RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Gps? Quale?







avatarsupporter
inviato il 20 Settembre 2019 ore 20:05

Ciao a tutti!
Mi capita spesso di andare a fare foto in montagna e da "bravo" fotografo torno quando gli altri sono già a nanna ;-)
Il problema è che non vorrei inciampare in brutte avventure e sto pensando a comperare un GPS da trekking soprattutto per la fase del ritorno per l'appunto..
Qualcuno ha esperienza in tal proposito?
Modelli?
Grazie in anticipo per le vostre risposte
N

ps non rispondetemi di usare il cel, il rischio è proprio quello che dopo una giornata o con il freddo si scarichi, quindi l'idea è quella di utilizzare un dispositivo dedicato

avatarsenior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 20:15

Io uso da diversi anni un Garmin e-Trex 30. È affidabile, robusto, quasi impermeabile, cartografico.
Il modelli più recenti sono il 30x e il 35, quest'ultimo però ha il touch screen che con i guanti o sotto la pioggia non è il massimo.
La Garmin ha anche modelli superiori, ma sono più pesanti e ingombranti.

Chiedimi pure...

avatarsupporter
inviato il 20 Settembre 2019 ore 20:22

Buonasera Nico,
essendo di estrazione sportiva ho sempre usato GPS da polso.Secondo me molto più costosi e meno visibili anche se ritengo di avere il top...
Poi le scelte son personali
Con Garmin sicuro non sbagli.Sono il top per qls tipo di esigenza.Puoi memorizzare punti di interesse,importare tracce gpx, e come da te richiesto, anche con quello da polso torni cmq al punto di partenza.Unica pecca ma non si può chiedere il cielo è che ti fanno fare a ritroso esattamente la strada che hai compiuto.E non sempre è detto che sia la più breve ....
Fatto stà che di sicuro ti riportano a meta e in alcuni casi secondo me ti salvano la pelle

avatarsupporter
inviato il 20 Settembre 2019 ore 20:57

Intanto grazie mille per le risposte così celeri! Sorriso

Purtroppo esattamente una settimana fa (venerdì 13!!) mi è capitata una disavventura.. tornando di notte ho trovato alberi caduti e di traverso nel sentiero (l'errore è stato che per la prima volta in vita mia non ho fatto a ritroso lo stesso sentiero dell'andata.. mai più un errore del genere!!!) e ho perso la traccia del sentiero nel bosco.. dopo due ore di inutili ricerche della traccia ho rinunciato e avendo ancora il 5% di carica nel cel ho chiamato i soccorsi alpini che sono arrivati a prendermi dopo circa 45 minuti, mandando le coordinate che mi venivano visualizzato da un'app del cel...
Se non avessi avuto un minimo di carica ma soprattutto non avessi avuto linea, cosa che capita spesso in montagna, non oso pensare alle conseguenze!

Ma dato che la passione per la foto in natura e in montagna è troppo forte non voglio rinunciare!
Pur ferito nell'orgoglio Sorry devo ricorrere ai ripari ecco perché sto cercando il prodotto giusto.

Quasi unanimamente tutti mi hanno consigliato Garmin, ma purtroppo è un mondo che non conosco..
Ho cercato nei vari negozi di sport di Padova ma sembra che non trattino più GPS a "tavoletta", commerciano solo orologi gps (forse perché vanno più di moda?).

Io avevo visto due modelli in realtà, o l'e-Trex 30x (grazie @Ale Z ;-)) o il Gpsmap 64s (su quest'ultimo c'è anche la versione 64st e 64sx ma non riesco a capire quali siano le differenze a parte il prezzo)
La serie Gpsmap sembra essere molto performante specie in boschi fitti, canyon, ecc, per la presenza dell'antenna esterna.. ma sembra essere un po' grande e pesante
Boh

Ecco adesso vi ho davvero raccontato tutto, quindi dovrei solo definire il modello in base alle necessità che spero siano chiare
Grazie ancora per il vostro prezioso supporto Sorriso

avatarsenior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 20:59

Al corso di alpinismo ci consigliavano il Garmin e-trex 30. Prima o poi lo prenderò pure io...

avatarsupporter
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:04

Nell'unico negozio specializzato in alpinismo che conosco ("Su e Giù Sport" di Belvedere di Tezze - VI) mi hanno consigliato l'e-Trex30 o il Gpsmap 64s per l'appunto..

Mi hanno detto che esiste anche un dispositivo (ma non è un gps) in grado di mandare un segnale di soccorso geolocalizzato satellitare al costo di circa 170/180€ più un abbonamento annuo per il servizio, ma al momento non sapevano dirmi di più, in ogni caso questo direi che è un altro argomento anche se davvero importante!

Il primo passo è un GPS per i tracciati e sentieri

avatarsenior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:18

Si, c'è il Garmin inreach e il localizzatore satellitare spot 3.
Il Garmin costa di più, ma a dispetto del nome non ha mappe Garmin. L'altro non ha mappe, ma costa sensibilmente di meno. Sono sistemi di emergenza: chiamano il soccorso con un tasto, sei localizzato automaticamente, inviano periodicamente un SMS a chi programmi con la tua posizione, etc
Anche qui, quello consigliato era lo spot3 (non ricordo per quali motivi, ma ricordo che erano validi, come la localizzazione, l'assenza di abbonamento e la batteria), ma è una cosa diversa da un GPS su cui seguire la traccia per il ritorno.
Dipende da cosa vuoi.

avatarjunior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:23

Io sono 3 anni che uso il garmin 64s......posso confermarti che è una bomba,vado ovunque e non mi preoccupo di niente perché lui mi ha sempre riportato a casa.
Ti dirò di più, mi è capitato anche di girovagare in mezzo a boschi di faggio, con nebbia fittissima e dover soccorrere persone prese dal panico perché avevano perso l'orrientamento.
Io ho scelto il 64s anche perché ha l'antenna ed è impermeabile, vai tranquillo che non sbagli.;-)

avatarsupporter
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:28

Ti ringrazio molto @Daniele_86, ho scritto riguardo al geolocalizzatore per il fatto che questo topic potrebbe servire anche a qualcun altro

Per non andare fuori topic, adesso come prima necessità vado su un gps perché non voglio più avere nessun problema con il percorso specie al ritorno di notte!

@Pachanga, grazie mille avevo bisogno di una conferma Sorriso

Ma che differenza c'è fra il 64s e il 64st?
E poi scusate, le mappe vanno comperate a parte o sono pre-installate?

avatarsenior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:29

Concordo anche io sui Garmin, io ho un Dakota 20 da tanti anni e funziona come da nuovo ma ormai fuori produzione da un pezzo.

Per il discorso cellulare non sarebbe una cattiva idea comprare e portarsi dietro sempre carico un power Bank di qualità per le emergenze impreviste.

Altro consiglio dare una lettura a questo progetto per la sicurezza in montagna per gli escursionisti

www.reteradiomontana.it/

Se prenderai il GPS o meno (dato che con il power Bank potresti anche evitare) ti consiglio di dare un'occhiata al progetto OpenStreetMap, la cartografia open source libera e gratuita a disposizione di tutti (puoi metterla sui GPS cartografici Garmin e/o usarla con lo smartphone con l'app osmand su android) e puoi diventare anche mappatore inserendo luoghi o sentieri non presenti sulla mappa

www.openstreetmap.org/#map=5/42.088/12.564

avatarsupporter
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:38

@Trimoto, sicuramente l'uso di un Power Bank è auspicabile.. il paradosso incredibile è che secondo il gps del mio cel io ERO sul sentiero!! Ma non lo vedevo..
All'arrivo della guida mi ha confermato invece, che il gps non poteva sapere che il sentiero vero era sopra e in una quota differente, in pratica il sentiero "ufficiale" era stato dismesso ed era una vecchia carreggiabile militare.. Insomma di giorno probabilmente il problema non sarebbe successo per via della visibilità, ma di notte..!!

Inutile ribadire che avendo fatto decine di volte questo tipo di cose credo non essere uno sprovveduto, ero provvisto ovviamente di cartina fisica,torcia frontale, fischietto, viveri, vestiario adeguato..

Per correttezza e precisione sto parlando del sentiero 492 di ritorno dal Monte Punta in Val Zoldana

avatarsenior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:52

Nico, allora...
se ti capita di far sera nel bosco, ti serve prima una buona lampada frontale e poi il GPS... Sorriso e magari anche una coperta termica (quei grandi fogli di alluminio oro/argento che pesano pochi grammi). Per fortuna d'estate nessuno è mai morto dormendo una notte nel bosco... magari viene l'infarto ai parenti a casa MrGreen

Tornando seri. Per attività escursionistiche va benissimo un eTrex senza spendere di più per un GpsMap, che è anche più pesante. Anche se su Amazon si trovano a prezzi simili.
Lo dico a ragion veduta, perché tengo corsi sul GPS per un'associazione di escursionismo a livello nazionale e quindi ho potuto più volte paragonare questi due modelli.

Lascia stare i modelli InReach (quelli che chiamano i soccorsi). Costano molto e costa molto l'abbonamento.
Vanno bene se fai cose in territori realmente impervi e isolati. In Italia, molto antropizzata, se cammini un paio di ore "alla bassa" raggiungi "la civiltà".
Diverso è se sei solo e ti fai male. Ma per queste rare eventualità va bene al limite un PLB di derivazione nautica. Ha una batteria che dura 5anni, nessun abbonamento, se succede qualcosa premi un bottone e arriva la cavalleria.
Altrimenti una buona app per chiamare i soccorsi è GeoResQ, prodotta dal soccorso alpino. Certo che se non c'è rete dati...

E comunque... mai affidarsi al gps e basta. Cartina sempre con sé e studio del percorso prima di partire! Sorriso

avatarsenior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:52

Beh sì il GPS aiuta ma non sempre, a me una volta è capitato che il GPS del telefono aveva un errore della posizione di circa 400 metri rispetto a dove ero io, è un aiuto ma non bisogna farci troppo affidamento. Di notte da soli meglio evitare percorsi sconosciuti o che è da tanto che non ci si passa.

Qui da me sull'Etna è addirittura vietato muoversi per sentieri dopo il tramonto

avatarjunior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:53

Giro spesso da solo e per una questione di responsabilità e coscienza familiare (ho 2 bimbi piccoli) non ho esitato a spendere 500 euro per il garmin gpsmap 66i + 14,90 mensili per l'abbonamento inreach. In poche parole: se mi trovo in una zona non coperta da segnale telefonico (e capita...) posso comunque mandare tramite la rete satellitare un messaggio che arriva sotto forma di sms o mail a mia moglie o a chi voglio io con le coordinate di dove mi trovo visibili su una mappa in tempo reale. La cosa fondamentale è che se cado e perdo i sensi, un familiare da casa può inviare una richiesta di geolocalizzazione e il mio device risponde sempre via satellite senza il mio intervento. Se mi spacco una gamba e non posso proseguire, sempre in condizioni di mancanza di segnale telefonico, premo il pulsante SOS e parte la richiesta ad una centrale che poi smista la richiesta al soccorso alpino... con questo giocattolo sono tranquillo io e pure la mia famiglia. Se invece ti "accontenti" di far affidamento alla rete telefonica, allora ti consiglio un gpsmap 64 senza cartine che tanto quelle le scarichi gratis ed hanno un dettaglio altissimo (openmtbmap in primis).
con 200 euro te la cavi e non ti servono abbonamenti.

avatarjunior
inviato il 20 Settembre 2019 ore 21:55


se succede qualcosa premi un bottone e arriva la cavalleria.

A patto di essere ancora in grado di premerlo quel bottone........

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 181000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





Fujifilm

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me