RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

Il "manico" in fotografia naturalistica d'azione: realtà o falso mito di superiorità?


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Il "manico" in fotografia naturalistica d'azione: realtà o falso mito di superiorità?





avatarsupporter
inviato il 18 Luglio 2021 ore 11:49

Prima dell'avvento dei moderni sistemi autofocus, in Italia non più di cinque fotografi scattavano immagini pubblicabili a uccelli in volo. Oggi assistiamo su Juzaforum a un fiorire quotidiano di magnifiche fotografie di questo genere scattate da decine di fotografi.
In alcune discussioni sulle attrezzature, alcuni nostalgici dei sistemi reflex, ormai abbandonati dagli stessi costruttori, attribuivano gli scatti spettacolari a piccoli uccelli in volo a distanza ravvicinata al cosiddetto "manico" del fotografo e non alle caratteristiche tecnologiche del sensore stacked della a9, mirrorless uscita ormai più di cinque anni fa. In effetti questo sensore annulla il ritardo di visione delle vecchie mirrorless e il firmware non deve calcolare il punto futuro in cui si troverà il soggetto dopo ogni sollevamento dello specchio. Con queste premesse la consistenza dell'af - cioè la percentuale di scatti nitidi in ogni raffica - stabilisce uno standard completamente nuovo in fotografia d'azione.

Per intenderci meglio, mi riferisco principalmente a immagini di questo genere:















Personalmente sono convinto che con l'affermarsi di moderne attrezzature mirrorless con sensori stacked queste fotografie siano ormai alla portata di tutti.

A voi la parola. Sorriso

avatarsupporter
inviato il 18 Luglio 2021 ore 12:00

secondo me è difficile solo quando si muove verso il fotografo ,ancor più difficile con la pentax:-P

avatarsupporter
inviato il 18 Luglio 2021 ore 12:04

Altri esempi:

























avatarsupporter
inviato il 18 Luglio 2021 ore 12:06

www.juzaphoto.com/galleria.php?l=it&t=3160421

avatarsenior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 12:11

Sono convinto che con l'affermarsi di moderne attrezzature mirrorless con sensori stacked queste fotografie sono ormai alla portata di tutti. O quasi...

resta il fatto che bisogna saper cosa fotografare, conoscere i volatili con relativi comportamenti, dove e come appostarsi.......io che fatico a riconoscere un pettirosso da un gabbiano e che non saprei utilizzare fotocamere con l' autofocus dubito che sia alla mia portata...

avatarsupporter
inviato il 18 Luglio 2021 ore 12:17

Come non concordare con te. Ma incontro in natura decine di fotografi che riescono a ottenere foto di uccelli in volo.
Marco Ciarla o Mauro Vitelli ad esempio:









avatarsenior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 12:31

www.juzaphoto.com/galleria.php?t=940337&l=it

Questa l'ho fatta con una D800 con 300 f2.8 col 2x e con tutto quello che ne consegue lati velocità af con quest'accoppiata.
La tecnica conta, la conoscenza dei soggetti conta è anche l'attrezzatura.
Soprattutto oggi l'attrezzatura serve per avere più costanza nei risultati. Ma le fotocamere non scattano da sole. MrGreen

avatarsupporter
inviato il 18 Luglio 2021 ore 12:56

Sono due anni che spiego a chi è interessato che con una spesa 4500 euro (a9 e 200-600) si possono fare foto d'azione spettacolari a distanze molto più ravvicinate che con super reflex e 500 is II che costano il triplo. ;-)

Secondo me l'attrezzatura oggi conta di più del manico.

avatarsenior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 13:17

seguo..
perche' sono interessato (oramai da troppo tempo) ad un sistema per fotografare avifauna.

Ho provato con 1ds e vecchi obiettivi a fuoco manuale.. ma i risultati sono stati poverissimi.
Credo sopratutto per il fatto che conosco poco gli animali e scatto soltanto durante passeggiate in famiglia.

avatarjunior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 13:45

Claudio ammiro le tue foto.
Complimenti alla macchina quindi.
Ma siamo quindi su un thread pubblicitario?

avatarsenior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 14:00

Vit nella mia ignoranza si confonde la fotografia naturalistica con il tiro al piattello... poi ciascuno si diverte come crede. Immagino che tutti i concorsi naturalistici futuri saranno vinti dalle A9 senza menzione del fotografo. Sorriso

avatarsenior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 14:04

Di sicuro oggi con l'autoficus performante è molto, ma molto più facile.

avatarsupporter
inviato il 18 Luglio 2021 ore 14:11

Ma siamo quindi su un thread pubblicitario?


Spero che tu stia scherzando. A me interessa solo informare ed essere informato. Non sono pagato da nessun produttore e cambierò brand esattamente quando fornirà i prodotti migliori, come ho sempre fatto. In effetti è così che riesco a fare le foto che faccio. ;-)


avatarjunior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 14:13


sicuramente oggi la tecnologia è arrivata a punti straordinari , tali da assottigliare il gap che può passare
tra un professionista ed un amatore , ma questo non penso possa far sperare negli stessi risultati

se parliamo meramente di scattare un uccello in volo e riprenderlo come si deve beh , come detto sopra , tanto aiuto oggi , ma che si scatti con pinco o pallino o caio e sempronio

realizzare una figurina , del solito uccelletto di turno oggi non è impossibile , anzi
appagante , divertente , spensierata , soddisfacente , ne ho goduto e ne godo io stesso

ma differente è per dire scattare una crestata nelle sue foreste , magari in caccia della scimmia di turno
ecco li magari devi conoscere , luoghi , soggetti , tempi e tempo

tanto dipende da cosa si mira , allora quel gap colmato dalla tecnologia , potrebbe tornare ad ampliarsi


avatarsenior
inviato il 18 Luglio 2021 ore 14:20

Cortesi sei bravissimo ma nel mio piccolo conosco 5 fotoamatori altrettanto bravi. E poi, opinione strettamente personale, questo foto, seppur bellissime, alla fine sono tutte simili e un po' a me stufano. Per andare oltre bisogna fare come dice Muncias.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 211000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me