RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie


  1. Gallerie
  2. »
  3. Uccelli
  4. » Panning d'Urogallo

 
Panning d'Urogallo...

Tetraonidi

Vedi galleria (4 foto)

Panning d'Urogallo inviata il 03 Gennaio 2019 ore 11:35 da Mauro Arzillo. 9 commenti, 831 visite.

, 1/40 f/10.0, ISO 200, treppiede. Specie: Tetrao urogallus

Come già dicevo per il panning sull'Occhine; “quando un soggetto l'hai seguito veramente molto e l'hai fotografato un po' in tutte le salse, ti viene voglia di sperimentare . . . . . .” e non poteva certo mancarmi questa voglia con uno dei miei soggetti più “totemici”; anche perché, prima o poi, arriva sempre il momento in cui senti il desiderio di realizzare qualcosa di un po' diverso rispetto alle solite immagini con cui, dopo tanti anni di “devozione”, hai riempito gli hard disk.- L'occasione me l'ha offerta questo soggetto che eseguiva il suo rituale canoro in un punto ben preciso del bosco ma, di tanto in tanto, si spostava in maniera abbastanza veloce verso una direzione da cui gli rispondeva, anche se distante, un altro maschio, passandomi così vicinissimo sul fianco del capanno.- C'ho provato e questa è l'immagine che più mi piace fra quelle che ho ottenuto.- Impossibile (o quanto meno io non ci sono riuscito) controllare le alte luci in una situazione del genere ed alcuni bianchi sono bruciati; è comunque un'immagine di cui mi sento soddisfatto e sono contento di essere riuscito a realizzare e che, alla prossima occasione, cercherò di migliorare.- (leggerissimo crop per ricomporre).-





Che cosa ne pensi di questa foto?


Hai domande e curiosità su questa immagine? Vuoi chiedere qualcosa all'autore, dargli suggerimenti per migliorare, oppure complimentarti per una foto che ti ha colpito particolarmente?


Puoi farlo iscrivendoti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 224000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avatarsenior
inviato il 03 Gennaio 2019 ore 11:48

Beato te che l'hai fotografato in tutte le salse... Io non so cosa darei anche solo per vederlo...

avatarsenior
inviato il 03 Gennaio 2019 ore 12:39

Bellissimo racconto e doverosa spiegazione….
Avere un'idea del genere in arena di canto la dice lunga sul fotografo, chapeau ….. l'immagine può piacere o meno x i puristi dello sfocato , x me è semplicemente geniale !!! ;-);-);-)

avatarsupporter
inviato il 03 Gennaio 2019 ore 12:42

Complimenti

avatarsupporter
inviato il 03 Gennaio 2019 ore 13:29

Ottime sono le sperimentazioni però questa immagine risulta troppo confusa. Inoltre il panning presuppone un movimento orizzontale del soggetto con sfondo più mosso e soggetto più leggibile. Un saluto.

avatarsupporter
inviato il 03 Gennaio 2019 ore 13:48

Quoto Claudio Cortesi

avatarsupporter
inviato il 03 Gennaio 2019 ore 16:40 | Questo commento è stato tradotto automaticamente (mostra/nascondi originale)

Ottima immagine con bellissimi colori e dettagli superbi. Bella posa, ambiente e composizione.
saluti,
Marco.

avatarsenior
inviato il 03 Gennaio 2019 ore 20:15

Concordo con quanto ha scritto Claudio.

avatarjunior
inviato il 04 Gennaio 2019 ore 11:55

Grazie a tutti per il passaggio ed i commenti, sempre graditissimi;

“Bellissimo racconto e doverosa spiegazione….
Avere un'idea del genere in arena di canto la dice lunga sul fotografo, chapeau ….. l'immagine può piacere o meno x i puristi dello sfocato , x me è semplicemente geniale !!!”

Grazie Ivan;
vedo che oltre ad amare gli stessi ambienti ed animali abbiamo anche visioni molto simili relativamente agli approcci con gli stessi ed ai risultati fotografici;
da purista dello sfocato (anch'io), ma più che altro amante delle rese estetiche dei teleobiettivi che, per loro natura, tendono ad isolare ed “evidenziare” il soggetto rispetto allo sfondo, ultimamente sto sempre più cercando di contrastare questo mio limite mentale per realizzare immagini in cui il soggetto è inserito nel suo ambiente;
la sfida è quella di riprenderli con ottiche sempre più corte, fino ad arrivare ai grandangolari;
la scorsa primavera c'ho provato con un combattimento di forcelli ripreso con un 35 mm; la strada è aperta, ma il risultato va perfezionato;
dopo oltre 35 anni di foto di animali e svariate decine di migliaia di foto in archivio, già da un po' sento l'esigenza di realizzare immagini che si discostino almeno un tantino dallo “standard” e da quello che ormai si vede a valangate su tutti i siti e riviste;
come dici giustamente tu, i risultati possono piacere o meno;
è una strada un po' controcorrente e, come tale, un po' più difficile, ma le difficoltà non mi hanno mai spaventato, anzi, m'hanno sempre “attizzato”;-).-
un caro saluto ed un 2019 ricco di soddisfazioni.-
Mauro.-

avatarjunior
inviato il 04 Gennaio 2019 ore 12:00

Buongiorno Claudio e grazie del gradito commento;
non lo faccio quasi mai per il timore che poi appaia “polemica”, ma in questo caso, trattandosi di un animale che amo particolarmente, consentimi una risposta:
non sta scritto da nessuna parte che il panning “presupponga un movimento orizzontale”;
la tecnica prevede di utilizzare un tempo d'otturazione lento e muovere la fotocamera alla stessa velocità e nella stessa direzione del soggetto, affinchè quest'ultimo risulti fermo, o quantomeno “leggibile” e/o identificabile, mentre lo sfondo appare mosso o, più esattamente, strisciato nella direzione opposta del motto del soggetto;
è una tecnica cinematografica (la prima volta utilizzata nel western “Ombre Rosse”) presa in “prestito” dalla fotografia per conferire alla stessa movimento e dinamicità che invece, per sua natura, la fotografia non ha; un'immagine è statica;
si potrebbe quindi anche realizzare un panning verticale di un oggetto che cade, ad esempio; perché no?
da (ahimè) vecchio fotografo analogico quale mentalmente continuo ad essere, quando si fotografava a pellicola, un panning di animale tanto più era “confuso” tanto più si riteneva riuscito; con due sole condizioni: il soggetto doveva essere quantomeno identificabile e l'occhio (centro di interesse) perfettamente fermo e nitido;
mi sembra che questi parametri siano stati rispettati;
poi, per il resto, hai perfettamente ragione e concordo con te;
per realizzare un panning di un'automobile o di un ciclista, si deve “ammortizzare” solamente un movimento orizzontale; con un animale che corre c'è sempre anche una componente verticale e/o sussultoria che non si riuscirà mai ad eliminare e conferirà all'immagine certamente una confusione in più;
più “facile” realizzare un panning su un soggetto in volo;
infine, per la perfetta riuscita di un panning, ha una notevole valenza lo sfondo;
uno sfondo omogeneo ed uniformemente illuminato (come quello del mio panning dell'Occhione) farà perdere notevolmente effetto e dinamicità all'immagine perché mancheranno le “strisciate” che ci restituiscono “l'illusione” del movimento;
uno sfondo confuso, come quello del Cedrone, conferirà confusione all'immagine;
lo sfondo ideale è uno sfondo regolarmente disomogeneo e contrastato; renderà delle strisciate bellissime;
ma sul campo non sempre puoi scegliere sfondo, punto di ripresa, direzione del soggetto, eccetera;
la mia sfida personale è quella di applicare questa tecnica a soggetti a cui nessuno, o molto pochi, hanno provato ad applicarla;
pienamente d'accordo che è un'immagine che ha ampi margini di miglioramento;
col senno di poi utilizzerei, ad esempio, un tempo d'otturazione ancora più lento per accentuare le "strisciate";
un ottimo motivo per riprovarci fra qualche mese, non trovi?
un saluto
Mauro




Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)

Alcuni commenti possono essere stati tradotti automaticamente con Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me