RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


  1. Gallerie
  2. »
  3. Paesaggio con elementi umani
  4. » Palazzo D'Avalos

 
Palazzo D'Avalos...

Isola di Procida (NA)

Vedi galleria (10 foto)

Palazzo D'Avalos inviata il 29 Luglio 2019 ore 18:35 da Santangelo. 9 commenti, 151 visite.

, 1/160 f/11.0, ISO 100, mano libera. Isola di Procida, Italia.

Il Palazzo d'Avalos fu costruito sul punto più alto di Procida, la zona di Terra Murata, fu realizzato, insieme alle mura, nel '500, per volere di quelli che furono i governatori dell'isola fino al '700: la famiglia d'Avalos. Il palazzo fu voluto dal Cardinale Innico d'Avalos e il progetto fu affidato agli architetti Cavagna e Tortelli; inizialmente fu un edificio signorile e, successivamente, Palazzo Reale dei Borbone divenendo sia per Carlo III che, in particolare, per Ferdinando IV, residenza reale per la caccia, prima della realizzazione di Capodimonte e della Reggia di Caserta. Nel 1815, però, gli stessi Borbone lo trasformarono prima in scuola militare e poi in carcere del regno, con successivi ampliamenti, messi in atto dal 1840, fino a tramutarlo in carcere di stato della neonata penisola italiana. Il carcere di Procida che, oltre ad ospitare ergastolani, comprendeva anche un opificio, voluto dai gesuiti, per la lavorazione della canapa da parte dei detenuti, rimase operativo fino al 1985 e “ospitò” personaggi illustri come Cesare Rosaroll e Luigi Settembrini; dopo la caduta della Repubblica di Salò, dal '45 al '50, furono rinchiusi qui tutti i principali capi del regime fascista, da Graziani a Teruzzi, passando per Cassinelli e Junio Valerio Borghese, comandante della X Mas, senza dimenticare Frank Mannino e gli altri esponenti della Banda Giuliano. Tutto ciò fino alla chiusura definitiva nel 1988, in seguito alla quale il carcere fu, per anni, abbandonato completamente al suo destino; nel 2013, finalmente l'edificio e gli spazi adiacenti furono acquistati dal comune, che cominciò i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza, per permettere visite guidate a turisti e residenti.



Vedi in alta risoluzione 3.8 MP  



Che cosa ne pensi di questa foto?


Hai domande e curiosità su questa immagine? Vuoi chiedere qualcosa all'autore, dargli suggerimenti per migliorare, oppure complimentarti per una foto che ti ha colpito particolarmente?


Puoi farlo iscrivendoti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 188000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avatarsupporter
inviato il 12 Agosto 2019 ore 17:13

;-)Bella!!!!;-)

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2019 ore 17:16

Grazie mille Marco e grazie anche per il passaggio Sorriso

avatarsenior
inviato il 24 Agosto 2019 ore 19:26

Bellissima scatto e didascalia, complimenti
un salutone Reino

avatarsupporter
inviato il 24 Agosto 2019 ore 20:04

Concordo con Reino…………...complimenti.
Ciao Raimondo

avatarsenior
inviato il 24 Agosto 2019 ore 23:11

Grazie mille a:
Reino
Raimondo
e grazie anche per il passaggio Sorriso

avatarsenior
inviato il 11 Settembre 2019 ore 11:12

Ottima composizione verticale con magnifici colori corredata da una esauriente didascalia
Ciao
Elio

avatarsenior
inviato il 11 Settembre 2019 ore 12:34

Grazie mille Elio
e grazie anche per il passaggio Sorriso

avatarsenior
inviato il 12 Novembre 2019 ore 18:47

Bella.. Ottimo dettaglio e colori.
Complimenti Max.
Un caro saluto.
Raffaele.

avatarsenior
inviato il 12 Novembre 2019 ore 20:00

Grazie mille Raffaele
e grazie anche per il passaggio Sorriso


26 Febbraio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)

Alcuni commenti possono essere stati tradotti automaticamente con Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me