RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Set fissi matrimonio


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Set fissi matrimonio





avatarjunior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 10:05

I fautori dei "fissi" ai matrimoni portano ad esempio due o tre nomi di profs che li usano.
Verrebbe da rispondere "anch'io ho un cugggino che non si ferma mai agli stop stradali e non gli è mai successo nulla".
Conosco, e non sono certo il solo, un fortissimo arrampicatore-alpinista, oggi la distinzione è necessaria, che in epoca ipertecnologica ha fatto cose incredibilmente difficili con le scarpette Superga, quelle bianche, da tennis, ai piedi. Quindi potrei invitare tutti i frequentatori delle pareti alpine a calzarle e salire lunghe vie difficili in solitaria.
Chi scrive 'ste caz.....cose fimentica che il richiedente è un fotoamatore senza o quasi esperienza da fotografo di cerimonie.
Il mio consiglio al malcapitato, che uscirà da questo forum con le idee ancora più confuse di come ci è entrato, resta il solito: obbiettivo zoom da moderato grandangolo a moderato tele, flash in ttl montato su staffa laterale, macchina settata su P, e dedicarsi solo all' inquadratura prestando attenzione ai momenti topici. Come scorta una seconda attrezzatura completa, anche di minor pregio, e batterie. Murphy è sempre in agguato

avatarsupporter
inviato il 21 Novembre 2021 ore 10:21

Chi scrive 'ste caz.....cose fimentica che il richiedente è un fotoamatore senza o quasi esperienza da fotografo di cerimonie.


Allora diciamola tutta
La ca... ehm, cosa sbagliata per davvero è pensare da fotoamatore senza o quasi esperienza da fotografo di cerimonie di poter sostenere un servizio per una cerimonia, che si usino zoom o fissi.

Poi il tuo commento è la fiera dell'analfabetismo funzionale.
Il riferimento ai fotografi pro che usano i fissi è stato fatto in risposta a chi sosteneva (altra ca.. ehm, cosa) che usare i fissi in un matrimonio sia roba che possono fare i fotoamatori, mentre i pro usano gli zoom.

Il consiglio di usare tutto in P con il flash poi, è la ciliegina sulla torta. il flash è una delle cose più difficili da usare senza produrre delle emerite schifezze, chissà che belle le foto fatte in P col flash senza nessuna esperienza...

Insomma, sto intervento l'hai cannato dall'inizio alla fine, e hai pure il coraggio di scrivere che son gli altri a scrivere ca... ehm, cose...

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 10:23

MrGreenMrGreen

infatti...

avatarjunior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 15:41

Devo aver confuso l argomento con quello più frequente in cui un fotoamatore chiede consigli su come affrontare un matrimonio.
Quest' anno ne ho fotografato uno, per il figlio di un amico.
Non facendolo spesso, capitano con cadenza quinquennale, ho usato una Lumix G9 con lo zoom panaleica 12-60 e flash Metz 64 montato su staffa laterale. Per tranquillità ho aggiunto un grip portabatterie. Ovviamente flash ttl e settaggio P.
Circa 600 foto, in interni ed in esterno. Tecnicamente errate nemmeno una. La macchina tiene conto dell' illuminazione naturale e bilancia perfettamente il flash.
Gli unici scarti sono stati i soliti: quelli dovuti a smorfie ed a occhi chiusi.
Tenete presente che in passato ho fatto tre matrimoni in chiesa, quelli in comune sono molto più facili, con la Rolleiflex ed il Metz 45 e non sono stati una passeggiata. In seguito la Nikon F90 con il flash ttl e l autofocus fu l amnistia fotografica. Oggi poi... questo per dire che non sono certo un esperto fotografo di cerimonie, ma nemmeno proprio l ultimo...

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 15:47

è bello quando ci si polarizza così, io uso i zum e odio te che usi i fissi che odi me che uso i zum.
Ma come diceva il poeta, un buon fisso è per sempre; per quanto mi riguarda, in tutti i generi fotografici, lo zum ti dà la pappa pronta e spesso è una robba rimasticata, con il fisso devi faticare e magari esce fuori pure una cosetta come si deve.

avatarsupporter
inviato il 21 Novembre 2021 ore 15:48

Quest' anno ne ho fotografato uno, per il figlio di un amico.
Non facendolo spesso, capitano con cadenza quinquennale, ho usato una Lumix G9 con lo zoom panaleica 12-60 e flash Metz 64 montato su staffa laterale. Per tranquillità ho aggiunto un grip portabatterie. Ovviamente flash ttl e settaggio P.
Circa 600 foto, in interni ed in esterno. Tecnicamente errate nemmeno una. La macchina tiene conto dell' illuminazione naturale e bilancia perfettamente il flash.
Gli unici scarti sono stati i soliti: quelli dovuti a smorfie ed a occhi chiusi.


Interessante.
C'entra un cacchio col topic, ma interessante, come no.
Certo sempre sulla fiducia eh..

avatarjunior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 17:05

Lookaloopy,
se ci credi o non ci credi, il tutto mi resta simpaticamente indifferente. Ci credi o no che qualche decennio fa ho salito da capocordata la via di Aste alla parete nord del Civetta e la Lacedelli Ghedina a Cima Scotoni , tra le altre ? Se non lo credi, idem.
Circa il topic mi sembra di ricordare che si trattava di focali fisse al matrimonio....ma sono vecchio, potrei ricordare male.

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 17:33

da ex fotografo di cerimonie (ora in pensione)...
fare un matrimonio, che sia per lavoro (quindi scambio di denaro) o anche come regalo per amici, è un impegno molto serio.
questo significa che il risultato finale non è un optional. va garantito!
non ci si può affidare ne al caso, ne al giorno in cui si è particolarmente in forma o ispirati.
proprio per garantire SEMPRE un risultato, è prassi (basta verificare i professionisti) lavorare di solito con 2 corpi, uno con un fisso luminoso, un altro con uno zoom tutto fare.
in ambito canon la fa da padrone il 24-105 che ricopre le fasi caotiche, e un fisso medio tele per i ritratti.
è un accoppiata (non fenomenale o perfetta) ma che permette la garanzia del risultato.
certo che se uno ama fare i ritratti con il 50 sostituisce il l'85 col 50mm, o se non ha il 24-105 e ha il 28-70 tanto meglio.
si entra nel campo delle "soggettività".
adesso alcuni (sempre canon) li ho visti come tele, usare il 100-400. "soggusti"

se non si hanno i due corpi... io lascerei stare la doppia ottica, andrei di zoom, e userei il fisso solo nelle fasi meno caotiche dove si ha il tempo di cambiare.

questo non esclude usare solo fissi.
io lo facevo. tutta la parte analogica MF era fatta coi fissi.
ma questo richiede tantissima esperienza, tantissima pratica e soprattutto tantissimo metodo.
l'imprevisto NON DEVE ESISTERE.
è una mossa ardita se si è alle prime esperienze. e non mi riferisco alla capacità di fotografare (inquadrature o esposizione) ma di gestione del servizio, della gente, delle situazioni... appunto degli imprevisti.

ricordo che avevo un grandangolo che avrò tirato fuori 1 volta ogni 3 matrimoni (pagato a miliardi).
un tele fisso su un secondo corpo che usavo specificatamente in alcune situazioni (in chiesa rimaneva in auto) e il normale che usavo al 95%.

lavorassi ancora oggi, il 12-100 olympus arriverebbe in chiesa prima di me. peccato non averlo avuto all'epoca.

avatarjunior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 17:46

Ubrigantu
"fare un matrimonio, che sia per lavoro (quindi scambio di denaro) o anche come regalo per amici, è un impegno molto serio.
questo significa che il risultato finale non è un optional. va garantito!"

Praticamente "VANGELO"


Una sola osservazione: il secondo corpo è necessario, con un obbiettivo ed un flash ed un altro cavetto sincro-x. L'attrezzatura che non si guasta mai durante la gita turistica, nei matrimoni o nelle cerimonie, comunque in eventi irripetibili, potrebbe subire la legge di Murphy.

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 17:53

anche secondo me è veramente essenziale avere un set completo di scorta.

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 18:35

Parlando di eventi e della classica questione backup, tempo al compleanno di mio nipote decido di andare con una sola camera 6D (singolo slot) e lasciare a casa la 5DsR (dual slot dove tenevo sempre backup almeno in jpeg) se ci credete, mi è partita la SD a 3/4 di serata.....una figura meschina con i miei cognati, non ho recuperato niente, per fortuna c'erano altri a fotografare e non era un incarico "formale".
Ad un matrimonio serve almeno doppio corpo ed il principale almeno dual slot per card in backup. Anche i flash meglio doppi, batterie in abbondanza (una potrebbe anche danneggiarsi al momento ed è bene non essere risicati), memorie in abbondanza, attenzione per questo ultimo aspetto, comprare memorie sempre di alta qualità e sottoporle ad un test con apposito software sia lato prestazioni che eventuali errori di scrittura.
Per quanto riguarda le ottiche io credo che un corredo professionale debba avere sia zoom che fissi, questo perché gli eventi differiscono uno dagli altri ed a volte meglio lo zoom (tempi stretti ed inquadrature diverse che si susseguono) ed altre i fissi (tempi da rituale standard) anche la questione luce artificiale o meno secondo me è da"meditare" in alcuni casi la luce naturale è bella e ben posizionata ed è un peccato non utilizzarla anche a scapito di iso alti, altre volte è dura entra dalla finestra sbagliata ed è meglio lavorare di artificiale.

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 18:51

Intervengo nel topic come "assistente" di un professionista. Per la cronaca, entrambi usiamo 14-24, 24-70 e 70-200 f/2.8. (lui Nimon io Pentax). Per i momenti "posati" sono stati utilizzati fissi (50 e 85).
Se gli strumenti sono buoni (corpi macchina e lenti) la qualità c'è. Perciò, molte volte, è più un cruccio nostro di voler ingrandire al 100% che del cliente ragionando sul dualismo fissi/zoom. I secondi molte volte consentono di "non perdere" l'attimo o l'imprevisto che può sempre esserci.

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 18:59

Quoto @Ubrigantu per il discorso imprevisto. Ricordo che una volta feci la seguente domanda al mio capo: " Perchè usi gli zoom?"
Risposta: Ho lavorato per 30 anni facendo matrimoni con Hasselblad e Nikon F3, usando fissi. All'epoca era essenziale. Oggi, se si hanno prodotti buoni (D5 e D810 ndr) con tre lenti sto sereno ed evito di tirarmi lo studio dietro. In tre lenti ho tutti mm del corredo.

avatarsenior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 21:36

Io userei un po' di tutto per la preparazione, 35 + 85 per la cerimonia, 50 + 85 per le foto agli sposi e poi solo 50 alla festa

avatarjunior
inviato il 21 Novembre 2021 ore 22:07

In po' di tutto....

Un attimo di pazienza che cambio macchina, oppure cambio obbiettivo...ecco bravi, fermi così....



Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me