RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Quale Hard Disk per un'affidabile archiviazione dei dati?


  1. Forum
  2. »
  3. Computer, Schermi, Tecnologia
  4. »
  5. Archiviazione e Backup
  6. » Quale Hard Disk per un'affidabile archiviazione dei dati?





avatarjunior
inviato il 08 Gennaio 2020 ore 16:05

Ciao a tutti,
so che é già stato scritto molto su questo argomento, ma le cose cambiano davvero velocemente.
Devo comprare un paio di hard disk da 6/8TB l'uno, per archiviazione foto, per sostituire i due dischi da 2TB che utilizzo ora e che sono pieni.
Non uso un NAS, ma un semplice case esterno in RAID 1 che accendo solo quando devo aggiungere i nuovi file (in media, un paio di volte a settimana).
Oltre a questo backup ho anche un hard disk esterno da 8TB, anch'esso sempre spento, che però, per il momento, non cambierò.
Ho dato un'occhiata ai siti dei vari produttori, ma é cambiato tutto: ad esempio, HGST di Hitachi, che mi piaceva molto per l'elevata affidabilità, non esiste più, ma é diventata una controllata WD; gli HDD WD RED di ultima generazione (WDxxEFAX) non hanno più la stessa tecnologia della generazione precedente (WDxxEFRX), ma utilizzano l'SMR technology che non mi fa' impazzire; Seagate/Maxtor, che é sempre stata la maglia nera dell'affidabilità, sembra invece aver migliorato i propri prodotti.
Insomma, non ci capisco più niente, quindi chiedo a chi davvero se ne intende quale possa essere l'hard disk con il miglior rapporto prezzo/affidabilità attualmente disponibile sul mercato.
Non mi interessano prodotti con prestazioni record, a prezzi proibitivi, ma nemmeno i dischi più economici che rischiano di durare da Natale a Santo Stefano; mi interessa capire quali siano, attualmente, i dischi ritenuti più affidabili, ovviamente considerando l'uso che ne farò io, e che costino il giusto.
Grazie a tutti in anticipo per i consigli!

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 13:28

Nessuno nessuno?

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 13:44

Un singolo disco seppure vai cercando la migliore tecnologia e qualità, non sarà mai affidabile come 2 dischi in raid di buona fattura.
Prenditi un piccolo nas a 2 dischi e mettici 2 red e stop. Si rompono? Può darsi, ma il calcolo delle probabilità dice che sarà difficile che si rompano 2 dischi contemporaneamente.
Ovviamente poi serve un backup esterno di questi 2 dischi, o cmq una seconda copia da qualche parte perchè un nas ti assicura l'operatività, ma non rappresenta un backup da solo.

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 14:09

Ogni tanto leggevo una statistica importante fatta da una ditta che utilizza qualche migliaio di HD.

Forse cercando sul sito hwupgrade potrai trovare qualcosa.

Da mia esperienza tutti gli HD si "possono" fermare, rompere, perdere i dati.

La cosa più semplice sono le classiche 3 copie fatte su HD conservati in 3 posti diversi.
Lo faccio da anni.

HD che uso sono qualche Red e anche Purple della WD e da un po' anche Seagate tipo Skyhawk.
Tutti da 3,5" in tagli piccoli da 2tb a parte uno solo da 6tb (Skyhawk).

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 14:11

quelli a 5400 giri anche red ce una versione cosi.
insomma meno giri fanno melgio è

ce pure un western gigital gold o black che pare tosto...

io ne ho 3 backup e ogni tot cambio
ad esempio

perche non metti anche tutto su cloud?
io ho anche quello
amazon photo quasi 1 TB


avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 15:31

@Lufranco: grazie, ma avevo scritto che ho già un case esterno in RAID 1 (MIRRORING) ed un secondo step di archiviazione consistente in un unico disco da 8TB.
Devo sostituire i due dischi del case, sempre da usare in RAID 1, ma non cerco la migliore tecnologia e qualità; non mi serve, infatti, nè il prodotto top di gamma (non ho necessità che sia veloce, perchè non sarà parte di un PC, ma servirà solo per archiviare i dati, e nemmeno che stia acceso 24/7, perchè accendo il case solo una o due volte la settimana, e solo per salvare i nuovi dati), nè il più scadente.
Sarei orientato verso i Seagate BarraCuda da 8TB l'uno (ST8000DM004), perchè costano poco e sembrano essere affidabili, ma mi piacerebbe avere esperienze dirette da altri, al riguardo.

@Silvano: grazie Silvano, il sito è Backblaze; gli avevo dato un'occhiata, ma ha in elenco solo HDDs di un certo livello; per esempio, nel database, oltre ad altri, ha i Seagate da 8TB, ma solo nella versione "Enterprise" (ST8000DM002) o "Exos" (ST8000NM055).
Non riesco a trovare dati relativi ad hard disk per uso normale, dato che, come credo, loro usano hard disk dedicati ad un utilizzo da server.
Anch'io ho tre copie dei dati: due sul case in RAID 1 ed una terza su un unico hard disk da 8TB; tutti gli hard disks restano normalmente spenti e vengono accesi solo per aggiungere materiale nuovo.
Avevo optato anch'io per i red (pur non avendo un NAS e non avendo alcuna esigenza di farli girare 24/7), ma ho notato che le ultime versioni usano la stessa tecnologia SMR di altri HDD più economici e che le versioni precedenti o sono introvabili, o costano uno sproposito, per questo ho "ripiegato" sugli economici Seagate BarraCuda.
Mi interessava sapere se qualcuno aveva avuto problemi con qualche hard disk in particolare, escludendolo quindi dalla lista dei papabili.

@Donagh: grazie anche a te per l'intervento.
Il cloud è una buona soluzione complementare, ma purtroppo ho più di 6TB tra file foto, video e musica, quindi sono assolutamente non idoneo al salvataggio su cloud.
Preferisco poi avere i dati su supporti fisici che siano unicamente a mia disposizione, sebbene in posti differenti.
E' che su internet leggo tutto ed il contrario di tutto sull'affidabilità degli HDDs e non riesco a capire quali siano effettivamente validi e quali siano realmente delle ciofeche.
Ad esempio, ho letto che i Seagate, fino a qualche anno fa, avevano un tasso di rottura elevatissimo, mentre di recente la linea è stata quasi interamente migliorata, ma non riesco a capire quali modelli siano stati lasciati fuori da questi miglioramenti.


avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 15:43

La cosa più semplice sono le classiche 3 copie fatte su HD conservati in 3 posti diversi.
Lo faccio da anni.


concordo.
Il NAS, o i sistemi RAID, NON sono sistemi di backup. Se ti fai un raid 1 come backup butti solo soldi.

per scegliere i dischi, backblaze è un buon punto di partenza: www.backblaze.com/blog/backblaze-hard-drive-stats-q3-2019/

avatarsupporter
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 16:14

Io ho un NAS Synology con 2 HD Western Digital RED da 4TB in raid

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 16:58

@Perbo:
grazie per i consigli, ma ti chiedo di spiegarmi meglio questa cosa: capisco il NAS, nel quale i dischi stanno accesi 24/7, ma perchè ritieni che un case in RAID 1 non sia una buona soluzione per delle copie di archivio, specie se viene acceso solamente per archiviare i dati e poi spento?
In pratica, uso la modalità RAID 1 solo per avere due copie identiche di tutti i file (foto, video, musica, etc) su due HDDs differenti, senza stare a ripetere la stessa operazione di salvataggio su due dischi diversi e spegnendo poi il case fino alla necessità successiva; il tutto viene poi archiviato su un terzo HDD da 8TB, anch'esso tenuto normalmente spento, che contiene gli stessi file contenuti nei due HDDs in RAID 1.
Così ho comunque tre copie ed il "vantaggio" che, in caso di rottura di un disco, la cosa viene segnalata dal case e, sostituendo il disco, viene effettuata automaticamente una copia integrale dei dati; dov'è il punto debole che mi sfugge, rispetto al fatto di avere tre dischi diversi (a parte il posto in cui stanno i dischi del sistema RAID)?
Alla fine a me serve aolamente un sistema sicuro e ridondante per archiviare i dati, non mi serve un sistema (tipo Time Machine) per fare un ripristino macchina (in questo senso, forse mi sono espresso male, usando il termine "backup").
In merito al sito, come avevo scritto nel post precedente, l'avevo visto, ma trovo solo HDDs di livello elevato, quindi sproporzionati, come prezzi, per degli hard disk da tenere come archivio, normalmente spenti; sarebbe interessante trovare i dati relativi ad hard disk un pò più "consumer", per capire, ad esempio, se esistano ancora Seagate con percentuali di rottura di oltre il 40%, quindi da evitare come la peste.
Oppure, ancora meglio, capire da altri utenti quali siano gli HDDs più utilizzati e ritenuti affidabili, in una fascia di prezzo "umana".

@Goaz65:
Grazie Goaz65; sapresti dirmi di che anno sono i WD RED che possiedi ed eventualmente la sigla (WD40EFRX o WD40EFAX)?


avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 17:11

geizhals.de/?cat=hde7s&xf=1080_SATA+1.5Gb%2Fs~1080_SATA+3Gb%2Fs~1080_S

Tra questi a naso prenderei i Western Digital WD Gold 6TB, 512e (WD6003FRYZ)


avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 17:21

oncordo.
Il NAS, o i sistemi RAID, NON sono sistemi di backup. Se ti fai un raid 1 come backup butti solo soldi.


2 nas ci vogliono separati volendo...

Tra questi a naso prenderei i Western Digital WD Gold 6TB, 512e (WD6003FRYZ)


anche io ho sentito belle cose sui gold!!!!


avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 17:34

@Donagh: grazie anche a te per l'intervento.
Il cloud è una buona soluzione complementare, ma purtroppo ho più di 6TB tra file foto, video e musica, quindi sono assolutamente non idoneo al salvataggio su cloud.
Preferisco poi avere i dati su supporti fisici che siano unicamente a mia disposizione, sebbene in posti differenti.
E' che su internet leggo tutto ed il contrario di tutto sull'affidabilità degli HDDs e non riesco a capire quali siano effettivamente validi e quali siano realmente delle ciofeche.
Ad esempio, ho letto che i Seagate, fino a qualche anno fa, avevano un tasso di rottura elevatissimo, mentre di recente la linea è stata quasi interamente migliorata, ma non riesco a capire quali modelli siano stati lasciati fuori da questi miglioramenti.


le foto sicuramente puoi metterle con 35 euro e non ci pensi piu su quel lato.
poi ce da fare backup fisico.

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 17:47

@Donagh:
le foto sicuramente puoi metterle con 35 euro e non ci pensi piu su quel lato


Intendi i 35 Euro di iscrizione a Prime?
Se sono quelli, io sono già iscritto, quindi, effettivamente, non sarebbe un costo supplementare; tra l'altro, mi hai fatto notare che lo spazio su Prime per le foto è illimitato, cosa che non sapevo.
Mi resterebbe da affrontare l'impresa titanica di caricare diversi TB di immagini con una connessione da 10Mb in upload...

@Andyv: ottimo HDD, anche se un pò costoso.
So che nessuno regala nulla, ma cercavo qualcosa di meno "enterprise".
Tra WD Red e Seagate Barracuda, considerando che gli ultimi RED sembra usino anch'essi, purtroppo, tecnologia SMR, qual'è la scelta migliore come affidabilità/prezzo?

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 18:00

10mb in upload^ è tantissimo!!!
ma vai tranquillo!!

io ho caricato il mio TERA con una connessione normale adsl sfigata
ci ho messo 6 mesi continui di upload! ridi ridi ridi!!! 6 mesi!!!! h24!!!!!

ora pero è fatta!
una volta fatto poi sei a pari è facile da gestire fai a blocchi...

ps io ho un wd red a 5400 giri ne sono molto soddisfatto acnche come temperature etcc è il mio ultimo backup comprato 2 mesi fa

https://www.amazon.it/gp/product/B008JJLW4M/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title


avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 18:15

io ho caricato il mio TERA con una connessione normale adsl sfigata
ci ho messo 6 mesi continui di upload! ridi ridi ridi!!! 6 mesi!!!! h24!!!!!


Sorriso

Capperi! 6 mesi di upload è come arrivare su Marte! MrGreen;-)
Ho appena provato a caricare un album su Amazon Photo ma ho trovato un limite: non fà caricare i file XMP (sidecar) che per me è essenziale ritrovarmi a fianco di ogni file NEF o RAW.
Altro aspetto poco rassicurante è il fatto di non sapere chi custodirà e come "gestirà" le mie foto.
Per il resto è strepitoso!
Sto pensando di portarmi uno degli HDD con tutto l'archivio delle foto in uno dei miei prossimi viaggi a Milano e caricare tutto su Amazon sfruttando la connessione di mio padre, parecchio più veloce della mia.
Per l'hard disk fisico, invece, mi state convincendo ad orientarmi su WD, piuttosto che su Seagate (mi sembra che qui non lo usi nessuno, nemmeno per archiviazione, almeno il modello Barracuda).
Il tuo RED che versione è? EFRX o EFAX?

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 187000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





26 Gennaio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me