Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo



TheRealB
www.juzaphoto.com/p/TheRealB



avatarZaino piccolo per dslr + 1 obiettivo
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 08 Settembre 2019, 9:39


Ho un Manfrotto bumblebee 130 con in quale mi trovo benissimo quando devo portarmi dietro tutto il corredo (Canon 5Div + 35 + 15-35 + 85 + 135).

Sempre più spesso, però, mi trovo ad andare in giro con il 35 montato sulla macchina e il 15-35 a disposizione qualora dovessi andare su focali più corte. In passato avevo un piccolo Lowepro (30cm x 28cm x 13cm, un gioiellino comprato oltre quindici anni fa) con il quale mi trovavo benissimo, che però è stato pensionato per vecchiaia e usura.

Sto quindi cercando uno zaino piccolo, sufficiente a contenere solo la macchina con un obiettivo montato, l'altro obiettivo e i vari ammennicoli (strumenti per la pulizia estemporanea, batterie di scorta, etc.), di dimensioni paragonabili al Lowepro di cui sopra, ma in quella categoria trovo solo tracolle o monospalla.

Qualcuno sa suggerirmi qualche prodotto valido?


3 commenti, 78 visite - Leggi/Rispondi


avatarCosa comprare da B&H (escluso fotocamere e obiettivi)?
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 05 Settembre 2019, 19:36


Nel mese di ottobre sarò negli USA per un paio di settimane, gran parte delle quali a NYC.

Non ho esigenze di cambiare o integrare il mio corredo (Canon 5D4 + 35 f/1.4 II, 135 f/2, 85 f/1.2 II, 16-35 f/4), ma ovviamente una mezza giornata da B&H è d'obbligo. Mi orienterò soprattutto sugli accessori, ma anche in questo ambito sono abbastanza coperto: filtri, treppiede, zaino, accessori per la pulizia, etc.

Vorrei però farmi qualche regalino, con un budget complessivo sui 3-400 euro. Accessori o gadget (possibilmente utili MrGreen) che si trovano con difficoltà in Italia, per esempio, oppure si trovano ma a costi molto più elevati che negli USA. Ma non ho idee, pur avendo ravananato il web in lungo e in largo per trovare ispirazione.

Voi cosa mi suggerite?


0 commenti, 28 visite - Leggi/Rispondi


avatarRitratto (?) con il 35mm
in Tecnica, Composizione e altri temi il 06 Agosto 2019, 11:50


Da qualche tempo sto spostando la mia attenzione di fotografo dalle cose alle persone. Non sono a mio agio con il ritratto classico, sono piuttosto attratto da quello "ambientato" (locuzione orrenda, lo so) e quindi, pur valutando l'acquisto di un classico 85mm, vorrei migliorare le mie capacità con focali più corte, soprattutto il 35mm.

Fermo restando che solo l'esperienza può migliorarmi, sto cercando tutorial, libri, articoli, etc. sul ritratto con focali "corte". Alcune tecniche mi sono piuttosto chiare (minore distorsione prospettica al centro dell'inquadratura, pdr e posa pensati per esaltare questo o quest'altro elemento, etc.). Sto cercando però un vero e proprio manuale/vademecum sull'argomento. I libri di tecnica fotografica dedicati al ritratto relegano l'uso dei grandangolo ad un capitolo striminzito (quando va bene), privilegiando le focali classiche (da 59 a 200mm).

Mi interesserebbe anche l'opera di qualche fotografo ritrattista che faccia ampio uso del 35mm (per il ritratto, non per il reportage di viaggio o simili). Ho trovato qualcosa sul web ma nulla di esaltante.

Qualche idea/suggerimento?


11 commenti, 456 visite - Leggi/Rispondi


avatarCome scegliere tra più obiettivi senza poterli provare?
in Obiettivi il 25 Luglio 2019, 14:40


Mi sto avvicinando al ritratto e sento l'esigenza di una lente ad hoc. La scelta cade su un 85, ed essendo canonista hasta le muerte, la prima scelta è il big one 1.2, con il 1.4 IS come alternativa e il Sigma Art come disturbatore.

Il problema è che non ho la possibilità di provare né la prima scelta né le alternative. Acquisto solo online e solo merce di importazione parallela (il 1.2 si trova a poco più di milleduecento euro) e mi sembrerebbe scorretto usare un negozio fisico come show room per poi comprare altrove. Potrei acquistarne uno o due o tutti e tre su Amazon e poi restituirli dopo averli provati per comprare altrove il prescelto, ma anche questo mi sembra poco etico.

Confrontando le foto scattate con i tre obiettivi (qui e altrove), per il mio gusto il 1.2 vince a mani basse, anzi bassissime. Però potrebbe trattarsi di maggiore sintonia estetica con i fotografi che lo usano. I confronti che si trovano online spaccano il capello in quattro ma non mi consentono (è ovvio) di percepire la diversa facilità/difficoltà d'uso o il "carattere" di ciascuna lente.

Che faccio?



17 commenti, 459 visite - Leggi/Rispondi


avatarCorrezione distorsione lente in C1 su files .tif: impossibile?
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 30 Maggio 2019, 18:28


Il mio workflow prevede come primo passaggio lo sviluppo del raw in C1 ed eventualmente, se necessario, il passaggio ad altri software per altre elaborazioni.

Ultimamente, pero, sto utilizzando Topaz Denoise AI per recuperare alcune vecchie foto con problemi di rumore e/o nitidezza, soprattutto adesso che Topaz ha reintrodotto il modello di Clear AI all'interno di Denoise. Ho provato a passare a Denoise il file .tif prodotto da C1 ma i risultati sono molto meno soddisfacenti rispetto al processo opposto (Denoise AI -> .tif -> Capture One), evidentemente Denoise AI funziona meglio con i raw.

Purtroppo, però, quando importo il .tif in C1 perdo la possibilità di correggere la distorsione della lente. In altri termini, sembra che la correzione sia possibile solo se a C1 viene dato in pasto un raw, anche se il .tif mantiene i dati EXIF di fotocamera e obiettivo. Non parlo solo di correzione automatica, ma anche manuale, ovviamente.

Non ricordo come si comportasse LR, che ho abbandonato tempo fa. DxO PhotoLab applica automaticamente la correzione al file .tif, mi chiedo perché C1 si rifiuti di farlo.

Qualche suggerimento, a parte fare un triplo passaggio (Denoise AI -> DxO PhotoLab -> Capture One)?


2 commenti, 126 visite - Leggi/Rispondi


avatarParco dei mostri di Bomarzo: chi è il proprietario?
in Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi il 19 Maggio 2019, 17:44


Ho contattato il parco di Bomarzo via email per avere un'autorizzazione all'uso del treppiede, e mi è stato risposto che non è consentito l'uso di treppiedi e di attrezzatura "professionale", citando il "regolamento" del parco, che ovviamente non è reperibile sul sito web.

Qualcuno sa a chi appartenga il parco? Ho trovato una fonte secondo la quale si tratterebbe del comune di Bomarzo, ma non no riscontri.


20 commenti, 1027 visite - Leggi/Rispondi


avatarChiesette nella Toscana meridionale (Siena, Livorno, Grosseto)
in Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi il 16 Maggio 2019, 18:39


Cari toscanacci,
sto portando avanti un progetto fotografico che riguarda alcuni elementi all'interno delle chiese. Ho scandagliato le province di Pavia, Lodi e Milano e, frequentando spesso la Maremma e il senese, vorrei estendere la ricerca da quelle parti.

Sono particolarmente interessato alle chiese principali di borghi minori, indicativamente del XII - XIII secolo. Per capirci e per chi lo conosce, il prototipo ideale potrebbe essere il duomo di Sovana.

Conosco abbastanza bene l'area a cavallo tra le province di Livorno e Grosseto, ma non ho molta dimestichezza con il resto della Toscana meridionale.

Vi chiederei quindi di segnalarmi chiese e chiesette interessanti tra Siena, Livorno e Grosseto.

Grazie in anticipo.


3 commenti, 200 visite - Leggi/Rispondi


avatarAlcune domande sulle esposizini multiple e su Aurora HDR in particolare
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 11 Maggio 2019, 0:48


Nei giorni scorsi mi sono cimentato con la mia prima esposizione multipla, una foto in interno (chiesa) di un oggetto (confessionale) in ombra con una fonte di luce esterna diretta (rosone) all'interno dell'inquadratura. L'attrezzatura che ho utilizzato è una Canon 5D mark iv con il 35mm L II, ovviamente su treppiede.

Ho realizzato sette scatti ad intervalli di uno stop (quello centrale era quello corrispondente all'esposizione calcolata dall'esposimetro della macchina, ovviamente) e li ho dati in pasto ad Aurora HDR, senza apportare altri aggiustamenti o elaborazioni. Ho quindi esportato il risultato in .tif e l'ho passato a Capture One per la postproduzione successiva (conversione in b/n e altro).

Mi sono sorte alcune domande che formulo a chi ne sa più di me sull'argomento (e ci vuole poco, in effetti).

1. Qual'è il meccanismo/algoritmo, o quanto meno le logiche sottostanti, con il quale Aurora HDR (o qualsiasi altro software) effettua la "fusione" di più esposizioni? In base a cosa sceglie, per ciascun pixel, quale delle diverse esposizioni selezionare?

2. L'algoritmo del punto 1 è parametrizzabile dall'utente oppure è una "scatola chiusa"? Non ho trovato nulla a riguardo nel manuale utente di Aurora.

3. Qual è il numero di esposizioni ottimali, ovvero il numero minimo che consente comunque al software di produrre un risultato apprezzabile? O meglio, dopo quale numero di esposizioni il guadagno in termini di miglioramento della qualità dell'output diventa inavvertibile? Immagino che, in linea generale, maggiore è il numero di esposizioni, maggiore è il numero di informazioni fornite al software e migliore sarà il risultato. Ho notato un miglioramento passando da tre a cinque a sette, ma non ho idea se crescendo ulteriormente si ottengono incrementi di qualità percepibili. Forse è funzione della gamma dinamica della scena che si sta fotografando? Procedere per incrementi di uno stop fino a coprire l'intera gamma è una strategia sensata?

4. Non ho avuto modo di familiarizzarmi molto con Aurora, ma quello che mi ha colpito è il fatto che devo scegliere a priori quante esposizioni diverse fornire al programma. Mi sarei aspettato di poter partire con un set (es. tre) e poi aggiungerne altri "stratificando", ma non ho capito se sia possibile e come fare. Qualcuno potrebbe chiarirmi le idee?

Grazie in anticipo a chi vorrà intervenire.


3 commenti, 161 visite - Leggi/Rispondi


avatarDubbio: 35 L II o 16-35 f/4 per foto in interno a f/8?
in Obiettivi il 12 Aprile 2019, 12:35


Buongiorno a tutti, ho un dubbio forse stupido che vorrei chiarire.

Ho una 5D mk IV e dovrò realizzare, nell'ambito di un progetto personale, parecchie foto all'interno di chiese, con una PDC ampia e ovviamente su treppiede, iso 100-200. Per motivi di composizione e di soggetto (arredi sacri nel loro contesto, non persone) chiuderò il diaframma a f/8 e utilizzerò la focale 35mm.

Leggo sul web che la massima risolvenza di un obiettivo si ha intorno ai due stop dalla massima apertura, e quindi dovrei scegliere il 16-35. Tuttavia, le prove che ho fatto in casa non hanno evidenziato differenze di nitidezza, sia al centro sia ai bordi, con il 35 L. Mi sfugge qualcosa? O meglio, rischio di ottenere risultati peggiori usando il fisso (in questo caso specifico)?

Grazie e scusate ancora ingoranza e ingenuità.


5 commenti, 187 visite - Leggi/Rispondi


avatarQuesito: testa Manfrotto 494 e piastre Arca-swiss
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 10 Aprile 2019, 22:18


Buongiorno/buonasera a tutti. Sarò il più breve possibile, sperando che qualcuno possa illuminarmi.

Qualche tempo fa ho ricevuto in regalo un Manfrotto Befree Advance alluminio, con la testa standard MH494-BH. Sul sito Manfrotto e sul manuale si afferma che la testa sia "compatibile RC2 & Arca-swiss ".

Stavo cercando una piastra ad L di prezzo contenuto (faccio poche foto con il treppiede, e ancora meno in formato verticale, per cui spendere più di qualche decina di euro mi sembra insensato), e tutte hanno l'attacco Arca-swiss. Osservando le foto e confrontandole con la testa Manfrotto, però, non capisco come diamine possano fissarsi l'una sull'altra.

Sbaglio io? Oppure è effettivamente necessario un adattatore? E in questo caso, perché diamine la Manfrotto afferma che la sua testa sia compatibile con Arca-swiss? Per il solo fatto che questa piastra non limita i movimenti della testa?

Grazie in anticipo.


5 commenti, 139 visite - Leggi/Rispondi





763 messaggi, 0 foto

  ULTIME 10 FOTO PUBBLICATE 

Invia Messaggio Privato   Aggiungi Amico


TheRealB ha ricevuto 1237 visite, 0 mi piace

AMICI (1/100)
Alessandro Pollastrini



 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me