RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Canon 50 1.2 L con 6D floating element elttronico (efe)?


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Canon 50 1.2 L con 6D floating element elttronico (efe)?





avatarjunior
inviato il 14 Settembre 2015 ore 16:06

Ho da poco acquistato un 50 L e devo dire che mi diverto ad usarlo e ne tiro fuori immagini molto diverse e per me migliori (cioe' piu' belle, non necesariamente/solo piu' nitide...) degli altri obiettivi che ho, Leica a parte. E' quindi un obiettivo con carattere, che invoglia a fotografare divertendosi.

Io ho una 6D e ho fatto anch'io, nel mio piccolo, il mio test nerdiano fotografando dei libri a 45 cm (minima distanza), con macchina sul cavaleltto ed a diaframmi diversi (da 1.2 a 8). Vi risparmi foto noiosissime, arrivando subito al punto: a parte una leggerissima "sofficita'" dell'immagine a 1.2, per il resto nessun back focus.

Quindi mi (vi) chiedo: potrebbe essere che Canon abbia implementato sugli ultimi modelli di macchina, oltre alla correzione automatica delle aberrazioni e distorsioni, anche il back focus? Il mio ragionamento e', che se il back-focus viene corretto impostando l'elemento flottante della messa a fuoco in funzione del diaframma impostato, allora lo stesso puo' essere fatto elettronicamente, correggendo il punto di messa a fuoco in funzione del diaframma.

Fantascienza o realta'? Sta di fatto che il mio 50 1.2 L sembra non soffrire affatto di back focus.

avatarsenior
inviato il 14 Settembre 2015 ore 16:20

Non tutti ne soffrono, neanche il mio ne soffre in realtà, ma è l'accoppiata corpo/ottica che può produrre certi risultati di F/B Focus, a causa di differenti tarature anche nel corpo. E' per questo che quando si manda l'ottica a tarare il CAT chiede anche la macchina.

avatarsenior
inviato il 14 Settembre 2015 ore 19:41

Karl8

Credo che più che al back focus tu ti riferisca al focus shift.

Credo che sia possibile che il database delle distanze sia corretto in funzione del diaframma. Da quello che so il 50L non ha un rilevatore di posizione nè un motore STM quindi sarebbe un espediente per controllare solo lo shift, mentre resterebbero i problemi di incostanza.

Io ne ho uno non recentissimo ma non ha focus shift problematico. Nel mio caso è addirittura più facile da mettere a fuoco del 35L, mentre da quanto ho letto dell'esperienza degli altri dovrebbe essere di gran lunga il contrario...

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 195000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





05 Luglio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me