RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Microquattroterzi e l'Araba Fenice


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. »
  5. Mirrorless Olympus
  6. » Microquattroterzi e l'Araba Fenice





avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 10:51

Faccio partire questo thread, simil scherzoso (quindi astenersi troll seri e Medioformisti o Fullframisti d'assalto MrGreen) per parlare dei motivi per cui ancora molti appassionati restino su questo formato, nonostante da un paio d'anni si sia scatenata la Guerra dei Mondi e molti siano passati al lato oscuro della Forza (leggi in particolare: Sony A7 III e Sony A7r III).

Direi che ciascuno può indicare al max 5 motivi, più un Extra se importante.

Ancora un punto, fondamentale.

Vietatissimo introdurre concetti simil-filosofici ed esoterici come le "equivalenze" (per cui il 2.8 equivale all' F4 su FF e palle varie: non c'è accordo e per me, per esempio, il 2.8 resta un 2.8 su ogni formato): ritiro della spada laser e gattabuia per chi ci prova. MrGreen


Vado.

1) Pesi e ingombri. Scatto quasi solo con fissi (ho un solo zoom: il 35-100 2.8 Panasonic, 357 grammi) che hanno ottima qualità fotografica e sono piccoli e leggerissimi: il 12/2 (130 grammi), il 15 1.7 (115 grammi), il 20 1.7 (87 grammi), il 30 1.4 (265 grammi), il 56 1.4 (280 grammi). Fino ad una settimana fa avevo anche un Laowa 7.5 (170 grammi).
Lasciando spesso a casa il 35-100 (che porto con me solo se faccio trekking o in vacanza con la famiglia), potrei uscire con 5 lenti e meno di 9 etti di peso. Cosa che peraltro non faccio mai: di solito esco con due corpi con due fissi incollati: uno tra 12/15/20 e uno tra 30/56. Qualche volta 12 e 20.
Questo è, per me, il plus del sistema: avere sempre dietro macchina e lenti in una borsetta micro e senza alcun fastidio.
Ho preso e poi venduto ottiche spettacolari (come il 40-150 2.8) proprio perché, per il mio uso, era troppo impegnativo. Se facessi generi diversi, l'avrei tenuto: resta un'ottica unica, tanto più che è moltiplicabile. A me non serviva.

Come corpi ho usato un po' di tutto: E-M1 I, PEN F, E-M10 I (che uso ancora con soddisfazione: ottima per quello che devo farci io), Panasonic GX-7, GX-9, GX-80. Personalmente preferisco i corpi Olympus, ma mi trovo bene anche con i Panasonic.

2) Formato. Adoro il formato 4/3. Il 3/2, che ho adoperato per anni, è più adatto al landscape. Nel taglio portrait, verticale, è senza dubbio migliore il 4/3. Se in un paesaggio mi capita che il 3/2 sia la scelta migliore, rifilo. Ma oramai mi sono abituato al 4/3 anche in landscape, e uso per il 99% delle volte quello.

3) Qualità delle ottiche e prezzi. Le ottiche in genere hanno una qualità molto elevata. Alcune in particolare le adoro per la resa (il 15 1.7, per esempio; ma anche i due Sigma). Se devi usare i filtri, visto il diametro inferiore puoi prenderli buoni e pagarli meno. Il mio corredo, tra nuovo ed usato, mi è costato in tutto meno di 1800 euro.

4) Stabilizzazione. Adoro la stabilizzazione, veramente eccellente, specie dei corpi Olympus. Molto spesso aggiro le difficoltà legate agli alti ISO proprio scattando in manuale o, se ho poco tempo, passando in "S" e impostando velocità lentissime. Ma so anche che, in ritrattistica, posso permettermi tempi lenti tenendo gli ISO bassi: naturalmente il soggetto deve essere fermo.

5) Facilità d'uso. Dico sempre, col m4/3 buona la prima. Quasi impossibile sbagliare gli scatti, grazie alla PDC doppia e alla stabilizzazione. Il sistema AF-S è ottimo.

Dovrei aver finito, ma aggiungo l' Extra: la stampa. Non vado oltre il 40 lato lungo (a casa ho un bellissimo scatto di Nicolò in soggiorno: scatto di famiglia sotto l'illice etneo) e fino a quella misura (ma sicuramente anche oltre) impossibile distinguere alcunché.

Insomma, anche Anakin era convinto di poter resistere al Lato Oscuro e ha poi ceduto: quindi non si sa mai, nella vita.

Ma al momento resto convintamente nella Repubblica.

W gli Jedi. MrGreen


avatarjunior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:21

La mia esperienza con il m4/3 è stata molto positiva, con Olympus, non ho mai avuto Panasonic. Ho "tradito" il formato piccolo cedendo alle lusinghe del "FUFU". Tuttavia, a distanza di qualche anno, debbo riconoscere che mi manca l'esperienza con Olympus e i meravigliosi Zuiko. La sintesi tra qualità immagine e portabilità, qualità costruttiva e features disponibili in un concentrato di tecnologia e design. Sto seriamente pensando di riprendere Olympus, magari la omd e m1 Mkiii e un obiettivo tipo il 12-100.

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:29

Eh con questo post sfondi una porta aperta, il tuo discorso non fa una piega.
Premetto che utilizzo Olympus.
Aggiungerei solo che il full frame di oggi non è più il full frame di prima.
Mi spiego meglio, corpi e ottiche sempre più compatte, velocità operative simili. Qualità di immagine superiore, stabilizzazione a 5 assi, tenuta agli alti iso, gamma dinamica maggiore.
Di questo passo e con il tempo mi sa che troveremo full frame con ottiche delle dimensioni e peso di una Olympus omd m1 con 12-40 zuiko.
Infatti questo dubbio mi tartassa e mi sta spingendo verso il full frame.

user206318
avatar
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:31

Della serie: Bigger (il sensore) is better! ;-)

Comunque il sistema FF più compatto di tutti, incluse le ottiche, resta il Leica M

avatarsupporter
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:39

La mia esperienza col micro 4/3.
Non avevo mai capito questo formato poi conscio che la mia compagna scattava sì anche con le mie fotocamere ma la borsa la portavo sempre io.. dal mio pusher trovo una OM10-Ii a buon prezzo con micro borsa, 14-42 e 40-150..
E la regalo alla signora. Dopo tre gite.. lascio ol borsone a casa.. falle tu le foto..
Poi capita un lavoro per me.. serio.. viene anche lei con la sua, nel frattempo acquistato il tappo 9mm.. uno scambio imprevisto di borse.. mi trovo a fare un servizio “pro” con OM 10 e 9mm. Venuto pure bene.. tutte le foto accettate, retribuite..
Basta demone micro.. se avessi avuto se avessi fatto.. passa il tempo.. viaggio in aereo.. Sicilia.. portiamo solo micro 4/3 .. in cambio la signora si porta il beauty con ogni diavoleria dentro. E il peso va bene per il bagaglio a mano.. un migliaio di scatti.. più quelli sub con una panasonic.. risultato ottimo. Con i 40 gradi siciliani la OM era sempre con noi.. il borsone sarebbe rimasto al B&B..

Ultima tappa.. lock down.. cometa.. due foto per due inaugurazioni ( Capitani Coraggiosi ) ..tutti fatti con OM .. a parte il 9mm solo zoom economici.. ho anche un 12-32 Pana ora.. ma le foto per lavoro, nessuno ha notato la differenza, le foto in vacanza la mia schiena ha notato la differenza..

La cometa è venuta una ciofeca anche con la ff.

E ora mi faccio domande da Star Wars ..

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:39

Io utilizzo da diversi anni il m43 e mi trovo d'accordo al 100% con quello che dici, Centauro.
Devo ammettere che ultimamente ho tentennato parecchio su un eventuale passaggio a formato superiore, ma credo di aver rabbonito la scimmia un'altra volta.
Alla fine con il mio corredo attuale posso fare praticamente tutto quello di cui ho bisogno, in modo qualitativamente buono (qui si potrebbe migliorare, ma ad un prezzo), rimanendo leggero, e tropicalizzato a livelli TOP.
Anche io sto seriamente pensando di passare a m1mkiii o m1x, ma aspetto in primis che si abbassino i prezzi e che si sappia qualcosa sul futuro di Oly e le prossime uscite Panasonic (erede g9).

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:43

1) Avevo Olympus OM quindi usare Olympus OM-D è la cosa più semplice da fare;
2) ci mettevo obiettivi Zuiko quindi ora metterci obiettivi mZuiko è la seconda cosa più semplice da fare;
3) siccome quelli bravi passano a FF, trovo roba usata pochissimo in svendita;
4) quando la foto non viene posso dare la colpa al formato;
5) talvolta la tentazione di passare al lato oscuro viene anche a me, ma poi penso che non avrei più scuse.

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:47

vietatissimo introdurre concetti simil-filosofici ed esoterici come le "equivalenze" (per cui il 2.8 equivale all' F4 su FF e palle varie: non c'è accordo e per me, per esempio, il 2.8 resta un 2.8 su ogni formato):


A parte che f/2.8 su FF equivale a f/5.6 non f/4, non è per essere cattivi ma il fatto che tu non capisca come funzioni l'equivalenza non la rende un concetto filosofico/esoterico.
È fisica, il rapporto focale senza considerare dimensione del sensore e lunghezza focale è un valore inutile, altrimenti tanto vale andare a fare astrofotografia con gli smartphone, tanto un 4mm f/1.8 che montano equivale a un 24 f/1.8 no?

Che senso ha aprire un topic simile se si rifiuta l'argomento e si parte da convinzioni sbagliate? Mah... Confuso

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:56

Io ci provo eh MrGreen


1 - Il 4:3 non va bene per foto ai bambini. Serve una scatola da scarpe con zoom di almeno 15cm, se si arriva a 20-25 con paraluce tanto meglio: una volta ottenuta l'attenzione del pargolo, è lecito montare un normale per gli scatti veri. Per qualche istante non si dimenerà e potrebbe addirittura guardare verso la camera

2 - Il 4:3 non è professionale, per i non professionisti: come sopra, presentarsi a un evento come Fotografo Ufficiale senza voluminosi corpi macchina che penzolano come salami da tutte le parti non è ritenuto elegante

3 - Il 4:3 è un po' come le medio formato: non è per tutti, ha un bacino d'utenza di nicchia oserei dire. Chi ci inizia per i costi, chi ci arriva per i pesi..

4 - Il 4:3 è comodo soprattutto per fare i calcoli delle focali equivalenti, in barba a chi usa fattori di 1.6

5 - Il 4:3 è solo un formato, solo un rettangolo da riempire. Riempirlo bene è importante, quanto siano lunghi i suoi lati un po' meno.

Extra: la fenice risorge dalle proprie ceneri, chissà che non arrivino sorprese in futuro

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:56

Uff sempre gli stessi discorsi, f 2.8 su micro 4/3 equivale a f 2.8 su full frame. Stessa quantità di luce, diversa qualità di luce catturata, stessi iso, stessi tempi di scatto, diversa profondità di campo (nel caso specifico 5.6).
Tutto qui. Da questo ognuno si può fare i suoi conti.

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 13:59

Manco non l'avesse detto.
Vietatissimo introdurre concetti simil-filosofici ed esoterici come le "equivalenze" (per cui il 2.8 equivale all' F4 su FF e palle varie: non c'è accordo e per me, per esempio, il 2.8 resta un 2.8 su ogni formato): ritiro della spada laser e gattabuia per chi ci prova. MrGreen

Non ce la fate proprio, oh...dev'essere un pet peeve, un vizio, qualcosa più forte di voi...il lato oscuro della forza :-P

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 14:01

Il formato 4/3 è il motivo principale! ;-)

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 14:02

Anche io mi son talmente abituato al 4:3 che quando scatto con le macchine a pellicola mi sembra che manchi qualcosa!

avatarjunior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 14:09

Non ho più la EM1 da tempo, posso dire quello che più mi manca.
1 Il tenerla in mano. Così minuta e così piacevole da "indossare", il miglior corpo mai costruito. Sia per l'estetica che per l'ergonomia. Ovviamente a mio parere.
Ho rimasto ancora un paio di ottiche, un giorno chissà. Purtroppo l'alto costo delle successive versioni (troppo care) sia da nuovo che usato mi hanno fatto migrare su altro.
Specifico che la usavo come sistema secondario. Tornassi indietro probabilmente avrei ancora la EM1. Faccio le stesse fotoMrGreen

avatarsenior
inviato il 10 Agosto 2020 ore 14:19

Non sono assolutamente d'accordo con quanti scelgono il M4/3 per la portabilità: per me è un formato ancora ECCESSIVAMENTE INGOMBRANTE!!! Cool;-)

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 198000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





26 Settembre 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me