RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Fase 2 e fotografia, parte II


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Fase 2 e fotografia, parte II





avataradmin
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:41

Seconda parte della discussione sulla possibilità o meno di fotografare nella fase 2, a partire del 4 maggio. Vi invito a fare un enorme sforzo per proseguire in modo pacato e senza polemiche, concentrandoci sul discorso della fotografia - questo forum non è per politica e altri temi ;-)

Prima parte : www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3572039




Riassumendo :

Dal 4 maggio inizierà la "Fase 2", e in molti si staranno chiedendo se si potrà uscire a fotografare. Me lo sono chiesto molto anch'io e quindi mi sono andato a leggere per bene l'intero decreto, che potete scaricare in PDF qui:

Download: www.ansa.it/documents/1587938555726_DPCM.pdf



Pare, purtroppo, di no, con solo qualche piccolo spiraglio.



In pratica, si potrà uscire per visitare i parenti (non è chiaro fino a che grado), sempre entro regione:



(quindi al limite potete fare foto a casa loro se vi volete dare i ritratti ai parenti - in mascherina o a distanza - o foto del genere)



Si potrà anche uscire per individualmente per attività sportiva o motoria , ma non per attività ricreativa (e la fotografia direi che rientra nelle attività ricreative):



Se poi mentre siete in giro a correre o in bici vi fermate due minuti a prendere fiato e fare una foto, penso che non ci siano problemi (ma questa è un'ipotesi mia, non fateci affidamento!). Invece è chiaro che non ci si potrà prendere su in macchina per andare a far foto.



Da qui al 4 maggio arriveranno sicuramente altri chiarimenti, in particolare cambierà l'autocertificazione dato che ora ci sono varie motivazioni in più che consentono di uscire; chi troverà informazioni utili ovviamente le può riportare qui. Invito chi ne vuole discutere a farlo pacatamente e rimanere in tema!

avatarsupporter
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:42

Una cosa e' probabile ma non certa: quando torneremo a fotografare il server di Juza rischiera' il blocco MrGreen

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:44

andrò a trovare mia mamma che abita in una zona pedemontana, e da lì girerò per boschi e in montagna. Cool

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:46

Non credo che il problema sia ricominciare o no a fotografare o se e quando sarà di nuovo consentito farlo,bensì le certezze scientifiche circa la fase 2.Purtoppo ve ne sono ben poche e,visto il recente passato è purtroppo lecito pensare che l'allentamento delle misure di sicurezza potrebbe generare comportamenti poco responsabili.Se questo dovesse avvenire ci troveremmo di nuovo di fronte all'emergenza,cioè punto e a capo.Ma si parla di persone morte,non di numeri,per cui,per quanto mi riguarda penso che aspetterò ancora parecchio,prima di uscire a fotografare di nuovo.Un sacrificio per me?No...Un segno di rispetto verso gli altri.

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:47

Pinscher, è un ragionamento di gran buonsenso il tuo, che mi sento di condividere veramente in pieno!

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:47

Io mi sto dedicando al focus stacking per il momento.
Speriamo che dal 10 in poi sia possibile svolgere attività all'aperto almeno.

Edit: al netto delle precauzioni di sicurezza e del buon senso ovviamente.

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:47

Se venissi informato della pericolosità di un virus e per la mia incolumità , quella dei miei famigliari e amici , mi chiedessero di limitare al massimo le mie uscite da casa , senza uno straccio di legge, ma solo come forma di semplice richiesta, lo farei , anzi lo faccio e ringrazio pure.


Non credo che il problema sia ricominciare o no a fotografare o se e quando sarà di nuovo consentito farlo,bensì le certezze scientifiche circa la fase 2.Purtoppo ve ne sono ben poche e,visto il recente passato è purtroppo lecito pensare che l'allentamento delle misure di sicurezza potrebbe generare comportamenti poco responsabili.Se questo dovesse avvenire ci troveremmo di nuovo di fronte all'emergenza,cioè punto e a capo.Ma si parla di persone morte,non di numeri,per cui,per quanto mi riguarda penso che aspetterò ancora parecchio,prima di uscire a fotografare di nuovo.Un sacrificio per me?No...Un segno di rispetto verso gli altri.


Questo è parlare !

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:48

Io mi sto dedicando al focus stacking per il momento.
Ci credi se ti dico che non ho avuto il tempo manco di fare una macro in stacking in questa quarantena? Triste

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:50

Massimo occhio che i 27000 mila morti sono stati conteggiati come "di tutta l erba un fascio!".

Avevano tutti altre patologie, erano li per li (purtroppo), non sono morti per corona virus ma col corona virus, e per fare notizia e spargere panico oltre che per fare manipolazione di massa, queste vittime fanno comodo ad ingigantire la cosa e a renderla ancora "più pericolosa".

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:55

Lucio Busa, tu saresti stato a casa se ti avessero detto che i morti per Covid (quindi esclusivamente per Covid) erano 50 al giorno in tutta Italia? Ma soprattutto che differenza c'è se si muore solo per o anche per? A Bergamo i morti a Marzo sono stati il 400% in più rispetto all'anno scorso nonostante fossero tutti in casa, la manipolazione serve perché siamo stupidi.

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:56

Massimo occhio che i 27000 mila morti sono stati conteggiati come "di tutta l erba un fascio!".

Avevano tutti altre patologie, erano li per li (purtroppo), non sono morti per corona virus ma col corona virus, e per fare notizia e spargere panico oltre che per fare manipolazione di massa, queste vittime fanno comodo ad ingigantire la cosa e a renderla ancora "più pericolosa".

credo comunque che la cosa faccia poca differenza,
sono convinto che sia ai deceduti che ai loro parenti sarebbe bastato anche un paio di anni di vita in più.

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:56

Lucio busa lasciamo perdere i "per e" con "qui su juza.... Che si leggono le peggio cose su questo argomento...
I numeri sono apocalittici, e l'incremento di decessi nelle regioni più colpite pazzesco...
Parliamo di fotografia che è meglio

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:59

L'emergenza NON è finita:calano i numeri statistici ed è certamente un segnale positivo.ma il virus c'è ancora e la sua carica virale NON dipende dalle statistiche o dalle previsioni.Se anche solo altre dieci persone dovessero morire per il Covid 19,sarebbero esseri umani sottratti alla vita e all'affetto dei loro cari.Non è il numero totale dei morti,seppur doloroso,a essere importante.E' importante e irreparabile ogni SINGOLA vittima.In questo va ricordato che ogni essere umano può contagiarne altri dieci.Ci sono protocolli sperimentali,non una cura sicura e definitiva.In alcuni casi,per fortuna il virus sembra essere meno virulento e mortale,ma non si può dirlo,finchè avviene o non avviene l'irreparabile.E' purtroppo necessario (?) far ripartire l'economia,come pure tendere a ritornare a una parvenza di normalità per tutti noi (ma non sarà così completamente,nè a breve termine).In mezzo ci sono purtroppo gli imprevedibili comportamenti umani,le nostre debolezze,le nostre necessità,le nostre sviste.E' questa la fase 2:un momento in cui davvero il comportamento responsabile e l'attenzione di ognuno di noi,potrà fare la diferenza.La fotografia c'entra poco...Tornerà,certo e sicuramente...Ma non è il momento di morire.

avatarjunior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:59

Al momento non si può fare, escluso qualcosa di street. Da quello che ho capito le restrizioni dovrebbero ridursi - con apposito decreto - con l'apertura dei negozi e poi dei barbieri, fermo restando che se la curva ricomincia a salire si chiude tutto di nuovo. Un ritorno alla normalità, senza un vaccino o una cura efficace, non è in vista.

avatarsenior
inviato il 27 Aprile 2020 ore 12:59

Qui in Veneto il presidente della Regione ha appena detto che c'è parecchio caos ma almeno ha sottolineato che, tramite ordinanza regionale appena firmata, si può andare a fare una passeggiata restando dentro i confini del proprio comune, bene


05 Giugno 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me