RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Polaroid convertita per 4x5







avatarjunior
inviato il 23 Novembre 2022 ore 10:58

Ciao a tutti,

la mia (modesta) ricerca fotografica mi ha portato ad esplorare le potenzialità analogiche, dapprima nel piccolo formato con una Nikon EM, una Eos 50e ed una bellissima Canonet QL17G-III presa recentemente, per passare poi nel medio formato con una vecchia Moskva V ed una ZenzaBronica SQ-a.
Quel che mi manca è un processo completo e fruibile, poiché riesco a sviluppare ma non avendo spazio per un ingranditore (figurarsi una intera CO) devo rivolgermi ai lab che se pur validissimi come sono a Milano, introducono un elemento estraneo nella mia esperienza fotografica.
Ho quindi meditato e pensato di evolvere verso il 4x5, già abbastanza fruibile senza ingrandimento (penso ad una diapositiva, ad una stampa a contatto, all'uso di carta positiva diretta, e nella peggiore delle ipotesi ad una scansione con scanner piano).

Veniamo al dunque (e allo svacco), siccome devo mantenere compatte le dimensioni della macchina e voglio mantenere meno compatte quelle del conto corrente, ho trovato questo accrocchio:

film.kolve.org/darkroomdiy/polaroid-110-convert-to-4x5/

Si tratta di riconvertire una vecchia Polaroid 110A in una quasi 4x5 (quasi, perché l'adattatore mangia circa mezzo cm di negativo), con un adattatore stampato in 3d (ho già trovato un volontario che me lo produce) ed usarla con normali film holders per 4x5...

C'è qualcun altro oltre a me a cui non sembra una brutta idea? Ci vedete controindicazioni ad un uso che punta ad essere qualcosa di più che "just for fun"? So bene che non c'è possibilità di movimenti dell'obiettivo ma nel mio caso l'esigenza maggiore è un negativo (o slide) più grande o una piccola stampa diretta su carta positiva...

Grazie a tutti!

avatarjunior
inviato il 23 Novembre 2022 ore 19:58

per me fai prima a chiarirti le idee. il medio formato non ti soddisfa una volta stampato ad ingranditore o non ti soddisfa tramite stampa inkjet?!?! perchè credimi sono2 cose totalmente diverse.. Comunque, detto questo. Non ti conviene prenderti una 4x5 stampata 3d? è compatta economica. ( anche se non vedo l'esigenza di una 4x5 leggendo) poi anzichè il negativo ci metti la carta direttamente, al posto della stampa a contatto. tipo la (HARMAN DIRECT POSITIVE). così ha compattezza, formato regolare e non tagliato di 1 cm, foto direttamente sulla carta, sempre bianco e nero e qualità.. anche se non mi pare sia quello che cerchi in fondo.

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2022 ore 20:40

Guarda che quello che cerchi esiste già:

www.florioshop.it/it/fotomercato1/polaroid-accessory-holder

Non so per quali fotocamere sia adatto, ma se contatti il venditore, sig. Florio, appassionato collezionista di materiale polaroid nonchè organizzatore del Fotomercato di Sacile, PN, ( fotomercato.com/ ), penso proprio che possa darti tutte dritte necessarie.

avatarsupporter
inviato il 23 Novembre 2022 ore 21:17

Hardy no,non è quello di cui parla Ignobile Olandese; la Polaroid che lui vuole convertire funzionava con le vecchie istantanee in rullo e ha infatti la tipica forma delle folding 120.
io la presi già convertita molti anni fa e devo dire che è un modo sicuramente agevole e compatto per usare pellicola 4x5, anche se la qualità ottica non è eccelsa.
Trovo valido il suggerimento sulla carta Harman, ma è altrettanto vero che una dia 4x5 ha il suo perché anche senza proiezione.
certo,parliamo di 10 euro a foglio però

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2022 ore 21:21

No, Hardy, quello di cui parla l'Ignobile Olandese è il contrario.
Cioè usare una macchina per Polaroid ma mettendoci uno chassis 4x5.

Ora, io ho avuto macchine simili, ma fatte da me, una scatola di legno con lenti 65mm o 90mm su elicoidi, dietro un dorso Sinar. Scala metrica sull'elicoide, inquadravo da dietro o da un mirino accessorio. Non la usavo mai a mano, solo su cavalletto. È durata poco, è diventata una pinhole.

Per quel che mi riguarda, le stampe a contatto sono piccoline in quel formato, ma potrebbero essere eleganti con tanto spazio bianco attorno. I negativi comunque possono essere ingranditi o scansionati, e per questo avrebbe senso.
Sulla compattezza considera che 4-5 chassis occupano lo spazio di una macchina, quindi il sistema non è proprio tascabile.

Ora, se l'operazione avesse un costo scarso, potrebbe avere qualche senso. Ma è sempre un accrocchio, e poco rivendibile. Dovresti esserne convinto, perchè poi non te ne liberi facilmente.
Di certo dovrebbe costare meno di una Graflex, che almeno è sicura e ha mercato.


avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2022 ore 21:59

Quindi ho toppato?
Non è per lastre di pellicola negativa piana su camera polaroid ma per un dorso polaroid per fotocamere non polaroid?

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2022 ore 22:40

No, quello dell'Olandese è:
- fotocamera Polaroid in rulli
- chassis per pellicole piane 4x5"

Il tuo è:
- dorso Polaroid, ma non so per che modello di pellicole
- fotocamera o banco ottico 4x5"

avatarjunior
inviato il 24 Novembre 2022 ore 10:22

Grazie a tutti,
esattamente, il mio caso è macchina Polaroid che accetterebbe pellicole non piu in produzione + adattatore verso chassis 4x5 per pellicole piane standard.
La conversione elimina lo sportello posteriore ed il meccanismo pressa-pellicola portando la macchina a pesare circa 1kg e mezzo, stando a quel che ho letto. Pesante, ma neanche così tanto...
La carta positiva Harman è una delle applicazioni a cui già pensavo, non solo per contenere i costi ma anche per provare qualcosa di nuovo.

@Pamtom il 6x6 ingrandito mi soddisfa eccome, ma devo commissionarlo ad un laboratorio, il "di più" che cerco è un workflow completo, voglio fare da solo...almeno per vedere che effetto fa...Le 4x5 stampate totalmente in 3d a cono fisso sono molto ingombranti, potrei valutare quelle a soffietto (se trovo i progetti già fatti) ma ciò non elimina la necessità di trovare la lente che da sola costa già ben di più della Polaroid (e forse ci vuole ugualmente anche l'elicoide?) e fortuna che ho qualcuno che me la stamperebbe in modo quasi professionale, quelle già stampate costano quanto una Graflex.

@Maurese tutto giusto quel che dici, sicuramente una Graflex usata e poi rivenduta mi costerebbe solo il prezzo delle pellicole, ma si tratta comunque di una bella cifra (e sono il tipo che piuttosto che spendere 300€ per una cosa non in ottime condizioni, finisce per spenderne 500 per qualcosa di meglio). Potrei cercare di rendere reversibile la conversione, certo la Polaroid ha ugualmente un mercato ridotto (anche se ti dirò, guardando su ebay se ne trovano poche e a prezzi abbastanza alti, le avranno tutte riconvertite). Ad ogni modo è altamente probabile che faccia la stessa fine della tua 4x5 autocostruita e del 95% degli accrocchi...resta solo da vedere se ne sarà valsa la pena per quel poco di esperienza e soddisfazione personale temporanea e magari una stampina carina per ricordo...

@Scapp tu che hai avuto una roba simile, quanto ti è durata?

avatarjunior
inviato il 24 Novembre 2022 ore 12:09

secondo me usare il grande formato con un corpo senza alcun movimento e pure accroccato è una cosa carina se hai già il resto dell'attrezzatura e vuoi giocarci un po', altrimenti è solo un buon modo per dare fuoco a un po' di soldi.

avatarsupporter
inviato il 24 Novembre 2022 ore 13:20

Non ho avuto problemi di durata, la modifica si integra perfettamente con il corpo e il piano pellicola e telemetro erano perfettamente calibrati.
Concordo che i movimenti delle macchine a corpi mobili rappresentino l'essenza del grande formato, ma io ho comunque apprezzato il fatto di lasciare il banco a casa e scattare lo stesso lastre.
Aggiungo però, che sono poi passato ad una field camera per avere movimenti e poi a una intrepid, che è pure più leggera della Polaroid

avatarjunior
inviato il 25 Novembre 2022 ore 9:28

Mah non ne farei una questione di movimenti, secondo me un banco 4x5 è ugualmente un compromesso di costi e opportunità, se devo girare con tutto il malloppo, mettermi sul cavalletto (un cavalletto serio non un manfrottino come il mio), perdere mezzora a focheggiare col loupe sul vetro smerigliato, spippolare con le manopoline per trovare la giusta posizione di tutti gli elementi etc etc allora tanto vale che sia almeno 8x10 MrGreen vero che se poi si vuole stampare in una dimensione maggiore è dura trovare chi ti ingrandisca l'8x10.
Il 4x5 lo vedo più su una press camera che possa essere usata volendo anche a mano libera, ma allora anche lì i movimenti sono pari a zero.
Se mi sbaglio mi corrigerete!

avatarjunior
inviato il 25 Novembre 2022 ore 9:35

no no, ci sta, però onestamente il 4x5 a contatto è carino ma non incredibile (è tipo i provini che si facevano con lo sviluppo del rullino. Ottimi per capire cosa c'è dentro, ma finita lì), costa una madonna e mezzo, non ti da' nulla di più del medio formato, pesa e ingombra molto di più del medio formato.
Tutto lì.

Se poi aggiungiamo anche il doversi procurare una vecchia polaroid (funziona? è da revisionare? tempi e diaframmi sono ok o fanno quello che vogliono?), modificarla con un complesso sistema di specchi e leve e SOLIDISSIME parti stampate in 3d, boh.

(ovviamente il tutto a meno di progetti particolari, si parla di uso corrente per qualcuno che non ha nulla di attrezzatura già disponibile)

avatarjunior
inviato il 25 Novembre 2022 ore 12:55

ho capito che non hai spazio per una camera oscura, ma secondo me ti conviene cominciare a cercare qualcosa tipo una cantina di qualcuno che ha disponibilità a fartela fare. se impossibile invece niente. perchè, per quanto compatto un 4x5 è almeno costosissimo e a contatto una stampa, come detto da Tykos non ti da chissà che, per me pure una stava 18x24 o 24x30 non mi dicono poi così tanto una stampa 10x12 cm è ridicola e oltremodo costosa. e non hai nemmeno la possibilità di riuscire a tirarti fuori un briciolo di soddisfazione tireresti fuori questo poi, una stampa a contatto, se non hai spazio per una camera oscura la faresti te o ti affideresti a qualcuno? che salgono i prezzi in maniera elevata. A mio avviso, anche se non è quello che vuoi te hai questi svantaggi. ottica mediocre della polaroid, costi elevati per le lastre 4x5 e / o affidarsi sempre ad un laboratorio per la stampa a contatto. perchè se stampi da te e sviluppo arresta e fissaggio ci sta, quasi quasi.. una C.O. (camera oscura) poi ovviamente come dici te se proprio non hai niente di spazio niente però credimi che purtroppo un 4x5 a contatto non ti da un granché nemmeno un 8x10. poi se ti sei intestardito per questo progetto e credi sia meglio proseguire per questa strada fai pure.

un banco ottico, e mettere a fuoco a mano libera senza un' telemetro come la graflex ad esempio è impossibile in termini di praticità. il cavalletto stativo lo si mette a posta non solo per inquadrare la scena ma anche per mettere a fuoco con un lentino sul vetro smerigliato.

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2022 ore 13:43

Trovo valido il suggerimento sulla carta Harman, ma è altrettanto vero che una dia 4x5 ha il suo perché anche senza proiezione.
certo,parliamo di 10 euro a foglio però






A prescindere dal costo semplicemente esoso, e premesso che una diaposirita 4x5" può avere un suo valore anche solo osservata su un piano luminoso, che se di qualità non è affatto economico, e con un loupe di altissima classe, che a sua volta è ancora meno economico del piano luminoso di cui sopra, bisogna sempre considerare che una diapositiva NON PROIETTATA è come una bicicletta con le ruote quadrate... insomma a voler essere magnanimi SERVE A POCO.

avatarjunior
inviato il 27 Novembre 2022 ore 15:43

io insisto nello scoraggiarti perchè, secondo me ne rimmarresti deluso dal risultato finale. cioè ottime stampe con ingranditore, nulla da dire, ovviamente anche on ottiche mediocri. però per stampare un formato talmente piccolo da non regalarti nessuna emozione. poi, chiaro.. puoi convertire volendo il tuo banco ottico in un ingranditore.. ok un po' acrocco del × ma almeno ti da la possibilità di stampare qualcosa senza troppe pretese ovviamente. però sempre meglio che stampe da laboratorio

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 226000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me