Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Mir 37mm 2,8


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Mir 37mm 2,8





avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 18:46

Secondo voi il suddetto obbiettivo è tra quelli considerati hot lenses? Vi risulta sia radioattivo

avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 19:46

L'argomento "ottiche radioattive" è già stato ampiamente dibattuto sullo Juza Forum e ne sono interessato, sia perché possiedo anch'io il Mir 37mm 2,8, sia perché mi piace l'argomento ed ho una discreta esperienza con il Takumar 50mm 1,4 ed il relativo ingiallimento della lente posteriore.
Al di là delle opinioni personali, relativamente affidabili, credo che il testo di riferimento continui ad essere quello di
Marco Cavina, che vale la pena di leggere:
www.marcocavina.com/articoli_fotografici/articolo_obiettivi_radioattiv
Il documento di Cavina non menziona il Mir, ma ciò non esclude nulla, semplicemente perché i rilevamenti di radioattività citati riguardano principalmente la produzione di vetri ottici in Occidente.
La risposta conclusiva credo che la possa dare solo il servizio (a pagamento) di Adriano Lolli (COMA Foligno), che offre appunto il controllo delle ottiche personali tramite contatore Geiger.

avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 19:56

Vai tranquillo.
Le ottiche radioattive sono cmq gestibili, a pochi cm la radioattività decade parecchio ed in ogni caso quelle molto radioattive sono ottiche di un certo pregio che difficilmente si hanno a casa

avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 20:34

No.
Qualcuno l'ha ipotizzato per il fatto che le lenti del Mir-1 ingialliscono come quelle del Takumar 50/1.4 ed altri obiettivi radioattivi, ma a quanto pare l'ingiallimento è dovuto ad elementi di terre rare nel vetro ed altro nella composizione del (misero) strato antiriflesso.

avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:02

@Abulafia: la radioattività è dovuta proprio alle terre rare nel vetro. Queste possono essere incorporate intenzionalmente (come negli Aero-Ektar) per ottenere l'indice di rifrazione cercato, oppure perché isotopi radioattivi rimangono come impurità non eliminabili durante il processo di fabbricazione del vetro.
Un'altra causa di radioattività risiede in certi trattamenti antiriflessi (all'uranio!) ma non credo che il Mir sia così sofisticato.

A proposito della "sindrome da obiettivi radioattivi": Cavina avverte che moltissimi filtri, colorati o UV, anche di produzione recente sono discretamente radioattivi!

Domani, alla luce diurna, controllerò il mio Mir Eeeek!!!

avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:11

Grazie a tutti!delle risposte!

avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:34

Abulafia: la radioattività è dovuta proprio alle terre rare nel vetro.


Non tutte le terre rare sono radioattive: nella maggior parte dei casi la radioattività degli obiettivi è dovuta al lantanio.
L'uranio invece non è una terra rara, ma è ovviamente radioattivo.

In ogni caso credo che la questione si sia capita MrGreen

avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 21:43

Certo, ma se c'è l'ingiallimento, la causa è dovuta alle terre rare radioattive (più esattamente, al loro decadimento - Cavina docet). L'importante è sapere se anche il Mir è "hot". Non che la cosa mi preoccupi eccessivamente (sono già diventato fluorescente grazie al Takumar)MrGreen
Nessuno che si preoccupa dei filtri?

avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 22:25

Mi scuso per l'intromissione, ma sono capitato qui:
camerapedia.fandom.com/wiki/Radioactive_lenses
Oltre a spiegare molto bene la faccenda (in inglese), dà anche una lista degli obiettivi radioattivi. Il Mir non c'è (mentre in genere ci sono i Pancolar, il Biometar e altre ottiche della Zeiss della DDR. Le ottiche sovietiche non credo siano state dimenticate, c'è lo Zenitar e gli Helios fra quelle NON radioattive).
Incidentalmente, ci sono alcuni Zuiko e Minolta Rokkor tra quelli radioattivi.
Sto per attivare un centro di raccolta in località protetta dove potrete buttare in tutta tranquillità le vostre ottiche all'uranio impoverito. Non vi preoccupate, ci penso io a smaltirle!!!!MrGreen

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 10:00

Ho scritto a Lolli, ho visto che sul suo sito ne ha uno, controllato e non radioattivo! Bene, potrebbe essere un opzione

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 11:27

Controllato il mio questa mattina, niente ingiallimento.

avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 14:02

Il mio è giallo banana, ma non è radioattivo comunque MrGreen

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 14:52

Onestamente, non me lo spiego. Dunque, il MIR 37 non risulta, dagli elenchi pubblicati, tra gli obiettivi che emettono radioattività. Che io sappia, l'ingiallimento delle lenti (quasi sempre la posteriore) è dovuto al decadimento delle impurità di ossido di torio non eliminabili dai vetri al lantanio usati per miglioramenti ottici in una certa epoca (il lantanio è anche lui radioattivo, ma enormemente più debole). Ergo, la lente del MIR non dovrebbe ingiallire, invece su qualche obiettivo, a quanto pare, succede. Eeeek!!!
Per tagliare la testa al toro, ho interessato un mio amico (fotografo anche lui) che lavora presso un centro ricerche. Gli ho chiesto se poteva farsi prestare un contatore Geiger e se sarà possibile, vorrei fare un bel controllo ai miei obiettivi vintage, tanto per capirne qualcosa. Naturalmente vi terrò informati, quando avrò i risultati.
Preciso, in ogni caso, che non sono tra quelli terrorizzati dalla radioattività dei vetri ottici, la mia è una semplice curiosità "operativa".

avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 20:56

Concordo con la curiosità, ma io ho già passato in rassegna le ottiche col contatore Geiger e non c'è radioattività anomala; ciò nonostante il mio Mir-1 è giallo come una delle icone di questo forum ;-)
E non solo: così come tutte le altre ottiche ingiallite, basta esporlo al sole o ai raggi UV per vedere sensibilmente ridursi l'ingiallimento.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 174000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me