RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Mancanza di ispirazione e dubbi etici a fotografare in India


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Mancanza di ispirazione e dubbi etici a fotografare in India





avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 5:52

Ciao a tutti,

Sono in India a Calcutta in visita dalla famiglia della mia fidanzata. Il tempo per fare uscite fotografiche purtroppo non e' molto e in qualche modo mi sento una sorta di blocco.
Qua sembra spesso di andare indietro nel tempo e ci sono davvero tante situazioni/luoghi interessanti da mostrare e raccontare. Fin qua tutto ok.. il problema e' che non mi trovo a mio agio a fotografare, soprattutto le persone, mi sembra di esser o diventare portatore di una mentalita arrogante e presuntuosa che vedo in valanghe di foto scattate da queste parti dove secondo me si finished per "spettacolarizzare" la differente condizione di molte persone qua.
E' giusto chiedere a persone di poter esser fotografate o magari addirittura chiedere di "posare" in cambio di una mancia (pratica che mi e' parso di capire piuttosto frequente). Da un lato puo esser visto anche come un aiuto e con la giusta sensibilita' puo essere utile e rispettoso allo stesso tempo per raccontare una realta', dall'altro appunto mi pare arrogante e alla fine quando vedo ritratti troppo spesso mi sembrano vuoti di significato e finti.

E' il secondo viaggio in India e finora il mio approccio e' sempre stato quello di cercare di raccontare appunto situazioni/momenti/luoghi della vita quotidiana, con un punto di vista della mia esperienza (potete vedere un esempio nel mio profilo mia Galleria su un viaggio in battello verso il quartiere di kumartuli) non devo vincere il premio Pulitzer, mi piacerebbe fare piu ritratti ambientati ma non vorrei scadere nel tipo di foto sopracitate.

Voi che pensate a riguardo? Che esperienza avete?

avatarsenior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 6:22

Il fatto è che anche non scadendo nei soliti ritratti pallosi e retorici dove si esalta l'aspetto umano di culture lontane che magari vivono anche in miseria, la vedo difficile riuscire a raccontare qualcosa di questi posti che non si sia già visto mille volte. Poi un conto è fare foto per tuo piacere personale e un conto è quello che pensano gli altri se decidi di condividere. Da quello che vedo forse è meglio se ti godi la visita e, se ne hai voglia, fai qualche scatto ricordo da tenere per te e i tuoi cari.

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 7:23

Fai le foto che senti di voler fare e che hai piacere di fare, in base alla tua sensibilità, e goditi il viaggio.

D'altronde l'India è lì davanti a te, sei tu che devi trovarci quello che vuoi raccontare. L'importante è che tu ci veda qualcosa, fai gli scatti che per te valgono la pena, nel rispetto che senti di voler dare al Paese che stai visitando ;-)

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 8:08

Hai la fortuna di avere con te una persona del posto, più che a fare le foto effetto wooow con contrasto e saturazione a palla che hanno fatto tutti io penserei a visitare posti non turistici e conoscere le tradizioni e la cultura di quel paese, a quei posti/tradizioni/usanze farei foto.
Mi farei raccontare tutte le leggende che conoscono dai genitori o nonni della tua ragazza, mi farei raccontare tutte le vecchie storie del posto... Ma questo non c'entra con le foto MrGreen

avatarsenior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 8:09

Sono d'accordo con rombo e ho grandi difficoltà a fotografare persone in situazioni di miseria che sono già state fotografate migliori di volte. Mi concentro sui paesaggi, sull' urbanista con qualche totale sulle folle. Nessun ritratto e men che mai bambini

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 8:16

5 anni fa quando andai in Marocco con un gruppo fotografico capii ciò che stai esternando quando uno del gruppo realizzò il suo bel quadretto fotografico con dei bimbi del luogo (un villaggio di berberi lungo la strada per il deserto) in posa; la foto prese molti like sui suoi social network, sarebbe da aggiungere che pagò i bimbi per stare in posa, così realizzai la differenza tra foto e realtà.

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 8:28

Fai come gli stessi fotografi indiani, ecco alcuni esempi:

www.flickr.com/photos/eyeopenerpratyay/
www.flickr.com/photos/186934717@N04/
www.flickr.com/photos/36661241@N04/
www.flickr.com/photos/magicofcompositionbygourab/



avatarsenior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 11:25

Mi riesce difficile capire come si possa chiedere a dei bambini in Marocco o altrove d mettersi in posa per farsi fotografare.

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 11:32

Sì, non capisco nemmeno perché si possa chiedere a qualcuno se vuole essere fotografato.

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 12:29

Ciao, tema interessante ma credo davvero molto personale; non c'è un giusto e uno sbagliato ma penso sia tutta questione di attitudine e di "propria etica", nel senso di restare a proprio agio in quello che si fa.

Ho visto le tue foto del viaggio in battello e le trovo molto interessanti e rappresentative della situazione. Si possono fare ottimi reportage anche senza cercare il ritratto o la posa a tutti i costi, anzi le "foto rubate" spesso sono le migliori (come quella del ragazzino che si fa trascinare dal battello, è la mia preferita della tua galleria.)

Non che ci sia niente di male a farlo, ci sono tanti ottimi lavori qui sul forum e altrove in cui probabilmente i soggetti hanno ricevuto una mancia per il disturbo. Anche io mi sentirei un po' strano a farlo o a proporlo, ma ripeto è una questione molto personale.

Insomma, capisco il dubbio ma cerca di vivertela serenamente, come ti hanno già detto altri fotografa quello che ti dà gioia fotografare, e lascia i ritrattoni a qualcun altro... non ci sono obblighi o divieti per fortuna ;-)

avatarsenior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 12:50

quando si va in un paese "esotico" , con grandi differenze dalla nostra culla occidentale si cade , a livello fotografico , nel banale.

La domanda che devi farti è : questa foto che sto scattando , è una buona foto a livello fotografico , o è una foto che fotograficamente parlando vale zero ma vista da noi occidentali ci provoca un emozione?

Esempio : vai in africa e fai la classica foto di bambini neri sorridenti che giocano a calcio.

prima lettura : valore della foto zero . una delle foto piu' banali del mondo , ma stai sicuro che piacera'.
Val la pena fare questa foto ?

Devi anche porti dall'altro lato : la foto di bambini neri che giocano a pallone avrà magari successo da noi , ma sara' totalmente ignorata dai locali che non capiranno nemmeno tanto entusiasmo per una scena quotidiana.

Per cui ti do due consigli molto semplici :

1) non essere banale.

2) se devi fotografare delle persone prima tenta di conoscerle.

avatarsenior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 13:02

Fai come gli stessi fotografi indiani, ecco alcuni esempi:


Da occidentale potrebbe non esser semplicissimo approcciare i locali alla stessa maniera di un "indigeno".


Mi riesce difficile capire come si possa chiedere a dei bambini in Marocco o altrove d mettersi in posa per farsi fotografare.


Se vuoi una foto ricordo delle vacanze da custodire per te ed i tuoi cari non ci vedo nulla di male ; discorso diverso se scatti per cercare consensi tra la massa.

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 13:09

Calcutta non l'ho mai visitata ma altre zone dell'India sì.
A me piace fare ritratti alle persone, sempre con grande rispetto. Mai dato una rupia per questo motivo. Piuttosto prima mi sedevo un po' con loro a parlare a gesti e grandi sorrisi. Poi scattavo una qualsiasi foto e gliela mostravo. Si incuriosivano e facevano tra loro commenti di cui, per fortuna, non capivo nulla. Poi chiedevo se volevano una foto. Mai ricevuto un rifiuto, anzi, dopo che facevo il primo scatto solitamente avevo una fila di pretendenti. Ovviamente scattavo a tutti, soffermandomi con maggiore attenzione e cura su coloro che , per caratteristiche e personalità, mi attiravano maggiormente. Alla fine tutti erano soddisfatti, loro e io. Dopo aver visto il proprio scatto qualcuno mi chiedeva pure di mandarglielo, cosa che ho sempre fatto.
Per mia esperienza quindi l'India è un paradiso per il fotografo rispetto ad altri Paesi dove l'approccio con la gente locale è sicuramente più difficoltoso e richiede grandi dosi di sensibilità e rispetto. Ovviamente, se qualcuno non accetta di essere fotografato non insisto né cerco di riprenderlo di nascosto. Però, ripeto, non ho mai dato soldi in cambio di uno scatto. Piuttosto, se qualcuno aveva a fianco bambini distribuivo piccoli peluche o giocattolini che sono sempre ben accetti. Dandoli ai genitori perché li dessero ai bimbi se vedevo che qualche ragazzino più grande magari tendeva a fare il prepotente prendendo anche quello che non era suo...

avatarsenior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 13:20

Mi sento in sintonia con questo ultimo tipo di approccio.
Lo dico anche per esperienza, avendo vissuto per lunghi periodi in qualche paese "esotico".

avatarjunior
inviato il 20 Gennaio 2023 ore 13:22

Mi riesce difficile capire come si possa chiedere a dei bambini in Marocco o altrove d mettersi in posa per farsi fotografare.

mah, guarda in certe zone rurali del marocco non è che se la passino bene; dati che i berberi in genere non hanno problemi a farsi fotografare come i marocchini "arabi" allora ti chiedono proprio loro i soldi se vuoi fargli qualche foto, poi ci sono fotografi che una volta capito il trend si propongono come nel caso che ti ho descritto.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 228000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me