Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Nuova Renault Zoe Z.E. 50

AutoElettrica101 » Forum » Nuova Renault Zoe Z.E. 50




Lucionelli
avatarsenior
inviato il 05 Luglio 2019 ore 14:38

Ma le colonnine ci sono... a Cattolica ne ho contate due

Robycass
avatarsenior
inviato il 05 Luglio 2019 ore 14:55

sono poche rispetto al potenziale volume. tenendo conto dei tempi di ricarica di una vettura

Lucionelli
avatarsenior
inviato il 05 Luglio 2019 ore 15:24

questa è una idea documentata?
a Cattolica le due colonnine sono sempre vuote.....mai visto un'auto in ricarica....

Robycass
avatarsenior
inviato il 05 Luglio 2019 ore 17:08

beh certo, se per comprare una zoe ci vogliono più di 30.000€ certo che restano vuote.
Se invece costasse qualche migliaio di euro in più di una normale clio allora ne venderebbero varie e le due colonnine non basterebbero.

Poi c'è anche chi non le compra perché appunto di punti di ricarica ce ne sono pochi e i tempi di ricarica sono lunghi

E poi non c'è bisogno di documentare questa idea. Se a cattolica ad esempio ci fossero 50 persone che hanno un'auto completamente elettrica dovrebbero dividersi le due colonnine (perché da casa i tempi di ricarica sono biblici) e farebbero a pugni per ricaricare l'auto.

Comunque ad oggi secondo me è ancora una tecnologia immatura - ma non perché non siamo capaci bensì perché ci sono dietro motivi politici ed economici che spingono verso il continuo utilizzo dei carburanti attuali - te lo dice uno che lavora per un'azienda che opera nel mondo dell'Oil and gas. TI dico solo che stanno costruendo un nuovo impianto petrolchimico in arabia saudita che a regime estrarrà 1 milione (si ho scritto bene, 1 milione) di barili di petrolio al giorno (e non è l'unico che ha questa produttività)


Luigi T.
avatarsenior
inviato il 06 Luglio 2019 ore 15:41

Renault ZOE può essere ricaricata anche presso le colonnine pubbliche, in progressiva installazione e diffusione in molte città d'Italia, lungo le strade, nei parcheggi o nei centri commerciali. ZOE è dotata di serie del cavo di ricarica conforme agli standard di presa delle colonnine di ricarica pubblica. I tempi di ricarica sono variabili in funzione della potenza erogata dalla colonnina. Ad es. su una colonnina a 22 kW Renault ZOE si ricarica completamente in un tempo di 2 ore e 40 minuti, e su una colonnina a 43 kW in 55 minuti (80% della batteria) con motore Q90.


55 minuti per ricaricare l'80% della batteria non sono male. Però, qui a Cagliari, le colonnine sono solamente 2 (nemmeno so se funzionano) e distano 6km da casa mia. Quindi che si fa? Mollo l'auto lì, prendo il pullman per ritornare a casa e il giorno dopo vado a prendere l'auto con la batteria carica?

Le colonnine dovrebbero essere molte più sparse in tutta la città, è assurdo che si vogliano incentivare le auto elettriche e poi... mancano le colonnine.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 06 Luglio 2019 ore 23:19

Ma via, chi si prende una macchina full electric adesso, dovrebbe sapere che le strutture sono provvisorie... non le capisco queste cose: se si prende un oggetto che è innovativo, non si può pretendere che abbia la rete di approvvigionamento di un equivalente sul mercato da 60 anni! Si deve valutare prima, non dopo!!!!!

Luigi T.
avatarsenior
inviato il 07 Luglio 2019 ore 9:47

Paolo, il tuo ragionamento fila essendo noi in Italia, ma in altri paesi prima farebbero la rete di approvvigionamento - inteso come colonnine elettriche a tutto campo - e poi venderebbero le auto elettriche.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 07 Luglio 2019 ore 18:24

Si Luigi, ma sai dove siamo, e c'è anche da dire che potrebbe essere il classico caso del cane che si morde la coda... non ci sono abbastanza colonnine perché ci sono poche elettriche... ci sono poche elettriche perché non ci sono abbastanza colonnine... è un settore in pieno movimento,la situazione potrebbe cambiare in ogni direzione.

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 10 Luglio 2019 ore 23:36

“con la Clio si arriva sui 22-23 mila euro”

Una clio 23k. Robe da pazzi. Per forza non si vendono piu' auto nuove.

No dai:

www.autoscout24.it/annunci/renault-clio-tce-12v-90-cv-5-porte-life-ben

Sotto 10k la clio si trova. Che poi avere mille optional su un tombino del genere, ha anche poco senso. L'importante e necessario e' che si muova senza intoppi.

Arconudo
avatarsenior
inviato il 11 Luglio 2019 ore 22:55

prezzi ancora improponibili.
poche colonne di ricarica.
ma di cosa stiamo parlando.
Finché non ci sarà una vera svolta dei costruttori continueranno ad essere macchinette d elite.
Ma chi mai spenderebbe 30 mila euro per sto robino.
Mi compro un gpl...

Bergat
avatarjunior
inviato il 11 Luglio 2019 ore 23:23

Un'auto elettrica dovrebbe essere incentivata per far dimenticare all'utilizzatore lo scotto del tempo di ricarica. Si ma come? un primo passo potrebbe essere quelle di regalarle e non farle pagare molto di più delle normali.
Ho paura comunque che se l'elettrico dovesse attecchire, i costi di esercizio di un'auto elettrica aumenterebbero a dismisura. Non pensate infatti che lo stato metterebbe delle accise uguali alla benzina per l'elettricità per autotrazione?

Paolostok
avatarsenior
inviato il 12 Luglio 2019 ore 0:12

www.economyup.it/automotive/auto-elettrica-il-mercato-in-italia-e-nel-

Questi sono i numeri, il resto sono chiacchiere

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 12 Luglio 2019 ore 8:28

Non e' massificazione. Ma ancora roba elitaria e di nicchia. I conti si fanno su numeri consistenti, non sulle briciole. Queste macchine se non cambiano aria, saranno roba destinata ai ricchi, e i poveri andranno sempre a combustibile. Dov'e' il progresso? E con i tempi che corrono, dove i ricchi sono sempre di meno, si livella in basso il ceto medio e crescono i poveri i conti son belli che fatti.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 12 Luglio 2019 ore 13:31

Le auto elettriche sono veramente introdotte dalle case automobilistiche solo da quando c'è stato lo scandaolo Diesel Wolkswagen... solo allora le suddette case hanno realizzato che spendono di più ad adeguare i motori termici alle ultime normative che a mettere in commercio auto elettriche...quindi qualche anno, ed in questo breve tempo le quote di auto elettriche vendute si raddoppiano ogni anno, nonostante i prezzi gonfiati e le batterie da migliorare intrducendo le nuove tecnologie.
E' evidente che in Italia, partendo dal 0% o poco più, le quote siano ancora modeste, in altri paesi siamo su altre quote, e saliranno decisamente, con buona pace di chi preferisce le auto termiche. Questi sono i fatti.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 12 Luglio 2019 ore 13:45

auto.hwupgrade.it/news/tecnologia/auto-elettriche-vendite-+120-in-ital

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.





21 Luglio 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it