RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

L'abitudine al manual focus con Zeiss...


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » L'abitudine al manual focus con Zeiss...





avatarsenior
inviato il 12 Giugno 2020 ore 20:05

Ormai da un paio d'anni a questa parte, utilizzo solo ottiche manual focus, nello specifico degli Zeiss moderni, a cui ho affiancato nel corso del tempo ottiche autofocus, che sono sempre andate e venute. Essendo alla ricerca di un'ottica per fare macro e close up, ho portato a casa ad un buon prezzo un'ottica, appunto, autofocus, nello specifico il Canon EF 100 F2.8 L IS USM. Una signora ottica, un macro decisamente notevole, eppure...

Ho provato ad usarla in autofocus, ho provato ad usarla in manual focus, ma non c'è niente da fare, non riesco a provare la benchè minima soddisfazione, pur ottenendo delle immagini nitide, un ottimo sfocato, etc... Ma il feeling, il piacere d'utilizzo, è praticamente zero, anzi, meno. Così ho smontato il 100mm Canon, ho montato il 135 f2 Zeiss, ho fatto girare quella ghiera meravigliosa, e mi sono sentito subito meglio Cool Sarà che uno è plastica (di qualità, ma pur sempre plastica) e l'altro metallo, sarà che uno ha la consistenza di un giocattolo, e l'altro un peso specifico notevole, ma io con uno non sento nulla, e con l'altro godo come un riccio MrGreen

Risultato: dopo una settimana di prove, ho deciso di rimandare indietro il Canon e di tenermi il voglino per l'ottica macro. Io devo sentire miei gli obiettivi, devo provare piacere, gioia, soddisfazione, nell'utilizzarli, e con il Canon questo non succede. Quindi, ciaone e avanti il prossimo Zeiss :-P

avatarjunior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 0:33

SemT, come ti capisco, pure troppo! Perché anche io ho un debole per le ottiche manuali. Le pochissime ottiche autofocus che mi rimangono (fra cui un bel Canon EF 85/1.2L) sto pensando di venderle, per inutilizzo. Il Canon EF 100mm f/2.8L IS è un buon obiettivo, senz'altro, ma il 135mm Zeiss è per me decisamente di un'altra categoria (a patto di rinunciare ad AF e IS). Se cerchi un bel 100mm macro MF, oltre ai recenti Makro-Planar 100mm f/2 o Milvus 100mm f/2, che sono sostanzialmente identici e ottimi (anche se non quanto il 135mm nel contenimento delle aberrazioni), non dimenticherei di provare il vecchio Makro-Planar 100mm f/2.8 per Contax (offre forse minori aberrazioni del Milvus, ma lo sfuocato a TA è un pochino duro, da vecchio macro) e il favoloso Leica APO Macro-Elmarit-R 100mm f/2.8 (quest'ultimo, a mio parere, resta ancora uno dei migliori 100mm in assoluto, costruito benissimo, se la gioca con il 135mm Zeiss). Se non lo hai già fatto, cerca di provare il Leica, non te ne pentirai!

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 8:58

SemT ho pure io la stessa malattia.
Pensa che ero davvero interessato al 105 art, ma non l'ho preso in considerazione perché autofocus.
Niente, non mi interessa.
Per quel che cerchi, ascolterei l'ottimo consiglio di Apoxxx e andrei di 100 apo...

Però forse la resa cromatica è un po 'diversa rispetto ai tuoi zeiss.
Se sei dalle parti di Milano te lo posso anche far provare!

avatarjunior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 9:25

Scusate l'ignoranza in materia, ma non è possibile comunque disabilitare l'autofocus ed andare di manuale?

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 9:49

ti compri un bel makro planar 135 cf lo adatti con un anello e vedrai che trovi tutta la magia che cerchi ... oppure il 100mm f2 ze o zf .... : se proprio vuoi sentire il piacere di ruotare ... d4elle vie ne hai. : tuorando lenti zeiss da un po di tempo ... ti riconosco sicuramente cio che dici ma il 100mm macro canon è un ottima lente che ti puoi portare in giro con facilita e anche se non senti la goduria del metallo sotto i ditini ... ti permette di portare a casa ottime foto . tutto dipende da cosa vuoi .. giocarci , giocarci facendo fotografia o necessita di fotografare :)

buone cose

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 10:34

Io sono talmente infettato dalla ghiera del mio unico Zeiss (differenza abissale con quella dei miei Nikkor AF-S, quando l'ho scoperta mi sono sentito offeso da Nikon), che ieri ho cercato di fotografare a qualche centimetro di distanza un pulcino, credo di cuculo, che ho trovato proprio sul sentiero per il lago di Malghera. Nella mia ignoranza pensavo fosse malato o infortunato, destinato ad essere predato. Dopo aver cominciato proprio con l'Elmarit 100 apo (ghiera fluida ma duretta) sono passato al 25 Zeiss per fargli un primissimo piano da pochi centimetri, con i monti sullo sfondo, come faccio con i fiori, la macchina sul minitreppiedi ribaltata di lato e rovesciata, a contatto con la terra. Messa a fuoco manuale comprensibilmente impervia, avevo anche pochissimo spazio per azionare la ghiera dei tempi (sfondo del cielo, e forse di cime innevate dalla nevicata della notte, molto più luminoso del soggetto, quindi prevedevo una fusione di esposizioni) e anche il pulsante di scatto. Dopo più di un quarto d'ora di maneggi sempre più rompico...ni, dovevo mettere a fuoco sull'occhio che continuava a tenermi sotto controllo, quando mi sono messo con la mano a togliere l'erba da davanti l'obiettivo, il pulcino cresciutello ha spiccato il volo emettendo un verso che ho interpretato come un "Ma vaffa..." e lasciando una strana roba di forma oblunga e dall'aspetto viscido (fotografata con l'elmarit), sto indagando la cosa. Sul web ho appreso che i piccoli di cuculo (Cuculo dal ciuffo però, bisognerebbe vedere se anche gli altri) nei nidi delle gazze, quando sono minacciati da predatori espellono una sostanza repellente, difendendo così se stessi e i loro fratellastri parassitati. Potrebbe essere il mio caso, quella roba era senz'altro repellente, almeno esteticamente, e gazze non so, ma le cornacchie abbondano in Valgrosina e i cuculi anche... Comunque l'ho coscienziosamente fotografata (con l'elmarit). Anche in questo caso difficile la messa a fuoco manuale, sul bolo viscido e membranoso non riuscivo a trovare particolari minuti su cui farla.

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 10:48

come ti capisco Sem...

ma non è possibile comunque disabilitare l'autofocus ed andare di manuale

molte ottiche AF hanno un escursione limitata tra minima e massima distanza, cosa che non permette una agevole messa a fuoco manuale, oltre al fatto che spesso manca una scala delle distanze e non c'è un fine corsa, ma cosa più sgradevole è il focus by wire che simula elettronicamente un accoppiamento meccanico tra la ghiera di messa a fuoco e le lenti...
www.videoreflex.org/focus-by-wire-problema-video/

un ottica a fuoco manuale ha una precisione meccanica con una ghiera in metallo che scorre su un elicoide in ottone, la messa a fuoco è fluida e precisa, le distanze stampigliate permettono di pre-focheggiare valutando ad occhio se il soggetto è 2m o 5m, oltre all' uso dell' iperfocale che con opportune focali non serve neppure coprire il viso con il corpo macchina.
Forse mi affascina di più la precisione meccanica rispetto a quella elettronica, ma la sensazione della messa a fuoco manuale è quella che mi restituisce il controllo totale su tutto quello che ho previsualizzato in mente prima di scattare.

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 11:52

Scusate l'ignoranza in materia, ma non è possibile comunque disabilitare l'autofocus ed andare di manuale?


come già detto, sono due cose completamente diverse, e se vuoi un consiglio... Non approfondire l'argomento, potresti decidere di vendere tutte le tue autofocus e diventarne schiavo per sempre! Sorriso


avatarjunior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 13:41

Non approfondire l'argomento, potresti decidere di vendere tutte le tue autofocus e diventarne schiavo per sempre! Sorriso


Grande verità, provata sulla mia pelle; e non serve nemmeno provare uno Zeiss che hanno una messa a fuoco veramente vellutata, può bastare un Nikon od un Takumar. Sorriso


avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 17:21

Grazie ragazzi, mi fa piacere di sapere di non essere l'unico che apprezza molto la messa a fuoco in manuale. Cool

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 21:06

Con l'avvento delle mirrorless non c'è più scusa per un amatore ( inteso come chi ama ) di non usare lenti MF. Io non lavorandoci, come lenti AF tengo solo super-tele. C'è un mondo di ottiche manuali da scoprire, in continuo aumento grazie a marchi semi sconosciuti che si gettano nel mercato. Uno di questi è ad esempio 7artisans che sforna ogni tanto delle perle "leicheggianti", consentendo anche a noi comuni mortali di assaporare un po' di quel gusto.
Sarò monotono ma se cerchi un bel macro, c'è l'irix 150mm che è veramente solido, splendidamente costruito quasi come un milvus.

avatarjunior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 21:41

Io ho iniziato con la fotografia due anni fa, per fortuna ho scoperto la magia delle lenti Zeiss subito dopo aver fatto il salto a full frame lo scorso anno...lenti veramente bellissime che danno soddisfazioni.


avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 22:53

Adesso rispondo per bene a tutti che oggi ero di corsa!

Apo: ho avuto in passato sia il 100 f2 Makro Classic sia il Milvus, usandoli poi come merce di scambio per acquistare altre ottiche. Decisamente, se dovessi prendere un macro in futuro, la mia preferenza va sulla versione Classic, sia per fare il pari con il 135 f2, a livello di estetica, sia per un discorso di peso ed ingombri. Dico se, perchè avendo provato oggi affiancati il 100 Macro Canon ed il 135 f2 Zeiss, a parità di distanza, quindi più close up che macro, lo Zeiss fa spavento MrGreen Unico neo la minima distanza di maf, ma se trovo un anello di prolunga da mettere sulla gfx, mi sa che il macro evito proprio di prenderlo. ;-)

Paolo, ero sicuro che tu mi avresti capito, Zeiss o Leica che sia, queste ottiche manuali hanno un fascino particolare. Per il momento, vedi risposta ad Apo, soprassiedo sull'acquisto, se dovessi valutarlo più avanti, accetterò molto volentieri il tuo invito! Grazie! ;-)

Simone: ti hanno già risposto esaustivamente. Sottoscrivo con il sangue MrGreen quello che ha scritto Paolo:
Non approfondire l'argomento, potresti decidere di vendere tutte le tue autofocus e diventarne schiavo per sempre!
Considera che io avevo tutto un corredo Canon di ottiche serie L, quindi non proprio dei fondi di bottiglia, ma dopo aver provato gli Zeiss... ciaone!!! Cool

Wally: il 135 però ha il diaframma fisso, non potrei regolarlo, mancando all'adattatore la regolazione del diaframma ed avendo quello ottiche l'otturatore sull'ottica. O sbaglio? Comunque, sì, il 100 Canon è un bellissimo obiettivo, però non mi da piacere nell'uso, e quindi per me la sua qualità ottica ne viene totalmente inficiata. Per me la fotografia è una passione, un piacere, divertimento. Se non provo soddisfazione nell'uso della mia attrezzatura, allora non mi diverto.

Murmunto, da quello che ho capito tu usi ancora reflex. Io uso ormai solo mirrorless, e la messa a fuoco, usando il monitor ribaltabile, l'ingrandimento, il focus peaking, è molto ma molto più semplice. Tempo 3 secondi, a volte anche meno, ed ho messo a fuoco. Comunque è sempre bello leggere i tuoi racconti, ci si legge una passione per la fotografia e la natura, davvero encomiabili. Sorriso

Nove, Rolubich ;-)

Ferorake: il problema di molti è proprio di tipo mentale, nel senso che trovano così comodo l'af, che chi glielo fa fare di scattare in manuale? Non conosco l'obiettivo di cui parli, vedrò di approfondire. Grazie!

Luca: io ho iniziato nel 2012 a livello amatoriale, il primo Contax nel 2014, il primo Zeiss moderno nel 2016, da lì via tutto il resto, ora solo Zeiss. Cool



avatarjunior
inviato il 14 Giugno 2020 ore 0:19

@SemT, quel Makro-Planar sto pensando di prenderlo anch'io in questi giorni, perché mi piace quel tipo di resa. Il fatto è che ho troppa roba concentrata in quelle focali e troverebbe un bel po' di affollamento, ma ci sto pensando. Nel tuo caso bisogna vedere se risolvi con il 135mm, perché difficilmente troverai una resa migliore. Pero il Leica è fantastico.

@Murmunto, non ho mai capito perché il tuo Zeiss non sia stato prodotto anche con attacco Canon, la cosa mi fa un pochino irritare. In passato ho visto qualche tuo scatto con quella lente e ne ho sempre apprezzato la resa (ma c'è anche la tua bravura, ovviamente).

avatarsenior
inviato il 14 Giugno 2020 ore 10:21

il vecchio Makro-Planar 100mm f/2.8 per Contax (offre forse minori aberrazioni del Milvus, ma lo sfuocato a TA è un pochino duro, da vecchio macro)


cosa si intende per sfocato duro ?
forse che sono nette e poco graduali le transizioni tra la zona che è a fuoco ed il resto ?

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 195000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





11 Luglio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me