Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Incentivi fino a 6000 euro per l'elettrico dal 2019

AutoElettrica101 » Forum » Incentivi fino a 6000 euro per l'elettrico dal 2019




Banjo911
avatarsupporter
inviato il 06 Dicembre 2018 ore 21:28

" Ohhhhh, un altro che è arrivato alla verità ... non ci pensa nessuno!"

Lasa stà. Sono tutti improntati alla tecnologia, a tutti i costi, appaga il gusto e a inquinare "altri" paesi, come fanno i buoni norvegesi. A casa loro tutto a posto. A casa di altri. Cavoli loro.

user151242
avatar
inviato il 06 Dicembre 2018 ore 21:40

@Banjo: la tecologia non e' detto faccia consumare di piu', almeno assolutamente no in questo caso; l'elettrico e' piu' pulito non c'e' niente da fare :)

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 06 Dicembre 2018 ore 22:36

“ l'elettrico e' piu' pulito non c'e' niente da fare”

E' piu' pulito per te. Non per me.

user151242
avatar
inviato il 06 Dicembre 2018 ore 22:44

Ah si, su questo siamo strad'accordo :)))

Paolo Iacopini
avatarsenior
inviato il 06 Dicembre 2018 ore 23:02

Banjo, sui norvegesi hai perfettamente ragione. Mio figlio ha lavorato per loro in Vietnam
Comunque inquinano molto di più all'estero, ma se c'è da fare un cementificio su uno splendido fiordo non ci pensano 2 minuti

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 06 Dicembre 2018 ore 23:20

Paolo, lavoro da 4 anni per una societa' petrolifera Norvegese. Li conosco bene chi sono. Non sono quelle belle personcine che sembrano, come visti da fuori. Quando ci hai a che fare, capisci bene chi sono. L' Italiano medio ai loro occhi, e' quello che e' un Indiano ai nostri. Fai un po' tu le proporzioni.

Paolo Iacopini
avatarsenior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 0:11

Mio figlio, ingegnere elettronico, ha lavorato con la Steinsvik Group Norway nella loro filiale in Vietnam per un periodo.
E mi ha sempre detto quello che dici tu

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 6:18

E', meno male che qualcuno dice il vero almeno, al di fuori dei soliti luoghi comuni ;-)

Steff
avatarsenior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 7:51

" Paolo, lavoro da 4 anni per una societa' petrolifera Norvegese. Li conosco bene chi sono. Non sono quelle belle personcine che sembrano, come visti da fuori. Quando ci hai a che fare, capisci bene chi sono. L' Italiano medio ai loro occhi, e' quello che e' un Indiano ai nostri. Fai un po' tu le proporzioni."
Banjo almeno sei onestoMrGreenMrGreen
per difendere l'industria del petrolio/motore a combustione bisogna esserci legati economicamente.....
per il resto non posso che dar ragione ai norvegesi, sono 20 anni avanti a noi ed hanno anche costruito una società più equa della nostra.
tornando in tema auto elettrica VW (VAG con tutti i suoi marchi incluse audi e porsche) ha annunciato che progressivamente taglierà la ricerca sui motori a combustione e l'ultimo loro sviluppo sarà fatto nel 2026.
dopodichè tutto elettrico.
questo vuol dire che continueranno a vendere(nel terzo mondo forse) auto a combustione fino al 2050 mentre fra il 2025 ed il 2030 da noi non esisteranno più.
e stiamo parlando di VW ,un gruppo che ha difeso il motore a combustione fino a sconfinare nel crimine.
maggior lobbista a bruxelles per ritardare le leggi "green", maggior produttore al mondo di diesel, azienda che col dieselgate doveva essere chiusa e tutti in galera (se era italiana la fine era quella)
se anche VW si è arresa vuol dire che il cambiamento è ineluttabile.
poi concordo che l'elettrico sia agli albori e che infrastrutture ,autonomia e costi sono ancora punti deboli.
servono ancora 3/5 anni perchè sia del tutto competitivo anche da noi.
per concludere dedico una bella frase a tutti i difensori del passato:
"l'età della pietra non finì perchè erano finite le pietre...."

Madrano
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 8:04

Io vivo in Svizzera e la situazione della auto elettriche é questa : sono care, hanno un'autonomia ridotta che si riduce ancora in zone montuose, gli incentivi ci sono e non ci sono, le colonnine di ricarica sono poche. Da quanto vedo ci sono due tipologie di utilizzatori:
- quelli che hanno disponibilità finanziarie e le prendono come secondo veicolo ( fa anche un po' chic ) e le usano per andare al lavoro nei limiti dell'autonomia;
- quelli che la prendono come unica auto per spostamenti limitati e per il resto si muovono con i mezzi pubblici che in generale funzionano bene.
Se prendi un'auto elettrica devi in ogni caso rivoluzionare il tuo modo di spostarti che significa RIDURRE LA MOBILITÀ altrimenti non funziona.
Riguardo le critiche ai norvegesi: troppo facile dire che sono bravi a casa e cattivi fuori. Se non si comincia in casa propria non si arriverà mai da nessuna parte!

Capotriumph
avatarsenior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 8:04

Poi si attaccano 100 auto a ricaricare tutte insieme ee si fonde la linea. Le Auto ci sono già, le centrali sono pronte per partire (non crede rete mica che bastino quelle esistenti?), mancano le infrastrutture (centraline, linee, stazioni di ricarica, ecc..ecc..

Goldrake
avatarjunior
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 8:18

" Poi si attaccano 100 auto a ricaricare tutte insieme ee si fonde la linea"

Infatti, poi si parla di euro come di bruscolini ma qualcuno sa quanto è uno stipendio in Italia di un salariato medio, a riempirsi la bocca tutti pronti poi ti siedi fai 2 conti e caschi dalla sedia, il discorso energia anche qui si parla di Kw come di caramelle, voglio vedere qualsiasi paese di questo pianeta in cui dalle ore 17:00 alle 19:00 si arriva a casa dal lavoro e tutti ad attaccarsi, batterie medie da 25-30Kw che impiegano 8/10 ore assorbendo 2kw minimo a casa tua in un paese in cui ci sono 1000 di questi giocattoli a ricaricarsi sono 2 MW, non parliamo di città medie, gli devi costruire una centrale fuori dalla porta come minimo, la macchina elettrica sarà pure dietro l'angolo ma per le infrastrutture ci passano almeno 10 anni di investimenti seri non chiacchiere da bar, tra l'altro leggevo pochi giorni fa una ricerca di una università italiana in cui 80% del particolato PM10 e PM 2.5 prodotto dagli automezzi è causato dagli impianti frenanti e non dai motori come si pensa quindi il problema rimarrebbe pure con l'auto elettrica, temo ci sia anche qua la caccia alle streghe, adesso è colpa del diesel domani chissà vedremo chi ci sta sui c+++++i e che interessi abbiamo e decideremo

user151242
avatar
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 8:32

@Capotriumph: esattamente ;) la rete elettrica deve essere potenziata senza dubbi ;) ti diro' di piu', se vuoi vedere il grado di sviluppo industriale di un Paese, basta vedere qual'e' la capacita' della sua rete elettrica di trasmissione. In Italia e' praticamente ferma da anni perche' c'e' gente che vuole sempre bloccare tutto (e' tipico di chi non sa nulla; non fa nulla ed e' piu' tranquillo ;))

Banjo911
avatarsupporter
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 8:37

Tutto condivisibile quanto convenuto da Goldrake. Non serve aggiungere altro.

user151242
avatar
inviato il 07 Dicembre 2018 ore 8:46

@Banjo: ma come te lo devo dire che e' piu' efficiente una grossa macchina termica che produce energia elettrica per 2000 auto piuttosto che 2000 piccoli motori termici? ma questo almeno ti e' chiaro? ma e' piu' efficiente per 1000000 di ragioni che se stessi qui ad alencarle finirei tra un mese :)



Questa discussione è chiusa: non è possibile inviare nuove risposte.




Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it