RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Chiarimenti tecnica startail







avatarjunior
inviato il 24 Marzo 2020 ore 23:49

Buonasera a tutti. Vorrei sperimentare qualche startail e chiedo consigli su come eseguire la fase di scatto. Documentandomi un po' ho visto che in genere viene impostata la fotocamera in modalità multiscatto,viene scelto un determinato tempo di scatto,e soprattutto bisogna impostare un tempo di pausa tra uno scatto e l'altro,in modo da dare il tempo alla fotocamera di salvare lo scatto sulla memoria. Così facendo sarebbe necessario un intervallometro,in modo da impostare in maniera automatica il tempo di scatto e la pausa,per non avere discrepanze tra i vari scatti. In genere ho visto che si impostano 4/5 secondi di pausa tra i vari scatti,per dare il tempo alla macchina di salvare la foto. La prima domanda é:questa pausa di alcuni secondi é obbligatoria? Non si può scattare in continuo senza pause tra uno scatto e l'altro? Ho letto che se non si imposta una pausa di tot secondi tra i vari scatti la fotocamera dopo tot scatti si blocca e smette di scattare perché non avrebbe modo di salvare gli scatti nella sd. É vera questa cosa,o qualcuno di voi fa gli scatti senza impostare pause? Chiedo tutto questo perché possiedo un comando di scatto remoto ma non ha la funzione intervallometro,quindi fa semplicemente le veci del pulsante di scatto. Nel caso fosse indispensabile un tempo di pausa tra uno scatto e l'altro,posso procedere manualmente? Mi spiego meglio:ad esempio fare 30 secondi di scatto,fermarsi 5 secondi,poi altro scatto di 30 secondi,altra pausa di 5,e cosi via.. utilizzando quest'ultimo metodo per forza di cose non riuscirei a essere precisissimo,gli scatti e le pause sarebbero molto simili tra loro ma non esattamente tutti da 30 secondi e tutte da 5,ci sarebbero piccole discrepanze. Sarebbe un problema? Quindi vi chiedo,se voi foste al mio posto,e possedeste un semplice comando remoto senza intervallometro,come vi regolereste? C è un modo per aggirare il problema,anche empirico?
Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso per la lunghezza del messaggio.

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 0:35

Ciao, innanzitutto dipende dall'intervallometro che si utilizza.
Se il tuo dubbio è il non essere troppo preciso nelle pause perché ti regoli manualmente, la risposta è che non è influente, quando vai a sommare gli scatti non ti accorgerai se saranno passati 3 o 5 secondi tra due scatti.

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 10:17

In che senso dipende dall'intervallometro?

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 10:23

In che senso dipende dall'intervallometro?

Che in commercio ci sono fotocamere diverse ed intervallometri diversi.
Alcune fotocamere con intervallometro interno si prendono cura loro della capacità dell'SD di registrare la foto (buffer), e anche di selezionare un intervallo relativo tra due scatti costante; altre fotocamere richiedono di impostare un intervallo che tenga conto sia della durata dello scatto che del tempo di registrazione dell'SD per non trovarsi a saltare scatti.

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 11:12

Ti ringrazio

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 11:47

Premetto che uso Olympus, però io per gli startrail imposto a scatto continuo, uso inoltre in telecomando esterno a cui blocco il pulsante di scatto, e tramite cellulare imposto un timer con sveglia con i tempi da me preferiti , di solito un ora ma anche più.
Ah, non c'è pausa tra uno scatto e un altro, e non mi e mai successo che mi si bloccasse .

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 11:47

https://www.amazon.it/otturatore-telecomando-intervallometro-fotocamer

https://www.amazon.it/Neewer%C2%AE-Telecomando-Scatto-Remoto-Pentax/dp

Qui un paio di esempi di intervallometro. Imposta il numero di scatti, la lunghezza di esposizione e l'intervallo di tempo tra uno scatto e l'altro.
A fine sessione vai a casa, unisci tutto tramite software et voilà, magia ;-)

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 12:02

Ok Andrei,quindi la tua fotocamera non ha bisogno di secondi di pausa tra uno scatto e l'altro.

Donnie,ti ringrazio per i link,ma le mie domande erano altre,in questo momento non ho intenzione di acquistare intervallometri.

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2020 ore 12:29

Un intervallo di pochi secondi non è rilevabile una volta finito l'assemblaggio però di solito non è necessario. Non so come funziona la tua macchina ma io con una vecchia canon 6d vado in raffica con scatti da 30" e non ho mai avuto problemi.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 190000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me