Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Nuova Renault Zoe Z.E. 50

AutoElettrica101 » Forum » Nuova Renault Zoe Z.E. 50




Juza
avataradmin
inviato il 17 Giugno 2019 ore 15:32





Renault ha annuciato la nuova Renault Zoe Z.E. 50: la batteria ora offre ben 52kWh, un significativo miglioramento rispetto ai 40 kWh del modello precedente (e un passo avanti enorme rispetto alla prima versione da 22kWh).

L'autonomia ora raggiunge i 390km WLTP; inoltre, il motore è stato potenziato a 134CV e sono state fatte varie migliorie sia ad esterni che interni.

La potenza di ricarica invece non è stata migliorata, e rimane di appena 50kW, piuttosto scarso per gli standard attuali (la maggior parte delle elettriche annuciate quest'anno arriva almeno a 100kW, e alcuni modelli anche a 250 e 350kW.)

Il prezzo non è ancora stato reso noto, ma dovrebbe essere attorno ai 35000 euro come per il modello precedente, a cui togliere i 4000 euro di incentivi.

Caratteristiche tecniche : www.autoelettrica101.it/modelli.php?ev=renault_zoe_ze50_r135





Comunicato stampa :

Nuova ZOE è più performante che mai, soprattutto grazie alla maggiore autonomia e potenza. Il design deciso le conferisce più carattere. Offre equipaggiamenti high-tech per il comfort di guida e di vita a bordo. Il piacere di guida al 100% elettrica assume una nuova dimensione!

Il lancio della terza generazione del veicolo leader della gamma al 100% elettrica di Renault è un passo importante nella strategia del Gruppo per lo sviluppo dei veicoli elettrici su vasta scala.

Sette anni dopo la nascita di un veicolo pionieristico che si è attestato come la city car elettrica più venduta in Europa, Nuova ZOE cambia volto in termini di versatilità, qualità e tecnologia. Propone prestazioni valorizzanti fin dai primi livelli di allestimento, pur rimanendo accessibile.

L'evoluzione appare evidente a colpo d'occhio. All'esterno, Nuova ZOE afferma il suo carattere senza rinunciare alla sua immancabile freschezza. Negli interni attua la rivoluzione, con un posto guida e una plancia interamente ridisegnati per un maggior comfort.

Sul piano tecnico, Nuova ZOE offre al tempo stesso più autonomia, con una batteria da 52 kWh che aumenta il suo raggio d'azione fino a 390 chilometri in ciclo WLTP, e maggiori soluzioni di ricarica, grazie all'introduzione della ricarica in corrente continua (DC). Aumenta, inoltre, anche il piacere di guida, grazie ad un gruppo motopropulsore più performante con una potenza di 100 kW.

Infine, Renault dà in dotazione a Nuova ZOE tanti equipaggiamenti innovativi e servizi connessi Renault EASY CONNECT. Dai dispositivi di assistenza alla guida al display per il conducente da 10”, passando per il sistema multimediale Renault EASY LINK e la nuova modalità di guida per facilitare la circolazione in ambiente urbano: tutti accorgimenti pensati per offrire maggior semplicità e piacevolezza nella vita quotidiana.

Pioniere e leader della mobilità elettrica in Europa, Renault ha acquisito conoscenze uniche relativamente alle esigenze e alle attese di questo mercato in pieno sviluppo. Nuova ZOE ne è la prova tangibile.





Lucionelli
avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2019 ore 21:22

carina...piccolina con un prezzo grande.......

Lufranco
avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2019 ore 21:30

Non è male 35.000 per una Clio.
Ci sto per fare un pensierino.

Lucionelli
avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2019 ore 21:30

le batterie con il caldo si surriscaldano?
in caso di incidente tutto a posto?oppure riversano liquidi infiammabili?

Paolostok
avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2019 ore 22:53

in caso di incidente tutto a posto?oppure riversano liquidi infiammabili?


Cioè come una macchina a benzina??
No

Paolostok
avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2019 ore 22:59

Il problema anche di questa elettrica è che costa troppo... della serie: non si vuole vendere perché ucciderebbe le equivalenti termiche? E sui tagliandi e manutenzione ci si mangerebbe di meno? I problemi delle elettriche sono questi... Ma sono problemi delle case costruttrici, a cui pongono rimedio con il prezzo d'acquisto... se poi si vendono poche, che problema c'è, si vende la macchina termica...Ma allora, qual è lo scopo? Aderire alle direttive Europee mettendo a listino macchine elettriche, ma con i prezzi gonfiati, in modo che non possano fare concorrenza a quelle termiche.

Simone
avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2019 ore 23:30

Una Renault Clio parte da meno di 10.000€...questa parte da più di 30.000 qualcosa non quadra davvero!!

Paolostok
avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2019 ore 23:36

Eh già Simone!!! Troppe cose non quadrano!!

Simone
avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2019 ore 8:33

Posso capire la tecnologia per le batterie abbia il suo costo, ma un divario simile è ingiustificato! In più un motore elettrico è molto più semplice del corrispettivo termico, con meno parti e componenti e questo dovrebbe portare ad un abbattimento del costo invece è tutto il contrario ??

Juza
avataradmin
inviato il 18 Giugno 2019 ore 9:12

la Renault Clio a 10000? ma dove? ;-)

stiamo parlando di prezzi di listino, quindi facciamo un confronto equo: la Clio parte da 17050 euro

www.renault.it/veicoli/automobili/nuova-clio.html#gref

...e questo è il prezzo "base"... la Zoe è più accessoriata, a parità di caratteristiche, con la Clio si arriva sui 22-23 mila euro.

La nuova Zoe, con gli incentivi, si pagherà attorno ai 31000 euro... ci sono 8000 euro di differenza, non è poco ma non sono i 20000 di cui si parlava ;-)

E intanto, nel corso degli anni mantenendo lo stesso prezzo siamo passati da batteria 22kW a 52kW, l'autonomia è più che raddoppiata e la dotazione tecnologica è notevolmente aumentata...mi sembra che i progressi non manchino!

Simone
avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2019 ore 10:29

E' vero errore mio, è la renault moschino che parte da 9.000€....

Però a mio avviso oggi, è un divario ancora ampio....tecnologicamente parlando non c'è discussione, è chiaro che siamo su livelli altissimi. Purtroppo vedere segmenti da utilitaria sopra i 35 mila euro (a prescindere dai vari incentivi) è un freno psicologico forte per un eventuale acquisto!!

Paolostok
avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2019 ore 13:32

Si Juza, i progressi ci sono, ma non bastano> un potenziale acquirente di macchina elettrica vuole vedere vantaggi per avventurarsi su un nuovo tipo di macchina, se partiamo con un prezzo piu alto, e' gia un disincentivo

Steff
avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2019 ore 14:27


Il problema anche di questa elettrica è che costa troppo... della serie: non si vuole vendere perché ucciderebbe le equivalenti termiche? E sui tagliandi e manutenzione ci si mangerebbe di meno? I problemi delle elettriche sono questi... Ma sono problemi delle case costruttrici, a cui pongono rimedio con il prezzo d'acquisto... se poi si vendono poche, che problema c'è, si vende la macchina termica...Ma allora, qual è lo scopo? Aderire alle direttive Europee mettendo a listino macchine elettriche, ma con i prezzi gonfiati, in modo che non possano fare concorrenza a quelle termiche.


centrato il punto...in effetti il mercato lo possono muovere soltato i costruttori di SOLE vetture elettriche che devono per forza vendere quelle.gli altri non hanno certo fretta.hanno guadagnato miliardi su miliardi ogni anno,figurati se buttano tutto a mare.
se ci pensiamo bene è stata tesla ad accellerare tutto il processo ma solo facendo muovere i marchi premium poichè tesla al momento compete con loro.
poi arriveranno altri o la stessa tesla con modelli + abbordabili.
sul segmento delle piccole è difficile trovare clienti disposti a cacciare 10k in più di un'auto normale.
inoltre trovo senza senso lanciare oggi una vettura con un caricatore da soli 50kwh...che rende i rifornimenti troppo lunghi.
insomma dovremo aspettare che altri marchi si affaccino sul mercato ed accellerino la transizione.
oggi solo tesla propone vetture veramente competitive con elevata velocità di ricarica,stazioni proprie,prestazioni e guidabilità spesso migliore delle vetture termiche,aggiornamenti OTA, autopilot ecc ecc...
tutto il resto va al rallentatore

Lucionelli
avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2019 ore 16:28

al rallentatore
infatti ci sono offertone del 30% sconto su fiat\bmv\mercedes con motorizzazione diesel.
Prima finiscono i diesel,poi gli impianti a metano e alla fine inizieranno le elettricheMrGreen

Robycass
avatarsenior
inviato il 05 Luglio 2019 ore 14:25

finchè costeranno così tanto e ci saranno poche colonnine in giro per ricaricarle se ne venderanno pochissime.

è tutta politica ed economia il fatto di non voler abbandonare il carburante "traduzionale"

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.





21 Luglio 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it