RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Oasi Torrile







avatarsenior
inviato il 06 Ottobre 2019 ore 23:34

Oggi sono stato in questa oasi che mi è stata consigliata in un post precedente..devo dire la verità? sono rimasto un pò deluso..in certi capanni vedevi solo fango..nessuo mi ha avvisato che l acqua ce la dovevamo portare da casa..a parte questo sarà un problema solo mio..ma non riesco a stare in mezzo al casino..per quello che ho potuto osservare non credo mi farò ancora un ora di macchina er andarci quando quì a casa mia nel parco adda sud ci sono gli stessi tipi di uccelli a una distanza simile se non più vicini..dove si passano tranquillamente 8 ore nel silenzio totale.a parte questo i capanni mi sembravano ben fatti..2 chiusi tra cui pettirosso e bunker..in più c era una luce pessima..questo sfiga mia..appena arrivati dalle mie parti c era il sole ovviamente..qualcuno ci è stato ultimamente?

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 9:33

Non ci vado da moltissimi anni per le ragioni che hai elencato. In sostanza sabato e domenica i fotografi presenti sono in numero eccessivo, il giovedì, che in passato, era giorno tranquillo, non lo è ormai più di tanto. Tieni presente inoltre che bisogna tener conto della stagionalità. Questo, ripeto, come esperienza non recente.

avatarjunior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 9:41

Nelle zone acquitrinose caratterizzati da stagni e canneto è ragionevole pensare di trovare del fango, in ragione della disponibilità d'acqua e della gestione della stessa. Gli uccelli frequentano quei luoghi anche grazie alla microfauna che abita il fango. é come lamentarsi della sabbia nel deserto.

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 12:08

Luve parlo di solo fango nel senso che non c è proprio acqua..asciutto totale. i fotografi giustamente andavano dove cen era di più..casualmente è dove ci sono stati piiù uccelli da fotografare..se volevo fotografare un martino non credo si lanci di testa nel fango...cmq le occasioni con la pazienza arrivano..ma col casino non credo proprio..

avatarjunior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 14:09

L'affollamento e l'atteggiamento bar sport purtroppo vengono con il pacchetto in moltissime oasi pubbliche.

avatarjunior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 18:27

Tante oasi sono così, d'altronde l'alternativa è trovarti un posto tuo (moolto difficile perchè i chiari sono quasi sempre occupati da qualcuno) oppure avvistare un soggetto, svegliarti prima dell'alba e montare un capanno mobile, sperando che questo ritorni il giorno prestabilito. Torrile era un oasi fantastica prima dell'avvento della fotografia naturalistica di massa, ora a volte è invivibile. Le oasi stanno diventando un giochino o trastullo per fotografi annoiati, giusto quando ci vado e scambio quattro chiacchiere mi rendo conto che la massa possiede fior fior di attrezzatura ma non ha idea di cosa succeda in natura ... ma d'altronde non ci si può fare nulla...

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 18:37

Poi dalle notizie che mi giungono una "nuova razza di fauna" si sta aggiungendo alle oasi adibite a caccia fotografica, quella dei ladracci che si appostano presso i parcheggi relativi per forzare le macchine e in alcuni casi proprio rapinare i fotografi del loro materiale,

direi che dentro al fango "posto ce ne sarebbe"......con poca fatica.ConfusoConfuso

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 19:25

Le oasi sono così....
Torrile è relativamente vicina a casa mia e di tanto in tanto in inverno nelle giornate piovose ci faccio un giro più che altro per fare un po' di birdwatching....
In generale noni piace fotografare in oasi.... Troppa gente, inquadrature obbligate.... Ti toglie tutto il bello della naturalistica, cioè lo studio, la ricerca, il progetto dello scatto...
.

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 19:46

qui vicino a casa mia ho posti fantastici..ma vedendo foto bellissime fatte quì su juza ci volevo provare anche io. ma mi sono reso conto che non mi piace..c ho provato anche all oasi di s.alessio ma mi sn sentito un pir. a fare certe foto..quello che mi sono reso conto è che ho fatto una scheda di uno dei miei posti..e appena posso la tolgo..perchè pensare che diventi un posto "affollato" mi sento male..è partito tutto perchè volevo condividere con qualcuno appassionato questo posto per imparare questo tipo di fotografia..il torrile non ha niente di più a parte i capanni fissi..ho appena ordinato un poncho mimetico e sono sicuro che farò le foto che ho in mente..

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 20:28

Io la mia oasi praticamente personale ce l'ho e buona parte delle foto di gallery vengono da lì ma in pianura da alcuni anni la rarefazione dell' avifauna dovuta sicuramente alla diminuzione degli insetti indotta dai pesticidi si fa sentire. In ogni caso il posto adatto è sempre a pochissimi km da dove si abita; potrei citare in proposito il greto del fiume o fiumiciattolo più vicino sul quale organizzare un posatoio con offerta alimentare. Quello che non si compra è l'esperienza che come sempre è fattore decisivo; insieme viene la preparazione perché non è possibile non sapere quale specie si sta fotografando. L'approccio anche iniziale alle varie e note oasi non porta assolutamente a nessuna crescita; a questo punto meglio indirizzarsi ad altro genere.

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 20:46

Sono un po' di anni che non vado al Torrile, devo dire che con gli anni ho notato un certo “decadimento”.
Per motivi “ambientali”: i periodi continui di siccità hanno portato a una diminuzione dell'acqua nell'oasi. Il capanno con il bunker era anni fa completamente circondato dall'acqua, negli ultimi anni praticamente era circondato da una prateria di terra e ho notato una diminuzione degli uccelli presenti
Per motivi “umani”: folla di “fotografi” senza “cervello” che addirittura in alcune situazioni hanno praticamente “sfondato” le feritoie dei capanni per infilarci i loro megacannoni.

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 22:47

@Francesco sarà pure come dici..ma quì ti posso assicurare che ci sono posti dove non ci passano persone per settimane intere ed è pieno di uccelli..essendomi appena affacciato a questo ambiete..devo ancora fare esperienza..non ti è mai capitato di voler fotografare qualcosa e invece di fotografare anche altro? io credo di si..a me è capitato con un falco aspettando un martino..e credevo fosse una poiana..non conosco tutti i tipi di uccelli..in questo periodo mi sto informando molto sul martino perchè mi è venuta la brama di fotografarlo..mi strapiace e poi diventa anche una sfida.piano piano tutti fanno esperienza..quì dalle mie parti non c è nessuno che pratica questo tipo di fotografia..credo che fotografare un uccello in piena natura sia più soddisfacente..parlo per me..poi per altri magari interessa solo la foto in sè a basta..

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 23:38

A Paul: non sei lontanissimo dall'oasi del Brusà di Cerea; fatti sentire in maggio. Il martino l'avrai non oltre i cinque metri (vedi mia gallery); pur essendo un'oasi non troverai frotte di fotografi (magari soltanto noi due) ed un'ambientazione unica. Intendiamoci, c'è tutto l'anno ma negli altri periodi non è garantito in quel particolare giorno. Praticamente tutti i giorni dell'anno, in altro capanno, la ghiandaia a poco più di tre metri; anche in questo caso può capitare che quella mattina non venga.

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 23:45

@KOBE limicoli sgarze aironi anatre martini ma solo lontani o di passaggio cormorani e un falco che di quello che ho capito da un vicino era un giovane perchè aveva un piumaggio molto scuro con la testa chiara.. la cosa più brutta di quel giorno era la luce..cielo bianco e doppio perchè cel avevi riflesso nell acqua..
@Francesco adesso darò un occhiata. grazie
per portarmi avanti per adesso ho ordinato un poncho mimetico ehehe

avatarsenior
inviato il 07 Ottobre 2019 ore 23:51

@Francesco ho appena visto..sono solo 2 ore ahaha
per adesso opterò di stare nella mia zona..tra l altro ho scoperto tramite google heart un parco privato stra stra strapieno di uccelli con acqua più grande del doppio del mio paese..è privato e per entrarci serve il permesso del comune..da quello che ho capito si rischia di perdersi..ehehe m ispira una cifra..

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 181000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





Fujifilm

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me