Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Auto elettriche,ma per piacere...

AutoElettrica101 » Forum » Auto elettriche,ma per piacere...




Paolostok
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 17:53

Niente di nuovo, Marchionne molto tempo fa, all'interno di un discorso più generale, affermò che "allo stato attuale" la mobilità elettrica è solo marketing.

Cambiò idea anche lui, dopo che sprovveduti come Toyota, Wolkswagen, Volvo, etc. avevano già deciso che il futuro dell'auto era Elettrico, per non parlare di Tesla che è avanti a tutti, e non riesce a stare dietro agli ordini...Oppure la Cina che si è assicurata il mercato batterie...
Che genio che è venuto a mancare...

Astore71
avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 17:59

il futuro dell'auto era Elettrico
.... ripeto forse tra 50 anni MrGreen

Ooo
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:01

tra 100 anni a causa di chi rema contro, e tra questi ci sono sia chi ha interessi personali sia i matusa che non sanno guardare avanti.

tra 10 anni per merito di gente come Juza o come altri che hanno sempre promosso l'elettrica.

inoltre ricordiamoci la volontà politica.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:02

C'è poco da ridere... in Italia non c'è più industria automobilistica.. e non solo quella grazie a qualcuno...
.... ripeto forse tra 50 anni MrGreen


Guarda l'andamento delle vendite e fatti qualche conto...

Peda
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:03

50anni o no se non si incomincia non lo sarà mai.

Cmq se non ricordo male in Norvegia nel 2018 sono state vendute più auto elettriche di quelle a combustione.

Astore71
avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:31

No no, ferma tutto ! Metto subito in chiaro che NON sono contro l'elettrico.
Il discorso, per quanto mi riguarda, è diverso dall'essere a favore o remare contro.
La questione è puramente tecnica e gli esercizi di stile tipo quello dell'articolo citato mi fanno ridere.
Io mi sentirei un po' stupido a caricare l'auto elettrica con il generatore a gasolio.
Lo stato dell'arte nel 2019 è che le auto elettriche non sono alla portata di tutti, per ricaricarle ci vuole almeno mezza giornata ecc ecc.
Quindi sventolare miracoli per vendere qualcosa che per ora non è quello che dovrebbe essere lo trovo sciocco, tutto qua.
Per ora solo l'ibrido ha senso e può svilupparsi a costi per tutti.

Ooo
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:37

Io mi sentirei un po' stupido a caricare l'auto elettrica con il generatore a gasolio.

dipende forse se è routine o eccezione.

poi diverse richiedono 2 o 3 ore per ricaricarsi, non poco, ma non è mezza giornata.

tra le ibride ci sono anhe quelle senza carburante,
come le ibride batteria-solare.

Alexbrown
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:49

perchè la ricarica da rete non è forse fatta in quasi totalità con energia prodotta a combustione?
allora di cosa parliamo, di buone intenzioni seguite da pessimi fatti.

finché ci sarà una goccia di petrolio e un kg di carbone, ce lo faranno bruciare. tutto il resto sono ca...te buone solo per far fare soldi ai nuovi businnes... e molti di noi ci cascano con tutte le scarpe. ;-)

nei paesi nordici stanno facendo qualche cosa di più concreto, ma in italia, siamo indietro come gli ammennicoli dei cani, e non si sa quando si potrà vedere un vero cambiamento.

Peda
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:56

Ok, sono d'accordo che non siano ancora alla portata di tutti ma solo continuando con la ricerca e la produzione potranno migliorare.

Io e la mia ragazza abbiamo acquistato uno scooter elettrico (arriva a fine mese), ha un autonomia di 100km e una potenza assimilabile ad un 100cc.
Per l'uso che ne farà, ovvero dalla periferia di Genova ad andare in centro per lavoro è ottimale, visto che farà una media di 20/25km al giorno.

Ora, sono conscio che il mezzo elettrico per alcuni non è congeniale (percorrenza km) o cmq non alla portata (portafogli) però in alcuni casi è già un ottima alternativa, e col tempo miglioreranno le prestazioni e diminuiranno i costi.

Il cambiamento deve sia arrivare dall'alto ma anche e sopratutto dal basso.
Per far capire che non sono solo parole, per l'acquisto del suddetto motorino elettrico c'è un incentivo del 30% sul prezzo, purtroppo il governo ha deciso di fare questo incentivo solo a chi possiede un motorino euro 0 1 e 2, ovviamente il motorino vecchio che abbiamo è un euro 3, anche se ha più di 10anni.
Un governo furbo avrebbe fatto un incentivo a scalare, invece no, quindi noi siamo furori dall'incentivo.
Nonostante questo, crediamo nella scelta ecologica e l'abbiamo preso lo stesso, facendo uno sforzo in più e pagandolo a rate.

Alvar Mayor
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:59

300 km sempre ... ma me ne serviranno almeno 320 di cui 200 in autostrada ... vabbè che ci sarà una pausa di almeno due ore dopo i primi 160, poi 20, poi 30, poi altri 160, però se non trovo da ricaricare che faccio? La spingo fino a casa?

Per la cronaca, quanto costa la Tesla che stai usando?
(non mi sono neppure mai informato sui costi delle elettriche, e poi non so che modello hai)

PaoloMcmlx
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 19:08

Il problema non sono le auto elettriche ma il riscaldamento globale.
Che però è una BUFALA EPOCALE.

A meno che, ovviamente, i Vichinghi che intorno al 1000 chiamarono Terra Verde la Groenlandia (che avevano trovata quasi sgombra dai ghiacci), o quelli che neppure trent'anni dopo chiamarono Terra del Vino il Labrador (perché ci vegetava rigogliosa la vite selvatica), non fossero dei burloni patentati che, chissà, forse volevano prendere per i fondelli i freddolosi connazionali che se ne erano rimasti "al caldo" nella natia Norvegia.

Per non dire di Pitea, che da quelle parti ci era giunto (addirittura intorno alla metà del IV Secolo A.C.) navigando a bordo del classico "guscio di noce" in quelli che, ancora oggi, proprio a causa dei ghiacci galleggianti sono fra i mari più perigliosi del globo!

Astore71
avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 19:09

dipende forse se è routine o eccezione.


Vabbè dai MrGreen

Purtroppo io da anni ragiono solo "praticamente", è giusto iniziare, studiare, evolvere, sviluppare ecc ecc ma tutto ciò non dovrebbe essere fatto a discapito del consumatore comune, quindi io.
Io sarei il primo a comprare un'auto elettrica....... al prezzo di una utilitaria, con possibilità di ricarica veloce (15 min max), un sistema di distribuzione dell'energia elettrica (almeno al 85% da fonte rinnovabile) su tutto il territorio europeo e potrei scrivere ancora...... ma probabilmente avrò 80, 85 anni circa MrGreenMrGreen

Peda
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 19:11

Il Gomblotto mi mancava MrGreen

Paolostok
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 20:06

Il problema non sono le auto elettriche ma il riscaldamento globale.
Che però è una BUFALA EPOCALE.

Perfetto, tutto quello che rilevano i metereologi di tutto il mondo, e gli uragani e tempeste che sconvolgono certe zone del mondo sono tutte bufale.

Cambiamenti climatici ci sono sempre stati, ma non con la velocità e la desertificazione progressiva di vaste zone come sta accadendo, e con l'energia termica in aumento degli oceani.
Diversi studi dimostrano che tutto ciò è dovuto ai gas serra... ma qui su Juza siamo più avanti.

Ulisse Di Bartolomei
avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 20:07

Bisogna accettare che per adesso elettrico e rinnovabile è soltanto un accostamento idealistico e che tutto quello che muterà in elettrico libererà combustibile chimico da utilizzare per produrre l'elettricità necessaria. L'energia pulita impone altre complicazioni e segue un suo iter pratico politico separato. Di fatto, l'elettrico italiano verrà alimentato dal nucleare altrui a meno che il governo non decida un grosso investimento per le centrali a combustibile carbone o chimico. I tempi politici italiani sono però biblici...

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it