Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Propositi 2019 - I temi fotografici da Evitare a tutti i costi


Forum » Tecnica, Composizione e altri temi » Propositi 2019 - I temi fotografici da Evitare a tutti i costi




avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 14:54

Tempo fa lessi un articolo su un blog fotografico inglese, che criticava aspramente la moda "instagrammica" di effettuare scatti di cascate sparse nel mondo accompagnate dall'immancabile "influencer" in primo piano di schiena.

Ci sono alcuni temi fotografici che secondo me sarebbe il caso di evitare totalmente, evitando di premere l'otturatore quando li abbiamo davanti agli occhi,
ne elenco alcuni:

- Senza Tetto e mendicanti (ooops ne ho una in galleria)
- Volto di anziano rugoso Indiano/Pakistano ecc. ecc. in Primissimo Piano
- Feste e fiere di paese
- Scatti premaman alla sola pancia in controluce/silhouette della mamma
- Cibo di qualunque tipo
- Foto in cui l'unico soggetto è il bokeh della lente

Ovvio che il mio intervento è del tutto provocatorio, ma non nascondo che ogni volta che incontro qui su Juza, o su Instagram o Flickr una delle foto appartenenti a una di queste categorie, vorrei tanto avere indietro quei 5 secondi impressi sulla mia retina...

Quali sono per voi i temi fotografici che vorreste sparissero dalla scena fotografica? MrGreen


avatarsenior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 15:22

" Quali sono per voi i temi fotografici che vorreste sparissero dalla scena fotografica?" nessun tema se non lede la dignita' di chi viene immortalato

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 16:26

certo caro Frenkie sembra che tu ti diverta a sollevare polveroni. Condivido molto di quello che scrivi, che poi è stato ben spiegato da Ando Gilardi nel suo famoso brano "non fotografare"; il problema è che su questa piattaforma, anche se a un livello mediamente abbastanza alto, prevale una certa concezione della fotografia come immagine e quindi come spettacolo; una concezione che, se temperata da giusti livelli culturali e tecnici, rimane nei limiti dell'accettabilità, ma se al contrario si combina con le smanie fotoamatoriali di esibire la foto "wow" produce una serie di immagini che vanno dall'insignificante al disturbante. Se quello del mendicante è un deja-vu talmente abusato che si tende un po' a vergognarsene, altri deja-vu vengono invece esibiti con fierezza. Personalmente rivendico il diritto a fare delle foto di stampo prettamente amatoriale, per il semplice gusto di affinare la tecnica o provare una lente; il problema si pone quando tutte queste foto vengono buttate nel grande fiume delle immagini di internet e di fatto soffocano un altro genere di immagini che richiedono tempo per essere fruite e per essere prodotte e che espongono molto di più il fotografo all'insuccesso. Non è infrequente leggere dei commenti, a foto magari bellissime, nel solco delle tendenze fotografiche storiche e contemporanee, "ma tu che cosa volevi trasmettere con questa foto?", come se le foto si scattassero per "trasmettere" delle banalità romantiche.

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 16:38

" certo caro Frenkie sembra che tu ti diverta a sollevare polveroni."

MrGreen, in realtà è solo che cerco di aprire delle tematiche ad ampio respiro e che vadano un po' al di là del "che mi consigli per la mia <inserire brand a caso>".

E' normale che ognuno di noi possa e anzi debba fotografare tutto ciò che gli va a genio: però perchè non provare a fare i buoni propositi?

Perchè non provare a limitare l'affollamento di vuoto che si percepisce ovunque, con la smania di voler ricevere approvazione e mai di raccontare/comunicare?

Per un periodo ho avuto la fissa di instagram. Ho iniziato a comprendere cosa piace alla piattaforma, e ho iniziato a fotografare quello che "tira".
Un giorno mi sono fermato e mi sono reso conto del vuoto che stava dietro a quelle foto.

Siamo una società che vuole essere piaciuta, likata, condivisa, retwittata, e si farebbe qualunque cosa per farlo.

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 16:50

@Frenkie ... Feste e fiere di paese... (mi pagano.. devo dire no?) Sergio

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 16:55

" @Frenkie ... Feste e fiere di paese... (mi pagano.. devo dire no?) Sergio "

Pensavo ai progetti personali, quelli da "fotoamatore".

Il lavoro è lavoro. ;-)

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 16:56

però Frenkie è anche vero che se non ci si espone all'altrui giudizio non si va da nessuna parte.
Il problema è il giudizio di chi: di un generico utente di instagram, dell'utente medio di juza, di un fotoamatore come noi, di un critico fotografico, di un fotografo di successo?

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 16:59

" però Frenkie è anche vero che se non ci si espone all'altrui giudizio non si va da nessuna parte. "

Devo dire che io mi giudico già un sacco, e spesso giudico i miei scatti mooooooolto male MrGreen

Comunque si confrontarsi è assolutamente necessario, il problema è che un like, un commento non è un giudizio, non è una critica: non è nulla...

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 17:01

" - Senza Tetto e mendicanti (ooops ne ho una in galleria)
- Volto di anziano rugoso Indiano/Pakistano ecc. ecc. in Primissimo Piano
- Feste e fiere di paese
- Scatti premaman alla sola pancia in controluce/silhouette della mamma
- Cibo di qualunque tipo
- Foto in cui l'unico soggetto è il bokeh della lente
"


Senza tetto e mendicanti tanto per fare sono d'accordo, all'interno di un reportage ben fatto e con il consenso dei soggetti può sempre essere un buon tema.

Ritratti di gente di luoghi lontani dove si va in vacanza, vanno bene per ricordo ma propinarli sentendosi McCurry anche no.

Premaman è un genere che prevede alcuni scatti quasi obbligati, chi lo fa di mestiere deve adeguarsi.

Feste e fiere di paese totalmente in disaccordo, sono eventi che spesso raccontano bene luoghi, tradizioni e personaggi e va benissimo fotografarli.

Cibo idem, va bene fotografarlo, anche qui c'è chi lo fa per lavoro e chi lo fa per diletto e perché è una moda. In ambedue i casi non ci vedo nulla di male.

Se il soggetto è proprio solo il bokeh, son d'accordo. Se parliamo di ritratti con un bel bokeh, no.

Ribaltando la domanda, quali pensi siano i temi fotografici originali da perseguire con vigore?


avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 18:00

Boh, personalmente son d'accordo solo sui vecchi "rugosi" e sul cibo xD. Le foto del cibo le ho sempre odiate MrGreen

Ma in generale io non sono un fotografo e quindi magari il mio intervento vale meno... certo che più che sparire preferirei venissero maggiorment curate! Soprattutto le foto al cibo: scatti a caso, filtro a caso e valagna di commento e visual.

Insomma mentre scrivo sto pensando e aggiungo: non esiste un vero tema da far sparire, sarebbe ingiusto. Ma sarebbe bello non vedere più foto "brutte" che in mano ad un utente con millemila follower diventano osannate :)

Ma più di tutto odio quegli hdr ultra saturati e con nitidezza e struttura portati agli estremi... dei veri colpi all'occhio e allo stomaco :/. Questi sì, vorrei che sparissero.

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 18:11

C'è un profilo carino su instagram che si chiama @insta_repeat
è simpatico MrGreen

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 18:57

" C'è un profilo carino su instagram che si chiama @insta_repeat
è simpatico MrGreen
"


Mi hai svoltato la serata! Profilo epico!

" più di tutto odio quegli hdr ultra saturati e con nitidezza e struttura portati agli estremi."

Sentivo di essermi scordato qualcosa MrGreen

" chi lo fa di mestiere deve adeguarsi. "

Chi fa un certo tipo di foto per mestiere, ovviamente, non può che fare quel tipo di foto e accontentare il cliente. Diciamo che l'ambito lavorativo lo tiro proprio fuori da questa frivola conversazione.

" Ribaltando la domanda, quali pensi siano i temi fotografici originali da perseguire con vigore? "

Questa è una bella domanda, nonchè un ottimo spunto di riflessione.
Facendo street questi sono alcuni temi che vorrei sviluppare:

- Elevato Contrasto, ovvero anche solo la geometricità di talune ombre. Andiamo sull'astratto diciamo.
- Il tema della famiglia, e della comunità di persone legate tra loro.
- Un tema che porto avanti da un po', è la città, il tentativo di esplorare e capire la mia città attraverso la fotografia di strada (Roma).


avatarsupporter
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 20:16

Concordo e sottoscrivo il pensiero di Mattraw

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2019 ore 20:35

" Concordo e sottoscrivo il pensiero di Mattraw"

Lo sottoscrivo, però il post non era un'occasione per fare la morale eh MrGreen

Penso solo ci siano dei clichè stra-abusati nel mondo della fotografia amatoriale.

avatarjunior
inviato il 11 Gennaio 2019 ore 11:07

" Elevato Contrasto, ovvero anche solo la geometricità di talune ombre. Andiamo sull'astratto diciamo.
- Il tema della famiglia, e della comunità di persone legate tra loro.
- Un tema che porto avanti da un po', è la città, il tentativo di esplorare e capire la mia città attraverso la fotografia di strada (Roma).
"


Finalmente qualcuno che parla delle ombre. Credo siano ancora uno dei pochi temi che è possibile sviluppare, in pittura sono da sempre utilizzate a vari scopi, in fotografia soprattutto il fotoamatore ne è terrorizzato, perché deve avere sempre tutto ben visibile fregandosene del piattume e della bidimensionalità delle foto prive di ombre. Di sicuro lo conoscerai, ma ti consiglio uno sguardo alle foto di Alex Webb. E la lettura del libro: Breve storia dell'ombra, edito da Il Saggiatore.

Tema della famiglia è sempre interessante, ma se parliamo di temi abusati è tra i primi, ma anche qui ci sono due categorie che non possono farne a meno: i professionisti e chi (sono tra quelli) vuol raccontare la propria famiglia anche solo per lasciare un ricordo a chi verrà dopo.

La fotografia di strada a Roma credo sia un tema abusato come pochi, ma anche in questo caso perché non dovresti approcciarti con il tuo occhio, la tua sensibilità e il tuo background alla tua città? Questo per dire che l'originalità è difficile, ormai quasi impossibile da ottenere in tutti i campi; almeno se per originalità intendiamo i soggetti che attirano l'interesse del fotografo o dello scrittore, mentre è diverso se pensiamo all'interpretazione che possiamo dare anche di temi ormai sviscerati in tutto e per tutto. E se pensiamo che le nostre foto devono rispondere prima di tutto al nostro gusto e alle nostre intenzioni, visto che non credo che in molti qui debbano accontentare dei clienti.
Negli ultimi anni di lavori originali io ne ho visti pochi, e spesso quei pochi sono frutto di una pesante attività di postproduzione, che non considero assolutamente un male ma che richiede competenze che vadano oltre il "semplice" scatto.
Così come ci sono pochi romanzi originali negli ultimi anni, eppure qualcuno ha scritto dei capolavori semplicemente raccontando a modo suo delle situazioni considerate assolutamente banali, come ad esempio la famiglia di cui sopra.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 164000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





22 Gennaio 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me