RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Consiglio su obiettivo da abbinare a d750


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Consiglio su obiettivo da abbinare a d750





avatarjunior
inviato il 31 Luglio 2020 ore 16:17

Ola!
Presto arriverà la D750 e vorrei avere un suggerimento per quanto concerne l'obiettivo da abbinare per poter fare scatti di Paesaggi prettamente.
Io sono fissato con il Nikon 24-70 che credo facciano solo f/2.8 ed ovviamente quello non stabilizzato perchè costa un botto! Mi hanno suggerito e mi stuzzica anche il Nikon 16-35. Poi ho letto molto bene della linea Art della Sigma e del Tamron 15-30 G2.... inizialmente volevo prenderla in kit con il 24-120mm ed inizare con quello, però forse non mi conviene e conviene prendere qualcosa di più mirato?
Grazie a tutti per i suggerimenti!
Ciao

avatarsenior
inviato il 31 Luglio 2020 ore 19:39

Ti consiglio il Tamron 15 - 30 G1 usato: f2.8, stabilizzato. Spendi 600 - 700 € e hai un gran obiettivo.

avatarsenior
inviato il 31 Luglio 2020 ore 21:26

Se peso e costo dell'ottimo Tamron 15-30 sono eccessivi (e per molti è così), il nuovo Tamron 17-35 f/2.8-4 gode di ottime recensioni, con un rapporto qualità/prezzo molto elevato ;-)

avatarsenior
inviato il 31 Luglio 2020 ore 21:35

Secondo me per paesaggio diurno puoi andare sereno su un Sigma 24-105 art o un Nikon 24-120 f4 o 28-105 f3.5-4.5.
Poi ho visto che molti usano volentieri per paesaggio la triade 16-35 24-70 e 70-200,ma così per me é troppa roba.
Io aggiungo un grandangolo estremo al 28-105 (un 20mm o un 15mm) e sono a posto.

avatarjunior
inviato il 01 Agosto 2020 ore 11:46

Quindi mi dite che anche il 24-120 in kit potrebbe andare bene? Offre le stesse prestazioni di un 16-35 o 24-70?
Tamron 17-35 non lo avevo visto, andrò a vedere...
E la serie Sigma Art?

Grazie a tutti per l'aiuto che mi state dando!

avatarsenior
inviato il 01 Agosto 2020 ore 13:21

Come prima lente è in assoluto da privilegiare il nikon 24-120 f4, tutto il resto per farci paesaggio non ha senso.
Non ha senso il sigma ART perchè pesa di più e costa di più e poi la resa è confrontabile, non ha senso prendere un 28-105 perchè è una lente obsoleta, non prenderei un 24-70 perchè per paesaggio è sprecato e limitante.

Eventuali altri grandangoli li potrai prendere dopo oppure potresti puntare al nikon 18-35 ultima versione che è una lente poco costosa, leggera e compatta che come primo approccio va più che bene, sicuramente da preferire al tamron 17-35 che non ha neanche la scala delle distanze.

Sulle varie lenti di marchi come sigma e tamron la regola è semplice, sono da scegliere se tra le lenti di casa madre non c'è un qualcosa di equivalente e valido. Una lente originale potrà magari essere un filo meno nitida, ma avrai sempre garanzia non tanto di compatibilità, ma piuttosto di efficienza dell'af e di valore in caso di rivendita. Chiaro che se non esistono lenti di casa madre con certe focali non hai grandi alternative.

avatarsenior
inviato il 01 Agosto 2020 ore 14:56

Il mio 28-105 pesa e ingombra molto meno del 24-120 f4 e fa foto altrettanto belle se non migliori (ha molte meno aberrazioni cromatiche e distorce meno lato grandangolo).
Comunque anche il 24-120 é abbastanza valido.
La qualità in termini di nitidezza del Sigma 24-105 é migliore di entrambi anche a f8, ma non di troppo e pesa e ingombra di più.
Il 24-70 f2.8 non ha senso perché é corto lato tele e pesa e ingombra inutilmente.

avatarjunior
inviato il 01 Agosto 2020 ore 16:54

Per il paesaggio vanno bene tutti quelli citati, però so utilizzi i filtri vedi bene i costi per le lastre da utilizzare sulle lenti asferiche tipo il 15 30

avatarsenior
inviato il 01 Agosto 2020 ore 17:15

Ho D750 a cui abbiamo il 24-120, buona lente tuttofare, giusto un po' morbidina sopra i 100-105.
Ci fai già il 90% degli scatti.
Per scendere ho abbinato un 14-24 2.8 che mi fa divertire parecchio. Purtroppo è pesante assai e "sbilancia" la macchina, ma lo uso quasi solo su treppiede, quindi no problema.
L'ho preferito al 16-35 perché più nitido e per le stellate.
Completo con un 70-200 f4, gran lente, buona e leggerina.
Tutto Nikon, non mi va di avere problemi di compatibilità.

Il discorso filtri è complesso.
Con il 14-24 Ho le lastre da 150, belle, costano come la lente e le uso veramente poco.
Se serve faccio doppia esposizione e/o scatto a f22 e in Lo.1, per allungare i tempi.
Sinceramente non so se mi svenerei, col senno di poi.
Il 24-120 lo filtri con un 77.

avatarjunior
inviato il 02 Agosto 2020 ore 18:55

Chiudendo così tanto il diaframma puoi avere problemi di diffrazione! Occhio

avatarsenior
inviato il 02 Agosto 2020 ore 20:35

E scusa, ma che ti frega della diffrazione se usi lo scatto solo per rendere un po' setosa l'acqua?MrGreen
Fai uno scatto esposto correttamente e il secondo a F22 e Lo.1 per l'acqua...

avatarjunior
inviato il 04 Agosto 2020 ore 10:50

Si, io ho già filtri a lastra NiSi 100 e graduati 150x100 con Holder V6... quindi occorre prestare attanzione con le lenti che presentano asfericità? Ma è così imponente? Non ci avevo pensato... Grazie!


avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2020 ore 11:04

Per il 15-30 mi sa che ti servono le lastre da 150x150.

Sotto il 35 i raggi solari incrociano i filtri con angolazioni troppo diverse per poter essere considerati paralleli.
In particolare con i polarizzatore la cosa potrebbe diventare molto evidente: la legge di Malus spiega il perché.
Ti viene fuori una "campana", tanto più accentuata quanto più la lente è perpendicolare alla posizione del sole, dove l'effetto di polarizzazione è massimo.

avatarjunior
inviato il 04 Agosto 2020 ore 16:53

diciamo che avere un calo di nitidezza dovuto appunto alla diffrazione non e' una cosa bella, parlo della parte dove non c'e' effetto seta, soprattutto se poi stampi in formati abbastanza importanti, il discorso cambia se utilizzi le immagini solo per il web.

avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2020 ore 16:56

Infatti lui scatta 2 foto, una con diaframma chiuso per effetto seta su acqua (e questa foto la tiene solo per l'acqua) e un'altra a diaframma più aperto (e questa la tiene per il resto del paesaggio, dove vuole dettaglio non inficiato dalla diffrazione).
Poi le fonde in post produzione et voilà.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 196000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





10 Agosto 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me