RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

La post-produzione irripetibile di Arnar Kristjansson


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » La post-produzione irripetibile di Arnar Kristjansson





avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:23

Paolo...
In camera raw c'é la funzione hdr che unisce vari scatti dando la possibilità di regolare le varie zone con i normali cursori di camera Raw. Anche la correzione automatica dell'effetto Ghost (che può essere modulato scegliendo tra basso, medio e alto) é buona. Il risultato della fusione è un dng che puoi lavorare come un raw normale ma che ovviamente non avrà zone bruciate o completamente nere.
Ovviamente per avere risultati ottimali è sempre meglio il blanding manuale con le varie maschere di luminosità Ma questo sistema è molto più rapido e più semplice.
Spero di essermi spiegato ma sto scrivendo mentre gioco con mio figlio;-)

avatarjunior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:27

Un thread intero speso perlopiù (tranne qualcuno) in critiche e commenti che di costruttivo hanno ben poco. Al solito tipico degli italiani, di quelli che quando vedono qualcuno riscuotere un certo "successo" invece di chiedersi come ha fatto ad arrivare lì, cercano di trovare scusanti varie pur di giustificare il tutto.
E mentre lui continuerà a vedere i propri lavori su Instagram, National Geographic, NatgeoYourShot, BBC Sky at Night, NASA APOD, Manfrotto Imagine More, The Times Magazine, Daily Mail UK, MIrror UK, AA Traveller, Conde Nast Traveller ecc.. (non propriamente spicci oserei dire), qui invece ben che vada l'utente medio (con le dovute eccezioni) vedrà le proprie foto pubblicate alla pro loco di Santeramo in Colle per l'evento dell'anno, ovvero la sagra del cardoncello, che attirerà orde di pensionati arrivati con autobus (rigorosamente targati Marozzi) organizzati dalla chiesa di paese.

avatarsupporter
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:29

Al solito tipico degli italiani, di quelli che quando vedono qualcuno riscuotere un certo "successo" invece di chiedersi come ha fatto ad arrivare lì, cercano di trovare scusanti varie pur di giustificare il tutto.

Concordo, purtroppo è cosi.
he attirerà orde di pensionati arrivati con autobus (rigorosamente targati Marozzi) organizzati dalla chiesa di paese.

I Marozzi mitiche linee veloci del sudMrGreen

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:35

@Arci: si, non la si puo' banalizzare, ma le regole di base, almeno quelle, si dovrebbero seguire, non credi?
E' possibile che la luce entri perpendicolare in un pozzo se sei all'alba?
O se stai fotografando il sole al tramonto al mare, puoi avere le rocce degli scogli illuminate?

Con questo, continuo ad affermare che resta bravo, solo che, secondo me, avrebbe bisogno di non pensare solo all'immagine, ma anche alla scena.
Guarda bene le foto: anche se non te ne accorgi immediatamente, il tuo cervello vede qualcosa che "stride", sebbene non capisca cos'e'.
Come quando in un discorso di un politico senti sbagliare il congiuntivo.

@Andrea: penso che la coerenza oggi non sia piu' un valore, purtroppo: siamo abituati ai voltagabbana piu' incredibili.
Pensi vermente che oggi a qualcuno possa interessare se dichiari A e nei fatti fai B?
Basta che tu faccia quello che la gente si aspetta.


Leopizzo
Sì ma è arte, esattamente come il poeta non è tenuto a rispettare le regole della grammatica grazie alla licenza poetica, il fotografo non è tenuto a rispettare le regole della fisica.
Lo scopo di quella foto che ti ossessiona, è guidare lo sguardo verso la cascata. A giudicare da come ti ricordi bene il particolare, ci è riuscito benissimo Sorriso

Riguardo agli scogli illuminati, esistono apposta i pannelli riflettenti di schiarita che si usano da decine di anni.

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:37

Questo oggi non lo possiamo sapere
Comunque io in Islanda ho visto una "luce diversa" ...anche un paio di giorni sotto un cielo plumbeo, ci vuole un po di fortuna e pazienza.




Questo è più che sicuro.
A certe latitudini un solo grado più a Nord o più a Sud può generare differenze apprezzabili.

avatarsupporter
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:40

Che voglia di tornare liCool
Prima o poi ci tornero':-P

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:41

Triste mai stato Sorry e ben difficilmente potrò andarci Confuso

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:41

Mauro ti consigli di partire da un plugin per PS come questo

tonalitymasks.com/

TM panel fa molte cose di quelle che servono per creare quel tipo di post, è fatto da un italiano che è pure utente Juza, Gaspare Silveri.
Procurati anche la suite Nik ora distribuita da DXO si trova ancora facilmente la versione google gratuita.
Con color efex puoi rendere scatti di paesaggio molto plastici, troverai diversi tutorial sul tubo.

Fondamentale avere dinamiche ampie, quindi lavorare su più scatti esposti per le varie zone, tm panel farà il resto. Le maschere di luminosità e tonalità sono indispensabili per agire selettivamente sul fotogramma.

avatarsupporter
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:47

Aggiungo, come alternativa a PS, che Capture One usa le luminosity masks integrate nel suo processo di editing.
Si riesce a lavorare velocemente partendo da un solo scatto, non può però fare exposure blending di vari scatti.
Se però si parte da un blending leggero tipo natural HDR con la suite Nik poi si può finire il lavoro in C1 con le luma masks

avatarjunior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 10:54

Donnie7 sei un grande!

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 11:03

Un thread intero speso perlopiù (tranne qualcuno) in critiche e commenti che di costruttivo hanno ben poco. Al solito tipico degli italiani, di quelli che quando vedono qualcuno riscuotere un certo "successo" invece di chiedersi come ha fatto ad arrivare lì, cercano di trovare scusanti varie pur di giustificare il tutto.
E mentre lui continuerà a vedere i propri lavori su Instagram, National Geographic, NatgeoYourShot, BBC Sky at Night, NASA APOD, Manfrotto Imagine More, The Times Magazine, Daily Mail UK, MIrror UK, AA Traveller, Conde Nast Traveller ecc.. (non propriamente spicci oserei dire), qui invece ben che vada l'utente medio (con le dovute eccezioni) vedrà le proprie foto pubblicate alla pro loco di Santeramo in Colle per l'evento dell'anno, ovvero la sagra del cardoncello, che attirerà orde di pensionati arrivati con autobus (rigorosamente targati Marozzi) organizzati dalla chiesa di paese.

Vuoi mettere la soddisfazione mentre ti danno il premio come Cardoncello dell'anno?
Che Arnar Kristjansson spostate!

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 12:53

Salvo, non voglio difendere Paco, che si difende già da se, ma se guardi l'esempio che ho messo credo possa essere chiaro che in certi posti la luce non può proprio arrivare.
La fisica, citando, non è democratica, mi spiace.



@Leopizzo, questo non l'ha messo in dubbio nessuno, il punto è un altro, vedere una foto altrui di una location visitata in vacanza ed asserire di conoscere la luce, è una formulazione sbagliata in partenza, a prescindere dalla foto in questione..... a Paco sarebbe bastato riconoscere che la frase andava formulata diversamente (per essere precisi), perchè è impossibile conoscere le luci che si creano in un posto in pochi giorni....
invece lui, non so per quale motivo, appena gli si fa notare qualcosa, incomincia ad inalberarsi in giustificazioni improbabili...

Ripeto, è concettualmente sbagliato asserire di conoscere la luce di un posto, solo perchè si è stati qualche giorno in vacanza...

il discorso era passato sul generico e non su quel caso in particolare.....


Leopizzo, se tu vai una settimana in Mongolia, dopo sei in grato di affermare di conoscere la luce di quel posto...? Io no, posso solo dire di conoscete la luce di quei pochi giorni....
questo è il succo, ma lui come al solito, deve travisare il senso delle cose perché mal sopporta che gli si faccia notare qualche inesattezza...


E con questo, spero, definitivamente, di essere stato chiaro, anche perché non saprei più cosa aggiungere, sarei solo ripetitivo, (e già lo sono stato parecchio)......

Buona. Domenica a tutti...

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 17:29

quoto donnie7

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 18:12

@Donnie: Concordo al 100%, scritto nero su bianco al mio primo intervento.
@Arci: non sto dicendo che Panizza fa meno post o meno intensa, ma mediamente mi pare piu' convincente. tutto qui.
Sara' che a me il fairy tales ha stufato da tempo, diciamo che al tempo dei signore degli anelli mi faceva impazzire, ora mi annoia. Sempre opinioni personali.
Per non farti torto, ti consiglio di guardare anche Daniel Fleischhacker.
Sono bravi, tutti e due, ma torno al discorso sul paesaggio fiabesco (tra l'altro i tedeschi ne hanno fatto anche una corrente pittorica se ricordo bene), e ultimamente il dark mood " a la Caravaggio de noantri" a me non fa impazzire.

@Korra: ok, e' arte, ma personalmente preferisco che ci sia coerenza nella luce che vedo. E' la differenza che c'e' tra un cheesburgher di Mc Donald e la piada coi sardoni della Lella. Tutti e due ti stimolano i centri del gusto, ma in maniera piu' o meno violenta. Sono una persona pacifica.. MrGreen
Ah, voglio vederti tenere su coi droni quei pannelli riflettenti che servirebbero per guidare la luce dove la mette lui...

@Salvo: magari non riesci a sentire la luce al 100% dell'anno, ma ti fai una seria idea di come potrebbe essere. Aggiungi che ormai l'Islanda e' fotografata quasi come Venezia, per cui qualche ulteriore spunto lo hai.
Comunque, al solito era una diatriba tra voi. Amen, vivo sereno comunque MrGreen

Tornando al titolo di irripetibile non c'e' nulla, con un 500€ di tutorial fai tutto.
- Fossati
- Kordan
- Fleischhacker
Spiegano tutto, o quasi tutto, quello che c'e' da sapere.
Se vuoi qualcosa di "apparecchiato" meglio, prenditi quelli di Elia Locardi della Fstoppers.

avatarsenior
inviato il 10 Novembre 2019 ore 18:24

Questo Daniel è bravo , ma ho visto di meglio anche tra fotografi non famosi. Le sue sono foto molto belle ma del tipo "queste le posso fare anch'io...MrGreen" Mentre quelle del fotografo che ha segnalato Zen mi sembrano molto più coinvolgenti.

Smetto di scrivere a mio parere perchè non sono il ghost writer di nessuno MrGreen

19 Novembre 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me