RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

OpticalLimits ha provato il Sony E 16-55mm f/2.8 G


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » OpticalLimits ha provato il Sony E 16-55mm f/2.8 G





avatarsenior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 3:48

Gli è piaciuto, o anche no? La risposta (articolata e sorprendente) è...:

www.opticallimits.com/sony-alpha-aps-c-lens-tests/1111-sony1655f28 .

avatarsenior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 12:26

alla faccia della vignettatura Confuso

avatarjunior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 16:28

Il verdetto di OpticalLimits dice:

With activated image auto-correction it's probably the best APS-C standard zoom lens there is on the market today.


A questo punto la domanda sorge spontanea: se l'obiettivo in oggetto, come moltissimi altri moderni intendiamoci, è progettato espressamente per essere utilizzato con le correzioni software attive e per il caso specifico nella stessa recensione la conclusione riporta che con tali correzioni si tratta del miglior zoom standard APS-C sul mercato (non parla di Sony quindi il riferimento è generale) allora che senso hanno tutte le valutazioni che fanno riferimento a una modalità di utilizzo non prevista e per la quale l'obiettivo non è stato concepito, quindi senza le correzioni software?

Tra l'altro ho letto tutta la recensione e tendenzialmente non differisce da quella che è la mia esperienza estremamente positiva con questo obiettivo (compreso lo "slight drop at 55mm" , veramente molto slight facendo pixel peeping estremo). Il fatto è che trovo onestamente privo di senso, al giorno d'oggi, stare a spulciare cosa c'è nel raw con le correzioni disabilitate quando le stesse fanno parte del progetto di questa lente (il tutto senza intaccare particolarmente la QI finale rispetto alla base di partenza) e il cui scopo è contenere pesi e ingombri in relazione a caratteristiche e performance. Da notare che io non uso i JPG OOC.

PS: io l'ho pagato 1010€ a inizio 2020 e nel complesso, guardando le alternative più o meno dirette o la concorrenza e giudicando i risultati, penso che valga assolutamente quella cifra e lo ricomprerei ad occhi chiusi. Poi ovvio, si vorrebbe che qualsiasi cosa costasse meno, ma il mercato è quello.

avatarsenior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 17:21

A questo punto la domanda sorge spontanea:

La risposta è stata data già molto tempo fa, per chi voleva sentirla, e cioè : nessuno.

Questo è solo uno dei tanti obiettivi molto validi, non solo sony, che presentano una distorsione/vignettatura considerevole, ma al di fuori del frame corrispondente all'angolo di campo nominale. E' un sistema che consente di ridurre le dimensioni dell'ottica sfruttando l'alta risoluzione delle lenti, che riportata l'immagine alle dimensioni del fotogramma consente comunque una resa ottima/eccellente. Quello che conta è il risultato finale, eccellente appunto.

Su tutti i test che ho visto in rete (e ne ho visti molti), anche comparati a lenti zoom aps-c standard di altre case di cui si sono tessute le lodi, questo è decisamente il migliore, e nemmeno di poco, praticamente a tutte le focali/aperture. L'unica pecca è il prezzo (e la mancanza di stabilizzatore), ma essendo il migliore sul mercato alla fine ci sta pure. Il fatto che sia uscito per sony aps-c, e non per altri formati/brand, probabilmente gli da una visibilità inferiore a quella che meriterebbe (come pure capita, a mio avviso, per il 70-350, una lente eccezionale da tutti i punti di vista).

avatarjunior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 18:29

La risposta è stata data già molto tempo fa, per chi voleva sentirla, e cioè : nessuno.


Lo dico solo nel dubbio, ma ovviamente la mia era una domanda puramente retorica ;-)

Il fatto comunque è che finché certi ragionamenti vengono fatti da fotoamatori ancorati (per scelta o scarsa propensione al cambiamento) a retaggi del passato allora è un conto e si può pensare quello che si vuole, ma quando vengono tirati in ballo da siti di questo calibro andando ad aggiungere alle conclusioni dei distinguo se non a volte andando addirittura a inficiare, senza reale motivo o necessità, sulla valutazione finale... beh allora lì sì che rimango particolarmente perplesso.

Il fatto che sia uscito per sony aps-c, e non per altri formati/brand, probabilmente gli da una visibilità inferiore a quella che meriterebbe (come pure capita, a mio avviso, per il 70-350, una lente eccezionale da tutti i punti di vista).


Il 70-350 è un'altra ottima lente che però non prendo in considerazione solamente perché non mi sono mai interessati i tele spinti per il genere di fotografie che faccio... ammetto però che se mi facessero un 75-150 o meglio ancora 55-150 lo prenderei al volo Sorriso Di più non mi servirebbe proprio ma mi rendo anche conto che forse non avrebbe granché mercato una lente simile al giorno d'oggi.

avatarsenior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 18:49

Io ho preso il 70-350 per i viaggi a sfondo "naturalistico" ... peccato che poco dopo tutti i programmi sono saltati causa lockdown e da allora di occasioni non ce ne sono state altre. Ma anche usato poco posso dire di essere molto colpito dalla qualità finale e portabilità. Oggi è ancora in promozione amazon prime day a 664 euro, secondo me a quel prezzo per chi cerca un supertele non c'è da pensarci due volte.

Per quanto riguarda il 16-55 il piano era prendere la a6500, che ho preso, è poi lui. Ma ora sto facendo un pensierino al tamron 17-70. Anche se non è al livello del 16-55, soprattutto lato wide, sembra comunque essere una gran lente e quei 15mm in più mi farebbero comodo.


avatarsenior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 19:18

A questo punto la domanda sorge spontanea: se l'obiettivo in oggetto, come moltissimi altri moderni intendiamoci, è progettato espressamente per essere utilizzato con le correzioni software attive e per il caso specifico nella stessa recensione la conclusione riporta che con tali correzioni si tratta del miglior zoom standard APS-C sul mercato (non parla di Sony quindi il riferimento è generale) allora che senso hanno tutte le valutazioni che fanno riferimento a una modalità di utilizzo non prevista e per la quale l'obiettivo non è stato concepito, quindi senza le correzioni software?


Il problema è che le correzioni software non sono senza conseguenze, ok che è un caso abbastanza limite ma una lente simile ad esempio non la potresti usare per fare startrail perché la correzione della distorsione crea artefatti pesantissimi.

Io spero non si arrivi mai al punto di avere profili non disattivabili perché sarebbe veramente un gran peccato, specialmente per i generi fotografici più tecnici.

avatarjunior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 19:55

Spesso ci dimentichiamo che le correzioni software sono parte del progetto.
A mio parere tanto di cappello ai produttori che fanno ottiche che senza correzioni hanno prestazioni mostruose,poi con le correzioni aggiunte si raggiunge il meglio.
Secondo me bisognerebbe valutare entrambi,con e senza correzioni software(alcune non possono essere viste perchè non disattivabili e applicate direttamente dal programma all' apertura).

avatarjunior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 20:37

Per quanto riguarda il 16-55 il piano era prendere la a6500, che ho preso, è poi lui. Ma ora sto facendo un pensierino al tamron 17-70. Anche se non è al livello del 16-55, soprattutto lato wide, sembra comunque essere una gran lente e quei 15mm in più mi farebbero comodo.


Sierra anche io ho la A6500. Quando ho preso il 16-55 però il 17-70 di Tamron "sfortunatamente" non esisteva, ma l'ho messo tra virgolette perché sono abbastanza convinto che avrei comunque scelto il Sony anche perché per il mio uso (meglio sottolinearlo) quei mm in meno lato tele non mi danno problemi particolari... e arrivavo dal 16-70 quindi ero abituato ad averli. Comunque il 17-70 Tamron è una lente veramente molto buona a prezzo tutto sommato ragionevole, meno male che sono arrivati anche loro per soddisfare la grossa fame di zoom APS-C di qualità in ambito Sony!

Io però di Tamron sto aspettando la disponibilità italiana a prezzo ragionevole del 11-20/2.8, quello sì che mi ingolosisce parecchio anche perché sembra molto molto buono. Ho sempre evitato il 10-18 Sony un po' perché, discorso apertura a parte, il progetto è palesemente vecchio e poi quei 2 mm in più lato tele per quanto possano sembrare pochi mi consentirebbero di "smontarlo" con minor frequenza.


Il problema è che le correzioni software non sono senza conseguenze, ok che è un caso abbastanza limite ma una lente simile ad esempio non la potresti usare per fare startrail perché la correzione della distorsione crea artefatti pesantissimi.


Bubu93 certamente ma sono convinto, e parto sempre da questo presupposto, che non esista la lente perfetta per tutte le situazioni e a maggior ragione quando si parla di zoom che (quasi) per definizione costituiscono un compromesso a vantaggio di versatilità e immediatezza operativa. Del resto volendo fare startrail, si intende fatti bene altrimenti decade un po' il discorso, bisognerebbe stare attenti pure nella scelta di un fisso no?

avatarsenior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 20:51

Scusate, ma dove sta la meraviglia? E' ormai tipico dei progetti moderni correggere a software aberrazioni geometriche e vignettatura, tutto il resto invece a livello hardware con il pacco ottico. Altrimenti col cavolo che si raggiungono certe performance in relativamente poco spazio e peso.

avatarsenior
inviato il 22 Giugno 2021 ore 21:47

Io però di Tamron sto aspettando la disponibilità italiana a prezzo ragionevole del 11-20/2.8, quello sì che mi ingolosisce parecchio anche perché sembra molto molto buono. Ho sempre evitato il 10-18 Sony un po' perché, discorso apertura a parte, il progetto è palesemente vecchio e poi quei 2 mm in più lato tele per quanto possano sembrare pochi mi consentirebbero di "smontarlo" con minor frequenza.

Stesse mie considerazioni. Diciamo che nell'ultimo periodo tra sony e tamron ce la stanno mettendo proprio tutta per farmi discutere con mia moglie. MrGreen

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 215000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me