RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Post Produzione - Fake o fotografia 2.0?


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. »
  5. Adobe Photoshop
  6. » Post Produzione - Fake o fotografia 2.0?





avatarjunior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 16:06

Capita anche a voi di guardare certe foto e domandarvi...ma perchè?

In giro sui social vedo sempre più ritratti con occhi super illuminati (palesemente fake), nessuna ruga o segno di espressione, ombre sui capelli recuperate in modo inverosimile che li fano sembrare finti o d&g troppo spinti.

Eppure sotto queste foto i commenti sono quasi sempre ''wow che occhi stupendi'', ''ottima post'', ''bellissima foto'' nessuno scrive mai ''guarda che forse hai leggermente esagerato in post''

Allora vi chiedo, soprattutto a chi con la fotografia ci paga le bollette: ma un limite alla post produzione o un minimo di buon gusto esistono ancora al giorno d'oggi oppure vale tutto e tutto si giustifica con la parola Arte o tocco personale?

Premetto che io non sono un professionista e gli errori li faccio sia in fase di scatto che in post, ma basta entrare in qualsiasi studio fotografico e guardare le foto appese per capire la differenza tra una bella foto ed una brutta, tra una buona post produzione ed una esagerata.

Voi cosa pensate?





avatarjunior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 16:28

E' lo stile Barbara d'Urso! Questi sono i modelli e questo passa il convento; si chiama "cultura di massa". Certo che a veder certe "foto" vien da rimpiangere l'eleganza e la misura -si fa per dire- dei calendari che facevan bella mostra di sé in ogni pregiata officina meccanica, negozio di idraulica e/o ferramenta.
Quanto all'arte meglio lasciarla stare perché su questi lidi la vedo dura.

avatarjunior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 16:29

Tocchi un tasto dolente.... qui sul forum ci siamo scornati tante volte su questo tema...
Io alla fine mi sono fatto la mia idea: 1 ognuno con le proprie immagini è libero di farci quello che vuole e accettarne le critiche negative o i vari Wow del caso. 2 Se sto dietro ai wow non ne esco più visto che l'80% delle persone è abituata ad apprezzare immagini al limite del ridico e pesantemente ritoccate....

Ma tant'è...

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 16:29

Che purtroppo dipende da dove pubblichiamo e a che pubblico ci rivolgiamo.

Se sono una specie di influencer userò come canale principale i social, dove una foto verrà vista, se va bene, tra 1 e 3 secondi.
A questo punto la foto deve essere accattivante, sgargiante, colpire immediatamente, la qualità della post è inifluente come anche il messaggio che ci sta dietro.
La foto è rivolta ad un pubblico "ignorante", vorace di immagini che ti dà visibilità per ottenere visibilità a sua volta.

Se invece il mio pubblico è gente fotograficamente colta e il luogo di esposizione sono mostre/musei allora la mia foto dovrà essere curata nei dettagli, ci dovrà essere un lavoro che accomuna le diverse fotografie, il messaggio dovrà essere chiaro e forte.

Nel mezzo ci sono le varie sfumature.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 16:35

@Angelinlorenzo, scusa se ti prendo come esempio, ma ho dato uno sguardo alle tue foto, alcune per altro molto belle, eppure se le metto in ordine di popolarità quella con più mi piace è quella più pacchiana di tutte.
Senza offesa, ti ho preso come esempio solo per far capire che anche in un forum di fotografia come questo, dove la sensibilità alla bella fotografia dovrebbe essere più alta, alla fine molti cadono facilmente nelle foto più pacchiane/paracule.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 16:40

Rispondo all'apertura del topic anche se conosciamo già tutti l'evolversi di questo quesito che si ripete in continuazione dalla nascita della camera oscura fino ad oggi.

Eppure sotto queste foto i commenti sono quasi sempre ''wow che occhi stupendi'', ''ottima post'', ''bellissima foto'' nessuno scrive mai ''guarda che forse hai leggermente esagerato in post''


Sia "wow" che "ottima post" cosi come "bellissima foto" e "hai esagerato con la post" sono tutti commenti che si equivalgono perfettamente .
Ovvero sono le reazioni che quella combinazione si scatto+post produzione suscitano nell'osservatore .
La fotografia è arte e come tale è influenzata dall'autore . Un quadro di Picasso a me non piace , ad altri dice molte cose . Una poesia ermetica a me non dice gran che ma altri si annoiano a leggere poesie lunghe .

Allora vi chiedo, soprattutto a chi con la fotografia ci paga le bollette: ma un limite alla post produzione o un minimo di buon gusto esistono ancora al giorno d'oggi oppure vale tutto e tutto si giustifica con la parola Arte o tocco personale?


Secondo me la post produzione ha lo stesso identico peso dello scatto . Lo scatto è metà fotografia e l'altra metà è la post sia che si faccia con Photoshop che la si faccia in camera oscura .
La post produzione è la caratterizzazione dell'autore .
Quanto a quelli che tu evidenzi come difetti , normalmente io vedo che sono le tendenze degli amatori . Poi alcuni di loro corroborano tale tendenza e ne fanno una loro firma. Mentre altri virano più su sfumature più tenui e meno psichedeliche .Altri ancora virano verso il B/N ed anche qui ci sono infinite strade .

Insomma ... perchè menarla a chi fa post produzione ? Se piace la si fa spinta , se non piuace la si può anche lasciar fare in automatico alle macchine che ci danno un JPG già pronto . Che cambia ?

avatarjunior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 16:51

La postproduzione c'è sempre stata, ma ovviamente ora è alla portata di tutti con, letteralmente, un click.

Pacchiano e non pacchiano, cosa lo definisce? Quali sono i parametri oltre i quali una prodotto creativo può essere relegato?

Voglio dire, se si riprende una scena, già in partenza pensata diversamente da quanto in quel momento è possibile catturare, come si stabilisce il limite oltre il quale non si può andare?

Per esempio nella galleria di nudo ci sono autori che innegabilmente sono ginecologi e/o proctologi mancati, ma se la loro visione è quella, tutto sommato "ci sta".

Poi è ovvio che se si fa una foto per farla vedere agli altri, poi si accettano i sì e i no.

Condivido anche il pensiero di Peda.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 17:14

"Eppure sotto queste foto i commenti sono quasi sempre ''wow che occhi stupendi'', ''ottima post'', ''bellissima foto''.."

Oltre 2000 (duemila) anni fa, la fotografia ed il fotoritocco non c'erano.

Ma di buonsenso ce n'era, e considerando che cosa erano riusciti a fare i Romani su tutto, Impero, Archiettura, Ingegnaria, Tecnologia, Quattrini, etc, di buonsenso ne avevano più di noi oggi, molto, mooooolto di più.

E furono proprio i Romani che coniarono il bellissimo detto, eterno, e validissimo oggi ancor più di allora:

Stultorum mater sempiter gravida !

Non perdere tempo coi micci, è tempo perso.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 17:24

Come già detto, discorso toccato molte volte ma tant'è, siamo su un Forum di fotografia e quindi parliamone pure.
Lorenzo più sopra, a mio modesto avviso è quello che, con una frase, ha centrato il nocciolo: ognuno delle proprie immagini è libero di disporre a proprio piacimento e quindi, dov'è il problema? Se l'autore ritiene che la propria foto necessiti di determinata post produzione, è nel suo pieno diritto e se la foto risulterà finta, pacchiana, artefatta, improbabile e quant'altro pazienza, riscuoterà pochi consensi, posto che all'autore interessino... come pure è possibile il contrario e che anzi piaccia di più... in ogni caso, sarà "il pubblico" a determinarne il maggiore o minore successo, come sempre avviene in tutte le umane cose e quello sarà l'unico e l'ultimo inappellabile giudizio.

avatarjunior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 17:27

...effetto Barbie... hai presente?

Se una donna vera avesse le dimensioni esattamente in proporzione al giocattolo della Mattel sarebbe "deforme" ed orrenda alla vista, ma vista in miniatura la Barbie è quella che riconosceresti tra 1000 altre bambole.

La foto pubblicitaria deve avere la capacità di calamitare lo sguardo che in realtà sta passando da un paragrafo all'altro di una rubrica verso la pagina o il riquadro promozionale... non ci spendi più di 2 secondi (a stare larghi) sulla foto, ma ti resta impresso il marchio o lo slogan...

pelle lisciata al punto da perdere la texture e non avere nessuna piega o ruga, gambe chilometriche e affusolate, culi perfetti, tette sodissime, occhi e denti talmente bianchi da sembrare retroilluminati... foto che non rispecchiano la realtà? esatto... ma funzionali allo scopo... (esattamente come la famiglia del Mulino Bianco che si sveglia pettinata, col pigiama stirato, la tavola imbandita come in un matrimonio e tutti di buonumore)....



avatarjunior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 17:32

Non amo la ritrattistica in sé, quindi non entro nel merito particolare degli occhi super luminosi, le rughe piallate etc.
Però dico che in alcuni generi la post spintissima mi piace. Ad esempio c'è tutto un filone di fotografi prettamente giapponesi ed asiatici che fanno street e paesaggistica urbana caratterizzata da colori al neon, fringing a manetta, luci e saturazioni folli, rendendo alla fine un'atmosfera alla blade runner che mi piace da impazzire.
Sono foto che rispecchiano la realtà? no.
Ma secondo me anche una foto di ritratto fatta ad una modella in studio con luci, sfondi etc. crea un momento artefatto che non rispecchia la realtà, anche se poi ci fai zero post.
Entrambe creano a tavolino in un'immagine una realtà che prima non c'era. E l'importante per me è che poi quella foto (ma il discorso sarebbe estendibile a qualsiasi immagine, quadro, scultura etc) comunichi un qualche stato d'animo, che sia evocativa di qualcosa insomma, non che rispecchi la realtà al 100%.
Ma questa è una considerazione mia, non voglio estenderla a massima universale.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 17:50

Stilisticamente è quello che va adesso, detto questo @Maumll88 alcuni di noi siamo dei "giovani" nostalgici e ci piace la morbidezza naturale di una foto comunque stampata

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 18:20

Non mi pongo il problema....
Io guardo la foto.... mi piace.... o non mi piace
In entrambe i casi non mi interessa cosa è successo prima.

C'è un 3d dove si discute se la fotografia è o non è arte...

Se gli mettiamo dei paletti sicuramente non lo è




avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 18:27

Basta non guardare i siti web, i social dove vengono presentate le fotografie "fake" come dice l'autore di questo thread. La rete è piena di magazine, collettivi, siti dove viene presentata una buona fotografia. Il mondo è (al momento era..) anche pieno di belle mostre fotografiche, di festival, di gallerie, dove le foto "fake" non trovano spazio

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2021 ore 18:29

@Speedking questo sicuro
Nei prossimi anni vedremo sempre più foto "create" dall'AI (e saranno tante le belle foto), nel mentre giovani di 30 anni ancora scattano fidandosi più dell'ottica del proprio nonno, quanto acquistata usata dopo attente ricerche e compravendite di lenti e sistemi, anche quelle continueranno ad essere belle foto.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 204000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me