Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Reflex Fetish: Macchina, Obiettivo, Ispirazione


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Reflex Fetish: Macchina, Obiettivo, Ispirazione





avatarsenior
inviato il 15 Gennaio 2019 ore 21:43

16/01/2019. Con le mie scuse: ho corretto il titolo. Ora e' coerente con il contenuto

Premessa:
Mi sono reso conto che per realizzare le mie foto bastano e avanzano le Dslr del 2005 con gli obiettivi a fuoco manuale, al massimo gli af-d della Nikon o i vecchi Canon degli anni 90.
Da cio' derivano alcune conseguenze:
1a) Ho accesso ad un immenso parco ottiche ( e reflex ) a prezzi irrisori.
1b) Mi concentro maggiormente sulle focali, la loro resa prospettica, spaziale e cromatica in relazione al set, tralasciando tranquillamente altri parametri oggi tenuti in gran considerazione ( nitidezza, no aberrazioni, etc... ).
2) In virtu' delle macchine che uso, non essendo gravato da alcuna ansia da prestazioni, fotografo la scena ricercando la migliore resa secondo il mio personale gusto, fregandomene percio' degli istogrammi, del recupero ombre, della corretta saturazione della gamma dinamica del sensore, dell'esposizione a destra o a sinistra o altro che mi distragga dall'ottenere la luce che mi ero effettivamente immaginato nella scena.
3) Mi posso concedere il lusso di scegliere il corpo macchina in base al suo puro piacere d'uso.

E qui, al punto 3, arriviamo al nocciolo della questione: mi sono reso conto che la mia ispirazione fotografica e' legata indissolubilmente al mezzo usato per catturarla. In altre parole, se in mano non ho la macchina giusta e l'obiettivo giusto, non mi viene in mente nulla !!! E con "giusto" intendo il fatto essenziale che mi piaccia usarla, impugnarla, sentirla in mano, toccarla, muovere le ghiere, ascoltare il suono dell'otturatore/specchio, settare i diaframmi, smanettare con i settaggi e i profili ( faccio solo jpg con pp diretta in camera ), mettere a fuoco con i fluidissimi elicoidi in alluminio e le ghiere diamantate, sentire ferro in mano schifando la plastica strisciante o scricchiolante...., e non che sia lo strumento effettivamente e tecnicamente piu' adatto a riprendere con la massima efficienza quel tipo di scena. Per semplificare ulteriormente: se prendo una Nikon D7500 con un'ottica serie G, o Canon 80D con ottica Ef-s, non mi dicono nulla... mi passa la voglia, le metto giu' e vado a fare dell'altro; se impugno una Nikon D200/300/700/800 con un Ai qualsiasi o Canon 5D old/20D/40D/7D con un Tokina 11-16 o un Ef 70-210 non vedo l'ora di fotografare qualcosa, mi vengono mille idee per la testa, gia' pregusto la goduria di scattare con tutta calma, assaporando ogni minuto di preparazione toccando, registrando, provando, misurando.....

.... sono solo io o qualcuno ha sperimentato un legame simile ?

avatarsenior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 15:37

Per me è più o meno lo stesso...per me la tecnologia si è fermata con la mia d300s.... Oltre non vado.
Anche perché per le mie esigenze basta e avanza.
Anche se devo ammettere, prima mi veniva voglia di seguire le nuove tecnologie ma con l'esperienza non ne ho più sentito il bisogno, anzi, come te, mi viene sempre voglia di tornare indietro e provare le vecchie ottiche e i vecchi corpi. Mi sono ricomprato anche una reflex a rullino (nikon F80) per riprovare l'ebrezza dell'analogico e adesso mi sta venendo voglia di comprare un corpo con sensore CCD da affiancare alla mia d300s.
Anche quando faccio qualche lavoretto mi basta e avanza quello che ho, certo l'autofocus lo uso perché in determinate situazioni serve sempre, ma sensori ultrapixel e ad ISO infiniti proprio non ne ho bisogno...basta qualche faretto e un buon flash e tutto si risolve..
Scatto serenamente a F16 e F22 (che a detta di alcuni è come commettere un'eresia) e nessuno si è mai lamentato del mio lavoro..

Però bisogna ammettere che chi ci lavora sul serio aver un buon corpo di ultima generazione permette di avere degli ottimi risultati senza fatica..... e chi lo fa per mestiere è tanto di guadagnato.

avatarsenior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 16:11

Per chi ci ricava la pagnotta non c'e' storia: una macchina veloce = tempo risparmiato = guadagno maggiore.
Per me che lavoro col computer e' uguale: non sto certo a comperare schede grafiche vecchie: quelle nuove renderizzano piu' veloci, faccio piu' lavori in meno tempo o con maggior qualita' e, di conseguenza, guadagno di piu'. - Fine -
Per chi non ci vive, e' tutto un'altro discorso, puoi permetterti il lusso di usare quello che ti piace e fregartene di ogni altra considerazione razionale. E' una manna che pochi sembrano cogliere..... infine, son d'accordo con te: f 22 o 32 non sono nomi di campi di detenzione segreti per l'annichilimento della fotografia.....

avatarsenior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 16:17

Si è vero, ti dirò che però per alcuni tipi di lavoro le vecchie reflex e ottiche sono ancora il top, anzi....
Per esempio io principalmente faccio cerimonie ed eventi con la d300s mi trovo ancora bene e ho comprato anche il 70-210 f4 ed è spettacolare come resa cromatica, ho file non troppo ingombranti che posso lavorare con un pc non all'ultimo grido e me ne frego del front/back focus di cui soffrono le ottiche con le ultime reflex ultra pixel.
Alla fine al massimo stampo 40x70 quindi 13 mpx bastano e avanzano (e non ho nemmeno bisogno di schede di memoria troppo veloci capienti e costose).

Diciamo che va valutato il contesto dove uno opera.

avatarsenior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 16:27

Avevo addocchiato anche una Fuji s2 pro, ma gli manca il controllo dei diaframmi sulla baionetta... Giuliano1955 mi avrebbe fatto un monumento ;-)

avatarsenior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 16:43

Ma ha l'attacco F mount per le ottiche nikon?

Io vorrei una vecchia Nikon F4!! l'aveva il fotografo dove lavoravo da ragazzo....la chiamava "carro armato" quella aveva un suono dell'otturatore unico e ci si poteva mettere anche il motore aggiuntivo per far scorrere il rullino....sentirla scattare era meraviglioso, non me l'ha mai fatta toccareTriste e adesso la vorrei solo per il piacere di tenerla in mano e farla scattare per sentire quel suono....

avatarjunior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 16:51

In questi tempi di sbornia digitale, marketing pavlovliano, tecno-machismo a oltranza, obsolescenza isterica tale per cui una macchina del 2010 viene schifata come un rudere del neolitico, onanismo duro sul numero di punti AF, il tuo feticismo per la meccanica mi pare una perversione del tutto sana, con buona pace di chi deve andare dall'analista perché tormentato dal Demone dei Megapixel.

Ho da poco una D7200, scelta perché mi dà la possibilità di montare serenamente le ottiche vintage del corredo paterno, che comprende anche una F2 e una F3 che non venderò mai. La F2 attualmente ha in corpo un rullino su cui ogni tanto, senza fretta, scatto qualche esposizione. Ruoti una ghiera e lei scatta a 1 millesimo di secondo, pura meccanica, niente elettronica (va anche senza le pile dell'esposimetro lei, mica come la sua sorella più giovane). Che figata.
Come facevano i fotoreporter in Vietnam senza 25600 ISO, il battery grip e l'af-c? MrGreen

Concordo: il suono di un vecchio otturatore, la schiusura metallica delle lamelle di un vecchio AiS hanno qualcosa di magico. Saranno ricordi di infanzia del mio vecchio intento a trafficare con quei suoi misteriosi giocattoli, chi lo sa.

PS: poi vabè, il masochismo ha un limite, non so quanto durerò a fare foto outdoor col 200 f4 AiS e la sua messa a fuoco da tunnel carpale, ma la soddisfazione di provarci non me la leva nessuno

avatarsenior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 17:17

@Trackmaster: si, aveva attacco nikon....l'avevo considerata per quello, assieme alla miticissima archeo-fullframe Kodak DCS in versione Nikon
@Amateur: HAHAHA! "onanismo AF" ! Mi sono immaginato il tipo che andava su e giu' con uno zoom a pompa ( che il nome e' gia' un programma... ) Prova ad uscire con il 50-300 del '69 !!! Pura sofferenza autoinflitta. Non ho piu' l'eta'.....

Pero' vuoi mettere quando ti giri e stacchi la testa a uno con un pancacke !?

avatarjunior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 0:12

Buonasera,mi intrometto..
premesso ke ho una vecchia Nettar Zeiss Ikon(ho una foto nella mia galleria 7d) di mio padre che nn uso praticamente più..
ora ho una canon 7d mk1 con 15 85..chi conosce il prodotto sa ke anke se nn è un serie L, il 15 85 è cmq di tutt altra fattura rispetto un 15 55(nel kit base)..mi scuso x quelli di voi ke,per buone ragioni, considerano la 7d già tr moderna..ad ogni modo,quando monto ,con adattatore m42, l helios 44-2 58f2 o lo zeiss flektogon 35f2.8(appena preso), bhè..
si capisco a cosa ti riferisci..a quel fascino della vecchia scuola,delle cose fatte bene,fatte x durare..le cose che per raggiungere dei risultati,bhe devi starci dietro e sperimentare..
e quella sensazione unica del piacere della messa a fuoco e impostazione apertura del tutto manuale..
Discorso che secondo me vale anche per le auto lo stesso ragionamento..quelle moderne,comode,efficaci e veloci..ma vuoi mettere guidare un mostro sacro,tutto da domare..le piccole bombe anni 80 ecc..scusate,ho divagato..buona discussione,seguo :) Paolo

avatarsenior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 0:36

Ciao, mio padre ha consumato n°3 R5 turbo. Quelle erano macchine !!!! Ti violentavano la schiena dopo i 4000 giri, e se sbagliavi eri morto... altro che mollezze moderne ! Dovevi sapere cosa facevi, le ho guidate anch'io, proprio come gli obiettivi manuali e le vecchie reflex digitali: sono oggetti che serve capire ed apprezzare, e ti ricambiano con un infinito piacere nell'usarli......

avatarsenior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 0:57

mah...MrGreen

avatarjunior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 1:33

Nikon D200/300/700/800 con un Ai qualsiasi o Canon 5D old/20D/40D/7D


Aspetta quindi tra 10 anni nascerà un piccolo Jacopo Pasqualotto Junior che dirà le stesse cose per le "vecchie" D750/850 , Mark IV/7DII ecc? MrGreenMrGreen

Beh comunque condivido in parte il pensiero, la fotografia amatoriale, come tanti altri hobby è anche il piacere di usare un certo oggetto. Poi nascono tanti feticismi eh: c'è chi gode quando raggiunge il nirvana della nitidezza, chi al giusto rumore dell'otturatore, tutto fa brodo ;-)

avatarsenior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 8:52

Ciao, mio padre ha consumato n°3 R5 turbo.


Che mostro......io avevo una Alfa 75 1.8....un mostro a trazione posteriore senza elettronica....pura meccanica!!!

sono oggetti che serve capire ed apprezzare,


è vero è così che si apprezza appieno la tecnica fotografica e sopratutto si impara a fotografare usando la testa.

avatarsenior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 9:16

Conservo la Minolta SRT303 con qualche obbiettivo, ma non la uso più, quando decisi di passare a Nikon, perchè conservava l'attacco f anche con l'avvento dell'af, cosa che per me non aveva prezzo, feci una scelta non dico definitiva ma quasi, appena ho potuto ho acquistato una Fm2, purtroppo ci scatto poco, ma è sempre un piacere prenderla in mano e montargli qualche obbiettivo, ormai ho sposato senza compromessi prima l'autofocus e ultimamente il digitale.
Ho recentemente acquistato l'85 afs combattuto se prendere invece l'afd, che mi avrebbe permesso di usarlo sulla fm2, ma la tecnologia ha vinto, mi rifarò con un 135 aisMrGreen
Comunque poter fotografare con uno strumento che ci appaga non ha prezzo.

avatarsenior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 13:37

"Comunque poter fotografare con uno strumento che ci appaga non ha prezzo." Frase mitica !
Pero', per me e' anche necessario lo strumento per la creativita': se non ho cio' che mi appaga in mano non mi viene la voglia di fotografare e le idee men che meno..... proprio non c'e' storia !!!! Una volta mi son trovato a dover fare un piacere scattando con una plastinikon ( ma poteva essere benissimo una plastcanon ) ed superzoom moderno stabilizzato: mi son sentito un babbeo..... non mi veniva un'inquadratura che fosse una, avrei fatto neglio col cellulare !
Vi e' mai capitato o sono bacato io ?

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 184000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





05 Dicembre 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me