Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Viaggio a NY, delucidazioni tensione


Forum » Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi » Viaggio a NY, delucidazioni tensione




avatarjunior
inviato il 12 Aprile 2019 ore 9:23

Buongiorno a tutti, spero di aver postato nella sezione corretta. Settimana prossima andrò a NY per 10 giorni e stavo cercando di organizzare tutto al meglio. Sono arrivato ad analizzare la questione corrente americana.
Ad oggi gli apparecchi che funzionano con entrambe le tensioni sono molti, ma ho un dubbio. Devo guardare sul caricatore da parete se supporta sia la 110 che la 240 giusto ? Ad esempio per la mia sony ho un Hub di ricarica multiplo per le batterie, devo controllare che la "scatolina" che si attacca alla presa supporti il doppio voltaggio o devo anche controllare l'hub stesso ? ( questa domanda vale per tutti i dispositivi dato che praticamente oggi funzionano tutti con un una presa usb-c attaccato all'alimentatore da parete per intenderci)

Inoltre, dopo aver controllato che i device supportino la doppia tensione, posso attaccare una ciabatta all'adattatore e poi attaccare i miei dispositivi ?
Spero di essere stato chiaro, grazie in anticipo del vostro aiuto
Lorenzo

avatarsenior
inviato il 13 Aprile 2019 ore 22:28

devi controllare solo il trasformatore o l'apparecchio se lo ha integrato (se ci entra direttamente il cavo dentro). In america comunque piuttosto che la sola tensione mi preoccuperei anche del differente standard delle prese che è un problema più difficile da superare visto che ti dovrai dotare di adattatori.

avatarsenior
inviato il 13 Aprile 2019 ore 23:22

Certo: devi verificare la doppia tensione sul caricatore.

Per il problema delle prese, ti consiglio di prendere una ciabatta così te la cavi con un solo adattatore.
Negli hotel dove ci sono sempre poche prese, è una buona soluzione.


avatarsenior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 7:39

Da sempre viaggio negli States con un banale adattatore "prolunga", ossia spinotto che entra lato apparecchio con due fori da spina europea ed esce lato muro con le due piastrine americane. Il consiglio che sento di darti è quello di evitare le prese nel bagno, ma per il resto me la sono sempre cavata in maniera super semplice. Per mia esperienza ormai tutti i prodotti consumer electronics hanno voltaggi di carica autoadattativi. Poi essendo la tensione americana più bassa forse problemi ne avremmo meno che il viceversa

avatarjunior
inviato il 14 Aprile 2019 ore 7:54

Io ho usato degli adattatori banalissimi, presi a pochi spiccioli su Amazon, e ho inserito ogni apparecchio sulle prese della camera di albergo senza pensieri...
Cellulare, tablet, batterie fotocamera... Tutto caricato regolarmente

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 10:08

Grazie a tutti per le risposte. Naturalmente so che mi servono degli adattatori per le prese che mi sono gia procurato.. Per essere piu sicuro ho speso qualche euro in piu (50 per l esattezza Eeeek!!! ) e ho comprato anche un convertitore di tensione vero e proprio..

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 14:53

Per essere piu sicuro ho speso qualche euro in piu (50 per l esattezza Eeeek!!! ) e ho comprato anche un convertitore di tensione vero e proprio..

quasi sicuramente soldi buttati..visto che il 99,9% dei trasformatori hanno il doppio voltaggio e quindi ti bastava un adattatore da 5€ ...

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 15:28

Per quanto riguarda NY sicuramente sono soldi buttati, ma un'apparecchio del genere puo sempre servire se uno viaggia spesso ;-)

avatarsenior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 15:51

anche viaggiando spesso serve a ben poco, gli alimentatori del 90% della roba sono fatti per poter gestire tutte le tensioni in uso nel mondo, cambia solo ed esclusivamente la presa. Giusto con apparecchi vecchi o dotati di motori (in cui la differente frequenza della corrente alternata può sfasare le velocità) hanno senso.

avatarsupporter
inviato il 15 Aprile 2019 ore 15:54

Non ti servirà mai.

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 16:34

Grazie a tutti per le risposte, ora parto tranquillo

avatarjunior
inviato il 15 Aprile 2019 ore 17:21

io non ho avuto problemi con i caricabatterie Nikon, accettavano entrambe le tensioni, idem per pc Apple e caricabatterie telefoni.
Per adattatori la cosa é semplice, ti consiglio vivamente di prendere una spina USA (la trovi in negozi di elettronica o web) e montarla su una "ciabatta" nostra multipresa (praticamente così hai un solo adattatore e utilizzi le normali spine italiche in loco). Ovviamente attento ai carichi (non esagerare con apparecchi molto forti, tipo phon per capelli ,...)
ciao

avatarjunior
inviato il 16 Aprile 2019 ore 1:12

P.S. siamo tutti bravi a pianificare e facciamo bene a farlo... Ma in caso ci fosse qualche smemorato o imprevidente a NYC gli adattatori si trovano facilmente in vendita in tanti posti, p.e. le farmacie/market della catena Duane Reade, diffuse a ogni angolo della città...

avatarjunior
inviato il 16 Aprile 2019 ore 9:53

Non ti servirà mai.

avatarjunior
inviato il 16 Aprile 2019 ore 21:49

Altra cosa: occhio coi cellulari! Tieni presente che, a parte i top di gamma tipo gli iPhone o i Samsung s8 s9 o s10, molti degli altri telefoni non ricevono tutte le frequenze usate negli USA. Quindi sia che tu scelga il roaming col tuo gestore italiano o che tu faccia una scheda prepagata locale non è detto che il tuo telefono abbia un buon segnale, come successe a me... Mio fratello, che è un globetrotter molto più esperto di me, quando mi ha raggiunto portava con sé una "saponetta" ovvero un access point wifi personale, che si noleggia, e che gli dava pieno campo ovunque...

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 171000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me