RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


  1. Gallerie
  2. »
  3. Uccelli
  4. » Venerdì 5 giugno 2020, 19:01:00 - Nuova versione

 
Venerdì 5 giugno 2020, 19:01:00 - Nuova versione...

Cigni - 4

Vedi galleria (52 foto)

Venerdì 5 giugno 2020, 19:01:00 - Nuova versione inviata il 13 Giugno 2020 ore 3:58 da Roberto P. 7 commenti, 631 visite. [retina]

a 350mm, 1/640 f/6.3, ISO 100, mano libera.

Dall'ultima cova della coppia che seguo da più di tre anni (vedi il link nei commenti sottostanti) sono nati sei pulcini. Al momento ne sono sopravissuti cinque che ormai hanno tre settimane. Qui vengono condotti dalla madre mentre il padre l'ho avvistato diverse centinaia di metri più a valle. Versione con diverso taglio della foto precedente, presa dall'alzaia del Ticino a Sesto Calende.



Vedi in alta risoluzione 4.5 MP  



Che cosa ne pensi di questa foto?


Hai domande e curiosità su questa immagine? Vuoi chiedere qualcosa all'autore, dargli suggerimenti per migliorare, oppure complimentarti per una foto che ti ha colpito particolarmente?


Puoi farlo iscrivendoti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 198000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2020 ore 3:58

Qui e nella pagina successiva ho narrato dello "stalking" a cui ho sottoposto la malcapitata coppia di cigni:

www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3572813&show=12#20396374


Questa la fotografia in formato intero, prima del crop:



Dei 24 MP iniziali ne sono rimasti 4.5, quindi sfrutta il 18,8% della superficie del sensore.

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 21:15

Hai fatto bene a fare il crop. L'immagine è nitida lo stesso :)

Bella famigliola. Ciao!

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2020 ore 21:54

Si, l'ottima risolvenza di questo 70-350 con il sensore da 24 Mpx permette notevoli crop.
Di ciò ne parlo qui dove, nel dialgo con Max Lucotti a commento di una mia foto (piuttosto sgranata per via del crop e soprattutto del fattore atmosferico), finisco col fare una mini recensione di questo zoom:

www.juzaphoto.com/galleria.php?t=3624780&l=it#20601112

Grazie del passaggio e buona serata.

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2020 ore 23:19

Interessante! Grande per la recensione!
Sono un sacco di soldini! Mi sa che dovrò attendere un bel po' di tempo prima di prenderlo, o lo prenderò usato...

Toglimi una curiosità, se posso: come mai usi principalmente attrezzature Sony? Cosa trovi di buono rispetto ad altri marchi? (ho letto che non hai molto di altri marchi) Mi piacerebbe sapere una tua opinione al riguardo.

avatarsupporter
inviato il 14 Giugno 2020 ore 3:25

Per più di un quarto di secolo ho usato questa FE con vari Nikkor Ai e Ais:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=2&t=1521872#7012795
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2873658&show=8#15697558

Nei miei post su questa pagina parlo dei miei Nikkor vintage; alcuni li ho dagli anni '80, altri li ho presi di recente per usarli sulle mirrorless Sony:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=1&t=3404026#19135222

Un due o tre anni fa ho preso anche questi due Zeiss-Contax C/Y:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=9&t=2873658#15712932

Se quelli della Nikon si fossero dati una mossa e avessero messo sul mercato un sistema mirrorless Aps-C e FF, non dico in anticipo su Sony (che ha lanciato la prima Nex nel 2010 e l'A7 nel 2013), ma neppure con quel tremendo ritardo (solo due anni fa hanno realizzato due mirrorless FF e alcuni mesi or sono anche un'Aps-C, per ora con due soli obiettivi Aps-C dedicati)... dicevo che se alla Nikon si fossero mossi prima sarei rimasto loro cliente. [nota 1]
Invece hanno perseverato per anni con quel progetto, che poi si è rivelato fallimentare, della serie 1'; lanciato nel 2011 e dismesso nel 2018.
Col senno di poi pare evidente che l'errore sia stato quello di puntare su di un sensore troppo piccolo, che io trovo addatto a delle compatte premium ma non a ML a ottica intercambiabile.

Il sistema mirrorless Sony l'ho scelto per la sua versatilità. Ha integrato, con lo stesso bocchettone, sia FF che Aps-C, con oramai una buona scelta di ottiche native, sia Sony che di terze parti, per entrambi i formati (soprattutto per FF). [nota 2]
Ad esempio, se esco con l'A7II mi porto dietro anche l'A6000, che pesa tre etti, e la uso come fosse un teleconvertitore 1.5x. Se, mettiamo, con il 24-105 voglio maggior allungo, lo tolgo dall'A7 e lo passo sulla piccolina, dove mi dà l'angolo di campo di un 36-160mm con una resa molto buona e interessanti possibilità di crop.
Anche il 10-18, pur essendo nato per Aps-C, talvolta lo tolgo dall'A6000 e lo passo alla sorella maggiore, dove è utilizzabile con qualche accorgimento e limitazione, quando voglio allargare l'angolo di campo:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=1&t=2731879#14637115 [nota 3]

Questo sistema è poi l'ideale per chi, come nel mio caso, ha la passione per gli obiettivi vintage; con economici adattatori puoi usare praticamente tutto quel che è stato prodotto negli ultimi cent'anni.

Altri punti di forza delle Sony sono costituiti dai sensori che, non a caso, vengono venduti anche a Nikon, Pentax, Fuji e ad altri.
Anche gli autofocus sono notevoli, in particolare quelli delle utime Aps-C, delle versioni MkIII e IV dell'A7 e soprattutto delle A9.

Mi pare che abbiano dimostrato di saper imparare dagli errori e migliorare lavorando sui punti deboli: nelle versioni Mk III dell'A7 hanno rimediato a tutti, o quasi, i difetti delle Mk II.
Gli obiettivi usciti negli ultimi anni stanno tra il buono e l'eccellente; niente e che vedere con ottiche dai grossi difetti quali i vari 16 f/2.8, 16-50, 18-55, 28-70 e altre, presentate nella prima metà dello scorso decennio.
E questa tendenza al miglioramente forse vale anche per il controllo qualità degli obiettivi (di ciò parlerò più avanti).

Però, non è che per questo mi sento tenuto a diventare un fan-boy (che poi fare il boy a sessant'anni suonati sarebbe un po' ridicolo).
Non sono pagato da Sony ma, anzi, sono io che ho dato loro dei bei soldi; quindi non mi sento in dovere di fargli pubblicità e se trovo dei difetti sono il primo a dirlo.

Ad esempio ero molto critico sul loro controllo-qualità delle ottiche, rilevato da Roger Cicala nel suoi articoli e recensioni su Lensrentals (noleggiano migliaia di obiettivi e quindi hanno una base statistica importante) e, in effetti, tre anni fa, mi è capitato un 28-70 disallineato in maniera scandalosa. In ogni topic in cui saltava fuori l'argomento, io lo sottolineavo impietosamente.

Ho scritto "ero", al passato, perché nelle sue recensioni dei Sony 24-105 f/4, 12-24 f/4 e del Sony-Zeiss 16-35 f/4, come al solito testandone parecchi, Cicala ha rilevato una buona costanza qualitativa tra i differenti esemplari, anche migliore dei Canon e Nikon equivalenti, è ha sottolineato questo miglioramento rispetto al passato in cui Sony era maglia nera nel controllo-qualità. [nota 4]
Spero che questi non siano casi isolati ma rappresentino un tendenza costante. Altrimenti sarò il primo a criticare nuovamente Sony.

P.S.: Se vogliamo, un altro aspetto discutibile degli obiettivi Sony è rappresentato dal prezzo, particolarmente quello degli zoom, mediamente più cari dei Canon e Nikon equivalenti per reflex (con quelli per le loro mirrorless FF invece si va sostanzialmente in pareggio). In compenso le terze parti allargano sempre più l'offerta con ottiche dal favorevole rapporto spesa-resa.

P.P.S.: Ritengo anche criticabile che continuino a proporre, con i loro corpi, ottiche kit di qualità non propriamente stellare (ad essere indulgenti). Parlo del 16-50 pancake, nato nel 2012 per le Nex da 16 Mpx [nota 5] e offerto tutt'ora con le A6X00 (se non altro ora propongono in alternativa il molto migliore 18-135). E anche del 28-70, che già aveva riscosso numerose critiche quando fu presentato con l'A7 “liscia” nel 2013 [nota 6] , e viene ancora riproposto con l'A7III; mentre sarebbe più sensato offrire le Sony FF con il validissimo 24-105 e un significativo sconto rispetto a corpo + zoom.
Non vedrei male neppure un kit con l'A6600 + l'ottimo 16-55 f/2.8 (non è stabilizzato e quindi si gioverebbe dell'Ibis dell'A6600); anch'essi con un forte sconto, visto che presi singolarmente sono alquanto carucci.

P.P.P.S.: Altro aspetto che mi lascia perplesso di Sony è la frequenza con cui presentano nuovi corpi e la "parsimonia" con cui rilasciano gli aggiornamenti firmware. Una politica commerciale che pare finalizzata all'"obsolescenza programmata" e che mi sembra più adatta agli samartphone che al settore fotografico. Se ne parla qui:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3673732&show=1
Per me l'atteggiamento giusto a tal riguardo è quello proposto da Lespauly nel penultimo paragrafo di questo post:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3673732&show=8#20960540
e anche evitare di farsi prendere dalla frenesia dell'ultimo-modello-al-day-one-e-a-qulunque-corso. Acquistare il corpo macchina quando è già testato e calato di prezzo; eventualmente il penultimo modello dopo che è stato presentato l'ultimo.

Sono stato decisamente critico anche verso la politica di Sony per le ottiche Aps-C. Dal lancio dell'A7 hanno puntato tutto sul FF e, per anni, non è stato rilasciato quasi nulla per il formato minore. Solo di recente hanno interrotto questa moratoria con gli ottimi zoom 18-135, 16-55 e 70-350.
Per fortuna ci sono Sigma, Samyang e altre case che, nel frattempo, hanno colmato parecchie lacune.

Un altro punto in cui Sony mi ha un po' deluso (giusto un po', non ne faccio certo una tragedia) è stato con la nuova serie di mirrorless Aps-C: A6100, 6400, 6600... senz'altro buona macchine, però...
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=13&t=3291628#18424792
Mi aspettavo che mettessero lo stesso sensore da 26 Mpx Bsi che attualmente vendono a Fuji (non tanto per i 2 Mpx in più ma per il Bsi) e migliorassero qualche altra cosa: display un po' più grande, scheda SD con un apposito sportellino (magari anche doppio slot SD), joistik, 1:8000... non dico tutte ma almeno alcune di queste migliorie... Probabilmente ci gioca il fatto che il grosso degli investimenti preferiscono farlo nel FF. [nota 7]
Oltretutto non capisco perché su sensori così densi (24 Mpx Aps-C) continuino ad applicare il filtro anti aliasing, mentre Nikon gli stessi sensori (che acquista da Sony) li monta senza quel filtro, e non mi risulta che diano problemi di moiré.
Ma pazienza, vuol dire che tengo l'A6000, che continua a fare dignitosamente il suo lavoro, fino alla prossima generazione di Aps-C e risparmio un po' di soldini.

Ciao e buon fine settimana.



Note:

. 1 - P.S.: Posta la premessa chi io NON sono né un economista né un analista finanziario e neppure il top-manager di una multinazionale; e che la mia è solo l'opinione di un cliente attento e critico nei confronti della ditta di cui ha, per molto tempo, utilizzato i prodotti (e i cui obiettivi vintage continua ad usare con soddisfazione); riguardo alle vicende di Nikon, dagli anni '80 in poi, concordo al 100% con quello che scrive, in questi due post, Leone Giuliano (per ragioni anagrafiche ho un ricordo diretto dei fatti di cui narra):
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3627004&show=1#20616426
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3627004&show=11#20623742
C'è però da aggiungere che, a partire dalla presentazione, nel 2007, della sua prima reflex FF, la D3, Nikon colmò tutte o quasi le lacune nei confronti di Canon (anche se il ritardo precedentemente accumulato nei confronti della casa rossonera continuò a pesare nelle quote di mercato): una serie di corpi particolarmente riusciti (sorvoliamo sulle noie e i richiami che afflissero alcuni modelli), e ottiche serie G notevoli. Ad esempio, la cosiddetta “sacra triade” di zoom f/2.8. Il 24-70 e il 70-200 reggevano agevolmente il confronto con i Canon equivalenti; mentre il 14-24 surclassava tutti gli zoom grandangolari della rivale e rimase per parecchi anni l'ottica di assoluto riferimento nel suo genere (perlomeno fino a quando i rossoneri non presentarono l'11-24 f/4 L).
Poi l'ottimo 100-400 f/4, cui Canon rispose con uno zoom equivalente diversi anni dopo. E anche una serie di super teleobiettivi con AF a ultrasuoni, almeno altrettanto buoni dei corrispettivi “bianconi” della casa concorrente. Nel 2012, con il superlativo 800 f/5.6, colmarono una lacuna nei confronti di Canon (ovviamente è un'ottica di nicchia, però era uno smacco non averla mentre i concorrenti da tempo schieravano il loro 800 f/5.6 L).
Con il 19 PC-E rimediarono a un'altra assenza, quella rispetto al 17 TS-E (2mm in meno ma qualità eccezionale - purtroppo eccezionale anche il prezzo). Lo stesso dicasi per l'8-15 f/3.5-4.5 Fisheye.
Negli ultimi tempi corrono voci di una crisi di Nikon Corp. Del resto tutto il settore è in forte contrazione; però non escluderei che il ritardo con cui hanno realizzato le loro mirrorless FF e Aps-C abbia contribuito a peggiorare la situazione.
Ovviamente do per scontato che, se hanno ritardato nel lancio di tali apparecchi, non sia stato per insipienza ma perché, condividendo con Canon un duopolio per le reflex, erano incentivati a investire in questa tipologia, anche per rafforzare nel mercato la percezione che il predominio delle reflex dovesse durare a lungo (e le stesse considerazioni valgono per Canon). Invece Sony, non avendo mai sfondato nelle reflex con le sue A-Mount, era motivata a puntare su questa nuova tipologia.
Tuttavia sono fiducioso che riusciranno a venirne fuori. Senz'altro hanno grandi capacità progettuali, sia riguardo ai corpi che alle ottiche.
Non dimentichiamo poi che Nikon Corp. ha alle spalle il colosso Mitsubishi, il più grande keiretsu del Giappone e una delle maggiori società private del mondo; e anche che lo stato giapponese spesso interviene quando si tratta di salvaguardare quei marchi che, come Nikon, rappresentano l'eccellenza del Made in Japan.
Per contro, qui e nelle pagine successive, parliamo della perdita del primato tedesco (in particolare della Zeiss) a favore dei giapponesi (soprattutto della Nikon) tra gli anni '60 e i '70:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3590906&show=12#20438899

. 2 - Questo sulle ottiche E-Mount Aps-C:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3635684
e questo sulle FE Full Frame:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3660505

. 3 - P.S.: In ambito urbano, se non voglio fare cambi di ottica, tengo l'A6000 con il 10-18 e l'A7II con il 24-105. Così è stato in quest'occasione a Parma, in cui ero con parenti che avrebbero dato segni d'impazienza se mi fossi attardato per ravanare con gli obiettivi:
www.juzaphoto.com/me.php?pg=289161&l=it
Se però desidero limitare ingombri e pesi: A6000 con 10-18 e 24-105 (1.2 kg in una piccola borsa dall'aria non fotografica)... oppure 10-18, Sigma 30 e 60mm f/2.8 (900 g)... oppure...
Quando passeggio lungo l'alzaia del Ticino, ho pronta l'A7II, sempre col 24-105, e l'A6000 con il 70-350 (e in borsa il 10-18 che però, in queste occasioni, uso raramente). Con tale combinazione ho fatto tutte le foto in questa galleria:
www.juzaphoto.com/me.php?pg=295110&l=it
Se invece esco senza l'intenzione di fare foto, ma non si sa mai che capiti qualcosa che merita di essere fotografato, porto con me, come fosse una compattina, la vecchia Nex 3 (ancora più piccola e leggera dell'A6000) con il 16-50 pancake con cui l'ho acquistata nel 2013 (e che sul sensore da 16 Mpx non mostra troppo i suoi limiti).
Infine, in questa galleria:
www.juzaphoto.com/me.php?pg=203163&l=it
le foto con la dicitura “Fiera Milano - Salone del Mobile 2019 - X” e “Fiera Milano - Euroluce 2019 - X” le ho fatte con l'A6000 e il 10-18 oppure con la Nex3 e il 16-50 (che ho usato evitando le focali sotto ai 20mm, in cui da il peggio di sé). Nel corso dell'intera giornata ho percorso parecchi chilometri e quindi volevo stare leggero e, nel contempo, preferivo evitare di perdere del tempo per il cambio di obiettivo.
E queste sono solo alcune delle combinazioni con cui utilizzo il mio corredo...

. 4 - www.lensrentals.com/blog/2018/02/mtf-tests-of-the-sony-fe-24-105mm-f4-
www.lensrentals.com/blog/2017/06/sony-fe-12-24-f4-g-mtf-tests/
www.lensrentals.com/blog/2016/06/sony-fe-16-35-f4-sony-fe-24-70mm-f4-z
Del 24-105 G scrive: “The Canon 24-105mm f/4 IS II has been the standard for consistency in this range zoom, but the Sony is a bit better (as was the Sigma we tested last week). So, let me repeat, because in the past I've been pretty harsh about Sony sample variation. While 24-105mm zooms tend to have a a high variation, the Sony does not; it's very consistent in copy-to-copy.”
Ho fatto menzione di questi tre casi, perché si tratta di obiettivi su cui mi sono informato; del 24-105 perché l'ho acquistato, del 16-35 perché in passato ci avevo fatto un pensierino, del 12-24 perché tuttora ho una mezza idea di comprarlo (anche se ultimamamente mi sto orientando più verso il Sigma 14-24 f/2.8). Non escludo che, tra i recenti test su Lensrentals, altri Sony possano aver manifestato una sfavorevole variazione qualitativa tra i vari esemplari.
P.S. (del 09/07/2020): ho apena visionato il responso del buon Cicala su di un paio di ottiche GM.
Ha constatato, sul 24-70 f/2.8, una variazione qualitativa paragonabile ai Canikon equivalenti.
www.lensrentals.com/blog/2016/04/sony-goes-world-class-the-24-70mm-f2-
“Like the Canon and Nikon, the Sony did have more variation at 70mm. But the Sony doesn't worsen more than the others, they all end up fairly similar. As an aside, we also checked variance in the middle of the zoom range and the Sony was really quite good there. In other words, if your copy has problems, it will almost certainly be at 70mm, but if you buy a Sony 24-70mm f/2.8 you are no more likely to have an issue than you would with a Canon or Nikon.”
Invece, nel 16-35 f/2.8, ha rilevato una preoccupante variazione della resa tra diversi esemplari a 35mm.
www.lensrentals.com/blog/2017/08/sony-fe-16-35mm-f2-8-gm-sharpness-tes
Non c'è bisogno che dica che, con quel che costa, il controllo qualità dovrebbe essere più rigoroso.
Spero che questa sia l'eccezione in un quadro che sembrerebbe indicare la tendenza a un miglioramento qualitativo nelle ottiche Sony.

. 5 - Il peggior difetto di questo 16-50 lo descrivo nel primo paragrafo di queste mie impressioni d'uso:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=2&t=1537058#7046330
Qui, nel giugno del 2019, riepilogo la mia esperienza di questo zoom:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=2&t=3215811#17917900

. 6 - Quello che per me è il principale difetto del 28-70 lo descrivo qui, nella prima nota (quella con un solo asterisco):
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=1&t=2569711#13447879

. 7 del 18/09/2020 - Anche la nuova A7C mi ho un po' deluso:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3710878&show=8#21215097
Mi ha poi lasciato perplesso l'EVF, sia per il numero di pixel che per il fattore di ingrandimento; e anche l'otturatore che non va oltre 1:4000 di sec., mentre l'A7 del 2013 già arrivava a 1:8000.

avatarsenior
inviato il 15 Giugno 2020 ore 23:34

E' un racconto molto dettagliato sulle tue esperienze sulle attrezzature e che negli anni ti ha spinto a scegliere un Sony alla Nikon, il quale lo seguivi fedelmente, per via delle esigenze che Nikon non ti aveva potuto soddisfare.

Per raccontare ciò, devi aver provato tantissime lenti, testate, studiate, saggiate prima di giudicare il suo operato. Conosci le storie sui controlli qualità della Sony, segno che hai letto opinioni altrui, sul forum e in altri articoli, ti sei davvero documentato e testato tutto ciò che ruotava intorno a Sony. E questo non è facile. Complimenti!!
Non è da tutti spendere tanto per le lenti e dedicarci tanto tempo per capire quali son i difetti della lente e quali al livello umano. Complimenti! D'ora in poi ti seguo sia per le tue recensioni per le lenti e anche per come consiglierai poveri noi utenti sprovveduti di esperienza sulle ottiche =)

Cmq, sapere tanto sul brand Sony non ti fa di te un fan boy. Quelli sono le persone (quindi, non necessariamente utenti sul forum) che ostentano di avere l'attrezzatura di un certo brand e discriminare chi ha diversamente. Un po' come i filoni Smartphone Android e IPhone...

Grazie del tuo racconto.
Ciao!

avatarsupporter
inviato il 16 Giugno 2020 ore 8:44

Grazie Jug.

Ma non sopravvalutare i miei pareri sugli obiettivi che uso. Non è che ci dedico la maggior parte del mio tempo e soprattutto non sono un ingegnere specializzato in sistemi ottici. Semplicemente mi informo sul web; se li acquisto li sottopongo a un semplice test, come ho fatto qui (e poi l'ho rimandato indietro)
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3622926&show=4#20612441
e se lo tengo (e se è con baionetta Sony Aps-C) poi racconto le mie impressioni d'uso; e i link a queste mie impressioni li metto in questo post (se non ne ho esperienza diretta mi limito ai link alle recensioni o alle impressioni d'uso di altri utenti)
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2496626#12914634
Tutto qui.

Riguardo a fanboysmo rivolto alle multinazionali del digital-imaging, appaiono chiare le analogie col tifo calcistico, che a sua volta può essere visto come una versione secolarizzata dell'integralismo religioso. Si tratta di fenomeni ampiamente studiati e ristudiati da psicologi, sociologi, antropologi ecc.
Le dinamiche di forum e social non fanno altro che alimentare e potenziare questi meccanismi (anche questo un fenomeno stra-studiato).
Volendo, in questi inutili bisticci per le macchinette fotografiche, si possono vedere anche aspetti positivi, in quanto possibili "valvole di sfogo"
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=4&t=1828439#8702537

Certo è che il tifo calcistico è qualcosa che tutti conoscono; anche se non tutti-ma-proprio-tutti lo praticano (c'è un'esigua minoranza di italiani che del calcio se ne frega).
Per contro, se parli con uno del "mondo reale" di questi litigi per i brand fotografici, quello (giustamente) ti guarda alibito, e commenta "questi so' pazzi" (e non ha tutti i torti). Li vede come risse tra i fans dei trapani Bosch vs fans dei Black & Decker; oppure delle lavastoviglie Wirpool vs Candy, oppure...

Buona giornata


25 Settembre 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)

Alcuni commenti possono essere stati tradotti automaticamente con Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me