Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Quanto costa portare il contatore a 6kW?

AutoElettrica101 » Forum » Quanto costa portare il contatore a 6kW?




Juza
avataradmin
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 13:53

Emanuele ma le tariffe che hai indicato sono valide per tutto i gestori?
O sono tariffe di un gestore particolare?


ho fatto ricerche su vari gestori e i prezzi sono pressapoco uguali per tutti (+/- 10%), salvo il costo per kWh che dipende dall'offerta a cui si aderisce (ma attualmente è attorno agli 0.18-0.20 euro di media).

D.mino
avatarjunior
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 14:10

Ma perche' non fanno pacchi di batterie sostituibili ?
Vado al distributore ed invece del pieno mi sostituiscono le batterie.
Naturalmente tutte uguali e con sistemi di asportazione veloce.
Dico per dire perche' occorre progettare bene, ma almeno spenderei solo pochi minuti al distributore e
pagherei la ricarica ed il servizio.

Mino

Juza
avataradmin
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 14:45

ho scritto qui un piccolo articolo in merito ;-)

www.autoelettrica101.it/info.php?p=ricarica_vs_sostituzione_batteria


Zzmetalname
avatarjunior
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 14:46

credo siano enormi

Steff
avatarsenior
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 15:49

come solito credo che la convenienza esista soltanto per chi ha vetture premium piuttosto potenti che pagano un bollo annuo elevato e consumano.
ad un costo di mettiamo 0.20 euro kwh dobbiamo sommare anche la stazione di ricarica che è una tantum ma che comunque costa parecchio.
mettiamo che il primo anno si pareggi col bollo auto.
prendendo un costo medio per litro di gasolio di euro 1.438 / 0.20 costo a kwh = 7.19kwh ricaricati in casa per la stessa cifra.

mettiamo che una model 3 faccia 4km di media a kwh abbiamo 28.76 km percorsi con il costo di un lt di gasolio.
percorrenze inarrivabili per TD potente su vettura medio grande.
ad esempio un 3.0td fa 12/16 km/lt dipende dalla vettura su cui è montato.
un 2.0D farà 14/20 sempre dipende dalla vettura.
si torna sempre li....il vantaggio grosso lo ha chi utilizza ad esempio una bmw 330D 4x4 che equivale come prestazioni e costi alla tesla long range.
grandissimo risparmio lo avrà il cliente che passa ad esempio da una bmw M3 ad una tesla model 3Performance.
in questo caso il prezzo del superbollo annuale è anche molto grande.
quindi ribadisco che la convenienza è certa per sostituire vetture potenti,costose e performanti e non a caso tesla mira a quel mercato.
per l'utente medio siamo invece a costi iniziali inabbattibili.
intendo dire che in questa ottica è paradossalmente meno conveniente una nissan leaf rispetto ad una golf
che non una model 3 rispetto ad una potente berlina tesesca che costa uguale,paga un botto di bollo e non ha altre agevolazioni che ci sono per l'elettrico come l'accesso alle ztl,parcheggi gratuiti,costi assicurativi ridotti ecc ecc
mettiamo anche che i tagliandi delle tedesche sono molto costosi e consumano anche olio,ad blue ecc ecc

Luper79
avatarjunior
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 17:16

Per come la vedo io è l'idea stessa di batteria + ricarica tradizionale ad avere troppi limiti.
Non a caso in Cina stanno sperimentando una strada che ricarica le batterie ... in pratica il concetto è quello dei filobus sommato alla ricarica wireless, solo che i fili, invece di essere aerei, verrebbero inglobati nell'asfalto.

D.mino
avatarjunior
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 18:32

E quando tutti saremo "elettrici" si scoprira' che le batterie inquinano e che dobbiamo passare ad idrogeno.

Ficofico
avatarsenior
inviato il 07 Gennaio 2019 ore 19:05

Io infatti non capisco perché il progetto idrogeno fuel cell rimanga li in sordina mentre oramai si parla solo di costruire batterie sempre più potenti, davvero non capisco

Stile70
avatarjunior
inviato il 08 Gennaio 2019 ore 8:56

tranquilli quando i numero delle vetture elettriche sarà interssante ci penserà lo stato ad azzerare il risparmio
con bolli accise e tasse varie.....;-)

Luca Costa
avatarsenior
inviato il 08 Gennaio 2019 ore 9:47

A oggi l' auto elettrica è una presa xTriste.... in giro, non dobbiamo girarci troppo intorno.

Salt
avatarsenior
inviato il 08 Gennaio 2019 ore 18:41

Non la amo, ma non e' vero che sia una presa in giro…


tesla viene usata dalla maggior parte dei tassisti di losanna e funziona bene

Luper79
avatarjunior
inviato il 08 Gennaio 2019 ore 18:51

Io infatti non capisco perché il progetto idrogeno fuel cell rimanga li in sordina mentre oramai si parla solo di costruire batterie sempre più potenti, davvero non capisco

Perchè ad oggi produrre idrogeno è antieconomico e inquinante. L'idrogeno puro non è presente in natura e lo si ricava o tramite procedimenti chimici lavorando altre sostanze (per lo più petrolio e carbone) oppure tramite elettrolisi dell'acqua (con un consumo spaventoso di energia elettrica che viene sempre prodotta per la maggior parte da combustibili fossili).
Senza contare che le auto ad idrogeno sono delle bombe su ruote, dato che l'idrogeno viene stoccato a 700 bar (700 volte la pressione atmosferica), quando il metano (già di per se pericoloso su autotrazione) si ferma a 220 bar, mentre il GPL solo 10 bar (e abbiamo visto tutti quello che è successo sulla tangenziale di Bologna quando è espolsa la cisterna di GPL).

Salt
avatarsenior
inviato il 08 Gennaio 2019 ore 21:09


strane dimostrazioni di efficienza...MrGreen

MrGreen">www.facebook.com/photo.php?fbid=488940741513466&set=pcb.48894079818012

Fabrizio69
avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2019 ore 0:11

Non è che sia necessario fare per forza il salto estremo dell'auto elettrica.
Attualmente l'acquisto di una ibrida plug-in permette di ricaricare in elettrico, provando quindi in prima persona la disponibilità di postazioni di ricarica, con la tranquillità di poter proseguire con il benzina.

Riguardo all'idrogeno, su YouTube si possono trovare diversi test della Toyota Mirai in italiano. Nel nord europa ci sono un discreto numero di stazioni di servizio di idrogeno. Il rifornimento è simile al benzina, richiede meno di 5 minuti.
Attualmente è un po' meno competitivo dell'elettrico, perchè la Mirai è molto costosa (intorno ai 66 mila euro) e il rifornimento di idrogeno ha un costo simile alla benzina.


Salt
avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2019 ore 8:47

l'idrogeno in autotrazione mi sembra piu un problema che una soluzione.

L'brida e' una soluzione appunto "ibrida" hai i difetti di entrambi senza averne i pregi.

Per lunghi viaggi e' un motore sottodimensionato… per girare sottocasa e' un motore sovradimensionato.
Difficile collocarla...

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità di AutoElettrica101 e di JuzaPhoto.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it