RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

benq271, calibrazione *** Raamiel need help :-)


  1. Forum
  2. »
  3. Computer, Schermi, Tecnologia
  4. » benq271, calibrazione *** Raamiel need help :-)





avatarjunior
inviato il 12 Ottobre 2020 ore 18:10

Ciao a tutti

una domanda i possessori del benq271 e non
Ho profilatolo schermo con una sonda i1 Display Pro. All'apertura del software palette master ho scelto per l'rgb di output la modalità nativa (oggettivamente non capisco perchè castrarsi con uno dei profili tra rgb, adobe.rgb, dci-p3 e così via quando lo posso settare nel software di post produzione, in questo caso photoshop, il punto di bianco a d65, la luminanza a 120, la gamma a 2.2 e il punto di nero, relativo, (Figura 1)





Completato poi il tutto con la versione del profilo icc con la versione 2, la Lut a 16 bit e l'insieme di patch impostato a grande (Figura 2)





Questi i risultati. Figura 3






Il tutto collegato tramite dispaly port ad una Nvidia Quadro P620 a 10bit, naturalmente in SDR.














Decido di aprire un'immagine in Photoshop. Questa foto ha un profilo AdobeRGB (photoshop è impostato in prophoto)

qui l'immagine : ibb.co/4JcSd1F





decido di lasciare il profilo AdobeRGB incorporato e questo è quello che vedo (l'immagine è una conversione dal raw in tiff senza alcuna post produzione)

Bene.....tuttavia mi sfugge qualcosa....ovvero se dal selettore del Benq cambio modalità colore, castrando lo schermo in AdobeRGB le cose cambiano....ad esempio le ombre e tutte le tonalità più scure sono più "aperte" ovvero c'è più dettaglio, nella foto la strada con AdobeRgb settato dalle impostazioni del monitor permette di avere più dettaglio (anche se accompagnato da più rumore) sulla strada ad esempio, i cui contorni sono più nitidi e chiari.

La cosa non mi molto chiara ovvero, una volta profilato, il monitor parte con la modalità "Calibrazione 1" salvata nella LUT e il profilo ICC sul sistema operativo fa il resto.

Ma settando i profili nativi del monitor come posso sapere di quali valori si discostano ? perché credo che la differenza a questo punto non sia tanto del profilo colore AdobeRGB, lo schermo è profilato in modalità nativa e photoshop lavora in modalità output colore AdobeRGB, quindi non ci dovrebbe essere alcuna differenza, quanto a dei valori di luminanza (sbaglio) che però una volta settato il profilo "Calibrazione 1" non posso cambiare nel menù osd dello schermo...insomma non vorrei andare ad "aprire" zone sotto esposte per recuperare dettaglio per poi trovarmi in realtà a fare un pessimo lavoro dove non serve.

avatarjunior
inviato il 12 Ottobre 2020 ore 18:19

perdonate, ho fatto la foto allo schermo altrimenti uno screenshot non permetteva di vedere la differenza.
Perdonate la brutalità....

ibb.co/hVJcnrm

sulla sinistra l'immagine con profilo AdobeRGB incorporato, con il monitor in AdobeRgb (impostaizone scelta dal selettore) a destra sempre in Photoshop l'immagine con profilo AdobeRGB incorporato aperta nel profilo del monitor calibrato come sopra.


avatarsenior
inviato il 12 Ottobre 2020 ore 19:53

Ho il tuo stesso monitor ma non ho questo problema.
Intanto ti consiglio di calibrare a 160cd e non a 120 a meno che non lavori al buio pesto.
Post calibrazione hw, che hai fatto in modo corretto, ti consiglio di fare una calibrazione con displaycal sopra.
Windows applica i profili a membro di Segugio, molto meglio displaycal post lut hw.
Riprova anche a fare la calibrazione in Adobe RGB, non castri nulla di visibile ma da meno problemi su alcune versioni di PME.

Da quello che scrivi qui:
perdonate, ho fatto la foto allo schermo altrimenti uno screenshot non permetteva di vedere la differenza.
Perdonate la brutalità....


Mi viene proprio da pensare che tu abbia calibrato il monitor per lavorare al buio.

avatarjunior
inviato il 12 Ottobre 2020 ore 21:39

Grazie, ma non avrebbe molto senso una profilazione con il software della sonda, o meglio, non ha molto senso avere una lut in hardware se poi si carica nella scheda video. Comunque leggevo un po' ovunque 120cd www.francescogola.net/in-italiano/calibrazione-e-profilazione-monitor- cercherò di approfondire, in considerazione che in genere stampo molto.

avatarsenior
inviato il 12 Ottobre 2020 ore 22:06

ti conviene calibrare con lo zero assoluto...e non il relativo così avrai il massimo nero possibile...quello che vedi è il collegamento al profilo hardware che è nella lut del monitor!
si giusto x la post 120!

avatarjunior
inviato il 12 Ottobre 2020 ore 23:54

ma leggo tutto il contrario di tutto, proprio a proposito dello zero. chi relativo, chi assoluto......MrGreen
chi 120 chi 160 chi d50 perchè preferisce una comparativa con la stampa MrGreen
Il mondo è bello perchè è vario......ma qui è troppo vario MrGreen

Comunque quello che non capisco è come ragiona questo schermo....ovvero quando profilo posso creare 3 profili richiamabili tramite OSD del monitor e mi sta bene, ad esempio potrei avere


nero relativo, d65, 120cd (profilo 1)
nero assoluto, d65, 110cd (profilo 2)
.....

Lut salvate in hardware nello schermo (nel PROFILO 1) e poi il corrispondente ICC da far caricare a quel cesso dii Winzozz (tra le altre cose chi ha scritto la gestione colore di Windows insieme ai software Anteprima e Visualizzatore Immagina andrebbe castrato e fatta una legge per perseguire gli eredi fino al'ottavo grado....)

Ora la caratterizzazione RGB la faccio sul pannello NATIVO con Palette Master di Benq

Bene tutto come da manuale ....ora.... se da OSD del monitor passo da PROFILO 1 a AdobeRGb o sRGB mi aspetto una certa variazione della rappresentazione colori in termini di Output e ci siamo, ma NON un maggior dettaglio nelle zone più scure ovvero come se si stesse recuperando le basse luci in post produzione !!! questo significa che insieme ai colori sono variati anche altre parametri (in effetti impostando Profilo 1 da osd del monitor non posso variare nitidezza, tonalità e saturazione ma non la luminosità che invece è variabile settando sempre da OSD il profilo AdobeRGb)

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 0:27

Mar hai tanto casino...leggiti la guida di master element...e vedo che hai anche un po' di casino riguardo ai profili del monitor!
i tre preset del hot key puch li puoi settare x richiamare altri prodili precedentemente salvati nel monitor,ad esempio puoi mettere sull'1 un profilo sul 2 magari l'srgb e sul 3 un altro profilo creato!
profilare poi ti fa cambiare anche i contrasti è normale!
io ti direi di crearti tre profili uno 120 d65 uno 80 d65 e uno 80 d50 ma soprattutto di leggerti una guida di palette master, così magari capisci anche la differenza tra l'usare relativo o zero assoluto...
è per quello che vedi delle differenze nelle cromie del nero...
ps abbassa anzi se puoi spegni le luci della stanza quando calibri!

Ps hai uniformità del pannello soprattutto sui toni dei bianchi? io adoravo quel monitor e secondo me è molto bello solo che il mio dopo la taratura è viola nella parte destra...si vedeva bene!

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 0:38

Si ok, non mi sono spiegato, che ci siano 3 profili custom che posso creare e da qui richiamare l'accoppiata lut-icc mi é chiaro....quello che non é chiaro è cosa c'è nei profili di default. Ovvero se creo un profilo 1 con profilazione dello schermo in modalità nativa, d65, nero relativo, 120cd....e apro un'immagine in Photoshop con profilo incorporato AdobeRgb mi aspetto che il software di editing adatti il gamut dello schermo a questo spazio e se apro un'immagine con profilo srgb, che ci sia una diminuzione del numero di colori visibili....il che é molto comodo con la funzione pip che mi permette di raffrontare al volo, qualora la stessa immagine mi serva in srgb o AdobeRgb.....ma se dal profilo 1 che ho creato passo tramite menù del monitor a quello AdobeRgb (già presente nel monitor) come pure rgb, p3, bianco e nero, camera oscura e chi più ne ha più ne metta, quello che vedo é che a parità di spazio colore di Output, l'immagine cambia, perché sicuramente variano anche altri parametri (quali e con quali valori ?)....a questo punto mi trovo con 3 possibili profili custom, appunto 1, 2 e 3 da poter usare e oltre 8 che diventano inutili.....

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 0:56

ah ora capisco...penso che l'unico modo sia misurarli con un calibratore!

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 19:56

Quello che non capisco a questo punto se creo un profilo 1 con spazio AdobeRGB e uno sRGB e un terzo in modalità Nativa se poi effettivamente eseguo tramite menu dello schermo uno switch tra un profilo e l'altro, si ha effettivamente un cambio dell'output relativo allo spazio colori a schermo, considerando che la lut sarà pure hardware ma nel file icc cosa viene salvato. ? Lo spazio colore ??

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 20:33

praticamente il SO crea un collegamento alla Lut del monitor e quando cambi spazio colore cambia il profilo...occhio a cambiarlo prima di lanciare il software che usi,perche la compensazione avviene se apri il programma già con il profilo caricato...
io se fossi in te mi farei i profili tranne sRGB in gamut nativo del monitot i classici 120 d65 x la post ,80 d50 x stampa o 5500 se lo vedi troppo giallo e un 80 d65...userei l'srgb solo x controllare l'output x web!
anche chrome compensa se lo lanci dopo aver acelto il profilo giusto!

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 22:51

Grazie del supporto ma ancora ho dei dubbi. Mi spiego il tutto gira sull'accoppiata Lut-icc, bene

Creo

Profilo Custom 1 : D65, 2,2, 120cd, nero relativo, panel Native
Profilo Custom 2 : D50, 2,2, 80cd, nero relativo, panel Native

diciamo uno per la post produzione e uno per la stampa.
Bene Palette Master mi crea due corrispondenti file icc.

SE dal selettore del monitor scelgo Profilo 1 e poi 2, naturalmente l'immagine cambia, ma nella Gestione colori di Windows nel pannello di controllo mi trovo sempre e solo l' ultimo icc creato come predefinito (c'è anche il secondo nella lista di tutti i profili) , in questo caso è quello della seconda profilazione per creare il profilo 2; a questo punto la domanda come fa il monitor a far sposare la LUT con il giusto profilo? mi viene da pensare che se passo dal Profilo 1 al 2 tramite osd del monitor devo andare cambiare anche l'associazione ogni volta nel pannello di controllo di Win, ma mi sembra poco probabile.

Veniamo alla seconda domanda. Visto che lo schermo permette di passare a sRGB a AdobeRGB, a bianco e nero, P3 e così via, io mi aspetto che scegliendo una di queste impostazioni cambi solamente il numero di colori a schermo, e se questo è vero, cambia però anche l'immagine sopratutto nelle parti scure dove c'è proprio più dettaglio, come se le ombre e i neri venissero aperti....in questo caso questi ulteriori profili leggono quale LUT ????? e quale ICC ????

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 23:01

quando selezioni il profilo di conseguenza il monitor sa che stai usando il primo profilo xké come detto il monitor è collegato oltre che con display port spero x te e usb 3.0 e perciò quando lo cambi il pc lo sa e con il collegamento agisci direttamente sulla lut del monitor è più facile a dirsi che a farsi!

puoi anche dividere lo schermo in due e in una parte usare il profilo 1 e nell'altra lo spazio colore srgb così da vedere la resa nel web! anche questa cosa è facile!

lcunica cosa è che ti conviene cambiarlo prima di aprire PS xké non so se cambiandolo mentre il software è aperto magari non lo cambia visto che parte con un altro profilo...ma non la vedo una grande limitazione...funziona così anche con Chrome!

ps nero zero assoluto altromenti non hai il massimo nero rappresentabile dal monitor bilanci il contrasto così ma credo sia meglio avere il massimo nero rappresentabile!

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 23:08

Ciao

si uso la modalità di divisione dello schermo in 2 (si display port e usb 3) comoda tra Adobe e RGB quando voglio vedere le possibili differenza tra web e una possibile stampa, e funziona, ma come fe la LUT del Profilo Custom 1 a leggere l'icc corrispondente e cosi quella del Profilo Custom 2, se apro la gestione colore vedo un solo icc predefinito, e perché la modalià AdobeRGB è così diversa dalla mia profilazione

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2020 ore 23:15

l' Adobe RGB standard credo sia a 160 cd ma non ne sono sicuro apposta vedi differenze...poi se calibri con nero relativo credo vedi ancora più differenza!

stai facendo casino la lut del monitor è dove è caricato il tuo profilo del monitor...ed è in CAL1!
Ovvero tu selezioni Cal1 il monitor imposta il profilo che è caricato nella lut del monitor a quella calibrazione!
se vai in win_system32_spool_driver_color_vedi solo un collegamento di pochi kb infatti e non il profilo...se apri_impostazioni-schermo_vedi il profilo caricato nel SO e quindi con i quali apri i software di post!
Anche color navigator di eizo fa uguale...oramai tutti funzionano allo stesso modo io ora uso quello ma è uguale...bello di CN7 che posso cambiare luminosità dell'srgb senza perdere la profilazione... top!;-)

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 243000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve una commissione in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me