RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

video con reflex e informazioni per neofita


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » video con reflex e informazioni per neofita





avatarjunior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 17:52

Salve a tutti , come da titolo desidero avere delle informazioni che possono essere sicuramente scontate per qualcuno ma io non avendo esperienza in merito chiedo lumi.
In fotografia impostare un tempo di scatto , corrisponde alla velocità di apertura e chiusura della 1° e della 2° tendina..almeno..dovrebbe essere cosi...Ma nei video , in cui la registrazione è di continuo che senso ha il tempo di scatto? cioè mica le tendine si aprono e si chiudono ad esempio in 1/50 di secondo?? credo che dovrebbe rimanere tutto aperto per impressionare il sensore per tutta la durata del clip o no??
seconda domanda...perché nelle reflex il tempo di registrazione massimo è di un 1/30 oltre non scende? perché non riesce ad avere il tempo di registrare 24 o 25 frame al secondo?? grazie per la vostra attenzione ...spero che potrete risolvere questi dubbi ...saluti

avatarsenior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 17:56

Primi passi

Su yuotube trovi molti tutorial che possono essere di aiuto

avatarjunior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 17:59

Questo video l'ho visto proprio oggi ma non fornisce le informazioni che ho chiesto...

avatarsenior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 18:09

Nei video il tempo è dipendente dal numero di fotogrammi al secondo registrati: quindi, se una fotocamera consente di registrare fino a 30fps, non ha senso lasciare la possibilità di impostare tempi superiori a 1/30s.

A differenza delle foto, nei video si ha poco margine per intervenire sui tempi, dato che questi hanno un impatto significativo sulla fluidità del filmato, soprattutto se vi sono soggetti in movimento: in genere ci si tiene attorno a 1/2x, dove x è il valore di fps a cui si registra il video. Tuttavia, a seconda dell'effetto che si voglia ottenere, si potrebbero scegliere valori diversi.


avatarjunior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 18:52

Quindi il tempo di esposizione nei video determina i frame al secondo ...
quando dici che in genere ci si tiene intorno a 1/2x ed x è il valore di fps ...se il frame è 25 ...il tempo deve essere intorno a 1/225 ??? per avere una buona fluidità?
Altrimenti tempi più bassi soprattutto quando si registrano soggetti in movimento potrebbe determinare un video poco fluido?

Chiedevo info sui tempi perché in fotografia abbassando i tempi recuperi più luce....ma nel campo video sembrerebbe sia un limite per i frame?

avatarjunior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 19:46

Nou mi sa che non hai capito bene! Con 2x si intende 2 moltiplicato x, quindi per 25 fps devi impostare 1/2*x=1/2*25 cioè 1/50

avatarsenior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 20:14

In fotografia impostare un tempo di scatto , corrisponde alla velocità di apertura e chiusura della 1° e della 2° tendina..almeno..dovrebbe essere cosi...Ma nei video , in cui la registrazione è di continuo che senso ha il tempo di scatto? cioè mica le tendine si aprono e si chiudono ad esempio in 1/50 di secondo?? credo che dovrebbe rimanere tutto aperto per impressionare il sensore per tutta la durata del clip o no??


Un video è costituito da una sequenza di immagini fisse. Nella fotocamera le tendine restano aperte, ma c'è l'otturatore elettronico a far sì che vengano ripresi, per esempio, 25 fotogrammi al secondo con un tempo di esposizione per ciascuno di 1/50 s (lo standard di fatto è un tempo pari al reciproco del doppio della cadenza di ripresa, quindi in questo caso appunto 1/(2*25) = 1/50 s). Sia la cadenza di ripresa sia il tempo di otturazione hanno effetti sulla resa del video. Dato il vincolo sul tempo, per avere il completo controllo dei parametri di ripresa occorre usare dei filtri ND.

avatarsenior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 20:33


Quindi il tempo di esposizione nei video determina i frame al secondo ...
quando dici che in genere ci si tiene intorno a 1/2x ed x è il valore di fps ...se il frame è 25 ...il tempo deve essere intorno a 1/225 ??? per avere una buona fluidità?
Altrimenti tempi più bassi soprattutto quando si registrano soggetti in movimento potrebbe determinare un video poco fluido?

Chiedevo info sui tempi perché in fotografia abbassando i tempi recuperi più luce....ma nel campo video sembrerebbe sia un limite per i frame?

Intendevo 1/(2*x), quindi 1/50s, per x=25 (fps).

Ho fatto riferimento ad una regola empirica e che, come tale, va considerata: anche un tempo di 1/30s può essere accettabile, qualora la luminosità sia scarsa e non si voglia aumentare oltre certe soglie la sensibilità iso, così come si possono abbassare i tempi anche a valori inferiori, a seconda della scena. Più si ridurranno i tempi rispetto al valore indicato sopra e meno il video risulterà fluido, in quanto i fotogrammi risulteranno meno "mossi", con la conseguenza di avere i contorni degli oggetti maggiormente definiti: da qui la percezione del movimento a scatti.

Dipende molto dalla scena: a volte tra 1/50s e 1/100-1/160s le differenze sono limitate, mentre in altri contesti si nota maggiormente il divario. Alcuni utilizzano i video per estrarre i singoli fotogrammi, in modo da ottenere foto, e in tal caso devono trovare un compromesso con i tempi, se vogliono avere sia un video che singoli fotogrammi "fruibili" (non mossi).

Alcuni esempi:


avatarjunior
inviato il 25 Gennaio 2018 ore 22:35

Desideravo intanto ringraziarvi....si avevo notato che avevo scritto una castroneria .... però meglio scrivere una castroneria che far finta di aver capito. Adesso comincio a capirci qualcosina grazie a voi. Nel senso che almeno ho qualche idea un po' più chiara in questo ambito a me sconosciuto ma che mi affascina. Quindi L utilizzo di un frame più alto è più idoneo per riprese diciamo veloci...perché restituisce un video più fluido. ...peccato che adesso non sono in possesso della reflex per effettuare delle prove ... una domanda ... non so se avete avuto esperienza in merito .....speriamo di non dire cavolate ... immaginatevi di registrare una scena dentro una stanza con scarsa illuminazione ....provando due obiettivi uguali come focale ma diversi come diaframma .esempio un 16-35 f2,8 ed un f4 a tutti e due a 16 mm e Tutti e due a 1/30 di secondo. Il 2,8 avrebbe delle performance nettamente migliori in termini esposizione oppure è tutto relativo …?

avatarsenior
inviato il 26 Gennaio 2018 ore 8:38

Le regalé di esposizione non cambiano mai! ;-)

avatarjunior
inviato il 26 Gennaio 2018 ore 16:38

Mi chiedevo se il recupero luce con uno stop di differenza (f2,8 vs f4 ) nel video posso benissimo paragonarlo ad una foto nelle medesime condizioni...(lo pensavo scontato) allora è cosi..

avatarsenior
inviato il 27 Gennaio 2018 ore 10:03

Piensa, che purtroppo già in molti usano tempi brevi, per estrappaolare foto, dai video 4k

avatarjunior
inviato il 27 Gennaio 2018 ore 11:51

Si ho già notato da qualche parte che certe volte si estrapolano foto dai video....più che altro la mia curiosità era sapere se anche nel video il recupero di uno stop da f4 a f2,8 (considerando le impostazioni e ciò letto prima su questa discussione) sia molto importante.....
oppure del tipo esempio utilizzare f4 o 2,8 nei video cambia poco in termini di recupero luce .... non so se mi spiego...
(non voglio andare fuori discussione) ma siccome dovrei acquistare un ottica grandangolare e la scelta ricade tra il tamoron 15-30 f2,8(stabilizzato) o il canon 16-35 f4 (stabilizzato) ....nel caso in cui per svariati motivi che non sto qui a raccontare dovesse essere utilizzato per registrare video di reportage ...
Dal punto di vista fotografico credo di avere tutte le indicazioni utili....ma per un eventuale uso per i video f4 o f2,8 significa tanto?? considerando che le iso posso tirarle su fino ad un certo punto ---il tempo di scatto , come mi avete spiegato è legato ad altri fattori...(fps) ...Voi che ne pensate?

avatarsenior
inviato il 27 Gennaio 2018 ore 14:45

É uguale!
2,8 sarà sempre uno stop in piu

avatarjunior
inviato il 28 Gennaio 2018 ore 16:52

Ok grazie ...

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 243000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve una commissione in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me