Per chi acquista una Tesla Model 3, Model S o Model X entro l'11 marzo 2019, è possibile avere sei mesi di ricariche gratuite ordinando l'auto tramite referral https://ts.la/emanuele26624

Per aggiungere il codice referral a un ordine già effettuato, potete contattare Tesla via telefono (02 9475 3521) o mail (buildmy3emea@tesla.com) chiedendo di aggiungere il referral emanuele26624






Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Incentivi fino a 6000 euro per l'elettrico dal 2019

AutoElettrica101 » Forum » Incentivi fino a 6000 euro per l'elettrico dal 2019




Alvar Mayor
avatarsenior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:13

Che "più è grande la centrale di produzione" più è efficiente, lo si sa già.
E' che sarà anche più efficiente, anche molto più efficiente, ma inquina lo stesso ...
Solo che inquina "altrove".

E in ogni caso le aziende del settore, dell'inquinamento SE NE FREGANO: la VW adesso vuole rifarsi una verginità "green" ma sono i più sporchi di tutti, hanno solo visto la possibilità di "lobbare" per far cambiare l'auto a tutti, e guadagnare di più. Niente altro che questo. E il ragionamento è lo stesso per tutte le marche.

Se riescono a convincere le teste di × dei governi a far passare misure che forzino l'utenza a passare alle auto elettriche, semplicemente vendono un sacco di auto elettriche.

user151242
avatar
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:17

Meeeeglio che inquinino altrove: uno dei problemi e' proprio la concentrazione elevatissima d'inquinanti nelle grandi citta' :)
questo e' solo un vantaggio :)))

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:18

" questo e' solo un vantaggio :))) "

Ne sarà felice chi avrà le centrali vicino a casa, o meglio, i paesi poveri, presso i quali le impianteranno. E' sì, ma tanto inquina là. A noi c@zzo cene...

" Se riescono a convincere le teste di × dei governi a far passare misure che forzino l'utenza a passare alle auto elettriche, semplicemente vendono un sacco di auto elettriche. "

Riusciranno, riusciranno a fare rottamare un parco auto che funziona benissimo per produrre e vendere altre automobili elettriche, smaltendo quelle invecchiate di colpo, ovviamente milioni di macchine ciclo otto/dieselda rottamare, non creano inquinamento...no no..

Alvar Mayor
avatarsenior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:19

" Meeeeglio che inquinino altrove"

E cosa risolvi così?
E' come spazzare il pavimento, e mettere la polvere sotto al tappeto.

user151242
avatar
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:20

@Banjo: “Ne sarà felice chi avrà le centrali vicino a casa, o meglio, i paesi poveri, presso i quali le impianteranno. E' sì, ma tanto inquina là. A noi c@zzo cene...”


ahahah ma tu lo sai che l'importazione di energia elettrica la paghi e pure a caro prezzo? chi si produce l'energia ed e' energeticamente parlando autosufficiente, puo' definirsi un Paese ricco :))) In Itali' :) grazie alla mandria di pecoroni che non sanno nulla paghiamo carissima l'energia proprio perche' nessuno vuole una linea, una centrale, un rigassificatore, etc etc. ahhh povera patria


Banjo911
avatarsupporter
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:21

" E cosa risolvi così? "

E'il pensiero comune dell'italiota comune. Fuori da casa mia..razzo me ne frega.

Trackmaster
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:22

Secondo me è un'altro modo per estorcere danaro dalle tasche del ceto medio...perché chi ha i soldi continuerà a comprarsi i macchinoni che vuole e chi dovrà comprare un'utilitaria dovrà fare ulteriori sacrifici.
E poi siamo sicuri che smaltire il litio o peggio il Piombo delle batterie inquini di meno???
Io incentiverei le vetture a metano che inquinano molto meno di un diesel o un benzina ma soprattutto incentiverei il trasporto pubblico che rispetto al resto dell'europa fa schifo...
Alla fine l'inquinamento maggiore viene dalle fabbriche dal trasporto nautico e aereo (vi siete mai chiesti quanti milioni di litri consuma una nave da crociera che va a gasolio pesante???).
Innanzitutto io potenzierei le linee ferroviarie e disincentiverei il trasporto su gomma!!! Favorirei l'acquisto di prodotti alimentari a Km 0 in modo da ridurre il trasporto delle merci in giro per il mondo (qaunti prodotti esteri mangiamo e quante aziende agricole italiane hanno chiuso??? Perché ci vendono il latte tedesco quanto i nostri agricoltori lo devono buttare perché in surplus???).
Quindi non mi vengano a raccontare che l'auto elettrica risolva il problema dell'inquinamento.....anche perché l'italia compra la maggiro parte dell'energia elettrica all'estero dato che ne produciamo poca.....quindi a chi conviene tutto questo????

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:23

" Secondo me è un'altro modo per estorcere danaro dalle tasche del ceto medio...perché chi ha i soldi continuerà a comprarsi i macchinoni che vuole e chi dovrà comprare un'utilitaria dovrà fare ulteriori sacrifici. "

Bravo! Altro che energia verde!

" (vi siete mai chiesti quanti milioni di litri consuma una nave da crociera che va a gasolio pesante???). "

E vi siete mai chiesti a che cavolo serve sempre navigare per "vacanza" e senza reale necessità? Tutti i vettori che navigano solo per vacanzieri. Niente che apporti qualche incremento, se non quello nelle tasche degli azionari di quelle società.

" Innanzitutto io potenzierei le linee ferroviarie e disincentiverei il trasporto su gomma!!! "

In Italia non puoi, devi pagare il pizzo alle aziende che gestiscono le autostrade, perchè privatizzate. Uno stato e una politica inutile. Fatta da lustrascarpe ai governi.

" .....quindi a chi conviene tutto questo???? "

Indovina un po'.

Trackmaster
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 9:41

" In Italia non puoi, devi pagare il pizzo alle aziende che gestiscono le autostrade, perchè privatizzate. Uno stato e una politica inutile. Fatta da lustrascarpe ai governi. "

Giusto questo punto lo avevo dimenticato...è come la storia del ponte sullo stretto.....non si può fare....già perché ci devono mangiare le società dei traghetti....Confuso

Per carità ormai nel nostro paese siamo allo sbando totale...dovremmo iniziare a ribellarci come i nostri cugini Francesi.

Lesfe
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 10:16

" Innanzitutto io potenzierei le linee ferroviarie e disincentiverei il trasporto su gomma!!! Favorirei l'acquisto di prodotti alimentari a Km 0 in modo da ridurre il trasporto delle merci in giro per il mondo (qaunti prodotti esteri mangiamo e quante aziende agricole italiane hanno chiuso??? Perché ci vendono il latte tedesco quanto i nostri agricoltori lo devono buttare perché in surplus???).
Quindi non mi vengano a raccontare che l'auto elettrica risolva il problema dell'inquinamento.....anche perché l'italia compra la maggiro parte dell'energia elettrica all'estero dato che ne produciamo poca.....quindi a chi conviene tutto questo????
"


Condivido con te, ma il problema enorme sono gli scaffali dei supermercati sempre pieni.
Se fossero approvvigionati in base ai reali bisogni si taglierebbe di tanto il trasporto dei beni, oltre a ridurre lo spreco, ma noi abbiamo bisogno del marketing, e quindi...
Sul km0 il discorso è complesso, difficile anche in poche righe descriverlo e sicuramente non sono la persona giusta, hai in parte ragione, in parte le cose sono più ampie

Goldrake
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 10:16

Facciamo finta che vogliamo seriamente iniziare a far viaggiare in elettrico la nazione, diciamo da qui ai prossimi 20 anni, le previsioni parlano che la nostra rete debba aumentare di una potenza pari al 35-40%, il problema poi è che questa richiesta si concentra in ore particolari alla sera e di notte, si parla di implementare sulla rete qualcosa come 80TWh, parliamo di 80 terawatt/ora, per capirci un 10 elevato alla 15, 1 terawatt sono 1000 gigawatt, in Italia si consumano circa 300 terawatt all'anno per mandare avanti la baracca, bisogna salire a circa 400-420 terawatt, per evitare la concentrazione bisognerebbe dare la possibilità alle persone che si spostano per lavoro di caricare l'auto durante le ore lavorative in modo da diluire la concentrazione serali, quindi stazioni di caricamento a gogo per la città ora questo è solo un piccolo particolare, poi vi è il discorso costo batterie, smaltimento, si parla di investimenti di miliardi di euro/dollari, ora in un Europa che ti fa le pulci se sfori dello 0.2%, ci sarebbe da capire dove questa massa di soldi si possa fabbricare, intendiamoci io sono convinto che questa cosa sia il nostro futuro, lo dice uno che ha sul tetto un impianto fotovoltaico dal 2011, piccolo da 2.4 kw e pannelli termici per il riscaldamento dell'acqua, ma queste questioni per essere affrontate prevedono classi politiche mondiali di un certo tipo, menti brillanti e aperte a risoluzioni globali e non mi pare che all'orizzonte ci sia niente di tutto ciò, in questa landa di desolazione neuronica, le multinazionali hanno gioco facile a far passare le mele per le pere, facendo diventare chi era Abele un Caino e viceversa.

Lesfe
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 10:19

goldrake quoto ogni tua parola, la cosa che mi fa amaramente sorridere è che in italia la prima proposta di questo tipo ci fu nel 2009, in pratica sono passati 10 anni dalla prima volta che se ne è parlato in parlamento, e adesso in 10 anni pensiamo di avere tutto il sistema alla perfezione?
ventanni come dici tu, sperando bastino

Trackmaster
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 10:21

" Sul km0 il discorso è complesso, difficile anche in poche righe descriverlo e sicuramente non sono la persona giusta, hai in parte ragione, in parte le cose sono più ampie"

Si è vero il discorso è ampissimo, ma già se si iniziasse a consumare prodotti tipici dei nostri territori invece che farli arrivare da chissà dove sarebbe un buon inizio...

" ma il problema enorme sono gli scaffali dei supermercati sempre pieni. "

Anche questo è vero...

user151242
avatar
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 10:24

@Goldrake: esiste gia' la tecologia per fare tutto, fidati ;) Il fatto che l'assorbimento di potenza sarebbe concentrato la sera rientrerebbe ancora in quel lunghissimo elenco di vantaggi che ho citato sopra, perche' permetterebbe di livellare ancora maggiormente la curva di domanda di energia elettrica giornaliera (ad oggi si fa fronte solo con la riserva rotante, ma non si puo' far miracoli come pensano i ciarlatani ;))
Fidati, con l'elettrico hai solo enormi vantaggi, al contrario di chi parla senza sapere un ciufulo e divaga facendo illazioni circa menti oscure, poteri forti, cospirazioni erc etc ahahah che ridere.
Ripeto il problema in Italia e' realizzare qualcsa, in generale.

Lesfe
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 10:32

" Si è vero il discorso è ampissimo, ma già se si iniziasse a consumare prodotti tipici dei nostri territori invece che farli arrivare da chissà dove sarebbe un buon inizio... "

mettiamola cosi, non ho niente "contro" i prodotti del territorio, e non ho niente "contro" i prodotti importati, ma non in tutti i territori trovi tutto.
Quindi supponiamo che dove vivo io di locale si possano trovare un tot cose, le altre? le devo importare.. le posso importare dal posto più vicino, certamente, ma magari ho 3 posti vicini da cui posso importare quella cosa, quale scelgo? si crea concorrenza, miglior prezzo, la qualità lasciamo stare, quindi a questo punto può arrivare il tizio del quarto posto che sta solo 100km più distante ma ti fa un prezzo migliore.. e via dicendo.
Poi ti dicono, ah tu hai i tuoi prodotti locali, ma lo sai che a 20km da qui fanno lo stesso prodotto ma meglio e costa meno? ecco..
Questo è un discorso molto semplicistico e stupido, ma come puoi fermare questo?
Per dire, da noi (in umbria) abbiamo il pane sciapo (senza sale) e che io sappia in tutta italia è usato solo in umbria e in alcune parti della toscana, eppure lo trovi d'importazione. A volte che costa di più, come il pane che facciamo qui l'ho trovato a milano e in sardegna.
Ora come siamo arrivati a parlare del pane sciapo su un post di incentivi per l'elettrico.. è un vero mistero


23 Gennaio 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it