Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Canon EF 200-400 f/4L IS 1.4x


Altro » Articoli » Canon EF 200-400 f/4L IS 1.4x

Canon EF 200-400 f/4L IS 1.4x, testo e foto by . Pubblicato il .





Il Canon EF 200-400 f/4L IS 1.4x è il primo zoom 200-400 f/4 prodotto da Canon ed è uno dei pochissimi obiettivi con moltiplicatore di focale incorporato. E' stato annunciato nel 2011, ma come sempre Canon dedica del tempo a testare sul campo l'attrezzatura professionale in collaborazione con vari fotografi, e il 200-400 ha richiesto alcuni anni per ottenere il massimo, fino ad arrivare all'entrata in commercio a metà 2013. Ho avuto la possibilità di provarlo a un recente evento sportivo; non ho il permesso di pubblicare i samples, ma è comunque interessante dargli un'occhiata da vicino!

(Nota per i lettori stranieri: this article is also available in English. Click here to read the English version!)


Caratteristiche tecniche

Lunghezza focale: 200-400/280-560 mm
Lenti e gruppi: 33 elementi in 24 gruppi
Lamelle diaframma: 9
Rapporto macro: 0.15x
Diaframma massimo: f/4-f/5.6
Stabilizzazione: si, equivalente 4 stop
Autofocus: Motore AF a ultrasuoni
Minima distanza di fuoco: 2.00 metri
Dimensioni: approx. 128 (D) x 366 (L) mm
Peso: 3620 g
Tropicalizzazione: Si
Prezzo: 10000 €
Produzione: 2013-



Prime impressioni

Le dimensioni sono simili al 500 f/4; ovviamente la qualità costruttiva è eccellente, come ci si aspetta da un teleobiettivo L di fascia altissima. Un errore comune è pensare che questo obiettivo sia l'aggiornamento del 100-400: in realtà, sono due ottiche completamente diverse; il 100-400 è un obiettivo semi-pro molto più piccolo, economico e leggero, mentre il 200-400 è più grande, più luminoso e pensato per il mercato professionale.

Il peso si fa sentire: oltre 3.6kg, quasi quattro col paraluce montato. Per il resto, l'aspetto è molto simile a quello degli attuali supertele Canon. Sul lato sinistro si trovano i pannelli con i vari selettori. Nel pannello più ampio, potete vedere i pulsanti per la stabilizzazione d'immagine: la classica modalità 1, la modalità 2 per il panning e la modalità 3 che attiva lo stabilizzatore soltanto durante lo scatto. Lo stabilizzatore si è dimostrato molto efficace, in linea con gli altri supertele di seconda generazione: in alcuni casi sono riuscito a ottenere foto nitide anche con tempi di 1/40-1/60, e con tempi da 1/200 o più veloci le foto risultano quasi sempre nitide, a patto di avere una mano abbastanza ferma. Rispetto al 600 f/4 e al 300 f/2.8 che ho posseduto in passato, direi che il miglioramento dello stabilizzatore è sensibile e sicuramente molto apprezzato.

Nel pannello più piccolo, si può scegliere tra AF e messa a fuoco manuale, più il Power Focus per il video. PF è essenzialmente un fuoco manuale realizzato tramite il motore a ultrasuoni, serve per spostare la messa a fuoco più fluidamente durante i filmati. Notate che il selettore di fuoco inizia da due metri - una distanza davvero ridotta per un supertele 400mm; in confronto, la minima distanza di messa a fuoco del 400 f/2.8 IS sono 2.7 metri.




Ciò che rende il 200-400 così speciale è, ovviamente, il suo moltiplicatore incorporato. Il vantaggio è che potete trasformare l'obiettivo in un 280-560mm f/5.6 in una frazione di secondo, senza il rischio di perdere l'azione mentre montate e smontate il teleconverter. Inoltre, in ambienti polverosi non avrete più preoccupazioni per il montaggio del TC; un ultimo vantaggio è che questo moltiplicatore è creato 'su misura' per questo specifico obiettivo, quindi la perdita di qualità d'immagine dovrebbe essere minima. Nelle foto seguenti, potete vedere la leva del moltiplicatore e la sporgenza sul lato dell'obiettivo. Questa sporgenza contiene il gruppo di lenti del teleconverter.




Come funziona? se rimuovete il tappo posteriore, potrete vedere chiaramente quando il moltiplicatore viene inserito e tolto. Quando si 'toglie' il TC, lo si sposta fisicamente fuori dall'obiettivo, nella sporgenza laterale, quindi si guadagna uno stop di luce e non si fa nessun compromesso nella qualità d'immagine. La sequenza qui sotto mostra il movimento del teleconverter che avviene quando si sposta l'apposita leva. Tenete conto che si può bloccare la leva in posizione 'attivo' (1.4x) o 'tolto' (1.0x), ma non la si può lasciare su posizioni intermedie.




A titolo di curiosità, se volete potete tenere bloccata con un dito la leva in posizione intermedia (anche se Canon ovviamente non lo consiglia); il risultato è bizzarro, molto artistico: si ottiene un'immagine semi-trasparente e ingrandita posta sopra la foto originale. Ovviamente si può replicare facilmente questo effetto con Photoshop, quindi non ha molto senso, ma se siete curiosi potete provare (solo in manual focus).

Infine, il 200-400 è compatibile anche con i moltiplicatori di focale 'esterni', sia il TC 1.4x che il 2.0x; le prestazioni dell'AF con i TC esterni e la qualità d'immagine delle varie combinazioni saranno oggetto di un prossimo articolo, quando sarà disponibile la versione finale dell'ottica.


Qualche altra osservazione sul 200-400

Un obiettivo del genere ha i suoi pro e contro. L'ampia escursione dello zoom è molto versatile; l'AF è veloce, e il sistema di teleconverter integrato è ovviamente molto comodo. Lo svantaggio principale è il peso - è simile al grande 600 f/4 - e il non luminosissimo diaframma f/4. In luce molto scarsa un 300 f/2.8 o 400 f/2.8 hanno un vantaggio, anche se reflex recenti come la 1DX hanno una resa ISO così buona da compensare alla differenza di uno stop con i 300 e 400 fissi.

Anche se personalmente sono un grande fan del 300 f/2.8, posso immaginare due possibili clienti per questo obiettivo: i fotografi di sport e i fotografi naturalisti che scattano da capanno o dall'auto, come nei safari. In questi casi il peso dell'obiettivo non è un grosso problema, dato che non bisogna portarselo dietro a piedi, e la versatilità della gamma di focali da 200 a 560mm è un bel vantaggio.

Aggiornamento 14 Maggio 2013: Canon ha annunciato che il 200-400 sarà disponibile da fine maggio 2013, il prezzo reale dovrebbe essere attorno ai 10000 euro. Appena avrò l'occasione di provare la versione finale pubblicherò qui i samples!



Risposte e commenti


Che cosa ne pensi di questo articolo?


Vuoi dire la tua, fare domande all'autore o semplicemente fare i complimenti per un articolo che ti ha colpito particolarmente? Per partecipare iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti, partecipare alle discussioni e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 169000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





avatarsenior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:05

Buona l'idea del moltiplicatore integrato, certo che il prezzo mi pare poco avvicinabile...

avatarsenior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:08

" In luce molto scarsa un 300 2.8 o 500 2.8 hanno un vantaggio" , soprattutto il 500 f2.8 MrGreenMrGreenMrGreenMrGreenMrGreen
Apparte gli scherzi, bella anteprima!

avatarsenior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:09

Veramente molto interessante, peccato per il prezzo così importante, speriamo di vedere presto che foto sforna... ;-)

avatarjunior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:14

Anche se non puoi postare i sample, potresti dirci please se a livello nitidezza-bokeh-stabilizzatore si avvicina ai vari fissi mark II?
A parità di focale ovviamente. MrGreen

avatarjunior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:15

con un prezzo di 9000/10000 € guarderei altrove....un 300 2.8 usato con i due moltiplicatori che costerebbe meno della metà...

avataradmin
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:15

" soprattutto il 500 f2.8"

ho corretto :-)
mi riferivo al 400 2.8, anche se comunque esiste anche un 500 2.8 (il mostruoso Sigma 200-500mm F2.8 EX DG)

avatarsenior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:17

Ciao Juza, ho tre curiosità.
1) La disponibilità ti è stata confermata per metà 2014 ? Quindi, le notizie (canonrumors) che lo vorrebbero disponibile per fine anno sono troppo ottimistiche ?

2) E' compatibile con i moltiplicatori serie III ? In particolare mi interessa sapere se è possibile usarlo come un 400 - 800 F8 sulle serie 1 e presto sulla 5DIII. Ovviamente in questo caso senza 1,4 incorporato attivo.
Per me questo è un fattore molto importante in quanto sia il 500 f4 che il 400 f2.8 permettono l'uso del 2X diventando rispettivamente in 1000 f8 e un 800 5.6.

3) Un tuo giudizio personale. Dato per assodato il prezzo in linea con il 400 f2.8 e il 500 f4 secondo te questo 200-400 ha degli svantaggi per preferirgli i due super-tele ?

avataradmin
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:18

" potresti dirci please se a livello nitidezza-bokeh-stabilizzatore"

per tutto quello che riguarda la qualità d'immagine non posso dire niente :-)

Lo stabilizzatore è molto efficace, ho ottenuto foto nitide a mani libera anche con tempi abbastanza lunghi!

avatarjunior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:27

Ammazza, non puoi nemmeno "dire" :)
E' sicuramente una lente interessante, certo il prezzo lo pone sullo stesso livello dei supertele, pensato quindi per un mercato professionale (o amatoriale per chi dispone di buoni mezzi), ma come hanno fatto notare un 300 2.8 con entrambi i tlc mark III costerebbe di meno.
Cmq è davvero grande come dimensioni.

avataradmin
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:35

" La disponibilità ti è stata confermata per metà 2014 ?"

sì, a meno di sviluppi imprevisti (sia in positivo che in negativo)

" 2) E' compatibile con i moltiplicatori serie III ? "

Sì, anche se al momento non ti so dire come si comporti in termini di AF e qualità con i moltiplicatori di focale.

" 3) Un tuo giudizio personale. "

Io sono un amante dei fissi quando si parla di tele, per le mie esigenze l'ideale è il 300 2.8, però non c'è un migliore o peggiore...dipende esclusivamente da quanto è sentita l'esigenza dello zoom.

avatarsenior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 12:55

Più che un 200-400 è un 200-560. Chi ha l'esigenza di dover cambiare le focali lunghe con frequenza trova in questo zoom la soluzione. Il prezzo è alto, forse troppo, ma se garantirà quanto ci si aspetta, potrebbe valere quel che costa.

avatarsupporter
inviato il 23 Aprile 2013 ore 13:14

Degno di un mutuo!

avatarsenior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 14:02

Fino ad oggi gli zoom hanno avuto prezzi più bassi dei fissi, anche in ragione di una peggiore qualità.
Questo 200-400 si posiziona insieme ai vari 400, 500 e 600.
Quindi, non stiamo parlando di una lente con un prezzo mai visto prima: credo che il 400 2.8 e il 600 f4 rimarranno più cari.
Se, e ripeto se, la qualità sarà ai livelli del 500 f4 , tenendo conto della versatilità e del moltiplicatore integrato, non lo vedo un prezzo assurdo (ammesso che 9-10.000 Euro non sia un prezzo comunque assurdo per una lente).

avatarsenior
inviato il 23 Aprile 2013 ore 14:06

"Siamo su Canonrumors" ..... 200-400 atteso per metà 2014 ?
The lens that will never be?. it seems
Juza from JuzaPhoto.com had a chance to play with the upcoming, but yet-to-be-officially-announced EF 200-400 f/4L IS 1.4x. As with most previews, he was not allowed to post any images taken with the lens.
The interesting part of the article is at the end where he claims the lens will be available in mid 2014. That's still a pretty long wait!
"One last thought is about price and availability. Canon has not said anything about price, but it won't be cheap ? my bet is between $9000 and $10000; availability is expected in mid 2014. As soon as the final version will be in production I'm going to try it to see its real image quality!"

avataradmin
inviato il 23 Aprile 2013 ore 14:13

Holy cow, sono più veloci della luce :-) gli ho segnalato l'articolo mezz'ora fa ed è già in home!

Purtroppo il tempo che ho a disposizione per le recensioni è limitato, ma quando ho tra le mani certe ottiche è un piacere :-) Presto pubblicherò anche la recensione del 500 f/4 II, con tanto di confronto con la versione precedente... e ho anche qualche altro super-exotic nel mirino!





 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me