Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Auto elettriche,ma per piacere...

AutoElettrica101 » Forum » Auto elettriche,ma per piacere...




Peda
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 11:53

Non dico che è un prodotto maturo, è un prodotto che sta prendendo piede.
Che per alcuni spostamenti, può già essere una soluzione e per altri ancora no.

Però una tecnologia sarà sempre più efficiente solo se si continuerà a svilupparla.

Cos78
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 11:55

Quanti, qui in Italia, vorrebbero la centrale nucleare davanti al balcone di casa?


Pochi, ovviamente.

C'è da dire che non trovo differenza ad averla ad un fiato di bora a Krsko qui vicino...

Jack_96
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:01

Il fatto è che una mobilità elettrica può portarci verso un futuro più sostenibile, su una strada da intraprendere per gestire meglio le risorse di questo pianeta.

Non sarà affatto la mobilità elettrica a farlo: al massimo potrà ridurre le malattie per chi vive nelle grandi città, mentre per chi si ritrova le centrali davanti a casa nessuno fa nulla, anzi; sicuramente è un risultato, ma non certo quello che ci si aspetta, se si vuole una mobilità davvero sostenibile.
Se si vuole fare davvero qualcosa, bisogna considerare di cambiare davvero il concetto di mobilità, al posto di quello da opulenti degli anni '80 e la prima cosa che salta sarà proprio l'auto privata; certo, questo se si vuole davvero una mobilità sostenibile ;-)

Se poi pensate che l'energia elettrica prodotta da un litro di gasolio bruciato in un generatore sia uguale (in km) ad un litro di gasolio bruciato da un motore a scoppio allora non so che dire, a parte di dare uno sguardo al significato di efficienza.

No, nessuno è così stolto da pensarlo; però nell'efficienza ci metti dentro anche la dispersione elettrica, l'autoscarica, l'estrazione e lo smaltimento delle batterie (solo per fare un esempio), eccetera? Oppure siccome le miniere di litio sono in Bolivia, allora non costituiscono un problema? Confuso

Stile70
avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:02

La questione è molto più ampia, non si tratta di piazzare un po' di “macchinette” elettriche
va ripensato tutto il concetto di mobilità nell' ottica della sostenibilità, quindi l'urbanistica delle città la viabilità extraurbana
La dislocazione delle zone industriali/commerciali, l'ottimizzazione degli orari delle attività dove possibile…. ecc

La vera sfida non è piazzare qualche colonnina di ricarica in giro fare corsie riservate, domeniche a piedi o altre menate….
che nell'immediato fanno l'interesse del “personaggio” di turno.


La cosa poi che fa pensare è che molti tra i vari sostenitori delle tecnologie elettriche sull'auto
sono gli stessi che 15 anni fa spingevano il diesel e poi sono passati alle ibride e poi l'elettrico e poi chissà cosa…in funzione del business del momento.

Peda
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:25

Scusa Jack ma non capisco il tuo ragionamento.
Vivevo a Savona dai miei e avevamo la centrale elettrica che bruciava carbone (infatti la percentuale di tumore era, e forse è, più alta della media nazionale), ora vivo a Genova Cornigliano e 300metri da casa ho il depuratore..quindi?
C'è chi ha il depuratore, chi il carcere chi le fabbriche, chi il giardino dei folletti ecc ecc ma questo centra ben poco con l'elettrico.

Ogni posto ha i suoi pro e i suoi contro.
Vivi a milano con la nebbia e lo smog ma probabilmente trovi facilmente lavoro.
Vivo in Liguria col bel tempo, ma faccio a fatica a trovare un lavoro e gli spostamenti sono un delirio.

La ricerca del Litio è peggio della ricerca del petrolio o carbone?..o il vero problema è lo sfruttamento di certi paesi dove i diritti valgono poco?

Lo smaltimento della batterie è peggio di quello della plastica?..o forse sarebbe meglio aumentare la coscienza del rifiuto nel cittadino e togliere tutto quello schifo di soldi sporchi che gira nel mondo dei rifiuti?


Peda
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:32

Se ci sarà un rivoluzione mondiale sui trasporti che ci porterà a inquinare meno ben venga, intanto nel mio piccolo cerco di fare il massimo.

A Savona, per i piccoli spostamenti usavo la bici, a Genova tra poco avremo un motorino elettrico.

Lamentarsi di tutto non porta a nulla, quindi coscienza o no, cerchiamo di essere il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo (citando più o meno Gandhi)

Jack_96
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:34

Scusa Jack ma non capisco il tuo ragionamento.

Appena si esce dalle logiche dicotomiche, si capisce meglio: non è meglio il carbone o il metano, il litio o il petrolio; se si vuole fare una scelta davvero sostenibile, bisogna cambiare tutti gli stili di vita e non ha senso farlo solo in Italia, se tanto i cinesi fanno quello che vogliono e chissà cosa buttano nel mare...
Finché si penserà che per fare ogni minimo spostamento bisogna prendere l'auto, qualsiasi essa sia, che bisogna tenere il riscaldamento a 24° per stare in maglietta anche a gennaio, piuttosto che tenere 18° ad agosto, non si fa altro che spostare il problema da altre parti, ma alla fine ci ricadrà tuto su di noi...

Perfettamente d'accordo con Stile70.

Stile70
avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:36

cerchiamo di essere il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo



bella utopia....

intanto a turno fanno credere quello che più gli fa comodo...

Peda
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:42

Quindi non si fa nulla finché le potenze del mondo non cambieranno per prime?
Cioè la tua risposta ad un problema evidente come l'inquinamento è il stare e vedere e sperare che i "grandi capi" facciano qualcosa?

Sperando che tu possa cambiare il mondo, dalla data del nickname penso tu sia molto giovane, io intanto preferisco agire nel mio piccolo piuttosto che rimanere immobile e sperare che succeda qualcosa.

Ulisse Di Bartolomei
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:47

Credo che la questione politica determinerà sulla questione. Quelli disposti a prodursi da sé l'energia, non avranno difficoltà ad adottare l'elettrico su vasta scala, ma quelli che l'acquistano dovranno valutare nelle mani di chi dovranno porre la propria testa... Il "padrone del vapore" ha il potere e oggi il vapore è l'energia. I francesi (ma anche gli svizzeri) ce la danno ma non sono propriamente gente che ci ama e talvolta ci fanno capire che il cappio al collo l'abbiamo noi e le briglie in mano, loro.

Convertire carburante in elettricità vale per contesti dove i governi decidono e viene attuato, ma pensiamo cosa è successo quando si è trattato di costruire un inceneritore nel napoletano!

In Italia le cose importanti si sono sempre fatte quando non si poteva evitare di farle o i politici di turno capivano di rischiare di persona e anche l'elettrico seguirà nello stesso modello. Significa ritardi decennali rispetto agli altri paesi dello stesso tenore tecnologico, ma capaci di impiegarlo rapidamente per il bene comune.

Stile70
avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:49

No Peda sono negli anta da un bel pò.... ;-)

ed è proprio perchè ne ho viste e vissute molte che non mi faccio facili illusioni.

è inutile che ce la raccontiamo.. la questione prevede scelte impopolari chi vuoi che abbia la voglia ed il coraggio
di attuarle..??

il popolo??? non credo è troppo mapolabile e frammentato
la politica?? troppo preoccupata al consenso ed alla autorefenzialità

il mondo economico....?? equivarrebbe ad una barzelletta


i cambiamenti avvengono solo in presenza di eventi di rottura..
ma nella nostra socetà odierna sono lontani da venire
e si tirerà a campare.... finchè qualcuno si ritroverà con la patata bollente


Jack_96
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:53

Quindi non si fa nulla finché le potenze del mondo non cambieranno per prime?
Cioè la tua risposta ad un problema evidente come l'inquinamento è il stare e vedere e sperare che i "grandi capi" facciano qualcosa?

Ma cosa vuoi che possa fare io? O una città intera?
Nella provincia di Milano tutti, praticamente, fanno la raccolta differenziata, per dire: bello, peccato che poi la plastica raccolta viene bruciata nei capannoni nella periferia...
Questo solo per dire che nel mio piccolo posso fare anche qualcosa, ma se tanto il grande non cambia, è tutto inutile.

Peda
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:53

Per gli anni mi riferivo a Jack.

Ci metto parecchio a risp perché sono dal cellulare e mi sto preparando anche da mangiare e tra poco non risponderò più perché sarò al lavoro.

Capisco che vedendone tante l'entusiasmo giovanile incomincia a fiaccarsi, succede anche a me, però non vorrei lasciare un mondo peggio di quello che ho trovato, per questo cerco di fare del mio meglio, probabilmente non basterà ma mi piace provarci.

Peda
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 12:57

Ok Jack, ma noi possiamo fare solo il piccolo, e in ogni caso, almeno io, voglio farlo al meglio.

Il ragionamento che qualunque cosa faccia è inutile, o cmq ininfluente, sarà anche vero ma non per questo mi fermerà nel provarci.

Ooo
avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 13:25

con questo espediente purtroppo microscopico

è proprio fuorviato il tuo modo di ragionare a mio avviso.
in un mondo di 7miliardi di persone, qualsiasi gesto faccia l'individuo è un espediente microscopico.
è mettendo tutti insieme certi comportamenti che si hanno risultati macroscopici.

la crescita in un mondo fatto di egoismi ed individualismi a + di qualcuno ha fatto perdere il senso dell'insieme.

non ci si comporta in un certo modo perchè nell'altro te lo vieta la legge o perchè lo fanno gli altri, ma perchè in modo intenzionale tu individuo decidi di fare in un certo modo.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it