RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

navigatore satellitare o smartphone


  1. Forum
  2. »
  3. Computer, Schermi, Tecnologia
  4. » navigatore satellitare o smartphone





avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 17:17

Dopo tanti anni di onorato servizio, aimè, il mio tomtom andrà in pensione.

Secondo voi è da preferire un navigatore satellitare (magari tomtom) oppure

uno smartphone (che dovrò acquistare...) con google maps (mappe offline)?

Le mie esigenze sono: nessun costo come abbonamento et simila, avviso velox

e ovviamente trovare la strada giusta MrGreen




avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 17:31

Francamente io ho abbondonato il Tom Tom da anni.

Per navigare usando lo smartphone però non ti consiglio Google maps ma programmi come Here Maps (ce ne sono anche altri), sempre gratuiti ma più affidabili come effettiva percorribilità delle strade.
Google maps una volta mi voleva far scendere sul fianco di una collina su una strada completamente sterrata. MrGreen

avatarsenior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 17:35

Mai avuto un navigatore, ma da quando ho uno smartphone, tengo sempre installati diversi programmi di navigazione: diversi perché a volte si possono "piantare" e arrendersi, mi è capitato perfino con l'auto parcheggiata sul lungadige a Verona, e una delle app non voleva più riportarmi a casa, scriveva "troppa acqua in mezzo" o qualcosa di simile ...
Quindi ne ho fatta partire un'altra e quella mi ha portato a casa.

avatarsenior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 17:43

Il concetto è: attenzione che se ne usi una sola, potrebbe non essere sempre affidabile.
Magari 99 volte ci prende, ma la 100esima ti porta da Torino a Milano passando per Genova.

Meglio averne più di una installata perché se vedi che ti porta in culo ai lupi, la chiudi e ne fai partire un'altra.
Mi è capitato anche durante un giro tra Parma e Piacenza a visitare castelli, di ritorno da Bardi verso Parma mi voleva a tutti i costi portare in Liguria ... va beh che era il 2016 e da allora sono migliorate, ma l'affidabilità non è massima.
E poi, se una strada viene chiusa per qualche motivo, i tempi di aggiornamento incidono.

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 17:46

per quanto riguarda le app su smartphone: basta aggiornale via wifi prima di partire? dato che cerco qualcosa di gratuito, quindi non connesso via internet o GPS, basta prendere questa "precauzione"?

avatarsenior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 19:32

Se l'uso è frequente e intensivo, navigatore (un classico TomTom economico va benissimo).

Lo smartphone lo uso come navigatore per brevi tragitti o in caso di emergenza, ma se devo fare ore di viaggio (e di solito, covid a parte, è così) gli smartphone, uno personale e uno di lavoro, mi servono come telefoni.

Certo le mappe dei navigatori invecchiano e le strade cambiano, ma per un po' di anni si può usare (inoltre di tanto in tanto si aggiornano) e il costo iniziale si ammortizza facilmente. Il primo TomTom lo pagai 650 Euro, ora con 100-130 euro se ne trovano di validi (poi ci sono i più sofisticati e costosi).

quindi non connesso via internet o GPS

Se usi smartphone il GPS deve essere attivo, la connessione dati anche a meno che non scarichi le mappe offline, ma lo puoi fare solo per zone piccole...

Come dice Alva Mayor, le istruzioni dei navigatori vanno prese con le dovute cautele ;-)

avatarsenior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 19:43

Onestamente nel 2021 ignoro del tutto il senso di un "navigatore" vero e proprio. Con 150€ acquisti un ottimo Redmi Note8 (dico questo solo perchè lo possiedo, ma ce ne saranno tanti forse di migliori) e tra Google Maps, Waze e Maps.me hai tutto e di più.
Chiaro che per una esperienza sensata serve un piano dati mobile, ma ti riportano a casa anche senza connessione scaricando offline le mappe prima di partire.

avatarsenior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 20:01

diciamo.. che i navigatori su cellulare sono solo dei navigatori di fortuna. Ben lontani da cio' che puo' fare un navigatore VERO.

Il navigatore deve essere AGGIORNATO con frequenza. LE MAPPE CAMBIANO SPESSO.

usandolo molto (giro mezza europa in auto) li ho sperimentati quasi tutti, da auto, da camion, telefoni etc..

All'inzio compravo quelli da cento euro.. e sono poco piu di un telefono.

poi ho provato un navigatore da camion e da allora compro solo piu' navigatori di quella categoria.

L'importante e' che abbia la radioricevente per ricevere i blocchi stradali sul percorso, che abbia un contratto di aggiornamento per le mappe (vanno aggiornate almeno ogni tre mesi).
Che abbia una buona antenna e che sia programmabile. Quelli da camion permettono di definire l'altezza del veicolo, il raggio di sterzata per le inversioni di marcia e parecchialtri utili paramteri.


per esempio mi son trovato molto bene con questa serie..

www.garmingps.ch/fr/gps-poids-lourd/5339-dezl-780-lmt-d-753759207793.h

avatarsenior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 20:24

Quest'anno, per la prima volta, sono andato in ferie solo con lo smartphone, lasciando a casa il mio vecchio garmin: una disperazione!
Google maps mi ha mandato per strade impossibili: certe volte mi sono ridotto a fare il contrario di quello che indicavaConfuso.
Appena tornato ho ripreso il garmin e, visto che ha l'aggiornamento delle mappe a vita, ho subito scaricato gli aggiornamenti.
Se avete delle app migliori fatemelo sapere per favore!

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 20:47

Io uso Sygic, quattro aggiornamenti gratuiti all'anno e di navigatori "veri" non ne sento il bisogno.
Le volte che per pigrizia uso Google maps qualche problema me lo da.

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 21:49

Ricapitolando: per giri brevi va bene lo smartphone con le mappe offline (per le

mie esigenze)

per i viaggi il navigatore, magari per camion, è più idoneo.

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2021 ore 21:57

Sono d'accordo con Salt ed Hardy.
Oltre alle loro considerazioni, pensa a tutte le volte in cui ci si trova ad avere pochi secondi per decidere la direzione e... arriva la telefonata che sottrae il display e/o la voce-guida.


avatarsenior
inviato il 11 Gennaio 2021 ore 8:06

In definitiva, per chi percorre molta strada il navigatore e' una sicurezza alla guida.

Per esempio, funzioni come quella che ti fa vedere la FOTO dello svincolo autostradale con indicata la corsia da seguire ed i cartelli VERI di segnalazione, sono fondamentali in condizioni di scarsa visibilita' (nebbia, neve etc)

La velocita' di risposta e di acquisizione (il fatto di non dipendere da internet e di avere un modulo gps molto preciso) permettono di avere le indicazioni in tempo reale. Sui cellulari e' come se il cellulare in certe zone viaggiasse 100 metri dietro all'auto. Segnala le deviazioni in ritardo.

Il fatto di rilevare le code in tempo reale, di segnalare i punti pericolosi in anticipo, gli autovelox, e altre funzioni sono importanti e possono far si che, evitando multe o incidenti, il valore del gps sia ammortizzato molto in fretta.


avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2021 ore 19:57

La risposta alla domanda secondo me non può essere una, ma semplicemente dipende dall'uso e da cosa ci si aspetti.

Uno smartphone con google maps è imbattibile per quanto concerne gli allert di traffico e i percorsi alternativi, semplicemente perchè l'algoritmo di google basa tutto sulle strade più percorse ed è molto veloce ad aggiornarsi. PErò ti serve la connessione dati (non ho molta esperienza con le mappe google offline).

Uno smartphone con sw come OSM AND (openstreetmap) offre una cartografia estremamente precisa, aggiornata e soprattutto completamente indipendente dalla rete.

Un navigatore, integrato nell'auto o esterno, ad oggi lo vedo come anacronistico (e io ne ero un grande sostenitore), anche quelli connessi e di marchi blasonati ricevono in ritardo gli allert di traffico e sono di difficoltoso aggiornamento, però certamente sono dispositivi standalone che vivono da soli.

Io personalmente dato che la mappa quando la uso è perchè sono in posti sperduti uso openstreet map o mi studio la cartografia prima di partire, se sono in zone ben coperte uso maps. Un navigatore onestamente non lo comprerei.

avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2021 ore 20:02

l'algoritmo di google basa tutto sulle strade più percorse


Qui ho qualche dubbio, almeno per la mia esperienza.Triste

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 204000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me