Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Consiglio per UPS


  1. Forum
  2. »
  3. Computer, Schermi, Tecnologia
  4. » Consiglio per UPS





avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2014 ore 20:26

Ciao a tutti, devo prendere un UPS nuovo (il vecchio mi da problemi) per il pc e accessori. Facendo un calcolo le periferiche attaccate consumerebbero circa 300-350w. Non mi servono grosse autonomie, basterebbe il tempo di spegnere il NAS possibilmente tramite rete in automatico.
Qualcuno mi sa dare dei consigli? Non vorrei spendere più di 500 euro...

avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2014 ore 22:11

APC.... i migliori.

www.apc.com/home/it/it/

avatarjunior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 14:06

Confemro quanto detto dal'utente sopra, gli apc sono buoni (parlo per esperienza personale); io ho un Apc collegato al nas (synology) e posso confermare che funziona tutto a dovere ( qualora tu non sia esperto o abbia un parere da un tecnico che ti può indirizzare, ti consiglio di seguire i modelli indicati dal produttore del nas per quanto riguarda la compatibilità, per non avere problemi di dialogo tra software e sistema di spegnimento automatico).
ciaoo

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 14:32

da 10 anni ho un apc 1500w e solo ora la batteria mi segnala di cambiarla!

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 14:35

Riello.... dal punto di vista driver... il migliore...

Attendo all'inverter, è la la differenza... Mi sono preso un doppia conversione on line...


avatarjunior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 14:50

Guarda, io posseggo un ups della PAC da circa 6 anni.

Il mio modello è il BACK-UPS ES 700VA (230V). Mi sono sempre trovato bene.

Sostanzialmente è una ciabattona con 8 prese, tutte protette dagli sbalzi di tensione ma solo 4 sono sotto batteria.
Ha la protezione della linea telefonica e della presa di rete.....ora credo che l'attuale versione del mio ups sia questa qua:

www.amazon.it/APC-BE700G-IT-Back-Ingresso-Uscita/dp/B004APACPY/ref=sr_

Spero di esserti stato utile.
Ciaociao
Rob

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 16:08

Grazie mille a tutti!!!
Allora ho fatto un paio di ricerche e ho trovato APC Power-Saving Back-UPS Pro 1500, 230V che dovrebbe andare bene, teoricamente con 300- 350w dovrebbe garantirmi circa 15 minuti di autonomia per spegnere le varie periferiche ed espellere i vari HD. Inoltre sembrerebbe compatibile con il mio NAS (Synology DS213j) e potrei fare la connessione di tipo 1 trasformando il NAS in un server UPS di rete. Ho capito giusto?

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 16:29

Guarda l'inverter.. on line doppia conversione... se c'è.. bene...

avatarjunior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 17:10

Come marca APC è forse la migliore. Io a casa ho un APC SMT-1500I, su cui ho attaccato un PC, monitor e due NAS.
Se ci devi attaccare qualche PC con alimentatore di ultima generazione (a PFC attivo) devi fare attenzione al tipo di uscita:
gli alimentatori a PFC attivo sono piuttosto sensibili alla forma d'onda "a sinusoide approssimata" e potrebbero guastarsi se la sinusoide è troppo approssimata.
In questo caso sarebbe meglio andare su un modello con uscita sinusoidale vera. Puoi guardare il modello APC SMT750I (sul sito APC sta sotto i 300 euro, quindi magari lo trovi pure a meno)
Lascia perdere i doppia conversione: sono bellissimi perchè ingresso e uscita sono perfettamente disaccoppiati e il tempo di intervento dell'UPS è nullo, ma sono mooolto più cari e di solito li si trova solo per potenze superiori ai 1000VA

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2014 ore 18:56

Grazie mille, per ora il problema del PFC non dovrei averlo perché ci dovrei attaccare un macbook pro 15 retina, NAS (Synology DS213j), hub usb, un paio di HD esterni, casse e la stampante (che in teoria però non so se posso attaccare direttamente). In futuro ci vorrei attaccare anche un monitor ma non credo di farmi a breve una ws assemblata...

Il problema dei Smart-UPS di APC è che non li trovo supportati nella pagina del NAS come anche i Riello...

avatarjunior
inviato il 06 Agosto 2014 ore 9:48

Quella del supporto per il nas è una questione che mi sono posto anch'io a suo tempo, ma alla fine la questione è: hai necessità di lasciare il nas perennemente acceso e quindi garantirti che si spenga da solo per black-out prolungati o, come credo quasi tutti, lo accendi solo quando sei al pc?
Se la risposta è la seconda, non porti il problema: in caso di black-out pigi il pulsante di spegnimento e gli fai fare lo shutdown pulito.

avatarjunior
inviato il 06 Agosto 2014 ore 16:32

E' un consiglio, ma può aiutare sia a risparmiare che a gestire meglio le cose.

La linea privilegiata servita dall'ups, che sotto la scrivania si traduce in "quella ciabattona attaccata all'ups", dovrebbe avere collegato solo i carichi importanti che non devono perdere corrente (NAS, dischi esterni).
Ad esempio il portatile non necessita di avere un collegamento all'ups, le casse neppure, la stampante (grosso consumo) nemmeno.
Salvo che non si necessiti di una continuità di lavoro importante, un piccolo ups con una buona onda di uscita fa tutto quello che ci serve senza spendere una grossa cifra.

avatarsenior
inviato il 06 Agosto 2014 ore 17:04

Grazie mille!!!

Quella del supporto per il nas è una questione che mi sono posto anch'io a suo tempo, ma alla fine la questione è: hai necessità di lasciare il nas perennemente acceso e quindi garantirti che si spenga da solo per black-out prolungati o, come credo quasi tutti, lo accendi solo quando sei al pc?
Se la risposta è la seconda, non porti il problema: in caso di black-out pigi il pulsante di spegnimento e gli fai fare lo shutdown pulito.


E' che normalmente lascio pc e ups accesso (connesso al rutter)...

La linea privilegiata servita dall'ups, che sotto la scrivania si traduce in "quella ciabattona attaccata all'ups", dovrebbe avere collegato solo i carichi importanti che non devono perdere corrente (NAS, dischi esterni).
Ad esempio il portatile non necessita di avere un collegamento all'ups, le casse neppure, la stampante (grosso consumo) nemmeno.
Salvo che non si necessiti di una continuità di lavoro importante, un piccolo ups con una buona onda di uscita fa tutto quello che ci serve senza spendere una grossa cifra.


Su questo hai ragione... Ma cosa posso usare per garantire la sicurezza di questi? (la linea è pessima e se c'è temporale ci sono sbalzi...) Perché l'assicurazione la ho... ma non mi sembra la soluzione migliore vista anche la franchigia...

avatarjunior
inviato il 06 Agosto 2014 ore 17:14

Sull'ultima parte ti suggerisco di rivolgerti, se non hai le competenze tecniche, ad un elettricista.
Utilizzando delle protezioni a monte dell'impianto anche quando c'è il temporale è possibile evitare i classici sbalzi. Se invece va via la corrente...bè lì non c'è nulla da fare e quindi devi proteggere quello che puoi con le batterie.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 175000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me