RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Il passaggio a mirrorless è traumatico come sembra?


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Il passaggio a mirrorless è traumatico come sembra?





avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 18:31

Solo per scrupolo (per sicurezza) ho attivato la visualizzazione temporanea della foto appena dopo lo scatto, ma in teoria non mi serve perchè prima di scattare già so se la foto verrà a fuoco e ben esposta. Ma vedo che anche chi usa la reflex cmq ad ogni scatto va a controllare da live view come è venuta. Per me è prendersi in giro da soli, se sei bravo o con reflex o con ml non hai bisogno di controllare, la foto la rivedi a casa sul pc.

Per correttezza ammetto che a volte mi capita di trovarne qualcuna cannata, anche se ho la ml ;-)

avatarjunior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 18:31

Pare che effettivamente non si possa piu scattare se hai uno specchio..


Alla fine sembra la banda del jpeg che non fa postproduzione MrGreenMrGreenMrGreen

Quel che vedo nel mirino è essenziale per l'inquadratura, l'esposizione e la MF me le gestisco io, per il resto si lavora il file così come una volta si passava il tempo in camera oscura…
Qui sembra che senza stampelle non si possa più fare un passo.

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 19:36

Pare che effettivamente non si possa piu scattare se hai uno specchio..
Sembra che il possesso dello specchio sia prova di stregoneria ed adesione a qualche culto tribale e antico. Sicuramente vietato dal buonsenso e dal pensiero comune. In fondo oggi TUTTI DETESTANO LO SPECCHIO..che non ha mai permesso di fare BUONA FOTOGRAFIA. Le case che, poverette, ancora si ostinano a tenere in produzione tali assurdita' son destinate a fallire. Anzi SON GIA FALLITE A PRIORI!!.
Ma certo che chi ha una reflex puo' scattare lo stesso, ma questo oggi è una limitazione per il back/front focus e per ottenere raffiche molto veloci. Poi si puo' fare di necessità, virtù

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 19:50

“una Sony a7 usata costa meno di una d610 a parità di condizione”
Anche perché come autofocus, solidità e ergonomia é decisamente inferiore. Si tratta della prima ff ml di Sony e decisamente acerba.

avatarjunior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 19:54

Certo che questa del f/b focus...non si sa piu' quale motivo tirare fuori pur di giustificare l'inadeguadetezza di una reflex in fotografia. Signori mettetevi pure l'anima in pace, l'unico vero limite di una reflex e' il tracking ioer fulmineo e, ad esso connesso, i video. Per la fotografia intesa come cogliere l'attimo lareflex rimane sempre la scelta preferibile, soprattutto in alcuni contesti.

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 20:04

In linea di principio non e' traumatico se non si e' prevenuti ( e io lo ero MrGreen) - basta non chiedete a una ML di fare bene le funzioni di una Reflex e viceversa .... Infatti le uso entrambe con soddisfazione - Sono comunque sempre + convinto che, senza dover necessariamente svenarsi con l' ultimo giocattolo, si può avere buone soddisfazioni mirando a corpi top, magari non ultima generazione - poi tutto dipende da come scatti - x foto molto dinamiche e con ottiche "impegnative", continuo a preferire il mirino e il buon bilanciamento ed ergonomia di una serie 1d - x altri contesti preferisco 2 corpi (magari ML) con ottiche fisse - x avere risposte non cercare consigli, sentiresti di tutto e il contrario di tutto .... devi provare di persona ...

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 20:11

What you see is what you get.Sorriso

Se non ricordo male questa espressione risale ai primi software di programmi per la gestione di un ufficio con windows '98: hai quello che vedi sullo schermo MrGreen

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 20:15

in realta' se non ricordo male era il cavallo di battaglia della apple…

e la risposta anni dopo era diventata.. "una mela che qualcuno ha assaggiato e poi sputato" MrGreenMrGreenMrGreen

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 20:22

in realta' se non ricordo male era il cavallo di battaglia della apple…

Credo fosse del sistema operativo GEM che molto prima di Windows aveva gia l'anteprima della stampa
it.m.wikipedia.org/wiki/Graphics_Environment_Manager

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 20:31

pensa che io ho dovuto andare in analisi!!MrGreenMrGreenMrGreenMrGreenMrGreenMrGreen

avatarjunior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 21:10

Avete scritto tutto e il contrario di tutto.
Purtroppo non siamo tutti uguali, abbiamo esigenze diverse e skill diverse. Magari uno è un mostro a fare una certa cosa ma se gli cambi anche solo il colore dell'attrezzo va in crisi. Altre persone sono più eclettiche e flessibili.
Si sceglie un sistema piuttosto che un altro anche a seconda di ciò che si fa.
C'è anche chi spende un botto di soldi per le Leica a telemetro che hanno dei limiti evidenti (parallasse, scusate se è poco) anche nei confronti della più scarsa ML o reflex entry level.
C'è chi ha un approccio filosofico e chi ha un approccio più pragmatico.
Ogni sistema ha pregi e difetti nei confronti dell'altro.
Stiamo parlando di strumenti, a meno che uno non abbia degli handicap tipo dita amputate dovrebbe adattarsi a ogni cosa, e invece si sentono ancora frasi del tipo "la cosa più importante è come cade in mano".
Conosco gente con problemi di vista e i riflessi di un bradipo convinti di andare meglio col manual focus.
Mi sa che il detto migliore è "l'importante è essere convinti"

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 21:16

pensa che io ho dovuto andare in analisi!!


Lo dicevo io che in caso di traumi ci vuole un buon psicologoMrGreen

avatarjunior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 21:47

Purtroppo non siamo tutti uguali


Purtroppo? Per fortuna!

a meno che uno non abbia degli handicap tipo dita amputate dovrebbe adattarsi a ogni cosa


Visto che sono io che pago per lo strumento, e che i diversi strumenti hanno costi comparabili, scelgo quello che per me è più agevole usare. La flessibilità e l'eclettismo non c'entrano un fico secco.

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 21:53

in effetti, io prima di scegliere ho provato diversi modelli nei negozi e ho scelto quello più comodo e pratico, anche se avrei potuto abituarmi anche agli altri , ma perchè complicarsi la vita?

avatarjunior
inviato il 16 Settembre 2019 ore 22:07

Ok tu paghi e di conseguenza, giustamente scegli ciò che preferici, ma da qui a dire frasi tipo "trovo il modello x impossibile da usare, mi fa impazzire" ce ne passa...

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 181000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





Fujifilm

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me