Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Auto elettriche,ma per piacere...

AutoElettrica101 » Forum » Auto elettriche,ma per piacere...




Bubu93
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 20:10

Preparatevi, ormai ho visto che i temi della politica italiana sono gli stessi di quella statunitense con qualche anno di ritardo, a breve avremo l'ondata dei negazionisti del riscaldamento globale.

Jack_96
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:32

le batterie si possono riciclare, e l'energia elettrica può venire anche da fonti pulite (non tutta, ma almeno in parte). Non è totalmente "pulita", ma comunque meglio del petrolio.

Sì, le batterie ad oggi "possono", il che non significa che lo saranno, essere riciclate come accumulatori di altro genere, ma non ritornano in auto elettriche; e una volta finito il loro ciclo? Eh boh, fin quando non vi scaricano il litio nel cortile dietro casa, da bravi italiani, non ve ne frega nulla.
Giusto per farsi un'idea:
www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-02-06/l-italia-studia-riciclo-bat
www.corriere.it/scienze/14_giugno_09/batterie-litio-serve-nuova-tecnol
www.ilsole24ore.com/art/motori/2019-04-11/auto-elettriche-nodo-riciclo
Vero che si fanno progressi, ma ancora non sono stati applicati all'industria: quindi siamo ancora allo stesso punto; poi, aggiungiamo anche che il litio non piove dal cielo: pensate che estrarre il litio, ma è solo uno dei metalli contenuti, sia ecologicamente sostenibile? Davvero? Eeeek!!!

Certo, l'energia elettrica può anche essere "pulita", ma al momento non è così: la maggior parte di voi non se ne accorge, ma per chi, come me, vive vicino ad una centrale, si pone questi problemi; io vivo a 4km dalla centrale che alimenta Milano: 750MW che brucia metano e il fumo si vede... Eeeek!!!

L'elettrico sarà il futuro? Probabile, se non distruggiamo prima l'umanità, ma sicuramente questo è solo appena meglio del petrolio, non certo la soluzione.

Kermit68
avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:33

perchè la ricarica da rete non è forse fatta in quasi totalità con energia prodotta a combustione?


Fonte?
Perche a me risulta che in Italia la percentuale di energia venduta prodotta da fonti rinnovali oscilla tra il 35% e il 40% a seconda degli anni, quindi la percentuale di energia prodtta da fonti non rinnovabili varia tra il 65% e il 60%. Preferirei anche io che fosse meno, ma non la chiamerei "quasi totalità".


Paolostok
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:39

Certo, l'energia elettrica può anche essere "pulita", ma al momento non è così: la maggior parte di voi non se ne accorge, ma per chi, come me, vive vicino ad una centrale, si pone questi problemi; io vivo a 4km dalla centrale che alimenta Milano: 750MW che brucia metano e il fumo si vede... Eeeek!!!


Ed il gasolio che ti bruciano sotto il naso con il traffico non lo vedi e non lo senti?

Jack_96
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:53

Hai ragione, ho confuso la produzione mondiale ;-)
it.wikipedia.org/wiki/Produzione_di_energia_elettrica#/media/File:Elec

la percentuale di energia prodtta da fonti non rinnovabili varia tra il 65% e il 60%

Sì, che è comunque la maggioranza, considerando che acquistiamo anche la nucleare francese e svizzera...
Da bravi italiani, appena si sposta il problema, allora non esiste più Eeeek!!!

Ed il gasolio che ti bruciano sotto il naso con il traffico non lo vedi e non lo senti?

Fortunatamente, non vivo in mezzo al traffico: poche auto, nessun camion, purtroppo di campi intorno a casa non ne sono rimasti molti, ma in cinque minuti a piedi posso comunque andare a farmi un giretto nel bosco ai lati del fiume ;-)

Bubu93
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:02

Una cosa che non si considera è quanta energia venga veramente consumata dalle nostre auto, carico che al momento non sarebbe assolutamente sostenibile dall' attuale rete elettrica di uno stato.

Guardatevi questa presentazione, illustra perfettamente la situazione attuale.


Paolostok
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:02

Jack_96 vedi che è tutto relativo? pensa alle centinaia di migliaia di persone che vivono vicino ad una strada ad alto scorrimento...

Stepie
avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:17

Siamo a circa il 18% per tutta l'energia da rinnovabili e al 35% per il solo comparto elettrico (http://www.rinnovabili.it/energia/fonti-rinnovabili-italia-consumi-energetici/). Comunque le auto elettriche, se dovessero aumentare in modo considerevole, darebbero una mano solo in modo marginale: ad esempio l'inquinamento dovuto al consumo gomme, freni, ecc non cambia tra i vari tipi di trazione; la produzione di CO2 (che NON è un inquinante) viene spostata dalle città alla centrale elettrica, ecc. Diverso sarebbe stato se una politica miope non ci avesse fatto rinunciare alle centrali nucleari: e non parliamo di rischi per favore, i 2000 morti di Longarone dovrebbero almeno servire a dimostrare che anche l'idroelettrico in teoria rinnovabile e pulito (anche più degli impianti fotovoltaici dove non si parla mai di smaltimento delle celle e dei costi, anche in termini di inquinamento, della loro costruzione).

Stepie
avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:27

E mi piace ricordare che 120 anni fa la prima auto a superare i 100 km/ora fu un'auto elettrica; ma il problema allora come oggi erano le batterie che hanno una densità di energia stoccata ridicola (qualche litro di carburante contro batterie pesanti centinaia di kg). Il problema si risolverà naturalmente, già alcune ricerche mostrano la possibilità di raddoppiare la quantità di energia immagazzinabile a parità di peso ed in futuro le cose miglioreranno. Hic et nunc è ancora una quasi utopia (anche se un'auto che facesse anche solo 150-200 km per ricarica a me oggi basterebbe, infatti è qualcosa che prenderò in considerazione)

Jack_96
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:27

vedi che è tutto relativo? pensa alle centinaia di migliaia di persone che vivono vicino ad una strada ad alto scorrimento...

Ma va?
Ora iniziate a pensare anche al resto: chi si ritrova ad abitare davanti ad una centrale a gasolio, chi si ritrova ad abitare dove gli smerciano i rifiuti tossici tipo quelli delle batterie, chi si ritrova a scavare nelle miniere di litio...

Una cosa che non si considera è quanta energia venga veramente consumata dalle nostre auto, carico che al momento non sarebbe assolutamente sostenibile dall' attuale rete elettrica di uno stato.

Ma infatti la mobilità non può più essere pensata come privata: bisogna prima uscire da questa mentalità retrograda, poi magari si può pensare all'elettrico piuttosto che alla benzina o a quello che salterà fuori.

e non parliamo di rischi per favore, i 2000 morti di Longarone dovrebbero almeno servire a dimostrare che anche l'idroelettrico in teoria rinnovabile e pulito (anche più degli impianti fotovoltaici dove non si parla mai di smaltimento delle celle e dei costi, anche in termini di inquinamento, della loro costruzione).

Shh... Meglio non far notare questi piccoli dettagli: tanto mica li smaltiscono dietro a casa nostra. Forse.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:39

Ancora con la storia dell'adeguamento della rete??? Ma pensate davvero che nel giro di anni le auto elettriche aumenteranno così tanto??? Gli adeguamenti sono graduali, aumenteranno le percentuali di produzione da energie alternative, ed aumenteranno le auto elettriche, ma si tratta del 2% massimo all'anno...I cambiamenti così pesanti non avvengono in pochi anni; tra 5 anni le prospettive saranno totalmente diverse, e si faranno altre previsioni.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:49

Auto elettriche, ma per piacere...


Comunque al di là dalle diverse posizioni...

Un utente con nickname " Pistone " apre un 3D con quel titolo e poi si eclissa, lasciando tutti a scannarsi...mmhhCool

Walther59
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 23:12

Ma infatti la mobilità non può più essere pensata come privata: bisogna prima uscire da questa mentalità retrograda, poi magari si può pensare all'elettrico piuttosto che alla benzina o a quello che salterà fuori.

L'dea è buona ma purtroppo tutto il sistema oramai è strutturato per essere poco compatibile con una repentina riduzione del mezzo privato, fabbbricati a uso civile e industriale sono sparsi sul territorio in modo troppo disordinato, e se in pianura esiste una più facile realizzazione di collegamenti con trasporto unificato nelle valli, e da noi sono una infinità, il progetto diventa quasi utopia pura, prendiamo poi in esame il trasporto delle varie merci, io vivo e percorro molto di frequente l'autostrada del brennero e li si vede chiaramente come il trasporto su ruota non è mai calato, periodicamente su un tratto va in attivazione il Lower Emission Corridor, non lo so....pare che qualche cosa di positivo lo dia ma di mio mi chiedo quanto possa influire sulla totale immissione di gas la riduzione della velocità sulle macchine quando delle interminabili colonne di camion pesanti continuano come prima visto che la riduzione da 130 a 100 di certo non va a interessare mezzi che dovrebbero viaggiare a 80 Km/h ma che i 90/95 spesso li fanno, spesso mi trovo con la mia macchina a 100 all'ora con nessuno dietro o davanti a dover sorpassare una ventina di Tir che procedono uno dietro all'altro,
per non parlare poi delle consegne capillari del collettame vario,
al momento la macchina elettrica è molto utile per chi la vende e a rendere sereno l'animo di chi pensa di salvare il mondo con questo espediente purtroppo microscopico.




Seusardu
avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 23:18

ABBUONGIORNO!

Vi do io la soluzione.
Altro che super generatori elettrici attaccati alla colonnina, odiosi ingombranti e visibili agli occhi indiscreti...

Svariati anni fa inventarono questo:




Un fantastico gruppo elettrogeno, molto piccolo, ci sta dentro un baule e non vi lascia mai a piedi!
Basta collegarlo alla presa di ricarica, e via!

Scherzi a parte, io credo che non mancherà molto all'era full-electric, e lo spero per tutti!

Un saluto,
Luca

Walther59
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 23:42

Scherzi a parte, io credo che non mancherà molto all'era full-electric, e lo spero per tutti!

Ma con cosa la fai la corrente elettrica? Ovviamente senza entrare nelle assurdità tipo bruciare la plastica per far muovere gli alternatori, se invece mi suggerisci di inchiodare i condannati per qualche ora al giorno a delle grandi pedaliere multi posto allora ti quoto, energia pulita a buon prezzo e tanta salute per loro.MrGreen
Idea non certo originale, le eco galee scorazzavano ben prima del gasolio.MrGreen

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it