RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Le AI pure per la fotografia


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Le AI pure per la fotografia





avatarjunior
inviato il 08 Gennaio 2023 ore 23:17

So che con Luminar giá eravamo entrati in una sorta di "era dell'intelligenza artificiale" in fotografia.
Di intelligenza artificiale, giá è stato portato alla luce lo schifo da chi lavora nell'ambito della grafica e Digital art ma ultimamente vedo sempre più spesso, l'utilizzo di software come ad esempio Midjourney per la realizzazione di immagini che vengono spacciate per fotografia di paesaggio.
Per il momento da quello che mi è sembrato di vedere fortunatamente si tratta solo di immagini aeree, ma non escludo che sicuramente un domani si arrivi anche alla classica fotografia con i piedi per terra.
La piaga più grossa è che molte persone spacciano queste fotografie per fotografie realmente realizzate da loro, con la grandissima faccia da c...ulo di scrivere pure i dati di scatto e la modalitá di scatto.
Fortunatamente i computer sono macchine potenti ma fottutamente sceme e in molti di questi accrocchi si vede luce dove non dovrebbe esserci, cosa che viene all'occhio anche dei profani, ma non voglio immaginare quante persone millantano fotografie che in realtá non hanno realizzato loro.
Spero che in un futuro non troppo lontano la situazione si stabilizzi, e soprattutto che questi software non siano cosí alla portata di tutti.
Voi cosa prevedete per il futuro?

avatarjunior
inviato il 08 Gennaio 2023 ore 23:23

Io prevedo che continuerò a fare le mie foto fregandomene altamente di quello che fanno i nerd al PC con software più o meno intelligenti.
A parte le battute questa faccenda della Ai applicata alla fotografia proprio non mi smuove nulla.
Mi piace scattare con ciò che possiedo e non sono in competizione con nessuno per la foto più smanazzata al PC.
Fare fotografia e un processo che inizia la mattina alzandosi con la voglia di uscire a fotografare, arrivare a casa selezionare le migliori...o meno peggiori e ritoccando al pc dove si ritiene necessario.
L'altra attività non c'entra nulla col processo di cui sopra... E proprio un altra cosa

avatarjunior
inviato il 08 Gennaio 2023 ore 23:34

Non la guardo in termini di "chi ce l'ha più lungo".
Penso ai fotografi professionisti ad esempio..

avatarsenior
inviato il 08 Gennaio 2023 ore 23:40

Sarà un bel problema.

avatarsenior
inviato il 08 Gennaio 2023 ore 23:57

Senza scomodare il Vangelo di Giovanni, col Verbo che era presso Dio (e tanto meno le tenebre che non lo riconobbero) non comprendo questo furore verso degli strumenti quali son le applicazioni che fanno uso di AI, in nome di una presunta purezza fotografica.

Semplicemente Midjourney e socie NON sono fotografia, e la questione è così bella che risolta; bisognerebbe prendersela in caso con coloro i quali spacciano un lavoro puramente affidato all'AI per farina del proprio sacco (ma quanti casi ci saranno effettivamente?).

Discorso affatto diverso a mio avviso è quello in cui l'input non sia puramente testuale ma una propria immagine, data in pasto all'AI che ne propone una rielaborazione. Qui abbiamo semplicemente un potenziamento, un "remix" di un'opera effettivamente del fruitore dell'app AI; Photoshop e simili da decenni svolgono un lavoro, già dallo sviluppo del RAW, di "pompaggio" delle foto; e prima ancora i filtri ottici, i "tiraggi" e "compressioni" delle pellicole, i liquidi di sviluppo, le bruciature e mascherature ecc. facevano lo stesso; scandalizzarsi perché una presunta intelligenza artificiale svolge semplicemente meglio questo lavoro mi sembra un pelino eccessivo. A mio modestissimissimissimo avviso.

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 0:10

Io non me ne scandalizzo, semplicemente la mia è una riflessione su dove si arriverá.
Per quanto mi riguarda sono mezzi utili ed interessanti, il problema è che come tutte le cose per il 99% se ne fa un uso totalmente sbagliato e distruttivo, come ad esempio millantare foto che altro non sono che immagini IA. Il problema alla base è che giá al giorno d'oggi i social distruggono quello che è il lavoro di molti professionisti o amatori assolutamente molto validi ( dai quali sia chiaro io me ne tiro totalmente fuori ), con l'avvento di questi software non si fa altro che andare ad affossare ulteriormente l'intelligenza umana che c'è dietro ad un'idea, un progetto o un'opera.

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 0:22

Il problema alla base è che giá al giorno d'oggi i social distruggono quello che è il lavoro di molti professionisti o amatori assolutamente molto validi ( dai quali sia chiaro io me ne tiro totalmente fuori ), con l'avvento di questi software non si fa altro che andare ad affossare ulteriormente l'intelligenza umana che c'è dietro ad un'idea, un progetto o un'opera.

Sono molto d'accordo, i social spesso sono una disgrazia. E pure che ci voglia un'idea, una progettualità per rendere un'opera, tale. Altrimenti - con l'automazione odierna - il lavoro lo fa qualcun (o qualcosa d') altro.

Spero davvero che il millantare immagini per foto sia pratica poco diffusa, se invece le percentuali sono quelle che citi tu, la situazione è davvero sconfortante.

avatarsupporter
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 0:51

Io questi toni da tregenda che leggo in giro non solo non li capisco, ma li trovo ridicoli... il progresso è inarrestabile e funziona così da sempre. 20 anni fa avevo due sw house e nonostante la laurea in medicina programmavo abbastanza bene. Rilasciai dei software basati su reti neurali che facevano diagnosi in medicina e lo facevano molto bene. Oggi sistemi automatizzati di intelligenza artificiale sono molto ben radicati nella professione che svolgo principalmente: una AI progetta gli allineatori per raggiungere la correzione di una malocclusione, mostra ai genitori tutti i passaggi intermedi, mostra il risultato finale.
Una AI progetta manufatti protesici su una acquisizione tridimensionale delle arcate dentarie, fornisce una previsualizzazione delle strutture e dei volumi sia su denti naturali che su impianti.
Ovvio che gli odontotecnici abbiano visto questo sconfinamento delle macchine nel loro lavoro come un rischio, tuttavia i più intelligenti e preparati hanno sfruttato queste tecnologie per fornire ai medici risultati migliori. Io possiedo ben DUE sistemi integrati per cui sono in grado di fornire il manufatto protesico al paziente immediatamente. Ma per i casi più complessi mi limito a acquisire le impronte digitali e trasmetterle istantaneamente al laboratorio. In futuro probabilmente la figura dell'odontotecnico esterno allo studio non esisterà più, ma tutti gli studi avranno un tecnico specializzato in studio a governare queste macchine.
Tutto si evolve e anche per la produzione delle immagini sarà così. Le immagini tuttavia NON si producono da sole dal nulla. Se io fossi un grafico sarei già sul pezzo per imparare più che posso su queste nuove tecnologie e come sfruttarle al meglio per dare risultati migliori alla committenza.
Qual è il problema? Che qualcuno sfrutterà questa tecnologia per farsi bello sui social? È davvero questo il problema. Ma dai su... ;-)MrGreen

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 2:01

Il crick e' uno strumento molto utile per cambiare una ruota.
Saperlo usare non sarebbe male.
Altrimenti si puo' chiamare il soccorso stradale od il cuggino, ma costa soldi.
Se lo chiavi in testa a qualcuno ha un'altra utilita'.
E quell'utilizzo, di norma, dovrebbe essere punito.

Voi cosa prevedete per il futuro?
Inutili polemiche con maggior frequenza.

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 2:38

@MaxVax, non mi sembra di farne una tragedia.
Sono anch'io del mestiere o meglio, della professione e so benissimo come la tecnologia renda la medicina più fruibile e più friendly all'utente finale, ma ciò che non cogli è la differenza di ciò che lamento io, a ciò che invece sostieni tu. Se ti fermassi a leggere, capiresti che io non mi lamento del progresso tecnologico,mi lamento di come questo venga utilizzato che è ben diverso.
Per farci un esempio a noi vicino, esistono elettrocardiografi con autodiagnostica, questi non toglie il fatto che la diagnosi finale rimane comunque al pensiero critico del medico che referta il tracciato. Anche perchè per ovvi motivi, io margine di errore in molte circostanze può essere anche abbastanza grossolano. Altrimenti seguendo la logica che sta dietro a quello che lamento, una qualsiasi persona grazie all'elettrocardiografo con autodiagnostica potrebbe improvvisarsi cardiologo e refertare gli ecg.
Io non lamento ciò che fanno i software di AI, io lamento l'utilizzo ridicolo che ne viene fatto, come ad esempio fare gli sboroni sui social millantano fotografie che non sono state realizzate da noi ma da un AI, che è ben diverso. Quando le AI hanno fatto il boom poco tempo fa, quante persone sul totale delle persone che ne hanno fatto uso hanno cercato un utilizzo intelligente di quest'ultimi? Forse lo 0,000000001% tutto il resto si è semplicemente fermato a cambiare l'immagine profilo di facebook 20 volte al giorno con facce da super eroe.

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 7:57

Secondo me la questione è di più ampio respiro rispetto al semplice "io continuerò a fare le mie foto" o "chissenefrega di chi spaccia AI per foto proprie".

E' recente l'uso da parte di Barilla di una pubblicià interamente creata con l'AI.

Le implicazioni sono evidentissime... basta ragionarci un attimo e non fermarsi sempre al proprio orticello.

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 8:12

Qual è il problema? Che qualcuno sfrutterà questa tecnologia per farsi bello sui social? È davvero questo il problema. Ma dai su... ;-)

per chi vive la fotografia come un hobby può far sorridere.
è una situazione che coinvolge tanti ruoli professionali e anche i fruitori.

avatarsupporter
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 8:21

Ragazzi, la AI non lavora da sola, non parla da sola col cliente, non interpreta da sola i suoi desideri e non si fa pagare per il lavoro fatto. È uno STRUMENTO nelle mani di esseri UMANI.
Ci sarà chi la usa per spacciare foto non sue sui social? Non mi sembra sia un vero problema per chi si occupa di fotografia. O si?
Ci saranno dei grafici che ne approfitteranno per ricorrere di meno ai fotografi professionisti come succede ai dentisti con gli odontotecnici? Si, quindi i fotografi dovranno diventare bravissimi nell'utilizzare queste nuove tecnologie se vorranno stare sul mercato. D'altra parte per un fotografo la AI sarà un Photoshop più performante, o la AI si inventa anche le facce precise degli sposi e degli invitati? Una foto VERA gliela vorrai dare in pasto?

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 8:22

Condivido l'intervento di tutti.

Dai tempi dei primi photoshop, tutti scandalizzati sul futuro, poi scopri ragazzi di ogni parte del mondo che fanno lavori egregi in post produzione, senza strafare... i strafalcioni esisteranno sempre e comunque sui social, ma li rimangono, se la suonano e se la cantano da soli con migliaia di like inutili come la monnezza.

I committenti seri non ti vanno a cercare su FB o Insta per capire se sei bravo.
Ci sono altri canali, e se ne sbattono dei like che ti porti appresso.


avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2023 ore 8:36

E che, scherzi?
Dai, torniamo a prima della rivoluzione industriale, tutti con la zappa a pagare le decime al signorotto di turno.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 228000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me