Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni). Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

OK, ho capito

Foto dell' anno 2016 - secondo il " World press photo"


Forum » Tecnica, Composizione e altri temi » Foto dell' anno 2016 - secondo il " World press photo"




avatarsenior
inviato il 20 Febbraio 2017 ore 13:02

" pensiero in serie....
Perchè? Perchê guardo la foto e penso che in effetti avrei fatto stessa scelta?
"

No: perchè senza attivare i neuroni ti accodi ad una decisione (o ad un pensiero) presa da altri, senza neppure metterla in discussione (non parlo necessariamente di te, il "tu" in questo caso è "discorsivo"), che è a sua volta diverso dal dire a qualcuno che non capisce un mazzo.
Mi ritengo più furbo? No. Più capace di pensiero critico? Sì.

" forse anche io, mi quoti dove se ne parla? lo chiedo senza polemica, non ho trovato topic e volevo leggere qualche opinione
"

Non ho voglia di cercare.
Mi ricordo che riguardava uno delle edizioni del NG, in particolare quella in cui era stata premiata la foto di un coccodrillo, rigorosamente scattata in uno zoo, e visibilmente ritoccata al clone...(questo tanto per ribadire che a giudicare e premiare la foto era stata una commissione competente...)...

avatarsenior
inviato il 20 Febbraio 2017 ore 13:05

Veleno non prendermi per il c.ulo ci siamo scritti, alla fine tu pensi e non sei d'accordo, io ti dico che sono d'accordo e non penso, tra altro direi che è stato anche esplicitato il perchè secondo alcuni quella foto è davvero meritevole, motivazioni che hai diritto di non condividere,ma piantala con questo atteggiamento da io mi innalzo su massa che invece mi critica per questo perchè tuoi toni non sono diversi dagli stessi che critichi.

" Più capace di pensiero critico? Sì. "
in questo caso secondo me no perchè non vedi quello che per me è lampante e non vedo perchè il tuo pensiero critico sia migliore.

Quale foto avresti premiato?

avatarsenior
inviato il 20 Febbraio 2017 ore 13:17

se non hai la coda di paglia non hai motivo di scaldarti.
ritieni di saper usare il cervello? buon per te.
ritieni che il tuo parere sia ragionato e critico? buon per te.
chi vuole intendere intenda.
I miei toni sono del tenore adeguato a certi interventi secondo i quali l' unica argomentazione a sostegno sarebbe il fatto che la foto ha ricevuto il premio di una giuria.

Quello che per te è lampante non lo è per me, è evidente.
Questo non vuol dire che il mio pensiero critico sia il migliore, è semplicemente IL MIO.

Quale foto avrei premiato?
L' ho già detto.

avatarsenior
inviato il 20 Febbraio 2017 ore 13:30

Scusa ma lo hai detto tu appena sopra che sei piú capace di senso critico.

avatarjunior
inviato il 22 Febbraio 2017 ore 13:57

Informandomi su Koudelka, ho letto questo brano su "Fotocomefare" (http://www.fotocomefare.com/5-lezioni-fotografia-josef-koudelka/).

---------------------------------
Ma la svolta accade nel 1968, quando casualmente si trova a Praga, rientrato da appena due giorni dopo un servizio fotografico in Romania sugli zingari.

“È stato il momento massimo della mia vita. In dieci giorni è successo tutto quello che nella mia vita poteva succedere. Io stesso ero al massimo in una situazione che era al massimo. Forse è per questo che ho coperto questa situazione meglio dei reporter che erano arrivati da ogni parte del mondo e che lo facevano per mestiere. Io non ero un foto-giornalista”
----------------------------------

Forse temi come "colpo di fortuna", "coraggio", "professionista vs fotoamatore", andrebbero reinquadrati in un ottica più completa e più profonda, quale quella proposta da Koudelka (e penso che nessuno si sogni di metterne in dubbio l'autorevolezza).
Sempre però pacatamente ed evitando la polemica...

avatarjunior
inviato il 24 Settembre 2017 ore 10:47

Beh è normale. Di artistico non vedo nulla di diverso da una bella ripresa. Non per essere complottisti ma ha vinto perchè è antagonismo mediatico non vado oltre nel commento. Non so se ha gia scritto quacosa di simile.
Ciao

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2017 ore 13:07

" Un vostro commento su TECNICA Eeeek!!! , ATTREZZATURA Eeeek!!! , ASPETTO ARTISTICO Eeeek!!! , BdC - Botta di Culo "

c'è la foto. Punto. Che l'abbia scattata con una Mamiya o un cellulare, non cambia.

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2017 ore 13:15

" Per me ste foto non si dovrebbero neanche scattare, figuriamoci pubblicare. Non solo premiano la follia omicida, ma pure ne favoriscono l'emulo. Da domani tutti in posa accanto al trofeo. SconfortanteTriste"

Ma fortunatamente non sono molti a pensarla così, in modo da far capire alla società come funziona il mondo intorno a loro, come bambini bruciati dal napalm, violenze, drammi, in modo che non si pensi che siano solo cose distanti, remote.

"
" Siamo in due a pensarla uguale.

La sofferenza umana fa notizia, vende, e c'è gente che su quella sofferenza ci fa quattrini.

Uno, ma pare italiano, addirittura ha usato anche i bambini, anni fa c'era stata una mostra sui bambini, con i bambini fotografati in carestie, guerre, galere, di tutto di più: cosa non fa certa la gente per il soldo!
"


Ma dormi, che se fosse per voi staremmo a vedere foto di spiagge, ritratti di ragazze per farsi due seghe (eh, però artistiche eh), sia mai che qualcuno ci mostri come la nostra vita sia un isoletta felice in mezzo ad un mare di merd.a

" Chi lo fa, lo fa solo per becero cinismo autoreferenziale. "

Ma io mi chiedo: ma perchè? Che cazz.o aprite la bocca solo per parlare di cose che avete solo sentito in tv? Ma perchè certi giudizi??? Ma dovrebbe esserci qualche persona qua come Andy Rocchelli , Buciarelli o altri che dovrebbero umiliarvi a morte.

UMILIARVI. Voi e i vostri discorsi insensati.

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2017 ore 14:41

A mio avviso, sbaglia bersaglio chi se la prende con il fotografo/i fotografi che fotografano eventi bellici e/o cruenti, anche se fortuiti come in questo caso: questi fatti avverrebbero comunque e anzi, merito a chi rischia del proprio, anche la propria pelle, senza parlare dei disagi che spesso accompagnano il lavoro dei fotoreporter, per documentare quanto avviene, senza contare che spesso certi scatti sono veri e propri documenti di denuncia, meritevoli di essere portati all'attenzione del pubblico.

avatarsupporter
inviato il 26 Settembre 2017 ore 15:19

Sono recentemente stata a Barcellona nei giorni del dolore, ho visto le Ramblas trasformate in memoriale, la distesa di lumini, fiori, pupazzi biglietti al crepuscolo faceva accaponare la pelle, ma la macchina fotografica è rimasta nello zaino, la storia era già stata abbondantemente raccontata, c'era poco da aggiungere se non un ideale abbraccio a chi ha perso i suoi cari, ho preferito andare avanti e raccontare la Barcellona del "no timor" che continuava a vivere senza condizionamenti.
Però in alcuni momenti il fotografo, specie se di mestiere fa cronaca, ha il dovere di raccontare senza omissioni, questo foto di Cecil Beaton ad esempio i.guim.co.uk/img/static/sys-images/Guardian/Pix/pictures/2012/9/5/1346 pubblicata come manifesto dalla Croce Rossa Americana ha avuto un ruolo importante nell'orientare l'opinione pubblica verso la partecipazione al secondo conflitto mondiale.

avatarjunior
inviato il 26 Settembre 2017 ore 15:22

Botta di culo anche nel non essere stato visto dall'assassino... comunque grande foto!

avatarjunior
inviato il 26 Settembre 2017 ore 15:38

scusate la mia ignoranza.
La foto la trovo bella.
Non voglio commentare sul fatto che sia meritevole o no del 1 posto.

Ho solo una curiosità ovvero:

nella foto si vede molto bene il volto dell' assassino.
Diciamo in generale il volto di una persona
Ora la foto è stata pubblicata e diffusa e io dubito (ma non lo so con certezza) che al tizio (l'assassino) sia stato chiesto il permesso di essere ripreso in foto è non credo che lui abbia rilasciato il suo consenso a diffonderla.
(sapete tutte quelle richieste che in genere uno deve firmare per commercializzare la foto o farla partecipare ad un concorso.

È quindi......significa che in certe circostanze tutte le autorizzazioni si fanno benedire e non valgono più?

Lo chiedo per avere un riscontro pratico per il futuro.

....


avatarsupporter
inviato il 26 Settembre 2017 ore 15:44

Maxpet a memoria l'assassino è stato in seguito freddato dalla sicurezza.

Non chiedi autorizzazioni ai morti.

avatarsupporter
inviato il 26 Settembre 2017 ore 15:52

Maxpet....Credo che sotto certi aspetti la legge sulla Privacy sia una grandissima boiata, degna di essere stata partorita da un braistorming di cervelli verdi fritti....senza voler arrecare offesa o denigrare nessuno in particolare.
Se da un lato questa regola tutela tutti noi da una certa "appropriazione d'immagine non autorizzata", dall'altro lato non protegge la massa da soggetti più o meno "pericolosi"....secondo me andrebbe infatti integrata con qualche clausoletta di esclusione.
Faccio un esempio pratico:
Spesso in TV si vedono articoli che parlano di t*fe ai danni di una o più persone, perpetrati da gente non proprio per bene...per di più intervistati e ripresi ma con il viso coperto per motivi di privacy.
Ecco...da un lato si protegge chi infrange la legge....dall'altro si espone il c.ulo della gente onesta ad essere penetrato con ghiaia grossa perchè i "disonesti" non sono riconoscibili......a me questo fa solo in.cazzare.
La cronaca....anche nei fatti cruenti o meno piacevoli DEVE essere documentata....che serva da educazione per tutti nel capire cosa si può e cosa non si può fare nel rispetto della libertà altrui.

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2017 ore 16:04

" Ora la foto è stata pubblicata e diffusa e io dubito (ma non lo so con certezza) che al tizio (l'assassino) sia stato chiesto il permesso di essere ripreso in foto è non credo che lui abbia rilasciato il suo consenso a diffonderla. "

come ti hanno detto è morto, ma anche se fosse stato vivo, data la natura mediatica della cosa (questa foto dopo 5 secondi era di proprietà di un'agenzia) non serve la liberatoria.

Ed è uno che si è messo a sparare in mezzo alla gente e ha freddato una persona, quindi partiamo dal fatto che problemi sulla sua privacy non dovrebbero esistere.

17 Dicembre 2017

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

www.JuzaPhoto.com - Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me