Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni). Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

OK, ho capito

Newpixel24 negozio di e-commerce. Leggete l'articolo


Forum » Fotocamere, Accessori e Fotoritocco » Newpixel24 negozio di e-commerce. Leggete l'articolo




avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 11:17

Articolo pubblicato sul quotidiano ALTO ADIGE il 9 Febbraio scorso

altoadige.gelocal.it/bolzano/cronaca/2017/02/09/news/fatture-false-den


avatarjunior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 11:21

Giustissimo, io non ho mai comprato e mai comprerò roba da siti simili.
Preferisco pagare 200 o 300 euro in più e stare tranquillo che far arricchire certe persone.

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 11:27

Già .. però poi i "maghi della compravendita" prendono i prezzi di vendita di questi signori e li considerano come riferimento per la valutazione dell'usato ... Confuso

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 11:45

Leggendo l'articolo, qualcosa non mi torna, ma forse dipende dal fatto che ho solo una laurea in Economia e Commercio e non lavoro nella Finanza.

Canon e Nikon vendono al grossista X GMBH, tedesco, che paga, per esempio, 950 euro (più IVA o imposte locali: sono affari loro).
Il grossista X GMBH vendeva alla società livornese senza IVA, come consentito, chiedendo, per esempio, 1000 euro.
La società livornese vendeva la fotocamera a Lina24 chiedendo 1.001 euro + IVA, quindi 1.221 euro.
Lina24 rivendeva al cliente a, per esempio, 1.100 + IVA, quindi 1.342.

Il cliente era del tutto in regola, e il prezzo era in linea con i migliori prezzi di mercato (solo alcuni e-bayers di Hong Kong praticano prezzi molto più bassi, ma in quel caso è lampante l'evasione di IVA e di imposte doganali, evasione di cui "beneficia" direttamente il consumatore, e non un anello della catena).

Di fatto, Lina24 versava l'IVA sulla differenza tra le sue vendite (1.100) e i suoi acquisti (1.000): 22 euro [(1.100-1.000)*22%] .

Il problema non è Lina24: è la società livornese, che non ha pagato l'IVA sugli acquisti, ha incassato l'IVA sulle vendite (220 euro), ma poi non l'ha riversata all'erario.


In pratica: se Lina24 avesse voluto t*fare il fisco, si sarebbe occupata lei stessa di acquistare la merce senza IVA, rivenderla con IVA e intascando l'imposta indiretta anziché versarla all'erario.
Questo "carosello fiscale" potrebbe capitare a qualunque venditore: cosa ne sa un negoziante, a cui arrivano fatture regolari, se il suo grossista sta versando l'IVA periodica o meno?

Se, invece, gli imprenditori di Lina24 sono gli stessi della società livornese, la faccenda è più grave anche per Lina24 (rimane da chiedersi, lo ribadisco, perché abbiano fatto la t*fa coinvolgendo due società quando bastava coinvolgerne una).

avatarjunior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 11:59

" Se, invece, gli imprenditori di Lina24 sono gli stessi della società livornese, la faccenda è più grave anche per Lina24"

"Gli otto protagonisti avrebbero costituito una società fittizia gestita a Livorno da Maurizio Bianchi (presidente della squadra Labronica Basket) utilizzata solo per frodare il fisco"

Sembra proprio che anche i titolari di Newpixel (o Lina24) siano tra i soci della società sotto inchiesta.




avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 12:04

Pare di sì. Mi chiedo come mai il sito non sia ancòra chiuso. Eeeek!!!

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 15:18

L'avevo segnalato già l'atro ieri qui www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2210440

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 15:39

" L'avevo segnalato già l'atro ieri qui www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2210440 "
M'era sfuggito, grazie!



Io - come scritto nel serissimo thread dei naviganti dispersi - sono pronto all'autodenuncia.

Negli ultimi 6 anni, confesso di avere acquistato il seguente materiale fotografico:
Fotocamere:
- 2 le ho prese usate (di cui una già rivenduta)
- una da Lina24 - Newpixel24
- una da Galaxiastore (già rivenduta)

Lenti:
- una l'ho presa usata
- una l'ho presa da Poste Italiane
- una l'ho ritirata integrando i punti Esselunga
- una da Lina24
- una da Acquistabene.com
- quattro da Amazon.it.

Adesso che ho fatto i nomi di tutti, oltre a me metteranno in prigione anche i miei fornitori?
Io esigo la cella vicina a quella di Francesco Caio o di Jeff Bezos!
www.posteitaliane.post/it/governance/consiglio-amministrazione/amminis

avatarjunior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 15:54

Finche c'è gente che compra da questi tizzi e ordina il cibo con foodora non possiamo lamentarci che poi è tutto uno schifoTriste
Io nel mio piccolo mi guardo bene dal farlo...e si tu @ignatius sei colpevole.

avatarjunior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 15:56

Ben inteso che io posso pensarla come voglio e tu puoi fare cosa vuoi;-)

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 16:24

@ Stevia80
Potrei chiedere un avvocato, ma preferisco difendermi da solo. Cool
E non mi limito a dire che i veri ladri sono quelli che comprano la merce a Hong Kong che viene spedita come "campione in prova" per evitare le imposte, o tutte le istituzioni che in questi anni non hanno controllato.

Per prima cosa, io ho agito in buona fede (a me è arrivato un documento con l'IVA), con prezzi a mio avviso onesti.
In concreto, i prezzi di Lina24 non erano più bassi di un 20% rispetto ad altri luoghi virtuali, sia chiaro: altrimenti sarebbero stati ancora più concorrenziali e quindi, a mio avviso, sospetti. Io non ho mai comprato al prezzo più basso possibile: non mi fido.
Quindi, non sono assimilabile a un "ricettatore" che compra un orologio da 30mila euro pagandolo 2mila, il quale non può non sapere che c'è sotto qualcosa di necessariamente illegale.


Così come si può comprare un pacchetto vacanze in un'agenzia di viaggi, oppure acquistare gli stessi servizi online spendendo un 20-30% in meno, io ero (e sono, salvo pecore nere) convinto che il risparmio dei servizi online dipenda dal fatto che non si paga la "consulenza" di chi vende un prodotto, e quindi si "merita" un risparmio.

Quando invece non si sa come muoversi, si preferisce (e io preferisco) parlare con un essere umano, sperando che possa consigliare la soluzione più indicata per i bisogni dell'acquirente. E si paga, giustamente, il servizio.


Ormai, comprare una fotocamera online è un po' come stipulare una polizza assicurativa online, come avere un c/c gestibile dal PC anziché doversi ogni volta andare recare allo sportello... Meno servizi, meno costi. Chi vuole più servizi consulenziali, li paga.

In conclusione, rimango convinto che la modalità di vendita on-line consenta di risparmiare il costo del servizio consulenziale a chi non ne ha bisogno, e penso che l'evasione sia solo uno dei tanti fattori che fa sì che on-line costi meno: sicuramente non è l'unico, e ancor più sicuramente non è il più importante.


Pongo ai giurati un altro esempio della mia azione di consumatore in buona fede, destinato a tenersi i suoi dubbi.

Tempo fa, alla Fiera dell'Artigianato di Milano ho comprato delle arance biologiche siciliane.
Il venditore mi ha dato il biglietto da visita, e periodicamente ordino 2 o 3 casse da 15 kg di arance. Me le porta con un camion che gira l'Italia, costano un po' meno che al supermercato e sono ottime (e, spero, biologiche di fatto e non solo sul cartellino).

Chiedo a voi giurati: io, come consumatore, dovrei diffidare dell'offerta?
A me arriva una ricevuta fiscale, ma non posso sapere se poi il venditore la registra e paga le tasse su quanto incassato, o se brucia la sua copia: non sono un Finanziere.
Posso pensare che il prezzo sia conveniente perché non devo pagare il margine del grossista e del supermercato, ma posso anche pensare che l'agricoltore evada l'IVA.
E, magari, che abbia braccianti in nero, immigrati clandestini sfruttati. Ma non sono un Ispettore del Lavoro: come faccio ad avere certezze?

Chiedo l'assoluzione con formula piena.

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 16:29

P.S. Quando ho comprato materiale usato uno dei miei venditori, nel ricevere il contante, mi ha detto che non aveva nemmeno il conto corrente.
Dovevo pensare che fosse un seguace di Osama Bin Laden o di Totò Riina, o come minimo un mega-evasore, e quindi ritirarmi dall'affare?
O sono preferenze personali?

avatarsupporter
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 16:46

Questi sono fatti sgradevoli....l'evasione a tutti i livelli è una cosa che odio e che non può essere liquidata con un semplice "lo stato è ladro e noi ci difendiamo"
È mancanza di rispetto nei confronti di chi volente o nolente le tasse le paga...
Detto questo, visto che immancabilmente ho.letto qui il post dell'utente che polemizza nei confronti di chi si lamenta dei costi dell'usato, dico che lina24 vende non al 20% in meno di centinaia di altri e-commerce ma al3-4%...
Per cui resta limpido il fatto che se mi si propinano fotocamere fuori garanzia con 70000 scatti vendute al 10% in meno di un e-commerce a me paiono fuori mercato....

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 17:59

.. bisogna anche capire che questa gente sta sempre in casa, quindi ha una forte necessità di evadere ..

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2017 ore 18:20

comunque non è che Newpixel24 avesse prezzi poi tanto tanto bassi; alcune volte ho trovato prezzi più bassi su siti online SERISSIMI tedeschi...gli unici prezzi favorevoli che aveva erano di materiale di provenienza extra europa: infatti una volta mi è arrivata una compatta di fascia alta ma di chiara provenienza asiatica e l'ho subito restituita (diritto di recesso applicato)

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 116000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







 ^

www.JuzaPhoto.com - Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me