RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

da micro 4/3 a FF?







avatarjunior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 10:27

Buongiorno,
sono possessore di una olympus omd e-M10 mark II da ormai qualche anno.
Nel tempo mi ha dato soddisfazioni e sono stato contento delle scelta soprattutto dato le dimensioni ridotte e la portabilità.

Nel tempo ho sempre scattato con obiettivi zoom/tuttofare. 2 anni fa avevo preso il 14-140mm di panasonic per un safari in cui la scelta della composizione data dal "muoversi con i piedi" non era contemplata in quanto si era sulla jeep.

Ora mi stavo chiedendo se fosse l'ora di fare un passaggio e sfruttare fissi più luminosi, in quanto nel tempo si notano comunque i limiti di un corpo vecchiotto e i vincoli del sistema micro 4/3 soprattutto nell'ambito gestione ISO e bokeh ridotti (lo stacco nelle foto è qualcosa che apprezzo molto).

Nel pormi questo quesito sono incappato nelle mie ricerche nella valutazione di andare a cambiare anche il corpo macchina invece che comprare ottiche.

Ed è qui che vi chiedo un consiglio, il mio dubbio è:
- se comprare un paio di fissi micro 4/3 o se vendere tutto (ho la olympus con il gripper batteria extra, il panasonic, l'obiettivo kit 14-42 pancake e un helios 56mm F2 vintage che avevo preso per giocare un po' dato il bokeh molto bello e particolare che crea).

nel caso di un cambio mi sembrava forse limitato il passaggio a APS-C (forse non sarebbe così netto?) e allora strizzavo l'occhio a full frame.

ho adocchiato la Sony A7C che sul mercato usato si trova a prezzo abbordabile. --> la scelta ricadrebbe su questa per via della compattezza altrimenti con modelli più grandi e pesanti so già che sarei pigro nel portarli con me
a questa macchina stavo valutando cosa associare e ho visto che la samyang ha dei fissi luminosi interessanti leggeri e a prezzi contenuti.
Pensavo ad una triade del tipo:
- grandangolo (18mm o 20mm oppure 24mm F1.8 o 2.8)
- classico 35 mm f2.8 o 1.8
- obiettivo da ritratti 75mm 1.8

ovviamente so che la praticità che ho sempre avuto con il tuttofare la andrei a perdere (se conoscete buoni modelli per full frame che non siano enormi e super pesanti eventualmente sono tutto orecchi) e anche qui sarebbe un adattamento che dovrei andare a fare rispetto a come sono abituato.

e qui sono a chiedere il vostro consiglio. Cosa ne pensate di questo possibile passaggio vale la pena o si tratta di un passaggio che non mi porterebbe i benefici che gli sto dando?

aggiungo che la fotografica che faccio è amatoriale, mi piace fare le foto quando viaggio o faccio escursioni/visite, quindi non ho uno stile particolare, ma un po' un everyday life.
Aggiungo che post-produco poco le foto (ritocco solo qualche piccolo parametro su quelle che mi piacciono di più che voglio utilizzare o stampare) quindi un file che di suo è già abbastanza bello e non super piatto è qualcosa che apprezzo.
Inoltre ho visto (con i prezzi sull'usato) che la compravendita di ciò che ho con il possibile upgrade dovrebbe costarmi al più 1000€ (non vorrei spendere troppo).

Grazie a chi si presterà a leggere fin qui e a consigliarmi :)

avatarsupporter
inviato il 06 Marzo 2024 ore 10:53

Parlo per Sony perché sul m43 ne so poco e direi delle fregnacce... Sorriso

Con la Sony A7C, si sposa molto bene il piccolo zoom 28-60, costa poco e rende decisamente bene. Intanto uno si fa le ossa, vede che focali preferisce e poi ci si può concentrare meglio sulla scelta dei fissi. Sony fa anche una serie di ottiche abbastanza piccole e dal prezzo ragionevole, come il 24mm F2.8, il 40mm F2.5, il 50mm F2.5 e l'85mm F1.8.

Ho lasciato da parte il 35mm F2.8 (il SonyZeiss), perché è un ottica piuttosto controversa, a me piace, ma ci sono anche tanti detrattori di quella lente. Fa parte della prima generazione di obiettivi nati al tempo delle prime A7.

Samyang fa alcune ottiche veramente piccole e dalle buone prestazioni, ma personalmente mi sono scottato (controlli di qualità insufficienti, parere mio) e, se posso, evito... Sorriso

avatarjunior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 11:04

Ciao @Emanuele93,
ho letto con attenzione il tuo post.

Personalmente ho l'impressione che non beneficeresti del passaggio a FF, considerando esborso economico, necessità di leggerezza/praticità, resa fotografica, ecc; trovo piuttosto tu sia scoperto lato m4/3 per dare un parere 'sensato' su bokeh e stacco dei piani. Ti suggerirei di farti un giro in qualche negozio (mi viene in mente RCE) che abbia in vendita delle lenti m4/3 di qualità (che siano i fissi o gli zoom), così da poterle provare con la giusta calma; valuterei anche alcuni produttori più economici come TT Artisan, 7Artisan, Samyang, Viltrox, ecc.

Mi permetto di darti questi pareri perché, pur essendo un sostenitore del FF, credo che ogni passaggio debba essere sensato... e nella maggior parte dei casi non è affatto ragionevole. Possiedo ed utilizzo con soddisfazione (quando appropriato) una Panasonic G7, quindi conosco anche la resa del m4/3.

Per avere un'idea dell'effetto che otterresti in termini di sfocato su una FF, è sufficiente moltiplicare il valore di apertura x2. In sostanza, un obiettivo 50mm f/2 montato su m4/3 darà una resa simile ad un obiettivo 100mm f/4 montato su FF. Modificando l'apertura, il comportamento è analogo; chiudendo a f/4 su m4/3, ad esempio, si avrà uno sfocato 'equivalente' a quello di un'apertura di f/8 su FF.

Considera infine che nel passaggio a FF non conta solo il corpo, ma soprattutto dimensione e peso delle lenti.

avatarjunior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 14:05

Ciao FrankLan
il tuo consiglio è sicuramente valido, quindi non ritieni il passaggio micro 4/3 --> FF mi darebbe una resa fotografica e una gestione ISO nettamente superiore?

Mi aspettavo questo tipo di differenza sottile tra formati più vicini (tipo micro 4/3 --> APS-C o APS-C --> FF) per questo è sempre strizzato l'occhio a FF ma evitandolo per i prezzi e le dimensioni (e per questo andare controcorrente mi ispirava la A7C)

per quanto riguarda la leggerezza praticità sfondi una porta aperta, per questo stavo valutando di passare ai fissi e abbandonare i tuttofare, con le relative classiche controversie che si trovano ovunque (qualità/luminosità e portabilità vs praticità e il non dover cambiare spesso ottica) e ovviamente anche questo è un possibile salto nel buio in quanto mi sono abituato così e quindi mi spingerebbe a cambiare "modo/stile" che non necessariamente è un fatto negativo immagino.

avatarjunior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 15:26

Più compatto della A7C secondo me non si riesce, potresti considerare la A7 III che però pesa 150g in più ed è un po' più grande (soprattutto in altezza) della A7C ma guadagni molto lato mirino.
Però se il mirino della M10 II ti soddisfa, direi che non dovresti avere problemi con quello della A7C.
Se è il bokeh quello che cerchi, inutile insistere sul m43 visto che anche i (costosi) 1.2 avrebbero la stessa pdc di un 2.4 montato su fullframe e di conseguenza anche un "misero" 1.8 sul formato intero ne avrebbe di più.

Lato alti iso l'unica cosa con cui puoi provare a giocare su m43 è la stabilizzazione che essendo più efficiente permette di usare tempi più lunghi e quindi iso più bassi, ma se non puoi (leggi: ti servono tempi brevi) non si scappa.

Effettivamente come pesi e costi il trio Samsang 18 2.8 o 24 1.8, 35 1.8 e 75 1.8 hanno pochi rivali ma anche il Sony 28-60 è veramente piccolo.

avatarsupporter
inviato il 06 Marzo 2024 ore 16:20

La tenuta ad alti ISO è determinata dalla dimensione del sensore, al netto di miracoli fatti dal brand, ma di norma la differenza c'è ed è fisica. Tutto sta a capire, visto anche l'ottima riduzione rumore dei software di post attuali, se veramente la tenuta ad altissimi ISO è indispensabile.

Molto più interessante, e qua ovviamente parlo per me, se facessi prevalentemente macro, mi prenderei una m43 che garantisce una maggiore pdc a pari apertura di diaframma, se facessi prevalentemente ritratti, mi prenderei una FF con cui riesco ad isolare meglio il soggetto. Personalmente gli alti ISO non mi spaventano perché parto quasi sempre dal RAW e quindi i software di noise reduction mi vengono in aiuto. Se invece uno vuole un jpeg molto pulito anche ad alti ISO, starei su un sensore fullframe. Questi sono pensieri miei, ovviamente "soggettivissimi".

avatarsenior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 17:54

Io 7 anni fa sono passato dai 12 Mpixel della mirrorless micro 4/3 Panasonic G2 ai 42 Mpixel della mirrorless Sony A7Rii.
Obiettivi : Zeiss Batis 25 f/2 , SONY FE 50mm F1.8 , Sony 90 Macro f 2,8 , SONY FE 70-300 f/4,5-5,6 , Sony FE 200-600mm.
Io faccio molte foto ai monti e ghiacciai con teleobiettivi vari. Poi unisco le foto con Hugin gratuito o PTGui pro ( io scelgo la proiezione cilindrica ).
Per ottenere un panorama da 400 Mpixel con la Panasonic G2 dovevo unire piu' di 70 foto da 12 Mpixel, anche su 2 serie di foto sopra/sotto, ora con la Sony A7Rii ( 42 Mpixel ) mi basta unire molte meno foto, faccio meno lavoro in post produzione.
Sono i Teleobiettivi che sono grandi e pesanti, sulla FF sono ancora più grandi e pesanti, ma hanno una migliore resa sui dettagli.
Devi scegliere fra compattezza/leggerezza e qualità delle immagini.
Io ho scelto la Sony A7Rii + teleobiettivi pesanti, ma quando voglio stare più leggero porto solo la compatta Sony RX100 VI che ha uno zoom 9.0-72.0mm f/2.8-4.5 (24-200mm equiv.) .
Prima di partire scelgo cosa portare in base alle previsioni meteo ( d' estate c' è pure la turbolenza atmosferica ( calore ) che rovina le foto fatte con il teleobiettivo ).

avatarsenior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 18:29

Se vuoi provilegiare la praticità e la compattezza, il m4/3 non si batte. Ci sono eccellenti fissi a prezzi modici (ad esempio panasonic 20 1.7, panaleica 15 1.7, olympus 45 1.8, senza scomodare i grossi e costosi f/1.2).

Con ff sicuramente si guadagna in tenuta iso e in qualità, se si è disposti a barattarla con un sistema per forza di cose più grosso e pesante, soprattutto le ottiche. Poi i costi saranno decisamente molto più elevati.

Da quanto dici (foto amatoriale di viaggio, poca post produzione) secondo me non vale la pena passare a ff perché non ne sfrutteresti i vantaggi, ma se la curiosità e la voglia di nuovi giocattoli spinge, allora fai il salto, sicuramente lato qualità di immagine non sbagli, lato portabilità a mio avviso si (e un fantastico corredo che resta a casa fa poche foto ;-)).

E se vuoi ancora nuovi stimoli, puoi anche pensare all'aps-c: ingombri e prestazioni a metà strada (ad esempio con Fuji Cool).

avatarjunior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 18:45

Condivido totalmente con @Lucatkom!

avatarsupporter
inviato il 06 Marzo 2024 ore 19:08

Sono d'accordo anche io, anche i sistemi aps-c potrebbero essere una giusta via di mezzo fra qualità e portabilità, ci sono delle accoppiate molto competitive come rapporto prezzo / qualità.

C'è da dire che il divario con le fullframe, si è decisamente ridotto, alcuni brand, Sony in testa, hanno una scelta di ottiche sterminata, sia per costi, sia per focali, sia per qualità. Anche le dimensioni sono decisamente ragionevoli. Poi tutto sta a capire il "ragionevole" a cui si vuole tendere. Se una A7C con il 28-60 è grande, allora la soluzione è per forza nei formati di minor dimensione.

avatarjunior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 20:52

Ho Nikon FF da sempre (D5 e altri corpi FX e triade 2.8 più un baule di fissi). Da un paio d'anni non lo uso praticamente più, troppo pesante, troppo ingombrante, troppo impegnativo. Esco con GX9 e GX80 con PanaLeica 15 1.7 e PanaLeica 9 1.7. Mi diverto molto, ma molto di più, e mi stanco molto di meno!

avatarjunior
inviato il 06 Marzo 2024 ore 21:26

Io sono passato da m4/3 Olympus a FF Sony e sono tornato indietro, la qualità d'immagine superiore c'e', ma non è tanta quanto sperassi, le alte luci le bruci lo stesso e le ombre chiuse non le puoi aprire sperando di trovare chissà quanto dettaglio.

Se ti servono i megapixel pensa ad una m4/3 che permetta l'HiRES a mano libera.
Software come DXO PureRaw fanno miracoli su m4/3 ad alti iso ed ora si aggiungerà anche l'AI.

Uso panaleica 9mm f1.7, Panaleica 15mm f1.7, Olympus 75 f1.8, più un tuttofare Olympus 24-45 f/4 PRO

Tiene la em10 per le uscite veloci con i fissi ed aggiungi una pro super stabilizzata con Hires.

Poi ci sono le lenti f1.2 ancora meglio. Ma preferisco le minuscole f1.7






avatarjunior
inviato il 07 Marzo 2024 ore 1:00

Ti parlo per esperienza personale, tieniti stretta la M10 mkll, la migliore M10 mai prodotta, le successive sono state tutte castrate, plastica, meno personalizzazioni ecc.
Quando ci montai il 12-40 2.8 pro....wow, un' altra macchina, che scatti!!, Ma anche il 25 1.8, una lama... Quindi metti lenti di qualità e vedrai che la scimmia la metti a nanna ...per un po' ;-)

avatarsenior
inviato il 07 Marzo 2024 ore 8:52

Da ex possessore di em 10 iii secondo me per il tipo di foto che hai specificato non avresti grossi benefici nel cambio, anzi a me un paio di lenti mancano, come il semplice 40-150 R o il 45 1.8.

Io ho fatto il cambio un po' per il futuro incerto del sistema e un po' per la curiosità di provare fuji, che ha cose che mi sono piaciute altre meno. Ho anche una full frame perchè amando fotografare spettacoli ed ogni tanto notturne, la tenuta lato iso mi aiuta molto

avatarjunior
inviato il 07 Marzo 2024 ore 13:14

Intanto grazie a tutti per i preziosi consigli.
Penso a questo punto che seguirò quanto da voi detto e mi terrò la mia cara EM10 Mark2.

Però qui allora vi condivido il pensiero successivo per vedere se secondo voi vale la pena o se è meglio muoversi in alti modi.

Invece che passare a svariati fissi, sempre in ottica praticità stavo pensado di fare quanto segue.
vendere il 14-140mm di panasonic e con l'aggiunta di pochi soldi sostituire il tutto con:
-olympus 12-40 f2.8 pro
-olympus 40-150 f3.5-5.6

ritenete questo passaggio una valida soluzione per le esigenze sopra descritte o converrebbe di più avere la triade di fissi es. 9mm di panasonic, 17mm di olympus, 45mm di olympus?

Grazie!


Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 242000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




RCE Foto

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve una commissione in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me