RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


  1. Gallerie
  2. »
  3. Paesaggio con elementi umani
  4. » Le cantine di Villa Sandi

 
Le cantine di Villa Sandi...

Vagabondaggio (7)

Vedi galleria (21 foto)

Le cantine di Villa Sandi inviata il 12 Giugno 2019 ore 18:52 da Dantes. 49 commenti, 796 visite. [retina]

a 16mm, 1/5 f/5.6, ISO 3200, mano libera.

Villa Sandi, una maestosa residenza del 1622 a Crocetta del Montello, oggi sede dell'omonima azienda vinicola, ospita una delle cantine più belle e ricche di storia del Veneto, il cui nucleo centrale risale ai primi del '700. La famiglia veneziana Sandi, originaria di Feltre, aveva, infatti, scelto queste terre fertili per costruire la sede delle sue attività produttive, di grande importanza per i traffici di derrate alimentari con la vicina Venezia e prominente centro culturale nel corso del '700. Nell'800, con il declino della famiglia Sandi, si succedono vari proprietari tra cui i Serraggiotto e quindi i Cassis, di origine ungherese. Abbandonata all'alba della Prima Guerra Mondiale, la Villa diviene sede del commando militare italiano. E' in quegli anni che vengono scavati, partendo proprio dalla Villa, una rete di cunicoli segreti che portano fino al Piave per servire da collegamento diretto con il fronte. Ci è facile immaginare il ruolo che queste gallerie ebbero nel corso della Battaglia del Solstizio nel 1918, durante la quale le truppe italiane riuscirono a fermare quelle austro-ungariche, e quindi la loro importanza nel tramandare la memoria dei valorosi soldati che ne presero parte. Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Villa è ancora parte attiva del conflitto, prima come rifugio del Collegio Vescovile di Treviso e quindi come deposito e officina dell'esercito tedesco, per poi rimanere disabitata sino fino ai primi anni '80 quando viene acquisita dalla dalla famiglia Moretti Polegato che ne fa la sede di rappresentanza della propria attività vinicola. Dopo un restauro conservativo durato circa un decennio, oggi la Villa è stata riportata al suo antico splendore, circondata da bellissimi vigneti e da un canale costruito nel '500, ancora prima che la villa venne edificata, dal celebre frate-ingegnere Giovanni Giocondo come parte dell'incarico affidatogli dalla Repubblica Veneta per deviare le acque del Brenta e farle arrivare sino a Venezia. All'interno della Residenza, oltre alla cantina, si possono ammirare i lampadari originali di Murano del '700, i passaggi segreti nascosti dentro ad angoliere, nonché le stanze dove soggiornarono Napoleone Bonaparte, Antonio Canova, gli scrittori Caccianiga e Corso e il pittore Schiavoni, a testimonianza di un passato importante. Le gallerie risalenti alla Grande Guerra sono oggi l'ambiente ideale per la maturazione dei vini, luogo privilegiato dove viene custodita parte della produzione vinicola di Villa Sandi, quasi 2 milioni di bottiglie di Spumante metodo classico, lasciate a riposare in condizioni di umidità, luce e temperatura costanti per un periodo dai tre ai sette anni. Celebre per la produzione di Prosecco, tra cui il Vigna La Rivetta, l'unico Cartizze ad oggi premiato con i Tre Bicchieri del Gambero Rosso, l'azienda produce anche il Filio, un blend di Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, e il Còrpore, rosso di grande personalità 100% Merlot affinato in barrique di rovere francese per circa 12 mesi; vini prodotti da vitigni autoctoni come il Raboso e il Manzoni bianco denominato Marinali Bianco; nonché gli Spumanti Metodo Classico della linea Opere Trevigiane – nome che gioca con il duplice significato di Opere, ovvero le maestranze che aiutavano chi andava in vendemmia e intese come manufatti artistici. Le etichette racchiudono, infatti, un omaggio al territorio e agli artisti illustri che lo hanno reso celebre come il Canova, che della famiglia Sandi è stato più volte ospite, o Orazio Marinali, lo scultore delle statue che giganteggiano nel viale e nella facciata della villa.



Vedi in alta risoluzione 13.2 MP  





Che cosa ne pensi di questa foto?


Hai domande e curiosità su questa immagine? Vuoi chiedere qualcosa all'autore, dargli suggerimenti per migliorare, oppure complimentarti per una foto che ti ha colpito particolarmente?


Puoi farlo iscrivendoti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 184000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avatarsenior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 18:55

Cin cin Dante, alla nostra.

Un saluto,Fiorenzo

avatarsupporter
inviato il 12 Giugno 2019 ore 19:02

Gran bello scatto con ottima composizione, dettagli, luci e colori!

avatarjunior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 19:41

Bellissima Eeeek!!!
Saluti da Andrea

avatarsupporter
inviato il 12 Giugno 2019 ore 20:08

Due immagini sazianti e presentate al Top, come tutte le tue immagini! Ciao Dante!
FB

avatarsupporter
inviato il 12 Giugno 2019 ore 20:13

Fiorenzo, Francesco, Andrea, Franco, grazie della visita e buona serata!!!;-)
Ciao, Dante

avatarsupporter
inviato il 12 Giugno 2019 ore 21:47

Ottimo il Prosecco di Villa Sandi. Bellissima prospettiva, ottima foto.
Complimenti Dante, ciao!
Sergio;-):-P

avatarsenior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 21:55

Davvero bella, complimenti.

avatarsenior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 21:58

Spettacolare pdr e dettaglio:-Pesaustiva la didascalia:-Pcomplimenti Dante:-PCiaooooo Rosario

avatarsupporter
inviato il 12 Giugno 2019 ore 23:17

Un bellissimo scatto con ottimo punto di ripresa e corredato da una interessante didascalia.

Ciao, Angelo;-)

avatarsupporter
inviato il 12 Giugno 2019 ore 23:25

Spettacolare prospettiva e che colori meravigliosi!

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2019 ore 1:58

Stupenda complimenti.

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2019 ore 7:36

Sergio, Oreste, Rosario, Angelo, Ale, Claudio, felice di leggervi, mille grazie!!!
Ciao, Dante

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2019 ore 8:00

Foto bellissima, descrizione della storia della Villa esemplare, attendiamo di assaggiare questo nettare.
Ciao e complimenti, Simone

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2019 ore 8:00

Ciao Dante sempre di grande impatto i tuoi interni

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2019 ore 9:44

magistrale prospettiva del re degli interni Sorriso

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2019 ore 9:52

Bellissimo scatto.
Un brindisi!!
ciao Alessandro

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2019 ore 10:54

Dante, che Santuario !!! Roba d'andarci in ...pellegrinaggio !
Complimenti. Ciao

avatarsupporter
inviato il 13 Giugno 2019 ore 10:55

Immagine spettacolare e interessantissima didascalia.
Bravissimo Dante!
Buona giornata.
Stefano

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2019 ore 11:22

Belle le cromie e la profondità! Ottima composizione, per uno scatto davvero gradevole! Complimenti;-)

avatarsenior
inviato il 13 Giugno 2019 ore 12:10

Anche spostandosi ai piani bassi, il Tuo lavoro è sempre magnifico
Complimenti
Ciao


offerte di natale




Alcuni commenti possono essere stati tradotti automaticamente con Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me