uno ed è dotato della più potente tecnologia ad oggi disponibile, in conformità con lo standard di ricarica europeo CCS (“Combined Charging System”). Queste infrastrutture ricaricano i veicoli elettrici, attuali e di prossima generazione, più velocemente e sono in media fino a sette volte più rapide. Analogamente, la rete di SMATRICS conta 450 punti di ricarica di cui 250 fast (a partire da 50 kW), installati su tutto il territorio austriaco. In entrambi i casi, i clienti italiani potranno visualizzare sull'app X Recharge le informazioni relative alla localizzazione delle stazioni, la potenza disponibile, il tipo di presa, la disponibilità delle stesse in tempo reale, le modalità di accesso ed i prezzi.

I punti di ricarica della rete interoperabile che Enel X ha sviluppato con IONITY e SMATRICS si trovano in Italia, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.

I due accordi nascono da collaborazioni già avviate: Enel X e IONITY stanno realizzando 20 siti di ricarica ad alta potenza in Italia, mentre la partnership con SMATRICS è nata nell'ambito del progetto Europeo EVA+ Electric Vehicles Arteries, cofinanziato dalla Commissione Europea per l'installazione di 200 stazioni di ricarica da 50 kW in Italia e in Austria lungo le tratte extraurbane a lunga percorrenza.

Gli accordi di interoperabilità fanno parte della missione di Enel X, impegnata nella realizzazione di soluzioni di ricarica per tutti gli usi (casa, lavoro, viaggi) immediatamente accessibili in tutta Europa tramite un unico punto di accesso: l'app X Recharge.

Enel X è la business line globale di Enel dedicata allo sviluppo di prodotti innovativi e soluzioni digitali nei settori in cui l'energia sta evidenziando il maggior potenziale di trasformazione: città, abitazioni, industria e mobilità elettrica. Enel X occupa una posizione di leadership nei programmi di demand response a livello globale, con una capacità di oltre 6 GW attualmente gestita e assegnata nelle Americhe e in Europa, Asia e Oceania.

Enel è una società multinazionale e un leader integrato dei mercati mondiali di elettricità, gas e rinnovabili. Maggiore utility europea per capitalizzazione ed EBITDA ordinario, il Gruppo è presente in oltre 30 paesi nel mondo e produce energia con una capacità gestita di circa 90 GW. Enel distribuisce elettricità tramite una rete di oltre 2,2 milioni di chilometri e, con circa 73 milioni di clienti aziendali e domestici, vanta la più grande base clienti fra i concorrenti europei. La sua business line per le rinnovabili, Enel Green Power, gestisce oltre 43 GW di capacità eolica, solare, geotermica e idroelettrica in Europa, le Americhe, Africa, Asia ed Oceania.

Mauriziodicretico
avatarjunior
inviato il 01 Luglio 2019 ore 13:18

Scusate, ma la mobilità elettrica inquina ugualmente.
Bisogna produrre le batterie che sono altamente inquinati e usano materiali rari che, se non ricordo male, vengono estratti per la maggior parte in Cina e Africa con effetti devastanti sull'ambiente.
L'unica alternativa con minor impatto ambientale ad oggi sembrerebbe la combustione all'idrogeno, che si può anche
adattare ai motori come si fa per GPL e METANO.
Un saluto Maurizio

Juza
avataradmin
inviato il 01 Luglio 2019 ore 13:56

L'idrogeno non è neanche lontanamente adattabile su un normale a motore a benzina ;-)

Il sistema a idrogeno genera energia elettrica, che va ad alimentare un motore elettrico . Rispetto alle auto elettriche a batteria ha il vantaggio che la "ricarica" è molto più rapida, ma per contro è un sistema molto meno efficiente, più pericoloso e praticamente senza stazioni di ricarica.

La produzione di batterie è sicuramente molto meno dannosa rispetto a quella di benzina o gasolio, senza contare che le batterie durano tantissimi anni e a fine vita possono essere riciclate, mentre un pieno di benzina è "usa e getta" (o meglio, "usa e trasforma in inquinamento"...)

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.





21 Luglio 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it