Il forum di AutoElettrica101 è ospitato su JuzaPhoto (network di fotografia). JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


Il forum di discussione di www.autoelettrica101.it è ospitato dal network fotografico JUZAPHOTO

Incentivi fino a 6000 euro per l'elettrico dal 2019

AutoElettrica101 » Forum » Incentivi fino a 6000 euro per l'elettrico dal 2019




Juza
avataradmin
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 11:19





La commissione bilancio ha approvato la manovra che prevede, tra le varie novità, importanti incentivi per le auto elettriche in Italia: si parla di ben 6000 euro, una cifra che può fare una differenza importante sulle elettriche "entry level" che viaggiano attorno ai 30000 euro, portandone il prezzo più vicino alle equivalenti auto a benzina e gasolio. La manovra non è ancora in vigore, dovrà passare prima per camera e senato, ma se approvata porterebbe grandi vantaggi per chi vuole acquistare un'elettrica a partire dall'anno prossimo.

Nello specifico, verrebbe applicata una formula di "incentivo/disincentivo", simile a quella utilizzata con successo in Norvegia (anche se nel regno nordico le cifre in gioco sono enormemente più grandi). In particolare:

- le auto molto inquinanti dovrebbero pagare una sovrattassa da 150 a 3000 euro

- le auto poco inquinanti (es. auto a gas) con emissioni 70 e 90 gr. Co2/km riceverebbero un incentivo di 1500 euro

- le auto ibride riceverebbero un incentivo di 3000 euro

- le auto elettriche riceverebbero un incentivo di 6000 euro

Gli incentivi e disincentivi si riferiscono solo l'acquisto di auto nuove , non a quelle già in circolazione.

Steff
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 13:26

E con grande tempismo sono stati divulgati i prezzi della model3 in italia.
Competitivi nel segmento premium, con l incentivo diventano ancora meglio

Paolo Iacopini
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 13:33

Se considero le ML ancora un po acerbe rispetto alle reflex, le auto elettriche/ibride sono ancora più indietro.
Il futuro è loro, il presente no.

Juza
avataradmin
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 14:01

" E con grande tempismo sono stati divulgati i prezzi della model3 in italia. "

yess, tra poco metto il post dedicato :-) sto giusto aspettando che aggiornino anche la pagina ufficiale sul sito Tesla!

user151242
avatar
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 15:03

Se i tempi di ricarica sono, nella migliore delle ipotesi, di mezz'ora, ammesso si riesca a trovare un super fast charger, ancora siamo lontani dalla diffusione su larga scala ;)
Non credo sia sufficiente un incentivo all'acquisto quando non si potenzia tutto il contorno ;)

Seusardu
avatarjunior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 15:10

" Se i tempi di ricarica sono, nella migliore delle ipotesi, di mezz'ora, ammesso si riesca a trovare un super fast charger, ancora siamo lontani dalla diffusione su larga scala ;)
Non credo sia sufficiente un incentivo all'acquisto quando non si potenzia tutto il contorno ;)
"


Oltre al discordo ricarica che veramente mancano i punti fast charger non appena si esce dalle grandi città, c'è un costo di gestione delle batterie sostanzioso!

Già di per se la macchina elettrica non è a buon prezzo anche con l'incentivo, ma bisogna considerare i costi di affitto della batteria (100/200€ al mese) o a scelta la sostituzione ogni tot anni (6000/8000€).

Ok per ora il bollo non si paga e le assicurazioni sono scontate, ma per quanti anni ancora resteranno queste formule?
Sappiamo tutti come funziona...

user84789
avatar
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 15:29

" - le auto molto inquinanti dovrebbero pagare una sovrattassa da 150 a 3000 euro "
Ehhhhh? In che senso? Se non cambio la macchina è perché non ho i soldi no? Cavolo fanno me ne tolgono ulteriori? Confuso

Paolo Iacopini
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 15:33

Nuovo, si parla di nuovo

Steff
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 15:44

" Oltre al discordo ricarica che veramente mancano i punti fast charger non appena si esce dalle grandi città, c'è un costo di gestione delle batterie sostanzioso!

Già di per se la macchina elettrica non è a buon prezzo anche con l'incentivo, ma bisogna considerare i costi di affitto della batteria (100/200€ al mese) o a scelta la sostituzione ogni tot anni (6000/8000€).

Ok per ora il bollo non si paga e le assicurazioni sono scontate, ma per quanti anni ancora resteranno queste formule?
Sappiamo tutti come funziona...
"


l'auto elettrica al momento è molto dispendiosa per le fascie non premium.ma lo è x il solo prezzo di acquisto.
invece i prezzi delle model 3 sono in linea con quello che si spende per vetture premium.
il cliente che compra audi a4 ,bmw serie3 o mercedes classe C sarà sempre fra i 50 e gli 80k a seconda delle motorizzazioni per cui può valutare la tesla model3.
anzi molti troveranno che una model 3Performance costa meno di una delle suddette tedesche con motori potenti,vetture che hanno consumi elevati,superbolli ecc ecc
x tesla le batterie hanno di solito 8 anni di garanzia con limiti di kilometraggio.per le long range 120000miglia,193000km... e quei clienti non tengono le auto 8 anni ma mediamente 3/4.
quanto al bollo delle elettriche in italia è gratuito per 5 anni o per sempre,dipende dalle regioni.
in ogni caso,per LEGGE EUROPEA e quindi indiscutibile per le nostre voraci amministrazioni ,il bollo max richiedibile è pari alla potenza massima delle batterie per 30 minuti.
questo calcolo abbassa enormemente il possibile livello tassabile.ad esempio una modelS performance da oltre 700cv
"scrive sul libretto" 135kw , come un banale 2.0D turbodiesel.
quindi se non cambiano le leggi europee nessuno potrà metterci mano fiscalmente.
in pratica non si tassa il motore ma la batteria...
ricapitolando,
al momento le tesla sono ottime alternative (economicamente parlando) per i clienti di fascia premium.
siamo invece ben lontani dall'auto elettrica per tutti ma del resto quasi tutte le innovazioni partono dai settore "premium" e poi si diffondono a cascata.esempio calzante per le auto il cambio automatico oppure in altri campi il cellulare che oggi tutti possediamo




Hardy
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 15:58

" l'auto elettrica al momento è molto dispendiosa per le fascie non premium.ma lo è x il solo prezzo di acquisto. "

Non sono aggiornato, ma avevo sentito che il canone fisso per installare un contatore enel adatto alla ricarica in casa di auto elettriche non era proprio indifferente.
Gli incentivi poi saranno, come sempre, compensati da minori sconti da parte dei proiduttori.

Seusardu
avatarjunior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 16:01

" l'auto elettrica al momento è molto dispendiosa per le fascie non premium.ma lo è x il solo prezzo di acquisto"
Beh oddio non per tutti spendere migliaia di euro per sostituire la batteria o pagare ogni mese qualche centinaio di euro al mese di affitto risulta dispendioso solo all'atto dell'acquisto! Oltre al forte prezzo iniziale ovviamente.

Paolo Iacopini
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 16:06

Steff non esagerare. Ho un BMW 320 coupè comprato a km 0 a 26.500 euro. E non lo cambio con un auto elettrica che ne costa il doppio

Steff
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 19:50

" Steff non esagerare. Ho un BMW 320 coupè comprato a km 0 a 26.500 euro. E non lo cambio con un auto elettrica che ne costa il doppio"
Paolo,mica puoi confrontare la km0 o un'usato con un nuovo...
se metti a configuratore un 430D ( non so se hai presente le prestazioni tesla...anche il 430D è inadeguato e contro la Performance non basta l'M4 ) vedrai che i 60K non bastano proprio...anzi configurato a modo non bastano neppure per il 420D.
ti dico che io ho una vettura dell'elica nuovissima e credo sia la mia settima.quindi non denigro certo bmw ma guardo anche al futuro.
perchè specie se passa questo le vetture a combustione sono cotte:
www.quattroruote.it/news/burocrazia/2018/12/05/manovra_2019_incentivi_
si tratta di un disincentivo che si aggiunge al normale bollo e superbollo.
sarà solo per il nuovo ma un 2.0D costerà +500 euro anno,un 3.0D 1000euro e via e via.
chissenefrega se compri auto da 60/70k....ma poi svalutano ancora di più ....
insomma ennesima mazzata ed ovunque in europa sarà cosi.
lo scenario + probabile è che da qui a 10 anni resteranno solo vetture piccole ed economiche a combustione e poi soltanto emissioni 0 o quasi.
forse elettriche ,ad idrogeno oppure ad aria fritta ma non come le intendiamo oggi


Paolo Iacopini
avatarsenior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 20:01

Steff le puoi comprare le auto elettriche a Km 0 ? Le altre si. ho scritto all'inizio che l'elettrico sarà il futuro, ma oggi è un bagno di sangue economico ed ingrullimenti a non finire.
P.S. 318 520 528 benzina quattro 320 touring e ora 320 coupè gasolio

Mauro.mo
avatarjunior
inviato il 05 Dicembre 2018 ore 20:33

Il futuro lo creiamo noi consumatori, non i produttori.
Fosse per loro la auto il motore termico non le cambierebbero mai.
Se non compriamo elettrico, cosa le mettono a fare le fast charger.
Io per un elettrico spendo di più, ne guadagno in salute.
Seguo spesso le discussioni su elettrico vs termico, nessuno mai considera i vantaggi sull'inquinamento, si preferisce morire intossicati piuttosto che spendere dei soldi per migliorare, e non pensiate che siano sempre gli altri ad inquinare.
Tutto comincia da noi stessi, IO per primo.
Io almeno ci provo.
Per metà elettrico da 4 anni e se incentivano passo al lato oscuro per l'altra metà.




Questa discussione è chiusa: non è possibile inviare nuove risposte.




Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Forum AutoElettrica101 su JuzaPhoto - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it