RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Come avere 600 mm con un buon rapporto prestazioni/prezzo? Con Nikon 300 f/2.8 VR I + TC 20E III o Sigma 150-600 Sport?


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. »
  5. Teleobiettivi
  6. » Come avere 600 mm con un buon rapporto prestazioni/prezzo? Con Nikon 300 f/2.8 VR I + TC 20E III o Sigma 150-600 Sport?





avatarjunior
inviato il 22 Febbraio 2015 ore 12:51

Salve ragazzi, il mio obiettivo è arrivare a 600mm senza svenarmi ma senza pregiudicare la qualità oggettiva di uno scatto a 600mm.

So che ovviamente molto dipende da me, dalle condizioni di utilizzo, dai corpi macchina, ecc...

La lente verrà utilizzata su D300 e D700, e al momento ho queste possibilità:

Acquistare il Sigma 150-600 Sport Nuovo, Import, a 1655 € con 2 anni di garanzia + estensione di altri 3

Acquistare un Nikon 300 2.8 VR I per 3200 € alla quale aggiungere il costo del TC-20E III

Sarei intenzionato al momento per il Sigma, poichè risparmierei parecchio, ma il mio quesito è questo:

Secondo la vostra esperienza, è migliore il Sigma poichè progettato per lavorare già a 600mm, o il 300 2.8 duplicato poichè sicuramente di fascia superiore?

Per migliore intendo, sia in termini di nitidezza, sia di velocità autofocus.

So che il 300 2.8 VR I ha una scheggia di AF, ma duplicato 2x resterebbe più veloce del Sigma?

Altra considerazione che faccio, non so se giusta o meno, il Nikon 300 2.8 VR I sarebbe forse un investimento, cioè tra qualche anno, acquistandolo adesso a 3.200 € se dovessi rivenderlo forse non ci perderei molto, il Sigma invece, credo che svaluterebbe molto più facilmente.

user55571
avatar
inviato il 22 Febbraio 2015 ore 21:31

Sono nella tua stessa situazione, credo che la soluzione Nikon sia qualitativamente la migliore ma quanto spendi? Più del doppio con l estender, il sigma dalla sua ha la versatilità dello zoom e a vedere dai test sembra anche una buona qualità, io aspetto qualche mese x vedere come va poi vendo il mio 150-500 e affiancherò il 150 600 al 300 f/4.

avatarjunior
inviato il 22 Febbraio 2015 ore 21:35

mah io credo che se il tuo utilizzo sia sempre a 600 mm conviene prendere il sigma, io non comprerei un 300 2.8 per tenerlo sempre duplicato! come qualità credo sia superiore il 300 2.8 duplicato, ma non di molto;-)

avatarjunior
inviato il 22 Febbraio 2015 ore 22:07

E del Sigma 300 2.8 Apo Hsm duplicato con il 2X che ne pensate? Lo troverei usato a 1300, ma non avrei la stabilizzazione, cosa non di poco conto...

avatarsenior
inviato il 26 Febbraio 2015 ore 22:00

Ciao, e un Sigma 500 f4.5? Per me resta la scelta migliore con budget risicato..

Ho sia 300 2.8 e 600 4 Nikon...

Distinguere foto fatte con il 300 2.8 moltiplicato rispetto a quelle fatte con il 600 e' quasi impossibile..

Unica differenza è' la vel di maf... Sul 600 liscio impressiona tutte le volte che lo uso..un fulmine su D700...

Marco

avatarsenior
inviato il 26 Febbraio 2015 ore 23:01

Anche a me il sigma 500 f4.5 pare la scelta più azzeccata..

Giuseppe

avatarjunior
inviato il 01 Marzo 2015 ore 19:05

Ma il 500 f4.5 però non ha stabilizzazione... Io credo che ciò faccia la differenza in molte occasioni.

La velocità dell'AF del 300 2.8 duplicato con 2X è minore rispetto alla velocità del Sigma Sport a 600mm?

avatarsenior
inviato il 01 Marzo 2015 ore 19:08

Credo che la stabilizzazione sia utile ma non indispensabile visto che si userebbe praticamente quasi sempre su cavalletto.

avatarsenior
inviato il 01 Marzo 2015 ore 21:33

Per quella che è la mia esperienza (su un solo versante peròMrGreen) dubbi non possono essercene: 300 2.8 duplicato al bisogno. Non sarò io a valutare le mie stesse foto ma in gallery puoi trovare un buon numero di immagini ottenute in questo modo. Quanto al duplicatore, nessun bisogno dell'originale; io uso il Kenko PRO 2x DGX a ragion veduta, dopo aver appurato cioè, chiedendo in merito a chi aveva un'informazione certa, che il secondo comporta un calo di velocità af inferiore rispetto al primo senza cedere minimamente in qualità (un utente l'ha dato addirittura superiore). Due cose ancora: la prima è che uso spesso le focali a.p.s.c. con la mia D3 arrivando così a soli 5.1 mpx per un 450 2.8 ed un 900 5.6 di mia piena soddisfazione. Tu, per quest'ultima configurazione, dovresti semplicemente usare la D300, conservando così i 12 mpx di partenza. Quanto al secondo aspetto, in fotografia naturalistica i risultati di rilievo si ottengono con soggetto vicino e luce adeguata; affidarsi al crop sul file associato alla focale più lunga possibile non porta lontano. Dubito fortemente che qualsiasi telezoom a 600 mm. possa competere con un 300 2.8 duplicato. Giusta l'ultima osservazione di Giuseppe 78; la stabilizzazione su sensore va benissimo (l'ho sperimentata a lungo in Sony), su lente produce i noti fastidiosissimi rumori e se ne può fare a meno con il cavalletto.

avatarjunior
inviato il 01 Marzo 2015 ore 21:51

io uso il 300 f2.8 nikon, avendo pure io la d3 e preferendola praticamente sempre alla d300 che possido ho sempre il tc 20 III montato e un po mi dispiace, il 300 liscio e un ottica che definire solo stratosferica e quasi un insulto MrGreen, castrarlo sistematicamente con il moltiplicatore e un vero peccato (anche se la qualita rimane veramente ottima), io sto cercando piano piano di arrivare ad un 600 non stabilizzato vendeno il 300 (a malincuore Triste) d'altra parte comprendo che un 600 fisso e un ottica impegnativa sia la punto di vista economico che di pesi e ingombri.
io nel tuo caso tra sigma e nikon comprerei sempre e comunque il 300 a occhi chiusi, se poi hai la fortuna di riuscire a mettere su un capanno dove poterlo usare liscio su D300 allora diventa una goduria estrema.

avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2015 ore 14:08

Altri aspetti da considerare , secondo me , sono che con il Sigma hai comunque un zoom che potrebbe venirti utile in caso di soggetti troppo vicini per riprenderli con la focale a 600 mm , quindi con il Nikon potresti avere qualche difficoltà in questo senso. Mentre con il 300 2,8 avresti un super obiettivo molto luminoso , e anche qui avresti una indubbia utilità. Bel casino.MrGreen

user55571
avatar
inviato il 03 Marzo 2015 ore 14:43

sono sulla stessa barca, possiedo afs 300 f/4 con tc 14 IIe mi trovo bene, ho appena venduto il sigma 150-500 che in molte situazioni è stato comodo e soddisfacente, soprattutto in montagna caccia vagante in spazi aperti con buona luce, l'ho venduto perchè l'idea è prendere il 150-600 sport, 100 mm in più e maggiore qualità generale almeno spero, andare anche solo su un 300 2,8 usato con molti,la spesa è doppia minimo 3300 - 3400 e non hai zoom anche se la qualità è sicuramente superiore, accetto consigli grazie.

avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2015 ore 15:11

Beh se teniamo in considerazione soprattutto il rapporto qualità/prezzo, io direi sicuramente il Sigma. Io ho il Sigma 50-500 e per quel che costa va benissimo. E sulla Pentax K3 va più che bene. Questo 150-600 , stando ad alcune prove di un sito polacco molto affidabile, e di gran lunga migliore ai bordi rispetto al 50-500 , ma in centro si equivalgono. Ma dato che i bordi , secondo me, sono importanti quanto la qualità in centro.....E comunque son 100 mm in più che non guastano.

avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2015 ore 15:22

...il tamron 150-600 ?
è inferiore?

avatarsenior
inviato il 03 Marzo 2015 ore 15:44

da quel che ho letto in giro pare che il Sigma 150/600 S sia superiore al Tamron per nitidezza e autofocus..però pesa circa 1 Kg in più..

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 244000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve una commissione in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me