Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Smaltimento batterie. Auto elettriche.

AutoElettrica101 » Forum » Smaltimento batterie. Auto elettriche.




Domenic
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 21:16

Paolo é vero ciò che dici ma oggi la globalizzazione ti impone scelte obbligate sarebbe stato peggio se avesse fatto come tanti altri delocalizzando la produzione in altri paesi . Poi che i freni lavorino di meno con l'elettrico non lo so non so come funziona il motore elettrico .

Paolostok
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 21:31

Parliamoci chiaro: se oggi un industriale sostiene di non passare all'elettrico perchè si perderebbero posti di lavoro, è chiaro che gli premono altre cose... ripeto, con l'elettrico i freni hanno molto meno usura, e si potrebbero anche sottodimensionare...è il motore e la ricarica che aiutano a frenare la vettura.
Comunque anche credendo alla buona fede di Bombassei, ha dato la zappa sui piedi ai suoi colleghi: chi è che ha ficcato la testa sotto la sabbia quando le normative antiinquinamento diventavano sempre più stringenti e qualcuno ha pensato anche di aggirarle ( il gruppo Volkswagen con il Dieselgate ha dato il via a tutto ) non curandosi di sviluppare il settore batterie ed elettrico connessi???
Ora si scopre che con l'elettrico i cinesi e compagnia bella ci faranno il culo...per colpa di chi???
O qualcuno pensa davvero che si preoccupano dei posti di lavoro???Eeeek!!!Eeeek!!!Eeeek!!!
Si preoccupano esclusivamente dei loro interessi, come hanno sempre fatto quando i posti di lavoro di hanno decimati e decimati anche gli stipendi.

Ettore Perazzetta
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 21:49

Prima di premere a fondo sull'auto elettrica servirebbe che l'energia provenisse da fonti rinnovabili, dubito infatti che con 1 litro di combustibile si generi l'energia elettrica necessaria per far percorrere 20 Km ad un'auto alla velocità di 80-100 Kmh. Dubito, non ne sono sicuro.

Domenic
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 22:00

it.motor1.com/features/263000/come-si-guida-auto-elettrica-10-cose-da-

Paolostok
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 22:12

Ettore... siamo tra gli ultimi in Europa sulle energie alternative e sull'auto elettrica, ed i motivi sono diversi, non ultimo il modo di pensare: non si può fare questo, prima bisogna fare quello, etc...

Ettore Perazzetta
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 22:22

@ Paolostok

Come già detto prima la mia potrebbe essere un'idea sbagliata: non vorrei, una volta che la trazione elettrica abbia preso piede, dover bruciare più petrolio per generare l'energia necessaria a far muovere le auto di quanto ne venga usato ora per lo stesso scopo.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 22:27

Come non darti ragione...

Domenic
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 22:30

Infatti petrolio per produrre l'energia che ricarica le batterie delle auto con in più il problema delle batterie che già ora non si sa come smaltire.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 23:10

Basterebbe guardare ai paesi scandinavi, dove in questo e non solo in questo sono anni avanti a noi, invece di continuare a stare con il paraocchi, ma va bè, lasciamo perdere, tanto alla fine si resta ognuno con il proprio punto di vista...vedremo.

Dxmat
avatarjunior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 23:11

Se per ricaricare le batterie si deve bruciare petrolio siamo al punto di partenza, anzi peggio
perchè :
-avremo (avranno) sul groppone le batterie da riciclare (=smaltire)
-passare energia da una forma ad un'altra se ne perde sempre una parte

Se si potesse caricare le batterie da fonti rinnovabili il discorso sarebbe diverso, ma
allo stato attuale della tecnologia non è possibile, anche se non impossibile (almeno teoricamente).

Il mondo si sta imbruttendo con velocità impressionante e penso che si sia oltrepassato
il punto di non ritorno da tempo.

Il modello di progressione del cancro nei tessuti è praticamente uguale al modello
di sviluppo dell'Uomo sul pianeta... il che fa non poco pensare.




Domenic
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 23:27

Purtroppo l'uomo si comporta come le cellule tumorali in un organismo. A proposito di ricarica delle batterie i camper oggi hanno tutti dei pannelli solari che ricano le batterie di servizio e mantengono carica quella del motore ne ho esperienza diretta sono un camperista da tanti anni.
Se si riuscisse a perfezionare questa tecnologia sarebbe quasi a costo zero, ma non é interesse del mercato dare questa possibilità a tutti.

Paolostok
avatarsenior
inviato il 18 Febbraio 2019 ore 23:46

ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php?title=Renewable_e

luce-gas.it/guida/rinnovabili/auto-elettriche/batteria

www.lastampa.it/2018/07/08/scienza/per-le-batterie-delle-auto-elettric

Dxmat
avatarjunior
inviato il 19 Febbraio 2019 ore 7:13

La Svezia è la prima per fonti rinnovabili.
Con tutto il sole che abbiamo al sud potremmo produrre
energia per mezza europa.

Domenic
avatarsenior
inviato il 19 Febbraio 2019 ore 8:00

Al sud purtroppo hanno usufruito degli incentivi statali per fare mega impianti eolici e solari che non funzionano,
o costruiti parzialmente oppure se completati sono fermi o non allacciati alla rete , lo so di certo perchè ho collaborato con le ditte costruttrici a suo tempo.

Steff
avatarsenior
inviato il 19 Febbraio 2019 ore 9:09

Infatti petrolio per produrre l'energia che ricarica le batterie delle auto con in più il problema delle batterie che già ora non si sa come smaltire.

anche i vecchi motori a combustione devono essere reciclati a fine vita...
finora il litio costava poco ed era all'interno di piccole batterie (tipo cellulari) il cui costo di reciclo era superiore al valore recuperato.
adesso litio ,cobalto ecc ecc hanno un costo maggiore ed arriveranno nei prossimi anni grandi quantità da recuperare per cui sta già nascendo un'industria .una cosa è dover recuperare la batteria di cellulare ,altra la batteria da 100kwh di una tesla....COMUNQUE cinesi ,americani ed olandesi (umicore) stanno già aprendo impianti di reciclo delle batterie,
noi stiamo sempre con la testa nel gasolio e ci fotteranno;-)
inoltre ,se prendiamo le batterie di una tesla esse sono garantite 8 anni.dopo quel periodo mettiamo che vengano sostiutite .NON andranno al reciclo perchè ancora ottime per i sistemi di accumulo tipo powerwall della stessa tesla ma li fanno oramai tutti.
dopo una decina d'anni nei powerwall andranno al reciclo ed i metalli interni,cobalto incluso saranno tutti recuperabili.
X LE RINNOVABILI
già nel 2017 in italia il 36.6% dell'energia utilizzata proveniva da rinnovabili.
carbone ancora al 13%
gas naturale al 42% rappresenta il maggior asset produttivo ed ha emissioni accettabili
marginali le altre fonti nucleare compreso al 3.68%
quindi si può fare ,gasolio e benzina non mi risulta che siano reciclabili o rinnovabili

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it