RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Esperti di avifauna....... a me!


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Esperti di avifauna....... a me!





avatarjunior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 17:52

Ciao a tutti. Mi piacerebbe sapere da chi fotografa uccelli in volo (siano aquile o gabbiani o semplici passerotti....) come fa.
Ossia non che ottica usa ma proprio come fa nel senso: si apposta e aspetta ore e ore mimetizzato? A me succede che le migliori immagini mi si presentano quando sto camminando, o sulla moto, o in macchina....insomma sempre quando non sono pronto per mettere a fuoco e scattare. Ultimamente mi sto infilando in una palude dove ci sono molti nidi ma appena arrivo partono tutti in volo (e' evidente che mi vedano prima da lontano)
Vedo certe foto spettacolari quando io al max ho beccato un fagiano che CAMMINAVA. Di schiena per giunta!
Due scatti rapidi prima che si ficcasse in un canneto poi piu' nulla. Poche sere fa uno stormo di anatre ma non avevo con me la reflex. Mi pare di capire che e' meglio appostarsi che sperare nella famosa botta di culo....... Consigli?
ps: Ho trovato un albero pieno di pappagalli verdissimi ma e' inavvicinabile. Quando partono in volo sono velocissimi ma prima o pio li vado a "beccare"

avatarjunior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 17:55

www.juzaphoto.com/galleria.php?t=3020720&l=it

Per fare questa ad esempio.............. quanta attesa c'e' dietro?

avatarjunior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 18:29

Il fattore C conta sempre, questa ad esempio, un soggetto molto schivo non semplice da fotografare nemmeno da fermo: www.juzaphoto.com/galleria.php?l=it&t=739441
ero appena arrivato nel capanno. Sorriso
Per le foto di avifauna bisogna appostarsi e mimetizzarsi, ci vuole molta pazienza, ore ed ore di attesa sempre pronto.

avatarsenior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 19:04

Non esiste una regola. Sono pochissime le specie per le quali si può ragionevolmente programmare un'uscita allo scopo di ottenere scatti in volo in zone che notoriamente si prestano; posso citare grifoni, gruccioni ed ardeidi ad esempio. Il più delle volte l'incontro è occasionale.

avatarjunior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 19:58

Parti dai soggetti più facili e confidenti, Germani, folaghe, le ore migliori sono le prime ore del mattino, i pennuti hanno un metabolismo veloce devono nutrirsi subito. Scegli una, due specie studiati il loro habitat, il comportamento nel variare delle stagioni, ci sono degli ottimi libri in proposito... Le occasioni migliori capitano vagando, ma gli scatti migliori normalmente si fanno con lappostamento. Perseveranza, pazienza e tempo oltre ad una buona tecnica fotografica. Tieni presente che "loro" ti vedono mooolto prima che tu vedi loro.........
E questo non è che linizio....

avatarjunior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 20:08

che spettacolo Francesco

avatarjunior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 20:09

quindi mimetismo necessario, come immaginavo.

avatarsupporter
inviato il 18 Novembre 2020 ore 20:15

Qui su Juza, guarda nella sezione articoli, leggi quelli di Claudio Cortesi un vero "manico" per gli scatti al volo, troverai moltissimi accorgimenti.

avatarjunior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 20:18

Lo faro' di sicuro. Grazie per il consiglio......

avatarsenior
inviato il 18 Novembre 2020 ore 20:42

Comincia con soggetti facili da trovare e di discreta taglia: piccioni e gabbiani per esempio, facili da trovare e relativamente confidenti.
Con loro ti puoi fare un po' di esperienza.
Poi cerca luoghi idonei, magari andando in perlustrazione solo coi binocoli.
Scoprirai che è vero che ti vedono presto, ma anche che a volte ti tollerano e ti lasciano avvicinare: insomma, decidono loro Sorriso
Una volta trovati luoghi idonei, potrai preparare l'appostamento.
Intanto, girovagando, scoprirai molte cose utili.
Chiaro che mattina presto e ultime ore della giornata sono i momenti più belli dal punto di vista della luce. E anche quelli in cui troverai più movimento.
Buon lavoro!

avatarjunior
inviato il 20 Novembre 2020 ore 14:54

ho caricato questa foto solo per mostrartela

www.juzaphoto.com/galleria.php?t=3783716&l=it

passeggiavo assieme agli amici lungo un sentiero .. e con la mia vecchia Sony A100 ccd ...un minolta del 1993 ho realizzato quello scatto..solo perchè avevo già impostato una messa a fuoco a media distanza e bloccata in manuale..altrimenti con la A100 ero ancora li a mettere a fuoco dal 2016MrGreen

molte di queste foto sono pura fortuna per me .. perchè nessuno era partito da casa con l'obiettivo di fotografare quello scoiattolo ..eppure la fortuna quella mattina mi ha aiutato...

avatarsenior
inviato il 20 Novembre 2020 ore 15:07

"Ultimamente mi sto infilando in una palude dove ci sono molti nidi ma appena arrivo partono tutti in volo"

"o si occupano dei pulli o preparano il nido"

Intanto comincerei stando parecchio lontano dai nidi. Una foto non vale l'abbandono di una nidiata, da parte di adulti stressati dai fotografi.

avatarjunior
inviato il 20 Novembre 2020 ore 15:27

Ti riporto la mia esperienza. Come han già detto in tanti: mimetismo, studia i soggetti (luoghi, abitudini, tipo di volo) ma anche ciò che precede il volo. Per esempio gli ardeidi in molti casi si danno una spinta flettendo le zampe, quindi come vedi quel movimento devi già esser pronto a scattare. E poi comunque un po' di cu.lo non guasta mai. Una volta ho fatto esattamente la foto che cercavo dopo 40 minuti e la volta successiva (stesso posto e stesso soggetto) dopo 9 ore di attesa in cima a un burrone.
Quello che posso suggerirti è: comincia con soggetti dal volo lento così da abituarti a seguirli, perché partire subito con rondini e gruccioni la vedo dura. Cigni innanzitutto: lenti, chiari, grandi, facili da trovare. E poi aironi (che però sono meno "domestici"). Poi vedrai che pian piano riuscirai con l'esercizio a beccare quasi qualsiasi soggetto.
I rapaci hanno un'ottima vista quindi in qualche modo devi nasconderti (che sia capanno o altro) se vuoi scattare non a distanza siderale. In generale cerca degli stagni, ti offrono molte più opportunità di solito. Spero ti possa tornare utile, un saluto

avatarsupporter
inviato il 20 Novembre 2020 ore 16:29

Ciao. Come accennato da Antonio Parrucci, ho pubblicato qualche articolo su come fare.
Questa è la serie
www.juzaphoto.com/me.php?p=31819&pg=articles&l=it
Comincerei da questo
www.juzaphoto.com/article.php?l=it&t=2875953&npost=&show=

È una attività in cui è utile uscire con fotografi già esperti. Sorriso


avatarjunior
inviato il 20 Novembre 2020 ore 19:37

Purtroppo ancora non ho imparato come "quotare" i vs commenti. Comunque, grazie degli ottimi consigli Pietro Guberti e si, hai ragione Emanuele85, meglio evitare i nidi. Non ci pensavo in effetti ma ci prestero' moltissima attenzione. Meglio uno scatto in meno che dar fastidio alla natura. Baiosso molto bello lo scoiattolo.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 202000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





Advertisement

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me